annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

inseguitore monoassiale orizzontale

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • inseguitore monoassiale orizzontale

    qualcuno di voi sa qualcosa riguardo gli inseguitori monoassiali orizzontali? Sono degli inseguitori asse est-ovest posti in posizione orizzontale rispetto al piano. Occupano meno spazio rispetto i biassiali oltre ad essere costruttivamente pi smeplici ed economici ma non ho riferimenti circa l&#39;incremento di produzione di energia. L&#39;unico produttore dovrebbe essere questo <a href="http://www.powerlight.com." target="_blank">questo</a>. ciao

  • #2
    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (gennarocs @ 22/6/2006, 01:12)</div><div id="quote" align="left">qualcuno di voi sa qualcosa riguardo gli inseguitori monoassiali orizzontali? Sono degli inseguitori asse est-ovest posti in posizione orizzontale rispetto al piano. Occupano meno spazio rispetto i biassiali oltre ad essere costruttivamente pi smeplici ed economici ma non ho riferimenti circa l&#39;incremento di produzione di energia. L&#39;unico produttore dovrebbe essere questo <a href="http://www.powerlight.com." target="_blank">questo</a>. ciao</div></div><br>No ce ne sono molti<br><br>ad esempio <a href="http://www.western.it/Italiano/prodotti/srm0504.htm" target="_blank">http://www.western.it/Italiano/prodotti/srm0504.htm</a>

    Commenta


    • #3
      Ciao,<br>ne stiamo costruendo uno, vi elenco alcune informazioni:<br>superfice 200m2<br>Potenza installabile 25-30kWp a seconda del tipo di moduli<br>Il prototipo pronto e lo stiamo collaudando<br>Il meccanismo brevettato<br>Allego una foto.

      Commenta


      • #4
        SIEL,<br>conosci anche l&#39;incremento del rendimento?<br>Dov&#39;e&#39; la foto?<br>Bolle<br><br>

        Commenta


        • #5
          mi sembra che il nome tecnico sia &quot;inseguitore azimutale&quot;.

          Commenta


          • #6
            Scusatemi ma sto tentando di allegare la foto ma non ci riesco,<br>appena capisco come farlo la allego.<br>L&#39;incremento della produzione non lo conosco, non abbiamo ancora dati, ma credo sia intorno al 25-30&#37;<br><br>Proprio non riesco ad allegare la foto, se siete interessati ve la mando via e-mail<br><br><span class="edit">Edited by SIEL - 4/7/2006, 17:09</span>

            Commenta


            • #7
              Anch&#39;io ho avuto difficolt&agrave; ad allegare files<br><br>Io sono interessato:<br><br> andrea.mansoldo@libero.it<br><br>Grazie<br><br>And rea

              Commenta


              • #8
                Finalmente ci sono riuscito.<br><a href="http://img143.imageshack.us/my.php?image=300620060104jk.jpg" target="_blank"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/27c776d7463f128b53185e79fccb2ec1.jpg" border="0" alt="Free Image Hosting at <a href="http://www.ImageShack.us%22" target="_blank">www.ImageShack.us"</a> /></a>

                Commenta


                • #9
                  si si proprio azimutale&#33;

                  Commenta


                  • #10
                    SIEL,<br>complimenti il lavoro e&#39; molto interessante.<br>Sai qualcosa sul&#39;incremento del rendimento rispetto una posizione fissa?<br>Ciao<br>Bolle

                    Commenta


                    • #11
                      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 5/7/2006, 13:28)</div><div id="quote" align="left">Sai qualcosa sul&#39;incremento del rendimento rispetto una posizione fissa?</div></div><br>Aggiungo un&#39;altra domanda:<br><br>manutenzione, costi di esercizio e durata prevista?<br><br>Grazie<br>

                      Commenta


                      • #12
                        Per quanto riguarda la manutenzione ecc., abbiamo cercato di realizzare una macchina il + semplice possibile proprio per evitare rotture, manutenzioni ecc. il movimento dato da un solo motore asincrono trifase da 0.25HP ed il controllo realizzato con un semplicissimo orologio digitale con correzione dell&#39;errore, + un finecorsa di azzeramento giornaliero. Quindi non ci sono alimentatori, inverter, plc sensori particolari ecc. ma solo 3 componenti elettromeccanici reperibili ovunque.<br><br>Slauti

                        Commenta


                        • #13
                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">conosci anche l&#39;incremento del rendimento?</div></div><br>Ciao a tutti,<br><br>una risposta c&#39; <a href="http://www.csvaltellina.it/gira.html" target="_blank">qui</a>; c&#39; anche un grafico col rendimento ora per ora.<br>Spero sia utile,<br>Sayonara<br><br>Valerio

                          Commenta


                          • #14
                            E&#39; solo una questione semantica:<br>ma a rigore un inseguitore azimutale non dovrebbe consentire la variazione dell&#39;angolo di azimut?<br>Se cos fosse dovrebbe presentare asse di rotazione in direzione nord-sud.<br>Se l&#39;asse di rotazione in direzione est ovest, allora a variare l&#39;angolo di tilt e forse in qesto caso le variazioni giornaliere potrebbero non giustificare sistemi ad inseguimento meccanico (si potrebbero forse trovare soluzioni pi semplici ed economiche).

                            Commenta


                            • #15
                              <br><br>scusate, forse dir una stupidaggine...<br>stavo guardando la parabola che ho sul terrazzo, motorizzata.<br><br>non si potrebbe usare un motore da parabola come inseguitore solare?<br>ho letto qui sul forum, ma non ricordo pi dove, che qualcuno proponeva un diodo<br>fotosensibile piazzato in una scatola nera, con un forellino per la luce...<br><br>se fosse possibile azionare il motore da parabola con qualche<br>aggeggio che &#39;legge&#39; la posizione del sole, sarebbe un&#39;idea.<br><br>l&#39;unica cosa che non ricordo pi quanto pu costare il motore, cio se <br>una soluzione che possa essere almeno risparmiosa, perch usandone due,<br>si avrebbe il controllo del moto sia verticale che orizzontale.<br><br>dico cavolate?

                              Commenta


                              • #16
                                ho fatto un giro su ebay, i motori costano una cinquantina di euro circa.<br><br>sono ( o dovrebbero essere ) robusti, progettati per l&#39;esterno, abbastanza economici.<br><br>qualcuno ha una dritta per pilotarli in automatico?<br><br>

                                Commenta


                                • #17
                                  <br><br>sembrerebbe di no.<br><br>ok, se mi va bene mi faccio il secondo pannello e li metto fissi sul tetto.<br><br>morta l&agrave;.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Ho avuto modo di vedere questo impianto installato a Bologna. Il costuttore la ESPE la trovate su <a href="http://www.espe.it" target="_blank">www.espe.it</a> devo dire che il migliore inseguitore che ho visto sul mercato ed il rendimento favoloso e il prezzo conveniente ciao<br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c786632eb6b9353344eb198956033b31.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Per quelli cxhe costruiscono un impianto sul terreno non li capisco , ma non costa nulla la terra da voi , qui siamo a 200 / mq . comunque bell&#39;impianto ,anche se ho un dubbio ,nelle prime e ultime ore del giorno i pannelli non si fanno ombra ?.<br>

                                      Commenta


                                      • #20
                                        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">qualcuno ha una dritta per pilotarli in automatico?</div></div><br><span style="font-size:14pt;line-height:100%">Io.</span><br><br>Il sole non si insegue a orologio, ma con un circuito inseguitore&#33;<br>Questo quello che faccio io:<br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ababaa19d62fdfcff33f8d69e7cc57a9.jpg" alt="image"><br><br><br>L&#39;inseguitore di SIEL ha un asse verticale di rotazione, il sole non sempre allo stesso tilt durante il giorno, per cui il pannello non sempre perpendicolare ai raggi solari.<br>Con un asse inclinato come quello della foto ESPE si riesce a seguire il sole lungo tutto l&#39;arco di percorrenza giornaliero.<br>
                                        ciao
                                        Giorgio
                                        Il mio: Fotovoltaico a inseguimento - Caldaia a biomassa - Pannello solare

                                        Commenta


                                        • #21
                                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">....comunque bell&#39;impianto ,anche se ho un dubbio ,nelle prime e ultime ore del giorno i pannelli non si fanno ombra ?.</div></div><br>Il problema dell&#39;ombreggiatura dei pannelli conseguente alle scelte progettuali fatte nella progettazione del sistema.<br>Se si accetta ad esempio, che i pannelli possano esere ombreggiati quando il sole realizza rispetto all&#39;orizzonte un angolo inferiore ai 20 gradi, useremo quest&#39;angolazione per determinare la distanza reciproca fra i pannelli, affinche gli stessi siano ombreggiati solo con angoli inferiori. Nella progettazione sarebbe opportuno utilizzare un angolo che produca il miglior rapporto fra produzione e spazio impiegato a meno di avere a disposizione spazi indeterminati.<br>saluti, superstrike<br><br><span class="edit">Edited by superstrike - 25/9/2006, 13:46</span>

                                          Commenta


                                          • #22
                                            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (alby62 @ 23/9/2006, 16:04)</div><div id="quote" align="left">Per quelli cxhe costruiscono un impianto sul terreno non li capisco , ma non costa nulla la terra da voi , qui siamo a 200 / mq . comunque bell&#39;impianto ,anche se ho un dubbio ,nelle prime e ultime ore del giorno i pannelli non si fanno ombra ?.</div></div><br>E dov&#39; che abiti? 2 milioni di euro ettaro ???

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Per super strike , ok recepito .<br>Per tito il prezzo e per terreni edificabili con la primaria gi&agrave; pagata ciao

                                              Commenta


                                              • #24
                                                <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (giorgio demurtas @ 23/9/2006, 17:16)</div><div id="quote" align="left">Il sole non si insegue a orologio, ma con un circuito inseguitore&#33;<br><br><br>L&#39;inseguitore di SIEL ha un asse verticale di rotazione, il sole non sempre allo stesso tilt durante il giorno, per cui il pannello non sempre perpendicolare ai raggi solari.<br>Con un asse inclinato come quello della foto ESPE si riesce a seguire il sole lungo tutto l&#39;arco di percorrenza giornaliero.</div></div><br>Ciao,<br><br>mi dispiace ma non sono daccordo,<br><br>1. il sole ha un percorso prevedibile che lo stesso da sempre: h.00=nord, h.06=est, h.12=sud, h.18=ovest. (15 ogni ora). Infatti esistono forme di misurazione dell&#39;orario legate alla posizione del sole. Un&#39;altra cosa l&#39;elevazione (tilt) che varia a seconda dell&#39;ora e della stagione, anche questa prevedibile ma in modo pi complesso e quindi pi conveniente utilizzare un sensore (sempre che questo sia affidabile nel tempo, minimo 20 anni).<br><br>2. entrambi gli inseguitori sono ad un asse, ed anche l&#39;inseguitore ESPE non sempre perpendicolare al sole. Infatti alle ore 12 entrambi sono con un&#39;elevazione di 30 fissa ed un orientamento a sud sia d&#39;estate che d&#39;inverno.<br>Cambia invece alle ore 6 e 18 (che d&#39;estate importante): l&#39;inseguitore SIEL si trova esattamente ad est e ovest ma con un&#39;inclinazione di 30 mentre l&#39;inseguitore ESPE ha un&#39;inclinazione superiore ma non ha un corretto orientamento ad est/ovest. Dei due sistemi non saprei quale sia il pi redditizio.<br><br>Ciao<br>

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (SIEL @ 26/9/2006, 23:12)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (giorgio demurtas @ 23/9/2006, 17:16)</div><div id="quote" align="left">Il sole non si insegue a orologio, ma con un circuito inseguitore&#33;<br><br><br>L&#39;inseguitore di SIEL ha un asse verticale di rotazione, il sole non sempre allo stesso tilt durante il giorno, per cui il pannello non sempre perpendicolare ai raggi solari.<br>Con un asse inclinato come quello della foto ESPE si riesce a seguire il sole lungo tutto l&#39;arco di percorrenza giornaliero.</div></div><br>Ciao,<br><br>mi dispiace ma non sono daccordo,<br><br>1. il sole ha un percorso prevedibile che...</div></div><br>Ciao Siel sono pi d&#39;accordo con Giorgio che con te per il fatto che con un sistema d&#39;inseguimento elettronico e pi facile approffittare di un albedo favorevole migliorando il rendimento totale, cosa che con un dispositivo a tempo viene totalmente trascurato.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c0c1175a63aafb413627de876985709b.gif" alt="">
                                                  L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                                                  LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                                                  Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perch "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 26/9/2006, 23:47)</div><div id="quote" align="left">Ciao Siel sono pi d&#39;accordo con Giorgio che con te per il fatto che con un sistema d&#39;inseguimento elettronico e pi facile approffittare di un albedo favorevole migliorando il rendimento totale, cosa che con un dispositivo a tempo viene totalmente trascurato.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3ea19e550d08dfc77df43846a0c6f827.gif" alt=""></div></div><br>Ciao,<br>in teoria concordo con voi, ma in pratica bisogna considerare che:<br>1. gli inseguitori in oggetto sono mono asse e quindi difficilmente possono sfruttare al massimo una certa condizione ambientale. Cosa diversa invece in un inseguitore biassiale su palo, nel caso di cielo coperto da nuvole si posiziona in orrizontale per sfruttare al massimo la luce diffusa del cielo. Questo non fattibile negli inseguitori considerati.<br>2. bisogna tener conto anche dei consumi di energia di un sistema elettronico e dell&#39;affidabilit&agrave;: se il sistema dopo alcuni anni si guasta e fa perdere alcuni giorni di produzione all&#39;impianto, mi ha fatto perdere quel poco di guadagno che ho avuto, sempre che ci sia stato.<br><br>Ciao<br><br><br><br>

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Ciao a tutti <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a337b4396ce8bd4ff65ab57e62007806.gif" alt=""><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (SIEL @ 27/9/2006, 08:20)</div><div id="quote" align="left">Ciao,<br>in teoria concordo con voi, ma in pratica bisogna considerare che:<br>1. gli inseguitori in oggetto sono mono asse e quindi difficilmente possono sfruttare al massimo una certa condizione ambientale. Cosa diversa invece in un inseguitore biassiale su palo, nel caso di cielo coperto da nuvole si posiziona in orrizontale per sfruttare al massimo la luce diffusa del cielo. Questo non fattibile negli inseguitori considerati.<br>2. bisogna tener conto anche dei consumi di energia di un sistema elettronico e dell&#39;affidabilit&agrave;: se il sistema dopo alcuni anni si guasta e fa perdere alcuni giorni di produzione all&#39;impianto, mi ha fatto perdere quel poco di guadagno che ho avuto, sempre che ci sia stato.<br><br>Ciao</div></div><br>Ciao Siel in ogni caso un sistema di orientamento elettronico ottimo anche per un asse solo.<br>Ma dimmi anche un dispositivo a tempo avr&agrave; un orologio elettronico che si pu guastare o usa una carica a molla?<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5c252ede680d6a6aaeaf857c2b2466ab.gif" alt="">
                                                      L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                                                      LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                                                      Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perch "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        salve ragazzi<br><br>volevo porvi un quesito :<br><br>nel rapporto prezzo / rendimento<br>cosa consigliate come inseguitore :<br><br>mono-assiale<br>bi-assiale<br>grazie

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 27/9/2006, 14:28)</div><div id="quote" align="left">Ma dimmi anche un dispositivo a tempo avr&agrave; un orologio elettronico che si pu guastare o usa una carica a molla?</div></div><br>Certamente anche un orologio si pu guastare ma:<br>1. molto meno probabile che si guasti un orologio digitale che ne vengono costruiti a miglioni di pezzi da parecchi anni.... piuttosto che un circuito elettronico come quello di Giorgio.<br>2. se dovesse guastarsi l&#39;orologio digitale lo trovi disponibile a magazzino di qualsiasi grossista di materiale elettrico al costo di circa 70-100 euri mentre il circuito elettronico proprietario..... chiss&agrave; se quando si guaster&agrave; esister&agrave; ancora colui che lo ha costrito.....<br><br>Credimi ho installato due mesi fa un inseguitore a due assi su palo (DEGER modello NT5000 <a href="http://www.degerenergie.de/" target="_blank">http://www.degerenergie.de/</a> ) e dopo innumerevoli sostituzioni di pezzi (motori, sensori e scheda di controllo) fatti arrivare dalla germania, interventi dal clinte con conseguente figuraccie, siamo riusciti a farlo funzionare solo ieri. Spero proprio che funzioni per 20 anni ma dubito, ed allora ancora a farsi madare i pezzi dalla germania con tempi abbastanza lunghi.<br><br>Ciao

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (gennarocs @ 22/6/2006, 01:12)</div><div id="quote" align="left">qualcuno di voi sa qualcosa riguardo gli inseguitori monoassiali orizzontali? Sono degli inseguitori asse est-ovest posti in posizione orizzontale rispetto al piano. Occupano meno spazio rispetto i biassiali oltre ad essere costruttivamente pi smeplici ed economici ma non ho riferimenti circa l&#39;incremento di produzione di energia. L&#39;unico produttore dovrebbe essere questo <a href="http://www.powerlight.com." target="_blank">questo</a>. ciao</div></div><br>Spero che cio ti possa essere d&#39;aiuto, sono i risultati di una simulazione di un impianto sito in Roma<br><br>potenza 10.4Kw <span style="color:red">dato rappresentativo e il valore EOutlnv per tutti e 3 i test </span> (2a pagina)<br><br>link dei dati ottenuti<br><br>test1 sistema fisso<br>test2 sistema ad inseguimento E-O<br>test3 sistema ad inseguimento E-O e N-S<br><br><a href="http://www.econtek.it/test1.pdf" target="_blank">www.econtek.it/test1.pdf</a><br><a href="http://www.econtek.it/test2.pdf" target="_blank">www.econtek.it/test2.pdf</a><br><a href="http://www.econtek.it/test3.pdf" target="_blank">www.econtek.it/test3.pdf</a><br><br><br>ciaoooo
                                                            "MAKE YOUR ENERGY!!"

                                                            on SKYPE econtek-italy

                                                            "la vera sfida non realizzare un impianto fotovoltaico, quanto grande si vuole, ma farlo funzionare bene per 20 anni!!!"

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR