annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Dimensione Scambiatore per riscaldare vasca all'aperto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dimensione Scambiatore per riscaldare vasca all'aperto

    Ciao a tutti

    con i vari pezzi avanzati dall'impianto di casa e poca roba che manca dovrei essere in grado di riscaldare una vasca idromassaggio da esterno (fai da te) da 3000 litri (direi 2000 a livello giusto).

    Il mio impianto di riscaldamento e' costitutito da:

    60 tubi sottovuoto
    Puffer ACS 400 litri
    Puffer Riscaldamento 300 litri
    Centralina solare che gestisce i due puffer ed eventuale sfogo sovratemperatura
    PDC acqua acqua (non ricordo i KW), puo' produrre acqua fino a 55 gradi, ovviamente il rendimento diminuisce.
    Riscaldamento a pavimento con valvola miscelatrice e circuito alta temperatura per scaldasalviette


    Sul collettore (AT) ho ancora un attacco libero, la mia idea e' quella di collegare a questo uno scambiatore a piastre, e da li partire con i tubi che vanno all'idromassaggio (collocato in giardino). Pensavo di riempire il circuito che va all'idromassaggio con glicole, ed utilizzare un circolatore che mi avanza per far girare quel circuito. Come scambiatore nell'idromassaggio l'idea e' quella di utilizzare del tubo flessibile inox, che mi e' avanzato dal solare, togliendo la coibentazione e facendo un paio di giri in vasca: il tubo non mi sembra molto diverso da quello del radiatore della foto, che costa 300 euro.


    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   $(KGrHqEOKjkE24PSEDC+BN5ObkCFW!~~_12.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 31.6 KB 
ID: 1982804

    L'idea e' nata soprattutto per sfruttare il calore in eccesso durante l'estate, senza utilizzare la pompa di calore.
    In inverno vedro' se integrare una stufa a legna da esterno, autocostruendola. La vasca e' troppo piccola per utilizzarne una ad immersione.

    LA DOMANDA E': come devo dimensionare lo scambiatore a piastre da collegare al collettore AT? Mi basterebbe una misura spannometrica, e mi rendo conto che mancano un sacco di dati per poterlo calcolare precisamente.

    Vorrei mettere lo scambiatore per non mandare acqua dell'impianto all'esterno, e contenere eventuali guasti.

    Grazie

  • #2
    lo scambio termico può essere : poco tubo, quindi poca superfice, alta differenza di temperatura.
    tipo 90 primario e 30 secondario.
    se invece il salto termico è limitato come credo nel tuo caso, usare uno scambiatore troppo piccolo....
    dimensionare non è facile, senza sapere la circolazione che induci dal lato vasca, visto che nel lato tubo è buona grazie alla circolazione forzata del circolatore.
    potrebbe essere saggio spendere qualcosa in piu nello scambiatore, con un piastre magari, e utilizzarlo a bassissima temperatura sia con il solare ma sopratutto con la pdc che lavorerà a cop piu favorevole.

    Commenta


    • #3
      quello che pensavo anche io, dunque sovradimensionare lo scambiatore (non oltre un certo limite altrimenti spreco calore per il solo scambiatore) non dovrebbe avere grosse controindicazioni. Meglio piu' grosso che piu' piccolo.

      C'e' da dire che in estate il puffer riscaldamento potrebbe arrivare a temperature elevate (adesso arriva a 60 gradi ma non uso ACS e il riscaldamento e' a meta' regime). Motivo in piu' per sfogare calore in vasca.

      Per chiarire, lo scambiatore della foto ( o simile) va in vasca, lato "caldaia" ci metterei uno a piastre per scaldare il circuito esterno.

      Un 50 piastre, con superficie di scambio di 0,6mq, isolato, lo trovo a 90 euro spedito. Ma non li ho mai usati e non ho esperienza sul dimensionamento.

      Commenta


      • #4
        Posso usare il tubo multistrato coibentato per il circuito esterno? (lo interro dentro un cavidotto)

        Commenta


        • #5
          Penso di si, però al momento stai davvero lavorando senza alcun dato. Prova intanto a dare un occhio a quello che si trova pronto sul mercato per farti un'idea di quello che ti serve.

          Commenta


          • #6
            io propenderei per il piastre, appunto si trovano a poco.
            però devi prevedere un ulteriore circolatore per la vasca

            Commenta


            • #7
              penso prendero' questoClicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   $_12.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 24.0 KB 
ID: 1943238

              lo attacco con un circolatore che mi avanza al collettore AT, e con un'altra pompa da 1HP lato vasca. Se regolo la pompa al minimo con un controller PWM (che ho gia') dovrei riuscire a fare il riscaldamento. Se faccio girare la pompa al massimo dovrebbe fare da idromassaggio. Ho tirato tubi da 1", forse sono sottodimensionati perche' le pompe apposite hanno attacchi da 1 1/2 o piu'. Ma quella che ho io e' da 1". Mi accontento

              Vi faro' sapere...

              Commenta


              • #8
                Ciao....
                Hai calcolato la potenza/portata dello scambiatore che ti serve allo scopo????

                Saluti
                Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                Commenta


                • #9
                  ciao
                  mi mancano troppi dati per farlo :-( sceglierei quello piu' piccolo in base ai metri cubi :-)

                  Commenta

                  Attendi un attimo...
                  X
                  TOP100-SOLAR