annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

nocciolino sansa o gusci di nocciola

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Capisco e rispetto il tuo punto di vista e la caparbietà che hai dimostrato nello sviscerare il tuo termocamino per ottenere le prestazioni migliori.

    Però non è possibile che la Carinci venda un prodotto a ca. 7000 € dichiarandolo come policombustibile e poi abbandoni l'utente a se stesso.

    Io voglio dedicare del tempo a leggere ed applicare quanto scritto su di un manuale utente completo, posso pure accettare di dovermi rivolgere al CAT a pagamento per configurazioni personalizzate in funzione del particolare combustibile.

    Ma la risposta che ho ricevuto a telefono dall'assistenza tecnica (ho composto il numero pubblicizzato sul sito) è sconcertante

    D'altra parte modificare a tentativi dei parametri che fanno parte di un menù descritto dalla Carinci come "segreto" senza avere cognizione circa l'effettivo impatto sulla macchina potrebbe, a consuntivo, anche farmi passare dalla parte del torto in caso di danni (magari tu mi dirai che è improbabile) al TC.

    Grazie comunque per il tuo contributo

    Commenta


    • #32
      ... perché non alleghi un po' di foto del braciere nelle varie fasi, o comunque foto di quando il termocamino non ti convince!

      Con i triti è sempre complicato sistemare la carburazione, ma col tempo e l' esperienza diventerà un giochetto.

      Non conosco il codice segreto della tua centralina, ma immagino che sul forum trovi chi te lo spia!

      Commenta


      • #33
        Per le foto appena possibile le posto.

        Il codice segreto di accesso alla SY 250 è "0000"...il problema è capire dove mettere le mani.

        Grazie

        Commenta


        • #34
          Sono ignorante lo confesso ma se quanto detto dal tecnico a telefono corrisponde a verità, la Carinci non può vendermi un termocamino a 7000€ e scrivere sul manuale utente "...caldaia a biomassa che può essere alimentata a legna, pellets, gusci di nocciole ed altri combustibili triti, garantendo sempre il massimo del riscaldamento con costi di gestione bassissimi" senzafornire specifiche informazioni circa diversi profili di regolazione in base al combustibile utilizzato (da precaricare sulla centralina per rendere l'utilizzo agevole per tutti).
          per quanto sopra hai perfettamente ragione, che tu indichi la luna e noi guardiamo il dito
          OSSI DI PESCA TRITATI sono un'ottima BIOMASSA alternativa

          Commenta


          • #35
            Invio un po' di foto relative all'ultima prova condotta, come da indicazioni del tecnico Carinci, con nocciolino di sansa scuro ventilato (€ 23/q):

            FOTO1 (partendo da sx): dopo circa un'ora di funzionamento, T=43°C con potenza coclea 7/10 e ventilazione 10/10

            FOTO2: dopo circa due ore di funzionamento, T=52°C con potenza coclea 8/10 e ventilazione 10/10

            I circolatori del termocamino nel frattempo non erano ancora partiti (si avviano a T=55°C)

            FOTO3: dopo circa tre ore di funzionamento, T=63°C con potenza coclea 10/10 e ventilazione 10/10 e sacco da 20 kg di nocciolino esaurito

            Il TC l'ho impostato per andare in modulazione a T=70°C, per fare un parallelo con il pellet (€30/q), il sacco da 15 kg dura 2-2,5 h ed il TC mi và in modulazione dopo ca. 45 min raggiungendo i 70°C con potenza coclea 6/10 e ventilazione 4/10.

            Grazie a tutti
            File allegati

            Commenta


            • #36
              Ciao a tutti...

              Link78 hai SICURAMENTE qualche problema, dalle foto vedo troppa aria e poco combustibile.
              Il mio TC monta la stessa elettronica di controllo SY250, io normalmente quando vado a nocciolino ho coclea 3 e ventola 4; se voglio aumentare la potenza aumento di 1 i due parametri (coclea 4 ventola 5). Questa impostazione la uso all'accensione del mattino ore 6:00 fino alle 8:30 con un consumo di circa 7kg di nocciolino, poi brucio legna.
              Se durante il giorno lo tengo acceso solo a nocciolino porto coclea a 2 e ventola a 3 la T° della caldaia sta sempre a circa 67°/70°C come arriva a 72 ° va in modulazione per qualche minuto poi riparte.

              Quei lapilli sono troppi, segno che hai dato troppa aria al bruciatore.

              Fai qualche foto al nocciolino che stai bruciando giusto per capire...


              Saluti
              Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

              Commenta


              • #37
                Ciao e grazie innanzitutto per la risposta

                Al momento una foto migliore non riesco ad allegarla (estratta dall'annuncio di vendita del fornitore) in quanto ho acquistato un unico sacco da 20kg per prova e l'ho consumato. Appena posso passo dal fornitore e faccio una foto migliore se me lo permette.

                Grazie ancora per il tuo interessamento
                File allegati

                Commenta


                • #38
                  Ciao a Tutti...
                  Ciao Link.....Arrivato a casa ho acceso il bruciatore per fare qualche foto da mostrarti:
                  Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   accensione.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 18.3 KB 
ID: 1949071Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   modulazione.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 19.7 KB 
ID: 1949073Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   combustione a nocciolino.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 56.0 KB 
ID: 1949072
                  Accensione ore 19:21 T° Caldaia 63°C;
                  Dopo appena 8 minuti (19:29) la T° caldaia è salita a 73°C e il bruciatore è andato in modulazione....
                  Osserva l'altezza della fiamma....che dici brucia bene ?????
                  Come puoi vedere coclea 3 e ventola 4!!!
                  Nota quel bordo che c'è tutto intorno al braciere...sono residui di cenere che aiutano a non fare volare il nocciolino. I lapilli sono quasi assenti del tutto.
                  Nella foto che hai postato non si capisce niente.

                  Saluti
                  Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                  Commenta


                  • #39
                    ...link hai aria esagerata!!!

                    Se nel sistema entra troppa aria, oltra ad avere una combustione non ottimale (resa del combustibile bassa) avrai anche un esagerato raffreddamento dei fumi, cioè l' aria in piu' che ti entra trasforma i fumi da incandescenti a caldi, forse nel tuo caso tiepidi.

                    Renato ti ha messo una foto di una bella fiamma, cerca di replicarla nel tuo termocamino, prima regolando l' aria, poi in un secondo momento la quantità di nocciolino tale da riempire il braciere ma non tanta da trasbordare.

                    Con il nocciolino anche nella mia caldaia sono costretto a pulirla di meno, cioè lasciare che la cenere formi una specie di cono interno al braciere in modo che i pezzi piu' piccoli non vengano allontanati dal brciere troppo presto!

                    Commenta


                    • #40
                      .......e sopratutto non avere fretta!!!! Prova le impostazioni che uso io almeno per mezzoretta e vedi come va. Poi casomai provi a variare l'aria e aspetti nuovamente mezzora. Occorre del tempo per stabilizzare la fiamma.....non è un motore a benzina.....

                      Saluti
                      Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                      Commenta


                      • #41
                        ha comburente in eccesso che "strappa" la fiamma e naturalmente se i fumi sono raffreddati addio post combustione e quindi resa

                        (sono i fumi che bruciano SOPRA la fiamma che sviluppano più calorie, la fiamma nel crogiolo è solo la combustione primaria che li libera)
                        OSSI DI PESCA TRITATI sono un'ottima BIOMASSA alternativa

                        Commenta


                        • #42
                          Io ho una policombustibile carinci magnum con nocciolino setto coclea 3 o 4 e ventilazione al massimo 4 altrimenti si vedono svolazzare scintille.

                          Commenta


                          • #43
                            Io ho una policombustibile carinci magnum con nocciolino setto coclea 3 o 4 e ventilazione al massimo 4 altrimenti si vedono svolazzare scintille.

                            Commenta


                            • #44
                              Ciao a tutti
                              Bhe che dire, ringrazio veramente di cuore tutti coloro che hanno dedicato un po' del loro tempo al mio problema, ve ne sono davvero grato.

                              Mi scuso per la qualità delle foto ma non saprei come migliorarla, gli strumenti a mia disposizione sono un cell s4 mini ed una macchinetta digitale da poche decine d'€...devo vedere di trovare qualche amico che mi presta qualcosa di meglio.

                              Domani acquisterò un po' di nocciolino e procederò con le prove che gentilmente mi avete consigliato.

                              Nel frattempo volevo farvi vedere la fiamma che ottengo con pellet, di seguito riporto un po' di info:

                              - pellet chiaro A1 (€30/q)
                              - coclea 6, vent 4
                              - sacco da 15 kg mi dura 2-2.5 h , casa da ca. 190 mq su un solo livello, radiatori in alluminio
                              - modesta produzione di lapilli

                              che ne pensate?

                              Grazie ancora
                              File allegati

                              Commenta


                              • #45
                                Buongiorno a tutti.
                                Anche io ho qualche problema con la regolazione della combustione a nocciolino.
                                Il problema è che si forma costantemente al centro del braciere del fumo, e non riesco nè ad eliminarlo nè a capire se è sintomo di poca o troppa aria.
                                Qualche consiglio?

                                @renatomeloni. Ho visto la combustione del tuo Tc a nocciolino, praticamente perfetta... La coclea lavora con inverter o pausa/lavoro? Se inverter a che frequenza è impostato (la mia centralina è diversa).
                                Grazie

                                Fil77
                                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Combustione Nocciolino 2-.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 443.2 KB 
ID: 1949136
                                Casa di campagna indipendente su due livelli ristrutturata nel 2012 mq 110 mc 300 - Classe energetica B in zona climatica D - Generatore termocamino combinato CTPasqualicchio mod. Panoramico 23,2 Kw al focolare e 13,1 Kw al fluido - Impianto radiante Bampi a 2 zone in BT a punto fisso e 2 termoarredi in AT - Puffer 200 lt con termostato differenziale 37°/72° - Valvola AC River 55° (regolabile)

                                Commenta


                                • #46
                                  Ciao Fil77....
                                  Che ci sia del fumo è normale visto che si brucia del combustibile...
                                  Dalla foto mi pare che manchi appena di aria comburente, anche se valutarlo "di fino" da una foto, è mooolto difficile.

                                  La coclea lavora con inverter o pausa/lavoro? Se inverter a che frequenza è impostato
                                  Motore trifase con inverter, mi spiace ma purtroppo non posso vedere la frequenza. La centralina ha un range di lavoro da 1 a 10 sia per ventola che coclea, che puoi interpretare come fosse espresso in percentuale 1=10% <====> 10=100%

                                  Saluti
                                  Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                                  Commenta


                                  • #47
                                    Innanzitutto grazie renatomeloni per la risposta.
                                    Certo che qualsiasi combustione fa fumo, ma cerco di spiegarmi meglio .
                                    Durante la combustione a nocciolino si crea solo al centro del braciere un fumo denso, come se fosse umidità o non corretta combustione. Quando brucia pellet non lo fa, e neanche nella tua foto l'ho notato...
                                    Allego qualche foto con combustione a nocciolino e qualcuna con pellet A2, oltre che ad evidenziare le differenze ed il fumo al centro magari possono tornare utili come confronto anche a link78.

                                    Comunque dopo prove e riprove di resa del termocamino sono sempre più convinto che ci sia al mio impianto qualcosa che non va, oltre al puffer sottodimensionato . Ho postato una discussione ma purtroppo non ho avuto nessun riscontro (so che è un argomento che è già stato stradiscusso)... http://www.energeticambiente.it/term...-radiante.html

                                    Saluti
                                    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Combustione Nocciolino 1-.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 1.21 MB 
ID: 1949195Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Combustione Nocciolino 3-.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 406.2 KB 
ID: 1949196Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Combustione Nocciolino 4-.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 404.1 KB 
ID: 1949197Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Combustione Pellet A2 1.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 62.1 KB 
ID: 1949198Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Combustione Pellet A2 3.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 71.4 KB 
ID: 1949199
                                    Casa di campagna indipendente su due livelli ristrutturata nel 2012 mq 110 mc 300 - Classe energetica B in zona climatica D - Generatore termocamino combinato CTPasqualicchio mod. Panoramico 23,2 Kw al focolare e 13,1 Kw al fluido - Impianto radiante Bampi a 2 zone in BT a punto fisso e 2 termoarredi in AT - Puffer 200 lt con termostato differenziale 37°/72° - Valvola AC River 55° (regolabile)

                                    Commenta


                                    • #48
                                      ma l'acqua che c'è nella tua biomassa dovrà pur in qualche modo passare allo stato di vapore, quindi di cosa ti meravigli?
                                      OSSI DI PESCA TRITATI sono un'ottima BIOMASSA alternativa

                                      Commenta


                                      • #49
                                        Grazie biomassosoConfermi anche tu quindi il mio dubbio che si tratta di solo maggiore vapore/umidità contenuto nel nocciolino rispetto al più "secco" pellet e non di una sregolata combustione...
                                        Casa di campagna indipendente su due livelli ristrutturata nel 2012 mq 110 mc 300 - Classe energetica B in zona climatica D - Generatore termocamino combinato CTPasqualicchio mod. Panoramico 23,2 Kw al focolare e 13,1 Kw al fluido - Impianto radiante Bampi a 2 zone in BT a punto fisso e 2 termoarredi in AT - Puffer 200 lt con termostato differenziale 37°/72° - Valvola AC River 55° (regolabile)

                                        Commenta

                                        Attendi un attimo...
                                        X
                                        TOP100-SOLAR