Ѐ entrata in funzione l’Isola cogenerativa, il primo impianto in Italia che produce energia elettrica e termica con celle combustibili ad ossidi solidi (Sofc). Si trova nel magazzino comunale di Roncegno Terme, in provincia di Trento, ed è stato realizzato nell’ambito del Progetto Crisalide, che dal 2009 vede impegnati il Distretto tecnologico trentino Habitech e molte altre aziende della provincia nella creazione di una filiera di micro-cogenerazione diffusa. L’obiettivo è ambizioso: dotare gli edifici pubblici e privati del Trentino di sistemi di riscaldamento innovativi, oggi facilmente applicabili senza grossi cambiamenti nella struttura degli edifici ma con una riqualificazione degli stessi.
Il cuore del progetto e dell’impianto è la tecnologia con celle ad ossidi solidi (Sofc) prodotta dalla SOFCpower, azienda di Mezzolombardo (Tn). “La micro-centrale è trasportabile e dotata di 3 moduli cogenerativi con celle Sofc per una capacità di 6 kW termici e 3 kW elettrici”, spiega Michele Gubert, gestore della Rete Crisalide e Business Developer Manager della SOFCpower. “Ѐ alimentata a gas metano e permetterà di produrre oltre 36.000 kwh di energia termica all’anno da usare per l’acqua calda sanitaria e per l’integrazione del riscaldamento, e circa 18.000 kwh annui di energia elettrica che verrà utilizzata per gli usi del magazzino comunale e, nel caso di surplus, immessa nella rete elettrica per lo scambio altrove.

Cosa ne pensate di questo progetto ?
Credo potrebbe essere utilizzato anche in ambito domestico, giusto?
Non sono riuscito a capire i costi , qualcuno ne ha idea?
grazie a quanti inteverranno