Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 45 a 66 su 70

Discussione: Interventi/modifiche/upgrade DIY su bici elettriche

  1. #45
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito



    Ciao Paleo,

    dovrebbe esserci una persona del forum dalle tue parti, ha fatto già delle conversioni su alcuni scooter da piombo a litio. Non sembra frequentare il forum ultimamente, ti mando il contatto in privato.

    I link che hai postato sembrano un'ottima soluzione. Resto sempre della mia idea che le celle vanno aperte e montato un circuitino di allarme come minimo su ogni cella. Puoi fare così:

    Compri celle e caricatore da GWL. Carichi ogni cella singolarmente col caricatore di GWL (questo è molto importante!) e poi le monti al posto delle pb. Dopodichè usi il CB della tua bici, per le PB, non dovresti avere alcun problema data anche la corrente di ricarica "bassa" del cb per batterie pb. Nel frattempo ti puoi studiare il forum o contattare qualcuno che ti da una mano per il circuitino di protezione.

    Visto che le batterie sono per la bici e la corrente di scarica è tutto sommato bassa (dovresti essere sui 10A per stare nei limiti di legge) non dovresti avere problemi, almeno nell'immediato.

    Quello che succede ne tempo è che le minime differenze di tensione tra le singole celle all'interno della batteria, tendono ad amplificarsi con l'aumentare del numero di ricariche/scariche...soprattutto se si fanno scariche profonde si potrebbero verificare danni alle singole celle perchè caricate o scaricate al di sopra/sotto i valori di tensione per cui sono costruite, comportandone la rottura.


    Ultima modifica di Spuzzete; 28-07-2013 a 15:39 Motivo: Aggiunta spiegazione su celle non bilanciate/monitorate
    Bici elettrica MKIII : qui.

    E-bike / li-ion batteries / electronics / etc. : jacopo.tk


  2. #46
    paleoprog
    Ospite

    Predefinito

    Spuzzete ... insomma, mi devo fare una cultura anche de sta robba ... che pizza

    allora .... premetto che dannarsi l'anima con i bms e caricatore per la singola cella mi sembra uno spreco, spero che la carica iniziale la facciano quelli di ev-power quando assemblano il pacco da 12v, quando si rovina una cella si aprirà la batteria (spero di no e comunque spero di trovare qualcuno che lo faccia) e si sostituirà, una cella sono una 40ina di euro in fondo ...

    dunque, vediamo se ho capito

    consiglieresti quindi di comprare celle da 3,2v separate ... quindi io volevo 4 batterie a bici, quindi 2 bici = 8 batterie da 12v, quindi 8 x 4 = 32 celle EV-Power | LiFePO4 High Power Cell (3.2V/20Ah) ... vabbè dimezzo come inizio, poi si montano in serie, quindi positivo collegato a negativo ... quindi 3 di questi per gruppo da 4 celle, rimangono scollegati il positivo della prima batteria e il negativo della quarta EV-Power | Terminal Connectors for LFP020AH V2

    poi mi serve un caricabatterie che uso una volta per ogni singola cella e basta ...

    ce l'ha anche evpower EV-Power | Charger 3.6V/6A for LiFePO4 cells (1 cell)

    ma io ho trovato un sito britannico interessante, si paga con paypal ...

    caricatore singola cella Single Cell 3.2V 10A LifePo4 Battery Charger

    caricabatterie da collegare al mio pcb 24V 4A LifePo4 Battery Charger

    bms, 1 per gruppo di 4 celle pensavo io, 12V LifePO4 BMS (14.4V) 4 Cell 50A/120A , c'è anche quello a 24v 8 celle

    qui, col bms cominciano i miei problemi ... miseriaccia mi divide i negativi sul pcb , dal mio pcb parte un cavo negativo... come si monta ? (se va bene questo bms ... dimmi di si, costa poco, mi perplime quei 4 fili con un connettore della prima foto, avrei capito se fossero stati 8 con due connettori per i positivi e negativi delle celle, 4 fili ai negativi a 3,2v e uno solo al positivo a 12v mi pare strano)

    non voglio fare saldature ... e i bms vorrei toglierli da un gruppo di 4 e metterli FACILMENTE su un altro gruppo di 4


    mi pare vada bene questo http://www.lipotech.net/storeindustr...0a30def458ee24 anche se non si vede come si monta ... quello evpower http://www.ev-power.eu/Measure-Test-...Version-2.html non ho capito dove si mette il charger
    Ultima modifica di paleoprog; 29-07-2013 a 13:36 Motivo: bms lipotech e evpower

  3. #47
    paleoprog
    Ospite

    Predefinito

    aggiornamento definitivo

    ho comprato

    2 di queste EV-Power | Lithium Battery 12V/40Ah (WB-LP12V40AH)

    2 di queste EV-Power | Lithium Battery LiFePO4 (12V/20Ah)

    1 di questi EV-Power | Charger 12V/5A for LiFePO4 cells (4 cells, 1 batt)

    totale 558,06 neuro con la spedizione a casa

    le due batterie da 40ah penso di aprirle, tirare fuori i 4 elementi e metterli nella borsa da pc sopracanna superiore, meno ingombro e peso, le altre due nella borsa a bisaccia originale per la bici della moglie

    ho letto tanta roba su ev-power e anche qui

    allora, per l'akumon a2 ho chiesto e ... 'The only action Akumon does is to watch voltage at the battery and when the voltage reaches predefined levels (described in manual), it switches on the outputs. It is up to you to use these outputs to protect the battery and it is up to you how you will do it. In other words Akumon itself will just provide signal that something is happening with the battery voltage, nothing else.'

    non mi serve, sicuramente il mio circuito fa questo, il relais sul mio circuito c'è, direi che il bms non mi serve, ho letto che bisogna fare full charge la prima, la quinta, la decima, poi ogni ventina di volte ... il full charge lo faccio con il caricabatteria comprato, una batteria alla volta, stacca una volta raggiunti i 16v e mantiene 14,4v, quindi è perfetto, le altre ricariche le faccio con quello al piombo vecchio che avevo

    il bms serve a proteggere in carica e scarica ... lo fa già il mio pcb



    il tipo di Hong-Kong mi ha riaccreditato il conto paypal dei 351,41 euro cacciati, è stato bravo, ha cacciato di tasca propria molto più dell'incassato, paypal si tiene 18,62 come se avessi venduto e me li rende disponibili dopo 3 settimane ... mi tocca chiarire con paypal ... che palle

    salutoni

  4. #48
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da paleoprog Visualizza il messaggio
    il bms serve a proteggere in carica e scarica ... lo fa già il mio pcb
    Ehm...assolutamente no.

    Il tuo pcb stacca solo in scarica se una delle due o entrambe le batterie da 12v vanno sotto una certa tensione. Se le celle in mezzo alla batteria sono ad esempio due a 3 volt e le altre due a 2 volt (2volt su life---> vicino alla rottura) il pcb non fa nulla.
    Il tuo pcb non fa nemmeno nulla anche in carica, il CB ferma la carica alla tensione predefinita (immagino 28.8v o giu di li).

    Un BMS è una cosa ben diversa.

    Cmq vedo che sei sulla buona strada. Se tieni d'occhio le tensioni puoi ricaricare le singole celle con un CB da modellismo (20-30 Euro) ogni tot. Non c'è un numero di ricariche predefinito completa a 16v...molti dicono che va fatta solo la prima volta e poi è dannosa...le LIFE basta caricarle a 3.6v l'una e stop.
    Bici elettrica MKIII : qui.

    E-bike / li-ion batteries / electronics / etc. : jacopo.tk


  5. #49
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Credo che abbiate ragione entrambi,l'unica cosa è il termine usato,state parlando entrambi di BMS(battery manager system,o balancing module system)che sarebbe il termine adatto (pcb=circuito stampato),la cosa che cambia è che ilBMS originale della tua bicicletta "legge" 2 batterie da 12V ,invece per lithio si usano BMS che "leggono" le singole celle,ti consiglierei questo: EV-Power | Simple Battery Management Board 8 cells (24V/60A). volendo esagerare,altrimenti ti basta il tuo BMS e questi : EV-Power | Cell Balancing Module (3.60V- 1.7A). su ogni singola cella .

  6. #50
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Ponzo, non é questione di aver ragione o no, ma piuttosto di capire come funziona un BMS rispetto ad una scheda che controlla solo le tensioni di 2 batterie al piombo . Lo so che sembro noioso e saccente ma è la verità. Poi ognuno fa come gli pare, ma è giusto dare le corrette informazioni.
    Bici elettrica MKIII : qui.

    E-bike / li-ion batteries / electronics / etc. : jacopo.tk


  7. #51
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Certo Spuzzete ,forse mi sono spiegato male,non sei MAI noioso ,anzi i tuoi consigli sono preziosi.Specificavo perchè altrimenti(come nel 3D della CCM fai da te)parliamo tutti con termini diversi e all'inizio anch'io avevo problemi a capire.

  8. #52
    paleoprog
    Ospite

    Predefinito

    grazie Spuzzete e Ponzo, io credo solo di aver capito che gli assorbimenti in gioco nel mio caso difficilmente possono causare problemi alle batterie (lo aveva già ricordato Spuzzete) e che caricare sempre al massimo alzando le temperature della batterie non è il caso, la periodicità l'ho trovata in una articolo sul blog di ev-power ... il mio circuito dovrebbe evitare cariche e scariche eccessive e per me è sufficiente
    credo basti tenere sotto controllo la tensione delle singole celle circa ogni decina di ricariche ... a proposito, come si fa ? (non è il caso che io cerchi di fare il saccente in materia ) ... poi sicuramente si può fare meglio ed un esperto a vedere gli accrocchi che faccio pensa subito alla soluzione perfetta che farebbe lui, ma io in materia son di coccio

  9. #53
    paleoprog
    Ospite

    Predefinito

    ho chiesto info per il caricabatteria ...

    '16V is maximum voltage protection, however maximum voltage is 14,4V (and therefore 3.6V per cell). 16V protection voltage means for example if you will have your battery charged from both solar panels and the charger, charger will charge up to 14.4V, then it will stop. But the solar panels will charge further if no overcharge protection is applied. Once battery voltage will reach over 16V, charger will be damaged. This is what 16V protection voltage is.

    Between other information it says that you can use any power source to reach 4V, but you must precisely check the voltage to not go over 4V. We recommend 4V or 5V power sources from small home appliance devices like shaving machines, mobile phone chargers, toy chargers, etc. The key is to be still present with multimeter and permanently check the voltage. Once it will reach 4.0V, quickly disconnect the charger and you are done.

    You can lower the risk of overcharging the batteries by charging your LiFePo4 with specialized LiFePo4 charger up to 3.6V and then continue with 5.0V charger only the final part of the charging which will not take so long.

    Sorry that we do not offer 4.0V chargers directly. Before some time we offered them and many many clients have damaged their batteries because they did not read the instructions that this specific charger is ONLY for initialization charge. They used if for normal charging as well and damaged their batteries. Unfortunately we had to stop offering them, any warnin was too small and not worth to read for too many clients.'


    mi potete indicare (link dove comprare) il charger 4v per singola cella ? da modellismo che diceva Spuzzete non ho trovato, visto che mi serve solo UNA volta (quasi quasi vado a chiedere un favore ad un elettrauto) uno MOLTO più economico di questi spero
    alimentatore stabilizzato variabile | eBay

  10. #54
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    cerca su hobbyking ,al momento ccredo sia il migliore come prezzi e qualità.

  11. #55
    paleoprog
    Ospite

    Predefinito

    grazie Ponzo ma come ho detto non ho trovato un tubo ... probabilmente perché non son capace a cercare

    comunque, non ci si crede, sono andato a scavare nei meandri dove la moglie nasconde tutte le mie diavolerie dell'epoca ed è saltato fuori (mi ricordavo di avercelo) un alimentatore stabilizzato regolabile (si vede male lo so, webcam del portatile antico, le dita sono le mie, lo utilizzavo per vedere canali satellitari criptati a scrocco alimentando una season, che era in pratica un pcb con un 16f84 fatta da un mio amico, i tempi eroici del dvb2000), ho girato la rotellina blu e col multimetro di mio fratello settato 4v, l'ago è fisso che è un piacere, ancora funziona ho messo lo scotch affinché nessuno metta le manacce .... comprerò due pinzette per i fili e penso di aver risolto, la prima volta carico col caricabatterie acquistato fino alla luce verde, poi attacco alle singole celle questo, quando le celle stanno a 4v (ma anche 3,99 o 3,98 per me va bene) stacco l'alimentatore stabilizzato

    spero di aver risolto, magari adesso arriva un rimprovero Snapshot_20130801_2.JPG Snapshot_20130801_3.JPGSnapshot_20130801_4.JPG
    Ultima modifica di paleoprog; 01-08-2013 a 11:17

  12. #56
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    bene ,comunque credo che basti farlo una volta sola(non so dove l'hai letto che bisogna farlo ogni 5 ricariche) portarle a 4V,secondo la casa,dopo ti basta usare le smc o il bms di cui parlavamo,e magari evitare di restare a secco,con la bici non ti sarà difficile ricaricare prima che si scarichino del tutto(visto la grande autonomia che avrai ora )

  13. #57
    paleoprog
    Ospite

    Predefinito

    dicevo 'ho letto che bisogna fare full charge la prima, la quinta, la decima, poi ogni ventina di volte ... '

    non trovo più, non l'ho sognato ma mi sa che ho capito male, full charge solo la prima volta, con quella periodicità la ricarica completa a 3,6 o 3,65v credo

    la completa la faccio col caricabatteria comprato, controllo col multimetro, eventualmente dopo ritaratura uso il mio stabilizzato ... le ricariche in genere le farò non complete

    son curioso di vedere l'autonomia ... e chissà se le bici funzionano ancora, eventualmente compro da questi
    http://www.eclipsebikes.com/motor-ki...713521de44d8fe ... quasi quasi http://www.eclipsebikes.com/chainwhe...ike-p-990.html e sfreccio finché non mi arrestano


  14. #58
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quella della ricarica a 4v secondo me è un po' una leggenda. Io non mi preoccuperei piu di tanto perchè c'è gente che gira tranquillamente senza problemi SENZA aver ricaricato mai a 4v. L'importante e fondamentale è fermarsi ai 3.6v per cella.
    Bici elettrica MKIII : qui.

    E-bike / li-ion batteries / electronics / etc. : jacopo.tk


  15. #59
    paleoprog
    Ospite

    Predefinito

    queste informazioni me le ha scritte in risposta alla mia email al servizio tecnico di evpower

    Miroslav Vejman
    Sales/Tech. Department GWL

    è lui che sostiene la necessità dei 4v in prima ricarica ... sinceramente mi fido più di Spuzzete ... la sua bici turbo mi sta istigando all'illegalità, con quel kit inglese poco appariscente (non è un coso grosso in una ruota) andrei quasi come un ecojumbo

    nello scavo nei meandri ho anche ritrovato i manualetti delle bici ... incredibile, il tastino SET serve per impostare il livello di assistenza del motore su 3 livelli ... aho, credevo fossero più arretrate queste mie bici
    Ultima modifica di paleoprog; 01-08-2013 a 15:01

  16. #60
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    confermo che la ricarica a 4V non serve...o per lo meno è proprio discutibile e molto delicata. Però non so perchè tanti continuano a parlarne...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  17. #61
    paleoprog
    Ospite

    Predefinito

    per tagliare la testa al toro sono risalito al produttore

    Download Centerdirei che non serve necessariamente anche se dice che si può caricare fino a 4v


    in vari siti parlano dei 4v iniziali (che poi viste le temperature odierne dalle mie parti e il datasheet sono sicuramente meno di 4v)


    qui dicono che raggiunti i 3,65v la cella lifepo4 inizia a produrre gas, forse quindi ci sarebbe un motivo per la carica iniziale a 4v, quello di produrre gas all'interno della cella come interstizio tra i componenti della cella stessa, ma non credo sia necessario che la cella produca gas

    Struttura e anatomia di una cellaLiFePo4

  18. #62
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao Paleo, leggerò il tuo link che sembra interessante.
    Forse ti avevo anche già indicato la mia discussione sulle celle in questione:
    http://www.energeticambiente.it/pile...-lifeypo4.html
    ovviamente non pretendo di aver capito tutto, ma una cosa è evidente: sopra i 3,4V l'energia che si riesce a immettere nelle celle prima che arrivino a 4V è veramente minima, quindi occhio che diventa facile fare danni. Su tutto il resto (es che sia utile o necessario che si crei gas...) si può fantasticare a piacimento ma al momento non c'è nessun riscontro oggettivo.

    Per altre considerazioni sulle celle in sè meglio usare l'altra discussione. Ci metto anche il tuo link...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  19. #63
    paleoprog
    Ospite

    Predefinito

    roba arrivata
    il caricabatteria ha scritto 14,6v ... quindi 3,65v a cella
    avete un link con bms consigliato da voi (semplice da montare) da comprare ? uno per batteria direi (qualche link l'ho messo), più che altro se mi decido a comprare un motore più potente, con quello che ho (credo assorbimenti tutto sommato bassi) mi sa che dare un'occhiata alle celle ogni decina di ricariche sia sufficiente (non credo di fare spesso ricariche complete) ... per ora ho aperto solo una delle piccole, per caricare la singola cella col mio stabilizzato dovrò togliere i ponti immagino, lo setto comunque a massimo 3,65v non a 4v come è ora, la batteria piccola è perfetta per le borse originali che ho
    riavuti i soldi da paypal

  20. #64
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    non c'è bisogno di scollegare i ponti,basta che metti i poli del CB sui due poli della cella.

  21. #65
    paleoprog
    Ospite

    Predefinito

    non ho più aggiornato ... comunque viaggio in bici elettrica, per le mie esigenze (65 km andata e ritorno, santa procula - ostia) non ho problemi, non ho testato l'autonomia massima, non penso di farlo ...
    uso il kit (è un prodotto 9continent) e le 3 batterie da 20ah in serie, tutto ev-power, poi questo bms preso in Cina BMS, battery management system, lifepo4 bms, phosphate pcm supplier. online store for electric bicycle components-GreenBikeKit.com , ho preso (e uso solo questo) anche il caricabatterie da 36v 8a sempre ev-power ... per ora funziona tutto bene, le celle si caricano allo stesso livello ... speriamo bene

    non ho fatto la prima ricarica a 4v a cella

    il tutto in una cassetta degli attrezzi svuotata, un buco in fondo per far uscire i cavi, cavi elastici per inchiodarla al portapacchi posteriore .... ok, non è il massimo come soluzione, in effetti mi rompe tutte le volte togliere i cavi per caricare le batterie, sarebbe utile una soluzione con il solo bms esterno facilmente raggiungibile senza togliere gli elastici per aprire il coperchio della cassetta ...

    suggerimenti ben accetti

    bicielettrica.jpg
    Ultima modifica di paleoprog; 19-12-2013 a 12:56 Motivo: foto

  22. #66
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    beh c'è di buono che così non si capisce che è un gioiello della tecnologia!

    Io vincolerei la parte inferiore in maniera fissa e più solida, toglierei il coperchio e metterei una copertura meno 'ferramenta'...però anche così ha un suo bel perchè....
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  23. RAD
Pagina 3 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Wattmetro per moto/scooter/bici elettriche
    Da lucusta nel forum Categoria L3 (es. moto elettriche)
    Risposte: 70
    Ultimo messaggio: 29-09-2013, 17:33
  2. services per bici, scooter e moto elettriche
    Da biker.twin nel forum Veicoli ELETTRICI: auto elettriche, moto elettriche (veicoli a propulsione elettrica)
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 16-07-2010, 19:41
  3. Componentistica per bici elettriche
    Da Spuzzete nel forum Realizzazioni_Fai Da Te
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 16-07-2010, 00:20
  4. in tanto in giappone parlando di bici elettriche
    Da marte75 nel forum Veicoli senza propulsore - propulsione assistita
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 08-01-2010, 17:10
  5. Attività di noleggio bici elettriche
    Da puglia-in-movimento nel forum Veicoli in commercio e_prototipi ufficiali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 13-01-2009, 19:39

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •