PDA

Visualizza la versione completa : l'auto del futuro ?!?!?



barb3tta
15-06-2005, 01:30
Ciao ragazzi&#33;<br>spero di non essere troppo OT...<br><br>In questo ultimo periodo mi sto facendo un bel po&#39; di seghe mentali sulle sorti del pianeta, forse perchè ho visto troppi spettacoli di Beppe Grillo e seguo costantemente il suo blog.<br>I due temi che mi assillano sono i rifiuti e la mobilit&agrave;.<br>Proprio su quest&#39;ultimo punto stavo cercando di trovare nella mia testolina e su internet soluzioni fattibili per eliminare inquinamento e traffico.<br>Beppe Grillo ha ipotizzato l&#39;aumento artificiale in 5/10 anni del prezzo del carburante derivato dal petrolio: il mercato sfornerebbe auto che bevono una frazione del combustibile che utilizzano ora, noi continueremmo a pagare lo stesso quantitativo per fare gli stessi km, e i soldi in più allo stato servirebbero per buone cause...<br>Analogamente si potrebbe pensare di mettere fuori legge il combustibile fossile nel giro di una ventina di anni massimo...<br><br>Aspettando questo bellissimo momento, stavo pensando a come potrebbe essere l&#39;automobile del futuro: avete qualche idea?<br>Ravanando un po&#39; per la rete ho trovato delle buone "tecnologie" da tenere in considerazione:<br><br>-L&#39;auto vegetale di Henry ford: la carrozzeria è più leggera e resistente, e in più l&#39;auto è quasi totalmente biodegradabile. Inoltre utilizzava il precursore del biodiesel&#33;<br><br>-La twingo smile di greenpeace: con un po&#39; di studi sull&#39;aerodinamica e con un motore "serio" si possono dimezzare i consumi. Purtroppo anche il sito di greenpeace non era molto dettagliato ai tempi della mia visita. Sapete darmi maggiori info?<br><br>-Il motore ibrido toyota, quello della prius. Magari alimentato a metano... Le batterie sono un problema, sopratutto per lo smaltimento.<br><br>-Il motore OX2. Solo sei parti mobili, buona potenza con consumi e volume ridotti. Ancora in fase di sperimentazione.<br><br>-Biodiesel/olio di semi/bioetanolo: ormai li conoscete... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> Resta il problema di soddisfare il fabbisogno energetico&#33;<br><br>-La tecnologia Drive-by-wire. Per alleggerire ulteriormente l&#39;auto e diminuirne i costi di produzione, si possono eliminare le parti meccaniche/idrauliche dello sterzo e dei pedali, magari con un joystick, o con il controller della playstation&#33; La mercedes ha gi&agrave; fatto alcuni prototipi dotati di questa tecnologia, anche altre case automobilistiche ci stanno studiando sopra.<br><br>-Citroen C2 Stop&Start: sistema che fa spegnere il motore quando ci si ferma al semaforo, per riaccendersi in un lampo appena si preme l&#39;acceleratore. Non so quanto buono sia, ma è un buon sistema per non far soffocare i pedoni agli incroci&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><br>-Ruote senza pneumatico: BOCCIATE&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><br>Per ora mi fermo qui, che ne pensate?<br>avete altro da aggiugnere/ commenti da fare?<br>Magari si può mettere in piedi una casa automobilistica, oppure presentare delle richieste a quelle esistenti...<br><br>bye&#33; <br><br><span class="edit">Edited by barb3tta - 25/8/2005, 18:11</span>

StaMé
15-06-2005, 14:56
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>In questo ultimo periodo mi sto facendo un bel po&#39; di seghe mentali sulle sorti del pianeta, forse perchè ho visto troppi spettacoli di Beppe Grillo e segui costantemente il suo blog</div></center><br><br><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>La twingo smile di greenpeace</div></center> <br>Si chiama smile , 300cc turbo e consuma il 2-3%<br><br>Sinceramente spero che nel futuro si pensi ad auto ad impatto 0. Quindi usando il vettore idrogeno prodotto con energie rinnovabili.<br><br>Prima di arrivare ad auto di questo tipo , penso che il passaggio "obbiligato" sia il sistema ibrido. Precursore è sicuramente toyota con la prius.<br><br><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>La tecnologia Drive-by-wire. Per alleggerire ulteriormente l&#39;auto e diminuirne i costi di produzione, si possono eliminare le parti meccaniche/idrauliche dello sterzo e dei pedali, magari con un joystick, o con il controller della playstation&#33; La mercedes ha gi&agrave; fatto alcuni prototipi dotati di questa tecnologia, anche altre case automobilistiche ci stanno studiando sopra</div></center><br>Secondo me è fanstastica , non vedo l&#39;ora di poterla utilizzare. Forse è anche troppo prematura per la gente comune.<br><br><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Citroen C2 Stop&Start</div></center><br>Sicenramente non è un granché, se poi mi tocca cambiare batteria ogni anno perchè si scarica ...<br><br>Ci sono molte idee e progetti interessanti, ma troppi freni economici di industriali troppo conservatori che pensano in vecchio.<br><br>Spero che la gente si faccia sentire : vogliamo un mondo più pulito &#33;

15-06-2005, 20:17
Il problema energetico, come noto è più politico che tecnico molto molto specialmente nel nostro beneamato paese.La futura automobile la vedo molto elettrica...A occhio e croce se quei "quattro" motoristi che hanno vinto la shell ecomarathon 2.005, come ad esempio nel settore benzina con 2.560km/l ,progettassero un ibrido elettrico (più efficiente), non credo utopico un rendimento di 150-200km/l .A d oggi non c&#39;è un solo modello di un produttore che può vantare un consumo inferiore ai 35-40km/l (che sappia io),con indubbi vantaggi di risparmio e salvaguardia ambientale.Lo stesso Gui Negre della famosa Eolo ha recentemente sritto sul forum del suo sito che ha avuto si qualche problema di messa a punto, ma Anche problemi di "pressioni esterne". Morale: la politica-economica che sia di destra sinistra centro è il maggior freno o volano alla salvaguardia economico-ambientale del popolo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' border='0' valign='absmiddle'><br><br><br><br><br>ciao,<br>wpower <br><br><span class="edit">Edited by wpower - 15/6/2005, 21:23</span><br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/37bc82d4b13050f36dc1b856858d9f89.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

danieleb84
15-06-2005, 21:48
Se TUTTE le auto facessero almeno i 10 km/l con le più piccole capaci di arrivare ai 40km/L con tutti i motori non euro 4 ma un futuristico 6, penso che sarebbe meglio per tutti...ci vorrebbe una legge che obblighi le case costruttrici a produrre auto che consumino al massimo tot litri ogni 100 km. Mi sembra che negli Usa esiste una legge simile...poi fanno altre porcate ma dovrebbe esistere...

StaMé
16-06-2005, 08:54
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Se TUTTE le auto facessero almeno i 10 km/l con le più piccole capaci di arrivare ai 40km/L con tutti i motori non euro 4 ma un futuristico 6, penso che sarebbe meglio per tutti...ci vorrebbe una legge che obblighi le case costruttrici a produrre auto che consumino al massimo tot litri ogni 100 km. Mi sembra che negli Usa esiste una legge simile...poi fanno altre porcate ma dovrebbe esistere...</div></center><br><br>Si ma come lo calcoli ? A velocit&agrave; costante anche il multijet della fiat fa 25km con 1 litro , ma in citt&agrave; consuma come tutte le altre. Dato che è in citt&agrave; l&#39; inquinamento massimo , la cosa cambierebbe poco.<br>Per questo motivo sarebbe da incentivare i sistemi ibridi <br>Perchè la solo toyota & honda ne commercializzano una ? Poi si domandano come mai il settore auto è in crisi ..... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' border='0' valign='absmiddle'>

danieleb84
16-06-2005, 12:22
Mi sono espresso male...ovviamente parlavo di auto ibride che dovrebbero per legge consumare al massimo tot litri. In citt&agrave; potrebbero fare dei servizi pubblici veramente efficienti...comunque la Civic IMA consuma meno della Prius perchè è meno potente. Magari ce ne fossero tante in citt&agrave;&#33;

barb3tta
28-06-2005, 13:39
hei, non ricevevo più le notifiche...<br><br>Non so se è più volont&agrave; di porre resistenza o ignoranza degli argomenti, quella dei politici....<br><br>Comunque sia vorrei evitare le polemiche e dirottare il discorso sulle tecnologie, se qualcuno ha qualche idea&#33;&#33;&#33;<br><br>Se ho capito bene il funzionamento della prius, si comporta come la c2 stop&start, quindi si può ignorare quest&#39;ultima tecnologia...<br><br>Altro punto sul quale dovrebbero lavorare alla toyota è l&#39;aerodinamica e il peso della prius. Un mega panettone con le ruote è duro da spostare&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'><br>Stavo pensando ad una letterina alla casa giapponese per richiedere delle modifiche alla loro auto, più che altro dei consigli per gli sviluppi futuri&#33;<br><br>Preferite una brutta macchina che consuma e inquina poco o una bella macchina che per farci un giro devi fare un prelievo del sangue? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'><br><br>bye&#33;

29-06-2005, 18:32
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (barb3tta @ 28/6/2005, 14:39)</div><div id='QUOTE' align='left'><br><br><br>Preferite una brutta macchina che consuma e inquina poco o una bella macchina che per farci un giro devi fare un prelievo del sangue? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'><br><br></div></center><br><a href='http://www.seriouswheels.com/pics-2004/2004-Toyota-Alessandro-Volta-Concept-Rendering-FA-Woman-1024x768.jpg' target='_blank'>QUESTA</a><br> (la macchina) beve come la mia Polo D , solo che ha qualche cavallino in <a href='http://www.seriouswheels.com/top-2004-Toyota-Alessandro-Volta-Concept.htm' target='_blank'>PIU&#39;</a> &#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><br>ciao,<br>wpower <br><br><span class="edit">Edited by wpower - 29/6/2005, 19:50</span>

danieleb84
29-06-2005, 19:09
Perchè non fare una bella macchina che consuma poco???<br><br>Per Wpower: la bionda consuma molto di più della tua Polo...

janvaljan
29-06-2005, 19:11
Tempo fa mi ero interessato al motore OX2...tecnicamente è davvero elegante e sembra ridurre di molto gli sprechi. In fondo i motori a scoppio di oggi come schema base sono sostanzialmente gli stessi di quando furono inventati...nessuno ha mai cercato di effettuare un cambio radicale, se non il Wankel dell Mazda<br><br>Altro problema è quello dei centri abitati: a mio parere in citt&agrave; andrebbero utilizzati solo veicoli piccoli e possibilmente elettrici: per tutti gli altri si potrebbe pensare ad una "tassa d&#39;utilizzo cittadino" che andrebbe appunto a incentivare le vendite delle vetture elettriche

danieleb84
29-06-2005, 19:19
Concordo con te janvaljan. Purtroppo è risaputo che i motori attuali sono di "vecchio stampo". Speriamo si cambi rotta...<br><br>Per quanto riguarda i veicoli piccoli, paradossalmente gi&agrave; in parte è in atto questa cosa: prova a pensare a Milano (e tutte le grandi citt&agrave; in generale) e ai parcheggi...da quando esiste la Smart non immagini quante ne vedo in citt&agrave; e in periferia...purtoppo se ogni 3 Smart c&#39;è un grosso fuoristrada o stationwagon diesel di grossa cilindrata.

barb3tta
29-06-2005, 19:53
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (wpower @ 29/6/2005, 19:32)</div><div id='QUOTE' align='left'><a href='http://www.seriouswheels.com/pics-2004/2004-Toyota-Alessandro-Volta-Concept-Rendering-FA-Woman-1024x768.jpg' target='_blank'>QUESTA</a><br> (la macchina) beve come la mia Polo D , solo che ha qualche cavallino in <a href='http://www.seriouswheels.com/top-2004-Toyota-Alessandro-Volta-Concept.htm' target='_blank'>PIU&#39;</a> &#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><br>ciao,<br>wpower</div></center><br> La voglio&#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Quanto costa? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'><br><br>Non resterebbe che da trasportare cotanta tecnologia sulle utilitarie... (gi&agrave; che ci siamo le produciamo in cina che ci costano 2mila euro&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' border='0' valign='absmiddle'> )<br>Ci si può accontentare anche di prestaizoni più modeste, no?<br><br>bye

29-06-2005, 20:57
[/QUOTE]<br><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>La voglio&#33;&#33;&#33;&#33; &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Quanto costa? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'></div></center><br>Ciao barb3tta ,vuoi sapere il prezzo della rossa o della bionda <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/unsure.gif' border='0' valign='absmiddle'> ? ,scherzi a parte credo che sia per ora un prototipo, non ancora per molto visto come la pensano i giapponesi di Toyota.<br><br><br><br><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Ci si può accontentare anche di prestaizoni più modeste, no?</div></center><br>D&#39;aiccordissimo con te.<br><br>Si prendono quattro motoristi per costruire un motore che brulica a regime costante mantenendo in carica le batterie elettriche se scendono sotto un tot % di ricarica, ci aggiunge un buon accrocchio elettrico per far girare le ruote, un chip che mixa il tutto, et voil&agrave; 150km/l <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><br><br><br>wpower<br>

barb3tta
29-06-2005, 21:22
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (wpower @ 29/6/2005, 21:57)</div><div id='QUOTE' align='left'>D&#39;aiccordissimo con te.<br><br>Si prendono quattro motoristi per costruire un motore che brulica a regime costante mantenendo in carica le batterie elettriche se scendono sotto un tot % di ricarica, ci aggiunge un buon accrocchio elettrico per far girare le ruote, un chip che mixa il tutto, et voil&agrave; 150km/l <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><br><br><br>wpower</div></center><br> Hai dimenticato un buono studio dell&#39;aerodinamica e l&#39;impiego di materiali ultraleggeri, per evitare di utilizzare la maggior parte dell&#39;energia del motore per muovere la ferraglia&#33;<br><br>Mi chiedo perché la maggioranza delle case costruttrici la pensi esattamente al contrario... Non c&#39;è niente di più illogico di un SUV&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'><br><br>bye

barb3tta
03-07-2005, 19:04
Che ne dite di www.quasiturbine.com ?<br>è l&#39;evoluzione del wankel, si beve di tutto e lo fa con classe <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'><br><br>questo motore sembra garantire una buona coppia con pochi rpm.<br><br><img src='http://www.quasiturbine.com/QTVideos/Qtv2-SCAnim2.gif' border='0' alt='user posted image'><br><br>l&#39;hanno gi&agrave; messo su un gokart, credo che possa essere un buon sostituto del motore a quattro tempi...<br><br>A proposito, se ho letto bene le info sul sito pare che questo motore sia più efficiente dell&#39;ibrido toyota, soprattutto per via del peso e dell&#39;impatto ambientale delle batterie. Inoltre, a detta del presidente della quasiturbine, l&#39;ibrido è solo un sistema per limitare l&#39;inefficienza del motore a ciclo Otto, mentre il QT elimina il problema della bassa efficienza del motore.<br><br>Chi mi aiuta a montarlo sulla macchina? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'><br><br>bye&#33;

mariomaggi
03-07-2005, 19:57
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Che ne dite di www.quasiturbine.com </div></center><br><br>Uno dei problemi del Wankel e&#39; la tenuta sulle due pareti laterali (quelle che contengono i supporti del rotore).<br>I Wankel ha un rotore monoblocco.<br>Nel Quasiturbine il problema della tenuta e&#39; aumentato dalla piccola dimensione dei 4 pezzi del rotore.<br><br>Ciao<br>Mario

janvaljan
03-07-2005, 21:52
Mi permettete di sparare una grande cavolata? Cosa succederebbe posizionando due o più pistoni in modo che abbiano in comune la camera di scoppio? Ad esempio 2 opposti? Non sfrutteremmo meglio l&#39;onda di compressione del gas che si propaga in tutte le direzioni?

barb3tta
04-07-2005, 08:13
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (mariomaggi @ 3/7/2005, 20:57)</div><div id='QUOTE' align='left'><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Che ne dite di www.quasiturbine.com </div></center><br><br>Uno dei problemi del Wankel e&#39; la tenuta sulle due pareti laterali (quelle che contengono i supporti del rotore).<br>I Wankel ha un rotore monoblocco.<br>Nel Quasiturbine il problema della tenuta e&#39; aumentato dalla piccola dimensione dei 4 pezzi del rotore.<br><br>Ciao<br>Mario</div></center><br>Pareva a me che fosse troppo bello&#33;<br><br>Addirittura il rotore può essere composto da più di 4 pezzi,specie per la detonazione del combustibile (HCCI)<br><br><img src='http://quasiturbine.promci.qc.ca/QTImages/Quasiturbine3D-A2.gif' border='0' alt='user posted image'><br><br>Ma questo problema di tenuta è risolvibile in qualche modo?<br><br>Comunque pare chiaro che dovremmo sbarazzarci al più presto di cilindri e pistoni...<br><br>bye <br><br><span class="edit">Edited by barb3tta - 4/7/2005, 09:14</span>

janvaljan
13-07-2005, 14:28
barbetta all&#39;inizio ti sei dimenticato di un altro componente che secondo me rappresenta il futuro delle auto: il cambio CVT<br><br>Immagina cosa vuol dire far lavorare un motore ad un regime costante...si potrebbero riprogettare completamente per garantire la massima efficienza in un piccolo range di giri.<br><br>Qualcuno mi sa dire perchè on è ancora stato usato in modo più esteso? Ha qualche difetto?

mariomaggi
13-07-2005, 14:54
Il cambio CVT ha comunque e sempre un rendimento non alto e obbliga ad avere trasmissioni comunque meccaniche pesanti e ingombranti.<br>Si intravedono nuove tipologie di motore elettrico, da applicare nella ruota o - per ridurre le masse non sospese - nelle immediate vicinanze della ruota. <br>Le generazione dell&#39;energia avverrebbe con un generatore (esempio: TFG, Transversal Flux Generator) ad elevata frequenza (oltre 1 kHz), leggero, efficiente e poco ingombrante. <br><br>Ciao <br>Mario

barb3tta
13-07-2005, 15:37
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (mariomaggi @ 13/7/2005, 15:54)</div><div id='QUOTE' align='left'>Il cambio CVT ha comunque e sempre un rendimento non alto e obbliga ad avere trasmissioni comunque meccaniche pesanti e ingombranti.<br>Si intravedono nuove tipologie di motore elettrico, da applicare nella ruota o - per ridurre le masse non sospese - nelle immediate vicinanze della ruota. <br>Le generazione dell&#39;energia avverrebbe con un generatore (esempio: TFG, Transversal Flux Generator) ad elevata frequenza (oltre 1 kHz), leggero, efficiente e poco ingombrante. <br><br>Ciao <br>Mario</div></center><br> Orpo, ma come fai a sapere tutte ste cose???<br><br>Hai link sul TFG?<br><br>DIte che riusciamo a selezionare i pezzi migliori in circolazione ora per fare l&#39;auto del futuro? ho indicato tre tipi di motore (ibrido toyota, ox2 e quasiturbine), ma pare che nessuno dei tre sia "il migliore"... Ci spostiamo sull&#39;elettrico?<br><br>O forse è meglio ricominciare daccapo pensando ai prerequisiti dell&#39;auto?<br>Dall&#39;inizio il mio obiettivo è la sostenibilit&agrave;: eliminare o ridurre sensibilmente l&#39;inqiunamento, sia durante l&#39;utilizzo che durante la produzione e lo smaltimento. per questo vedo nacore l&#39;elettrico con scetticismo, in quanto le batterie odierne non sono molto "sostenibili"...<br>Un altro obiettivo sarebbe quello di rendere trasparente l&#39;utilizzo del veicolo al viaggiatore. D&#39;altra parte noi dobbiamo/vogliamo muoverci, non guidare. Sono gi&agrave; in studio piloti automatici per auto, si possono prendere in considerazione anche quelli.<br><br>attendo feedback&#33;

mariomaggi
13-07-2005, 16:01
feedback veloce:<br>l&#39;elettrico alle ruote sara&#39; vincente. <br>Nessuno ci obbliga a portare dietro la fonte di energia, in citta&#39; o sulle autostrade si potrebbero predisporre dei sistemi di alimentazione a induzione senza contatto, coadiuvati da celle solari sul tetto dei veicoli. <br>Ci potrebbero essere anche dei punti di ricarica superrapida, sono ottimista sui prossimi sviluppi di supercondensatori e batterie a ricarica rapidissima. <br><br>Ciao<br>Mario <br><br><br>

13-07-2005, 23:42
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (barb3tta @ 13/7/2005, 16:37)</div><div id='QUOTE' align='left'><br><br><br>DIte che riusciamo a selezionare i pezzi migliori in circolazione ora per fare l&#39;auto del futuro? ...ci spostiamo sull&#39;elettrico?</div></center><br>I pezzi migliori non è difficile trovarli in rete..il problema grosso rimane l&#39;autonomia.<br>Una gran bella cosa sarebbe quella di mettere insieme un team per la costruzione e la messa a punto di un&#39; auto alimentata a solare per le competizioni nazionali e internazionali &#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><br><br>ciao,<br>wpower

mother
16-08-2005, 19:08
Guarda, Grillo m&#39;è finito sui cosiddetti quando ha incitato operai e gente istruita ma non a livello universitario (campo non scientifico) a rivoltarsi contro chi ha le tecnologie ma non le sfrutta.<br>La realt&agrave; è che questo critico, che critica dall&#39;alto del suo yatch (come dicono taluni che censura periodicamente nel suo blog) e che diventa comico quando dice delle castronerie, nelle questioni idrogeno e autoveicoli è stato + comico che critico.<br>Un picolo esempio: messaggio sull&#39;attacco a Londra, il finale era: per cui se questi sono i risultati (guerra in iraq e attacco a londra) io dico basta col petrolio e passiamo all&#39;idrogeno.<br>Piccolo problema: l&#39;idrogeno si produce dal petrolio proficuamente, con un inquinamento incredibile. Via elettrolisi invece è poco conveniente produrre idrogeno (dispendioso, processo lento, ecc..)<br><br>Insomma quando si leggono certe cose in giro per internet bisogna stare attenti a cosa si legge.<br>Un sito buono è quello dell&#39;energo club. Un bellissimo progetto è quello delle solar tower, anche se mi gela il sangue nelle vene a pensare come realizzare una torre di 1 Km di altezza e una decina di metri di larghezza (per effetto di instabilit&agrave; dell&#39;equilibrio con un metodo di costruzione tradizionale rischierebbe di crollare con il suo stesso peso quando soffia un alito di vento).<br><br>Da dire c&#39;è parecchio...ma soprattutto c&#39;è da scoprire qualcosa che ci dia la marcia in +, per esempio dei batteri geneticamente modificati che rendano meglio la scomposizione dell&#39;idrogeno...ecc...<br><br>Cito quello che hai detto con "..." e commento quello che mi viene in mente.<br><br>"I due temi che mi assillano sono i rifiuti e la mobilit&agrave;."<br><br>I rifiuti sono una questione mastodontica. Un buon riassunto è il video di 2 ore: Rifiuti d&#39;Italia.<br>Si va da inceneritori, termovalorizzatori, riciclaggio (sia di materiali che di denaro mafioso...se consideri anche questo finirai la tua ricerca in una decina di anni, soprattutto se vuoi buttarti nell&#39;ambito storico...Ilaria Alpi docet...).<br>Finora non ho visto niente di meglio a riguardo di rifiuti....manco beppe grillo che ultimamente è troppo bertinottiano (che strano caso è con i verdi).<br>Per quanto riguarda la mobilit&agrave;, la questione è ben complessa.<br>Dovresti considerare sia i tentativi di migliorare i veicoli motori a rendimenti sempre maggiori (anche se alla fine buona parte è data sempre dal coefficiente di aderenza della gomma su strada nel moto vario di pseudoscorrimento dei veicoli).<br>Le migliori coppie, strada percorsa da certe case automobilistiche aiutano, ma ciò che influenza questo coefficiente sono una decina di fattori in cui la coppia del motore non è quello che influisce di +.<br>Diciamo che se le strade fossero di gomma su gomma potremmo usufruire di un coefficiente di aderenza + alto e potremmo fare + strada con meno energia, ma purtroppo la gomma al sole dopo 5 anni la butti via...<br>Se vuoi qualche info energetica sullo pseudoscorrimento vai su www.p2pforum.it e guarda lì l&#39;utente mother (cioè io) che considerazioni ha fatto sul caso eolo auto.<br>A riguardo della mobilit&agrave; comunque influiscono anche: la pianificazione territoriale e la rete di distribuzione dei trasporti (si stima che il 40% del petrolio va in trasporti, il 40 % in energia elettrica, ed il restante 20 % in altri prodotti polimeri plastiche bitumi idrocarburi pesticidi, fertilizzanti, ecc...)<br>A riguardo in effetti c&#39;è la questione quinta rivoluzione ovvero la regressone dell&#39;agricoltura moderna quando pesticidi e fertilizzanti ricavati con delle sostanze ch e derivano dal petrolio non ci saranno +.<br>Da considerare ci sarebbe poi la questione delle perdite della rete elettrica (perchè solo le vetture devono essere rinnovate per aver rendimenti migliori se anche il petrolio usato per produrre energia va in una rete elettrica che nelle previsioni + rosee ha una perdita del 60%?).<br><br><br>"Beppe Grillo ha ipotizzato l&#39;aumento artificiale in 5/10 anni del prezzo del carburante derivato dal petrolio"<br>Si stima che entro due anni il petrolio arriver&agrave; a quota 70-80 dollari al barile.<br>I produttori arabi vorrebbero il petrolio a 100 dollari al barile gi&agrave; da una decina d&#39;anni...peccato che in cosiglio Opec si vota democraticamente...attentati a parte...Volendo potrestic comunque cercare informazioni sul fatto che alcuni paesi acquistano petrolio in Africa pagando royaliti a governatori compiacenti e ricevendo petrolio a met&agrave; del prezzo stabilito in consiglio opec.<br>Inoltre se la Cina prosegue così come sta facendo adesso entro il 2010-2015 si passer&agrave; dall&#39;attuale valore di picco in molti paesi (50% delle riserve iniziali rimanenti...e 50% consumanto finora) all&#39;85-90% delle riserve, tale per cui si stima che la domanda sar&agrave; talmente elevata che non baster&agrave; per tutti facendo lievitare il prezzo così tanto che non converr&agrave; + usare il petrolio come combustibile....sperando che ci sia qualcos&#39;altro, soprattutto per quei prodotti che si ricavano unicamente dal petrolio come certi polimeri per applicazioni avanzate.<br><br><br>"Aspettando questo bellissimo momento, stavo pensando a come potrebbe essere l&#39;automobile del futuro: avete qualche idea?" <br><br>hai presente i rishio?Beh sempre che nons scopriamo qualche buona nuova da fusione dell&#39;idrogeno, produzione dell&#39;idrogeno o OGM per migliorare il rendimento della colza...<br><br>"-L&#39;auto vegetale di Henry ford: la carrozzeria è più leggera e resistente, e in più l&#39;auto è quasi totalmente biodegradabile. Inoltre utilizzava il precursore del biodiesel&#33;"<br><br>Alleggerire è utile per creare veicoli che consumano meno riducendo l&#39;enegia che va persa in pseudoscorrimento (che dipende dal peso), però ciò si scontra con velocit&agrave; e prevenzione in caso di incidente....meglio le utilitarie che le pesante auto della general motors o le pesantissime auto di lusso di marca orientale...peggio ancora quelle rialzate che offrono maggiore superficie alla resistenza areodinamica (quattro ruote furgoncini, ecc...)<br><br><br>"-Il motore ibrido toyota, quello della prius. Magari alimentato a metano... Le batterie sono un problema, sopratutto per lo smaltimento."<br>Il metano crea il problema della subsidenza nelle zone in cui è estratto....ma facciamo finta di niente...magari diventano luoghio ottimi per smaltire la co2 prodotta con i vari processi di sintesi per aver idrogeno (l&#39;eni stima che si possa andare avanti per una decina d&#39;anni in italia incapsulando sottoroccia in falda la co2 prosotta...un po&#39; come per il caso naturale dell&#39;acqua ferrarelle)<br><br><br>-Biodiesel/olio di semi/bioetanolo: ormai li conoscete...<br>Poco produttive tutte le piante che nel migliore dei casi arrivano a 1.5 tonnellate per ettaro...non considerando l&#39;energia persa per far avvenire la trasformazione.<br>Purtroppo le piante hanno ciclo annuale, il che vuol dire che ad inizio semina devi piantare tante piante quante te ne serviranno per soddisfare un anno di energia, maggiorando in considerazione di fattori quali maggiori spese di energia non previste (insomma per non rimaner senza scorte...altrimenti vedi poi come tiri su il raccolto e lo trasformi se i mezzi agricoli a biodisel non funzionano + per mancanza carburante)....+ o meno viene fuori che servono un centinaio di nazioni come l&#39;italia piantate a colza su tutto il territorio per soddisfare la richiesta energetica.<br><br><br><br>"Citroen C2 Stop&Start: sistema che fa spegnere il motore quando ci si ferma al semaforo, per riaccendersi in un lampo appena si preme l&#39;acceleratore. Non so quanto buono sia, ma è un buon sistema per non far soffocare i pedoni agli incroci&#33;"<br>Buonissimo sistema, sempre che l&#39;iniezione funzioni a dovere e non ti si spenga la macchina in corsa per malfunzionamento...o transito vicino ad un semaforo verde difettoso.<br>Mi sorge qualche dubbio che succederebbe in casi di coda da intasamento (tipo i 20 Km che si formano ogni estate per andare a Jesolo, in cui le macchien procedono a 5 Km all&#39;ora....e si fermono un migliaio di volte...)<br><br>"Ruote senza pneumatico: se non altro si risparmia materiale utilizzato, quindi si riducono i rifiuti."<br>Ruote senza pneumatico è una gran caz... sia per quanto riguarda la stabilit&agrave; ad alte velocit&agrave; che per quanto riguarda la stabilit&agrave; in curva.<br>Altre soluzioni prevederebbero sempre un materiale che svolga la funzione di pneumatico, ma nessun materiale come la gomma crea il miglior rapporto fra aderenza (soprattutto trasversale), costo e flessibilitò (che influisce sia su ripartizione carichi che smaltimento acqua che durata della pavimentazione che resa del veicolo)<br><br>"Magari si può mettere in piedi una casa automobilistica, oppure presentare delle richieste a quelle esistenti..." <br><br>Non prenderla come una cattiveria ma ti rispondo: magari quando inventano il motore ad antiG.<br>In realt&agrave; esisterebbe gi&agrave;: la levitazione magnetica...riduzione delle resistenze (rimane solo quella areodinamica e quelle accidentali)...solo che si deve scendere a -270°C per farla....quindi sarebbe da trovare un superconduttore a t ambiente....(il + preferito dai fulmini)...<br><br>Ciao.<br>

barb3tta
24-08-2005, 15:39
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (mother @ 16/8/2005, 20:08)</div><div id='QUOTE' align='left'>Guarda, Grillo m&#39;è finito sui cosiddetti quando ha incitato operai e gente istruita ma non a livello universitario (campo non scientifico) a rivoltarsi contro chi ha le tecnologie ma non le sfrutta.</div></div><br>vuoi dire che un operaio che lavora più di dieci ore al giorno e non ha tempo per istruirsi a livello universitario non è degno di richiedere tecnologie possibili ma tenute volutamente in cantina? Spero che tu non intenda questo&#33;<br>Per il resto sono daccordo con te che un comico (Beppe Grilo è un comico che si è rotto le balle di come vanno le cose, quindi nella sua comicit&agrave; critica) non è un santo da cui partono solo perle di saggezza.<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Piccolo problema: l&#39;idrogeno si produce dal petrolio proficuamente, con un inquinamento incredibile. Via elettrolisi invece è poco conveniente produrre idrogeno (dispendioso, processo lento, ecc..)</div></div><br>In un suo spettacolo di qualche anno fa ha presentato un furgoncino ad idrogeno. Ebbene, il proprietario del veicolo usa l&#39;elettrolisi per fabbricarsi l&#39;idrogeno in casa, utilizzando l&#39;elettricit&agrave; dei suoi pannelli solari.<br>Sono convinto che Beppe sappia da dove provenga l&#39;idrogeno attualmente, e che i suoi appelli sono di più ampio respiro.<br>Comunque sia credo che da queste parti siamo tutti daccordo sul fatto che l&#39;idrogeno non è una fonte di energia ma un vettore, quindi non è la panacea di ogni male, come anche l&#39;eolo auto&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Insomma quando si leggono certe cose in giro per internet bisogna stare attenti a cosa si legge.</div></div><br>daccordissimo.<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Da dire c&#39;è parecchio...ma soprattutto c&#39;è da scoprire qualcosa che ci dia la marcia in +, per esempio dei batteri geneticamente modificati che rendano meglio la scomposizione dell&#39;idrogeno...ecc...</div></div><br>personalmente la genetica mi fa un po&#39; paura, abbiamo fatto gi&agrave; troppi casini con i fossili, figuriamoci cosa potremmo creare con degli esseri viventi&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> (pomodoro incrociato con il merluzzo è solo un esempio...)<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>I rifiuti sono una questione mastodontica. Un buon riassunto è il video di 2 ore: Rifiuti d&#39;Italia.</div></div><br>visto, purtroppo non tutto...maledetto videoregistratore&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br>La ASM di Bologna a messo le mani sopra il progetto di un inceneritore a Trento, vicino a casa mia, proprio quando la differenziata stava cominciando a decollare...<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Per quanto riguarda la mobilit&agrave;, la questione è ben complessa.<br>...<br>Se vuoi qualche info energetica sullo pseudoscorrimento vai su www.p2pforum.it e guarda lì l&#39;utente mother (cioè io) che considerazioni ha fatto sul caso eolo auto.</div></div><br>Grazie, in effetti è un fattore che non ho mai valutato, da ignorante-non-universitario che sono <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br>Sto giusto cercando un corso di laurea, forse è meglio che mi butti sulla fisica?<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>A riguardo della mobilit&agrave; comunque influiscono anche: la pianificazione territoriale e la rete di distribuzione dei trasporti</div></div><br>Giusto, bisognerebbe intensificare e incentivare i trasporti pubblici, tanto per cominciare&#33; Ritorno da un bel viaggietto per l&#39;est Europa e ho avuto modo di rilevare l&#39;azzeccato piano di mobilit&agrave; viennese. Bisognerebbe imparare dai migliori&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>A riguardo in effetti c&#39;è la questione quinta rivoluzione ovvero la regressone dell&#39;agricoltura moderna quando pesticidi e fertilizzanti ricavati con delle sostanze che derivano dal petrolio non ci saranno +.</div></div><br>Spero che l&#39;agricoltura biologica, che ora sta passando un periodo "modaiolo", diventi una realt&agrave; più diffusa, per ritornare alle sane abitudini... Si potrebbe parlare per giorni anche di questo, ma lo lascio fare ai più esperti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Da considerare ci sarebbe poi la questione delle perdite della rete elettrica (perchè solo le vetture devono essere rinnovate per aver rendimenti migliori se anche il petrolio usato per produrre energia va in una rete elettrica che nelle previsioni + rosee ha una perdita del 60%?).</div></div><br>Giustissimo, per questo bisogna agire parallelamente sulla produzione di energia, sostituendo al petrolio le energie rinnovabili, magari decentralizzando il tutto (il conto energia potrebbe essere un&#39;occasione). Ma qui stavamo parlando di auto, invece questo problema è discusso anche in altre parti del forum, per questo non ho scritto nulla a riguardo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Si stima che entro due anni il petrolio arriver&agrave; a quota 70-80 dollari al barile.</div></div><br>se non si trovano altri giagimenti credo che ci arriveremo più in fretta&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>hai presente i rishio?Beh sempre che non scopriamo qualche buona nuova da fusione dell&#39;idrogeno, produzione dell&#39;idrogeno o OGM per migliorare il rendimento della colza...</div></div><br><img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <br>hai ragione&#33;<br>Purtroppo l&#39;uomo d&#39;oggi non è abituato a pedalare, a meno che non sia costretto dalla mancanza di petrolio. O di metano, quando tutti saranno passati a quello....<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Alleggerire è utile per creare veicoli che consumano meno riducendo l&#39;enegia che va persa in pseudoscorrimento (che dipende dal peso), però ciò si scontra con velocit&agrave; e prevenzione in caso di incidente....meglio le utilitarie che le pesante auto della general motors o le pesantissime auto di lusso di marca orientale...peggio ancora quelle rialzate che offrono maggiore superficie alla resistenza areodinamica (quattro ruote furgoncini, ecc...)</div></div><br>non ho studiato molto a riguardo, solo letto qualche sito, ma se le auto fossero tutte più leggere le forse in gioco sarebbero minori, quindi gli incidenti meno disastrosi. Ovvio che fino a quando "grosso è bello" ci saranno dei minacciosi carri armati in giro per le citt&agrave; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Il metano crea il problema della subsidenza nelle zone in cui è estratto....</div></div><br>Urca, non ne avevo mai sentito parlare... non è un problema da poco&#33;&#33;&#33;<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Poco produttive tutte le piante che nel migliore dei casi arrivano a 1.5 tonnellate per ettaro...non considerando l&#39;energia persa per far avvenire la trasformazione.<br>...<br>+ o meno viene fuori che servono un centinaio di nazioni come l&#39;italia piantate a colza su tutto il territorio per soddisfare la richiesta energetica.</div></div><br>Io ipotizzo sempre la reintroduzione della canapa, che fornirebbe anche fibra e cellulosa per altre applicazioni, come carta, biomassa, prodotti tessili e plastica. Altro che colza&#33; inolltre i semi sono nutrienti e l&#39;olio è usato in cosmetici e prodotti farmaceutici (ma è un&#39;altra questione, per quella ci vuole il thc).<br>Comunque sia, credo che prima bisogna incidere sulla riduzione della richiesta energetica, che ai nostri giorni altro non è che spreco energetico.<br>Non dico che prima del petrolio non si sprecasse, ma ora che abbiamo chiara la situazione è il caso di miglioralra. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Buonissimo sistema, sempre che l&#39;iniezione funzioni a dovere e non ti si spenga la macchina in corsa per malfunzionamento...o transito vicino ad un semaforo verde difettoso.<br>Mi sorge qualche dubbio che succederebbe in casi di coda da intasamento</div></div><br>Beh, un sistema del genere dovrebbe prevedere un&#39;ottima iniezione e un buon funzionamento, almeno spero&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br>Il sistema sulla c2 è disattivabile, quindi nelle code non ci sarebbero problemi. Tuttavia credo che lo terrei in fuzione (mi sarebbe servito ieri sera in coda per innsbruck, abbimao fatto 5Km in 2 ore...con pause di 10minuti l&#39;una&#33;)<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Ruote senza pneumatico è una gran caz... sia per quanto riguarda la stabilit&agrave; ad alte velocit&agrave; che per quanto riguarda la stabilit&agrave; in curva.<br>Altre soluzioni prevederebbero sempre un materiale che svolga la funzione di pneumatico, ma nessun materiale come la gomma crea il miglior rapporto fra aderenza (soprattutto trasversale), costo e flessibilitò (che influisce sia su ripartizione carichi che smaltimento acqua che durata della pavimentazione che resa del veicolo)</div></div><br>Ok, pneumatico tradizionale assolto, ruote senza pneumatico cassate&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Non prenderla come una cattiveria ma ti rispondo: magari quando inventano il motore ad antiG.<br>In realt&agrave; esisterebbe gi&agrave;: la levitazione magnetica...riduzione delle resistenze (rimane solo quella areodinamica e quelle accidentali)...solo che si deve scendere a -270°C per farla....quindi sarebbe da trovare un superconduttore &nbsp;a t ambiente....(il + preferito dai fulmini)...</div></div><br>Allora ci conto, quando inventano l&#39;AntiG apriamo una casa automobilistica io e te&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao. </div></div><br>Ciao e grazie molte per il tuo intervento.<br>A risentirci (o forse è meglio a rileggerci?)&#33; <br><br><span class="edit">Edited by barb3tta - 24/8/2005, 16:40</span>

mother
25-08-2005, 10:23
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (mother @ 16/8/2005, 20:08)</div><div id='QUOTE' align='left'>Guarda, Grillo m&#39;è finito sui cosiddetti <br>quando ha incitato operai e gente istruita ma non a livello <br>universitario (campo non scientifico) a rivoltarsi contro chi ha le tecnologie ma <br>non le sfrutta.<br></div></div><br><br>vuoi dire che un operaio che lavora più di dieci ore al giorno e non ha <br>tempo per istruirsi a livello universitario non è degno di richiedere <br>tecnologie possibili ma tenute volutamente in cantina? Spero che tu non <br>intenda questo&#33;<br>....<br>....<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Piccolo problema: l&#39;idrogeno si produce dal petrolio <br>proficuamente, con un inquinamento incredibile. Via elettrolisi invece è poco <br>conveniente produrre idrogeno (dispendioso, processo lento, ecc..)</div></div><br>In un suo spettacolo di qualche anno fa ha presentato un furgoncino ad <br>idrogeno. Ebbene, il proprietario del veicolo usa l&#39;elettrolisi per <br>fabbricarsi l&#39;idrogeno in casa, utilizzando l&#39;elettricit&agrave; dei suoi <br>pannelli solari.<br>--------------<br>No, e tralasciando che istigare all&#39;odio può essere anche discutibile, magari se avesse spiegato come si produce l&#39;idrogeno il suo discorso sarebbe stato completo e corretto.<br>Se "come si produce l&#39;idrogeno" venisse spiegato alle elementari, magari qualcuno che memore del passato avesse sollevato ai suoi spettacoli qualche obiezione avrebbe creato un dialogo costruttivo.<br>In effetti per produrre idrogeno ci sono "2 vie" una inquinante e una no (come dici tu), ma nell&#39;uso di ques&#39;ultima, si inquinerebbe di + usare i pannelli solari per produrre idrogeno (con una resa di ?&#33;) oppure per produrre corrente elettrica per la casa riducendo la spesa di energia in centrali termoelettriche?<br>Qualcuno dice che la risposta + corretta è la seconda. Grillo invece o non si è minimamente posto il problema produzione idrogeno o ha risposto la prima.<br>Se avesse esposto anche considerazioni di questo tipo però sarebbe stato meglio:<br><a href='http://www.kensan.it/articoli/Automobili_a_Idrogeno.php' target='_blank'>http://www.kensan.it/articoli/Automobili_a..._a_Idrogeno.php</a><br>che rimanda anche a:<br><a href='http://www.bo.cnr.it/www-sciresp/GdL/Energia-Crisi_Globali/Materiali/Manifest030309-Idrogeno_rivoluzionesulla_carta.html' target='_blank'>http://www.bo.cnr.it/www-sciresp/GdL/Energ...ulla_carta.html</a><br><a href='http://www.aspoitalia.net/documenti/fanelli/veicoli.html' target='_blank'>http://www.aspoitalia.net/documenti/fanell...li/veicoli.html</a><br><br><br>Alle considerazioni in questo articolo aggiungo:<br>1) produzione di acqua a 90°C nelle strade o d&#39;inverno ha conseguenze? Ghiaccio e afa? Dei due il peggiore è il primo. Quindi, sarebbe meglio non espellere il liquido ma immetterlo in un serbatoio da scaricare a casa.<br>2) Il rendimento dell&#39;auto a combustione del 18% è un po&#39; elevato per i vecchi veicoli. Per i nuovi non saprei. I rendimenti delle celle e produzione di idrogeno comunque lascio a voi la valutazione se siano veri. Faccio notare che su ecoage<br>3) che impatto ambientale ha il consumo di litri di acqua dalla falda con ridistribuzione in un vato bacino quale quello cittadino e acqua che lava le strade per poi tornare in falda? Se ora consumiamo gi&agrave; dai 50 ai 250 litri al giorno, cosa succederebbe se dovessimo fare il pieno ogni giorno?<br><br>Il rendimento pannelli solari produzione idrogeno (ed eventualmente utilizzo idrogeno) può essere visto anche qui?<br><a href='http://www.ecorete.it/commerce.php?codicecategoria=*pannelli-solari*' target='_blank'>http://www.ecorete.it/commerce.php?codicec...annelli-solari*</a><br>Poi la resa della rete elettrica credo sia una delle tante controversie fra chi vuole una cosa e chi un&#39;altra.<br>--------------<br>Per il resto sono daccordo con te che un comico (Beppe Grilo è un <br>comico che si è rotto le balle di come vanno le cose, quindi nella sua <br>comicit&agrave; critica) non è un santo da cui partono solo perle di saggezza.<br>--------------<br>O è comico o è critico....soprattutto a fronte di molte persone che come modus operandi ascoltano e non dubitano....ed è per questo che dovrebbe essere Grillo a prevenire spiegando proprio tutto pregi e difetti delle cose invece che solo utilizzazioni.<br>Ma qui forse si finisce nel concetto dilagante di potenti=oppressori, che non condivido per motivi sopradetti e perchè sifa di un&#39;erba (o 2 erbe) un fascio grande come una citt&agrave;<br><br>-------------<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Piccolo problema: l&#39;idrogeno si produce dal petrolio <br>proficuamente, con un inquinamento incredibile. Via elettrolisi invece è poco <br>conveniente produrre idrogeno (dispendioso, processo lento, ecc..)</div></div><br>In un suo spettacolo di qualche anno fa ha presentato un furgoncino ad <br>idrogeno. Ebbene, il proprietario del veicolo usa l&#39;elettrolisi per <br>fabbricarsi l&#39;idrogeno in casa, utilizzando l&#39;elettricit&agrave; dei suoi <br>pannelli solari.<br>-------------<br>Vedi sopra.<br>-------------<br>Sono convinto che Beppe sappia da dove provenga l&#39;idrogeno attualmente, <br>e che i suoi appelli sono di più ampio respiro.<br>-------------<br>Sono convinto del contrario, altrimenti nel suo Blog sul topic di Londra non avrebbe cambiato la frase:<br>"Basta non voglio + il petrolio che crea interessi e guerre, passiamo all&#39;idrogeno" in "Basta non voglio + il petrolio che crea interessi e guerre, passiamo ad una forma rinnovabile di energia" dopo che qualcuno gli ha fatto notare che l&#39;attuale produzione mondiale di idrogeno è unicamente petrolio-dipendente, oltre che fatta dalle stesse multinazionali petrolifere.<br>-------------<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Da dire c&#39;è parecchio...ma soprattutto c&#39;è da scoprire qualcosa <br>che ci dia la marcia in +, per esempio dei batteri geneticamente <br>modificati che rendano meglio la scomposizione dell&#39;idrogeno...ecc...</div></div><br>personalmente la genetica mi fa un po&#39; paura, abbiamo fatto gi&agrave; troppi <br>casini con i fossili, figuriamoci cosa potremmo creare con degli esseri <br>viventi&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> (pomodoro incrociato con il merluzzo è solo un esempio...)<br>-------------<br>Ero rimasto al maialino-medusato....brillante giallognolo di notte....<br>Sinceramente: vedi alternative?<br>Per la maggior parte i ricercatori (per esempio il padre del genoma umano) stanno cercando di formare un batterio che dalla decomposizione + acqua come per la sintesi clorofilliana (O2-CO2) produca idrogeno.<br>Altri stanno cercando OGM di colza o pianta oleaginosa simile che produca con rendimenti maggiori dell&#39;1.5 o 3 t per ettato (va anche detto che taluni credono che con la fine del petrolio la resa dell&#39;agricoltura sar&agrave; minore poichè verranno a mancare fertilizzanti e pesticidi...chiss&agrave; come influirebbe su tali culture).<br>-------------<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>I rifiuti sono una questione mastodontica. Un buon riassunto è <br>il video di 2 ore: Rifiuti d&#39;Italia.</div></div><br>visto, purtroppo non tutto...maledetto videoregistratore&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br>La ASM di Bologna a messo le mani sopra il progetto di un inceneritore <br>a Trento, vicino a casa mia, proprio quando la differenziata stava <br>cominciando a decollare...<br>-------------<br>Meglio un termovalorizzatore che una bella cava che inquina la falda...<br>Comunque è strano...si dice che una volta esportavamo i notri rifiuti pericolosi e quelli francesi verso la Somalia.<br>Ora li diamo quelli tossici in direzione francia e quelli di napoli direzione germania.<br>Mah...<br>PEccato comunque, il finale è molto buono.<br>A trento. Voi avete provato anche l&#39;esperienza della carta-mela se non erro.<br>Ti dirò poi, in un luogo che vive di turismo la differenziata comporta anche qualche problemino...non insormontabile.<br>Diciamo che la politica trentina di certi comuni per la differenziazione non appare come la politica di Preganziol per la differenziazione.<br>E per fortuna che per ora in molte delle vostre valli c&#39;è ancora la differenziata (umido-barattoli plastiche, solido secco)...solo che magari tirarla su qualche giorno in + aiuterebbe i turisti (che tra l&#39;altro magari vengono da dove non c&#39;è differenziata e non ne capiscono nulla).<br>C&#39;è anche un altro aspetto sulla differenziata: ci sono macchinari che anche se non si separano le cose, li separano loro (quindi basterebbe dividere solo il secco dall&#39;umido), by rifiuti d&#39;italia proprio nel finale.<br>-------------<br>Sto giusto cercando un corso di laurea, forse è meglio che mi butti <br>sulla fisica?<br>-------------<br>Scegli quello che vuoi in relazione ai tuoi interessi...solo non buttarticisi...amala (la materia che scegli)...<br>-------------<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>A riguardo della mobilit&agrave; comunque influiscono anche: la <br>pianificazione territoriale e la rete di distribuzione dei trasporti</div></div><br>Giusto, bisognerebbe intensificare e incentivare i trasporti pubblici, <br>tanto per cominciare&#33; Ritorno da un bel viaggietto per l&#39;est Europa e <br>ho avuto modo di rilevare l&#39;azzeccato piano di mobilit&agrave; viennese. <br>Bisognerebbe imparare dai migliori&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br>-------------<br>I viennesi hanno un bel cetro decontaminato.<br>Certo che se poi mi parli male di Innsbruck....<br>Sai cos&#39;è peggio?<br>Quando c&#39;è un&#39;opera di trasporto che potrebbe migliorare la circolazione rendendola meno fluida e scorrevole (perchè una macchina ferma ha rendimento 0% e si consuma la benzina per nulla...25 Km di mestre annuali docet....da 5-6 anni a questa parte) e quindi si potrebbe ridurre l&#39;inquinamento ma non lo si fa perchè chi è ecologista magari si impunta e vuole proteggere una pozza.<br>Altro esempio: i rifiuti radioattivi e debolmente radioattivi della protesta di scanzano ionico stipati in barilotti (sempre a tenuta stagna...ma sicuramente + pericolosi di altre soluzioni di stoccaggio) si è deciso di darli dietro lauto compenso alle discariche inglesi similari a quella di scanzano (tutto perchè qui in Italia qualunque paese avrebbe fatto come Scanzano Ionico).<br>Risultato? Sono state montate su un treno e sono state inviate verso l&#39;inghilterra (sperando che non siano andate disperse in Francia).<br>Cosa han fatto quelli di Green Peace? hanno bloccato il treno per protesta, poichè non volevano che fossero trasportate altrove poichè avrebbero inquinato.<br>Ora io mi chiedo? Ma erano + pericolose dov&#39;erano prima di Scanzano, nel treno che le doveva trasportare o nella discarica specifica in inghilterra?<br>Ed in questo caso gli ambientalisti non hanno fatto correre un pericolo ambientale al paese?<br>Sinceramente non lo capisco...<br>------------<br>Spero che l&#39;agricoltura biologica, che ora sta passando un periodo <br>"modaiolo", diventi una realt&agrave; più diffusa, per ritornare alle sane <br>abitudini... <br>------------<br>Curiosit&agrave; la biologica si basa su....?<br>Non è OGM, non usa pesticidi...sar&agrave; mica quella braca di agricoltura che per combattere i parassiti importa gli insetti che mangiano i parassiti infestando di nuove specie il territorio (con risultati sconosciuti)?<br>A riguardo le tatarghine domestiche ti sei mai chiesto quando uno le libera in un fiume che impatto hanno nel fiume?<br>------------<br>Giustissimo, per questo bisogna agire parallelamente sulla produzione <br>di energia, sostituendo al petrolio le energie rinnovabili, magari <br>decentralizzando il tutto (il conto energia potrebbe essere un&#39;occasione). <br>------------<br>Ti faccio notare che le parole modaiole dicono tutto e non dicono niente.<br>Decentralizzare è come delocalizzare...la senti, intuisci cosa vuol dire ma all&#39;atto pratico non ne prevedi tutte le conseguenze.<br>Un po&#39; come disinformazione...altra parola che va di moda...nessuno però osserva gli effetti della disinformazione di internet...anche perchè se li osservi la gente ti si rivolta contro...Pare insomma che la guerra dell&#39;informazione stia dando i suoi frutti.<br>Ma qui stavamo parlando di auto.<br>------------<br>in altre parti del forum, per questo non ho scritto nulla a riguardo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Si stima che entro due anni il petrolio arriver&agrave; a quota 70-80 <br>dollari al barile.</div></div><br>se non si trovano altri giagimenti credo che ci arriveremo più in <br>fretta&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br>------------<br>Cina Xiao Xing...o similare a questo nome...Chissa perchè una nazione con forse uno dei + grandi giacimenti esistenti al mondo non gliene frega niente che il prezzo del barile dell&#39;OPEC aumenta a dismisura...mah...e nemmeno a chi compra in africa il petrolio a met&agrave; prezzo OPEC...mi sa tanto che abbiamo sbagliato...dovevamo andare in costa d&#39;avorio o sudan come Francia e Cina<br>------------<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Alleggerire è utile per creare veicoli che consumano meno <br>riducendo l&#39;enegia che va persa in pseudoscorrimento (che dipende dal peso), <br>però ciò si scontra con velocit&agrave; e prevenzione in caso di <br>incidente....meglio le utilitarie che le pesante auto della general motors o le <br>pesantissime auto di lusso di marca orientale...peggio ancora quelle <br>rialzate che offrono maggiore superficie alla resistenza areodinamica <br>(quattro ruote furgoncini, ecc...)</div></div><br><br>non ho studiato molto a riguardo, solo letto qualche sito, ma se le <br>auto fossero tutte più leggere le forse in gioco sarebbero minori, quindi <br>gli incidenti meno disastrosi. Ovvio che fino a quando "grosso è bello" <br>------------<br>E&#39; un bilanciamento di portanza ad alte velocit&agrave;, riduzione dell&#39;aderenza trasversale, Crash test positivo, perdita di energia per peso.<br>Diciamo che se la nostra macchina potesse portare X di peso è montiamo solo 80Kg<X forse stiamo bruciando energia per poco...<br>W la metropolitana di superficie (Parigi e Vienna docet).<br>------------<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Il metano crea il problema della subsidenza nelle zone in cui è <br>estratto....</div></div><br>Urca, non ne avevo mai sentito parlare... non è un problema da poco&#33;&#33;&#33;<br>------------<br>La terra è un volume...se togli acqua perchè il volume non dovrebbe diminuire?<br>E&#39; una di quelle cose logiche che sfuggono...come i fluidi tixotropici (o tissotropici) e San Gennaro<br>------------<br>Io ipotizzo sempre la reintroduzione della canapa...<br>------------<br>Meglio il Kenaf...strano caso gi&agrave; usato negli anni &#39;40, qualunque cosa dicano le aziende produttrici di canapa d&#39;oltralpe tradotte in tre lingue<br>------------<br>, che fornirebbe anche <br>fibra e cellulosa per altre applicazioni, come carta, biomassa, <br>prodotti tessili e plastica. Altro che colza&#33;<br>------------<br>Quindi con la colza non puoi fare quanto appena detto? Credi siano tanto diverse?<br>Comunque Kenaf e canapa hanno tutto uguale, foglie, energia olio, rese, mesi di produzione...<br>Cambia che sono specie diverse...il kenaf fa parte del cotone (fiori diversi)<br>Indovina? della canapa ne parlan tutti, del kenaf nessuno...ti par giusto?<br>------------<br>Ok, pneumatico tradizionale assolto, ruote senza pneumatico cassate&#33; <br>-------------<br>Non so se l&#39;ho gi&agrave; scritto, ma hai mai notato che:<br>1) moto grazie a benzine<--da petrolio<br>2) gomma grazie a polimeri e vulcanizzazione<--da petrolio<br>3) asfalto derivato da inerti + bitume<--da petrolio...<br>ecc...<br>--------------<br>Allora ci conto, quando inventano l&#39;AntiG apriamo una casa <br>automobilistica io e te&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br>--------------<br>Prima facciamo un viaggetto su in orbita...devo scattare delle foto di casa mia.<br><img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><br>Ciao.

barb3tta
25-08-2005, 12:22
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (mother @ 25/8/2005, 11:23)</div><div id='QUOTE' align='left'>...<br>In effetti per produrre idrogeno ci sono "2 vie" una inquinante e una no (come dici tu), ma nell&#39;uso di ques&#39;ultima, si inquinerebbe di + usare i pannelli solari per produrre idrogeno (con una resa di ?&#33;) oppure per produrre corrente elettrica per la casa riducendo la spesa di energia in centrali termoelettriche?<br>Qualcuno dice che la risposta + corretta è la seconda. Grillo invece o non si è minimamente posto il problema produzione idrogeno o ha risposto la prima.<br>Se avesse esposto anche considerazioni di questo tipo però sarebbe stato meglio:<br>...<br><br></div></div><br>Hai ragione, sul&#39;idrogeno Grillo ha sbagliato di brutto, e sbaglia a non presentare l&#39;altra faccia della medaglia, sono d&#39;accordo con te.<br>Ma la famosa "istigazione operaia" ai cancelli Fiat l&#39;ha fatta con la smile, dicendo che tecnologie del genere sono possibili anche per noi italiani. Ovviamente nel suo "monologo" ha citato l&#39;idrogeno, come fa sempre, ma non era l&#39;unica soluzione da lui proposta.<br>Non che voglia difenderlo a tutti i costi, eh&#33;<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Ma qui forse si finisce nel concetto dilagante di potenti=oppressori, che non condivido per motivi sopradetti e perchè sifa di un&#39;erba (o 2 erbe) un fascio grande come una citt&agrave;</div></div><br>sar&agrave;, ma da sempre nella storia potenti=oppressori, non puoi negarlo&#33; sicuramente c&#39;è qualche eccezione, non lo metto in dubbio.<br>Come si dice? L&#39;occasione rende l&#39;uomo ladro&#33;<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Ero rimasto al maialino-medusato....brillante giallognolo di notte....<br>Sinceramente: vedi alternative?</div></div><br>Io? tornare all&#39;et&agrave; della pietra&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Meglio un termovalorizzatore che una bella cava che inquina la falda...</div></div><br>ma l&#39;inceneritore non elimina il problema rifiuti, lo trasforma in scorie da stoccare e in gas tossici da respirare, come se non ne avessimo abbastanza&#33;<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>C&#39;è anche un altro aspetto sulla differenziata: ci sono macchinari che anche se non si separano le cose, li separano loro (quindi basterebbe dividere solo il secco dall&#39;umido), by rifiuti d&#39;italia proprio nel finale.</div></div><br>La registrazione che ho finisce con una pecora pestilente, purtroppo non ho visto il macchinario in questione... sarebbe la miglior cosa da fare, ovviamente sensibilizzando anche i cittadini a evitare l&#39;usa e getta il più possibile...<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Scegli quello che vuoi in relazione ai tuoi interessi...solo non buttarticisi...amala (la materia che scegli)...</div></div><br>grazie del consiglio&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Certo che se poi mi parli male di Innsbruck....</div></div><br>il problema ad innsbruck è stato l&#39;allagamento dell&#39;autostrada, non voglio togliere nulla alla citt&agrave;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Sai cos&#39;è peggio?<br>Quando c&#39;è un&#39;opera di trasporto che potrebbe migliorare la circolazione rendendola meno fluida e scorrevole (perchè una macchina ferma ha rendimento 0% e si consuma la benzina per nulla...25 Km di mestre annuali docet....da 5-6 anni a questa parte) e quindi si potrebbe ridurre l&#39;inquinamento ma non lo si fa perchè chi è ecologista magari si impunta e vuole proteggere una pozza.</div></div><br>immagino intendessi _più_ fluida e scorrevole&#33;<br>Sono "pseudoecologista" anche io, ma sto aspettando da anni che venga costruita la tangenziale in periferia del nostro paese perchè sulla nazionale attuale è un inferno&#33; Mi sta bene la costruzione di infrastrutture, ma credo che il rispetto per l&#39;ambiente debba comunque esserci.<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Curiosit&agrave; la biologica si basa su....?<br>Non è OGM, non usa pesticidi...sar&agrave; mica quella braca di agricoltura che per combattere i parassiti importa gli insetti che mangiano i parassiti infestando di nuove specie il territorio (con risultati sconosciuti)?<br>A riguardo le tatarghine domestiche ti sei mai chiesto quando uno le libera in un fiume che impatto hanno nel fiume?</div></div><br>da queste considerazioni devo dedurre che qualsiasi cosa facciamo creiamo disastri... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>W la metropolitana di superficie (Parigi e Vienna docet).</div></div><br>quoto e sottoscrivo&#33;<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Quindi con la colza non puoi fare quanto appena detto? Credi siano tanto diverse?<br>Comunque Kenaf e canapa hanno tutto uguale, foglie, energia olio, rese, mesi di produzione...<br>Cambia che sono specie diverse...il kenaf fa parte del cotone (fiori diversi)<br>Indovina? della canapa ne parlan tutti, del kenaf nessuno...ti par giusto?</div></div><br>finora dal colza non ho trovato altro che olio di semi, con la canapa ho gi&agrave; visto un bel po&#39; di roba...almeno la canapa è buona da mangiare&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br>Inoltre la canapa era diffusa in italia qualche anno fa, sarebbe un ritorno alle origini...<br>Ma dov&#39;è che parlano tutti della canapa?<br>Comunque vedo che il kenaf sta prendendo piede, dall&#39;edilizia al tessile...<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Non so se lo hai gi&agrave; scritto, ma hai mai notato che:<br>1) moto grazie a benzine<--da petrolio<br>2) gomma grazie a polimeri e vulcanizzazione<--da petrolio<br>3) asfalto derivato da inerti + bitume<--da petrolio...<br>ecc...</div></div><br>non lo ho scritto ma lo ho notato&#33;<br>con questo vuoi intendere che mai e poi mai ci staccheremo dal petrolio?<br>l&#39;et&agrave; della pietra è finita, eppure le pietre ci sono ancora <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> e continuiamo ad usarle&#33; Lo stesso per il ferro... <br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao.</div></div><br>Sempre un piacere&#33;<br>Ciao

mother
25-08-2005, 12:51
sar&agrave;, ma da sempre nella storia potenti=oppressori, non puoi negarlo&#33; <br>sicuramente c&#39;è qualche eccezione, non lo metto in dubbio.<br>Come si dice? L&#39;occasione rende l&#39;uomo ladro&#33;<br>---------------<br>Ma per me potente è chi può.<br>Ho un&#39;altra concezione di potenza, + simile al potenziale.<br>Continuerebbe il discorso ma mi fermo...<br>----------------<br>ma l&#39;inceneritore non elimina il problema rifiuti, lo trasforma in <br>scorie da stoccare e in gas tossici da respirare, come se non ne avessimo <br>abbastanza&#33;<br>----------------<br>Ok quindi secondo te l&#39;energia sottratta al "particolato" non limita l&#39;uso di un altro combustibile producendo ancora + inquinamento.<br>D&#39;altra parte c&#39;è anche una differenza fra una discarica a rischio esplosione e una con materia sempre tossica ma esausta. Vedi esplosioni fuori di Instambull della baraccopoli che vive proprio sopra la discarica.<br>Diverso poi è il concetto delle emissioni di diossina che andrebbero valutate giorno per giorno sempre by rifiuti d&#39;italia....che di certo lascia perplessi nella comparaione con pecore deformi per rifiuti bruciati all&#39;aria aperta o discariche che prendon fuoco o mafia che scarica a fianco dei pascoli o spazzatura a fianco dei cassonetti....che aromatizza l&#39;aria.<br>Son tutti aspetti che andrebbero valutati.<br>Un po&#39; come quando i turisti incivili vengon su per il fine settiana e sporcheggiano in giro per il bosco dove pranzano o come gli abitanti del luogo che non rispettano analogamente la natura (qualcuno dove vado io c&#39;è).<br>-----------------------<br>La registrazione che ho finisce con una pecora pestilente, purtroppo <br>non ho visto il macchinario in questione... sarebbe la miglior cosa da <br>fare, ovviamente sensibilizzando anche i cittadini a evitare l&#39;usa e <br>getta il più possibile...<br>----------------------<br>Puoi sempre procurartela. Se non sbaglio in trentino avete un ottimo sistema bibliotecario che offre anche videocassette...magari la trovi a noleggio in biblioteca<br>----------------------<br>il problema ad innsbruck è stato l&#39;allagamento dell&#39;autostrada, non <br>voglio togliere nulla alla citt&agrave;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br>----------------------<br>Errata progettazione del sistema fognario....non molto distante dalla progettazione e gestione della rete idrica territoriale.<br>Gira e rigira...sempre li si va...<br>Un aspetto non secondario l&#39;Italia lo ha nelle Alpi che fermano le alluvioni ...<br>--------------------------<br>immagino intendessi _più_ fluida e scorrevole&#33;<br>Sono "pseudoecologista" anche io, ma sto aspettando da anni che venga <br>costruita la tangenziale in periferia del nostro paese perchè sulla <br>nazionale attuale è un inferno&#33; Mi sta bene la costruzione di <br>infrastrutture, ma credo che il rispetto per l&#39;ambiente debba comunque esserci.<br>--------------------------<br>Deve esserci un equilibrio dei due. Se blocchiamo l&#39;uno o l&#39;altro otteniamo dei peggioramenti sull&#39;altra sponda.<br>Qando la regione veneto ha progettato il PALAV ha usato proprio questo concetto...poi bloccato nella realizzazione del passante di Mestre per taluni aspetti ecologici e di multa europea, ma si + anche indirizzato ad una collaborazione con la regione trentino per prevedere una + corretta gestione e collegamento infrastrutturale (fra primarie e idrologiche...d&#39;altra parte la vostra acqua sfocia li...)<br>--------------------------<br>da queste considerazioni devo dedurre che qualsiasi cosa facciamo <br>creiamo disastri... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br>--------------------------<br>Inquinante secondo le ultime definizioni: inquinante è quell&#39;elemento di produzione aumana o dovuto alla sua azione alla quale la natura non si adegua a tempi brevi.<br>I solfati sono fra i peggiori inquinanti per vita e costruzioni....risultato? sul fondo del mare ci sono esseri viventi basati proprio sui solfati per vivere con una reazione con l&#39;azoto...piccole comunit&agrave; di gamberi createsi ed adattatesi in millenni agli inquinanti prodotti da bocche vulcaniche.<br><br>Ciao

barb3tta
15-01-2006, 18:34
salve a tutti&#33;<br>volevo rispolverare il topic, giusto per andare avanti a raccogliere alcuni spunti per un&#39;ipotetica auto del futuro.<br><br>Restando ancora nel&#39;ambito dei motori a scoppio, <a href='http://www.forumcommunity.net/?t=1485076' target='_blank'>Qui</a> si parla delle candele FireStorm, che a quanto pare introducono un netto miglioramento della combustione in camera, aumentando l&#39;efficienza dell&#39;auto (stechio 24:1,carburante incombusto=0, meno consumi,più potenza,minimo più basso,vita delle candele molto prolungata, non necessita di catalizzatore e circuito di ricircolo dei gas di scarico).<br>Purtroppo non è ancora in produzione, speriamo che Krupa (l&#39;inventore e detentore del brevetto) riesca a trovare i fondi e un produttore disponibile...<br><br>saluti&#33;

mariomaggi
16-01-2006, 08:08
Se restiamo nell&#39;argomento dei motori a combustione (anche se non si tratta di scoppio) forse potra&#39; essere riesumato il motore a turbina a gas ad alta velocita&#39;. <br>Trattandosi di un funzionamento continuo e non alternato, risulta piu&#39; facile dosare esattamente il combustibile per avere zero incombusti. <br>Non escludo che tale motore in un veicolo ibrido possa trovare una collocazione anomala (esempio, nella parte alta posteriore) e che la potenza possa essere trasmessa direttamente ad un generatore brushless a magneti permanenti monoblocco, ebitando la necessita&#39; degli ingranaggi superveloci.<br><br>Ciao<br>Mario<br>

Hellblow
16-01-2006, 12:43
Quoto mariomaggi riguardo la soluzione elettrica. <br>Non solo per fattori legati alla fonte energetica che muove il motore, ma anche alla manutenzione. In fondo riparare un elettrico non è cosi&#39; difficile, e dura parecchio prima di iniziar a dare problemi.

25-01-2006, 00:16
Alla fine si evince che l&#39;auto del futuro non esiste. Appena finisce il petrolio finisce anche l&#39;auto. Ne è troppo dipendente.<br>O sbaglio? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ph34r.gif' alt='ph34r.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br><br>Prepariamoci a pedalare tanto...tantissimo&#33;

mariomaggi
25-01-2006, 08:32
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Alla fine si evince che l&#39;auto del futuro non esiste. Appena finisce il petrolio finisce anche l&#39;auto. Ne è troppo dipendente.<br>O sbaglio?</div></div><br>Sbagli. Ci sono molte altre forme di energia da sfruttare e di risparmi energetici da attivare.<br><br>Prima finiranno gli aerei (e non solo quelli di Alitalia) che consumano molto di piu&#39;.<br>Poi finiranno i SUV. <br>Poi il resto, ma solo se non ci diamo una mossa. <br><br>Ciao <br>Mario