PDA

Visualizza la versione completa : sistema di raffreddamento



18-09-2005, 13:53
avrei bisogno di un informazione io ho un pozzo profondo 18 metri accanto casa è un pozzzo alla romana largo circa 1,60 metri <br>secondo voi potrei riuscire a farci un sistema di aria condizionata solo freddo &#33;&#33;<br><br>cio immergendo in questo pozzo una serpentina tipo quella della vaporella e con una pompa riuscire a farci passare del glicone (tipo raffreddamento del radiatore della macchina ) e dall altra parte passare da un normale evaporizatore o radiatore della macchina o di un camion con due ventole che gettano aria al intero della stanza .. riesco ad abbasare la temperatura del locale <br><br>quali sono i calcoli che posso adottare calcolando che in estate la temperatura del acqua del pozzo è intorno ai 19 gradi <br> sara possibile togliere energia al acqua e trasmetterla nel ambiente ?<br>

mariomaggi
19-09-2005, 06:36
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (maury79 @ 18/9/2005, 14:53)</div><div id='QUOTE' align='left'>avrei bisogno di un informazione io ho un pozzo profondo 18 metri accanto casa è un pozzzo alla romana largo circa 1,60 metri <br>secondo voi potrei riuscire a farci un sistema di aria condizionata solo freddo &#33;&#33;<br><br>cio immergendo in questo pozzo una serpentina tipo quella della vaporella e con una pompa riuscire a farci passare del glicone (tipo raffreddamento del radiatore della macchina ) e dall altra parte passare da un normale evaporizatore o radiatore della macchina o di un camion con due ventole che gettano aria al intero della stanza .. riesco ad abbasare la temperatura del locale <br><br>quali sono i calcoli che posso adottare calcolando che in estate la temperatura del acqua del pozzo è intorno ai 19 gradi <br> sara possibile togliere energia al acqua e trasmetterla nel ambiente ?</div></div><br> <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>sara possibile togliere energia al acqua e trasmetterla nel ambiente ?</div></div><br>Sicuramente si, senza il mino dubbio. <br><br>Sul "come" lascio la parola ai piu&#39; esperti. <br><br>Ciao<br>Mario

OggettoVolanteIdentificato
19-09-2005, 18:14
Beh,visto e considerato che i sistemi di raffreddamento ambiente operano nell&#39;intorno dei 2 gradi( o anche meno) e assorbono i 30/35 gradi dell&#39;abitazione,si è costretti ad usare un ampia superficie di scambio.Inoltre la ventilazione dovr&agrave; essere almeno 10 volte piu&#39; intensa che nei sistemi a pompa di calore.In poche parole....e per sommi capi..... 10 metri quadri di superficie,e una ventola di almeno 300 watt. Dovresti usare tubi di rame per acqua,e non per condizionamento, quelli dell&#39;acqua di solito son trattati per evitare corrosione e/o ossidazione,gli altri no.Controlla anche il materiale del radiatore,se ci colleghi rame ed è alluminio,è probabile che si verifichino correnti galvaniche tali da forare le tubature.--P.S. L&#39;energia non la togli all&#39;acqua e la trasmetti all&#39;ambiente,ma è l&#39;esatto contrario.La sottrai all&#39;ambiente,e la disperdi all&#39;interno del pozzo. Saluti&#33; <br><br><span class="edit">Edited by OggettoVolanteIdentificato - 19/9/2005, 19:16</span>

OggettoVolanteIdentificato
20-09-2005, 23:31
Un&#39;ultima nota,magari serve. Parlavi di un circuito chiuso,con acqua e glicoetilene.Il rendimento maggiore lo hai pero&#39; estraendo acqua dal fondo del pozzo,facendola circolare in casa,e rigettandola a cascata nel pozzo.Tuttavia, dovendo installare 300 watt di ventole e 500 watt di pompa sommersa(pesca a 18 metri,no?), è preferibile installare un semplice climatizzatore inverter da 700 watt..... anche perchè devi pure eliminare l&#39;umidit&agrave; estiva,i 19 gradi non sono efficaci a smaltirla... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'>

23-09-2005, 12:11
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (OggettoVolanteIdentificato @ 21/9/2005, 00:31)</div><div id='QUOTE' align='left'>Un&#39;ultima nota,magari serve. Parlavi di un circuito chiuso,con acqua e glicoetilene.Il rendimento maggiore lo hai pero&#39; estraendo acqua dal fondo del pozzo,facendola circolare in casa,e rigettandola a cascata nel pozzo.Tuttavia, dovendo installare 300 watt di ventole e 500 watt di pompa sommersa(pesca a 18 metri,no?), è preferibile installare un semplice climatizzatore inverter da 700 watt..... anche perchè devi pure eliminare l&#39;umidit&agrave; estiva,i 19 gradi non sono efficaci a smaltirla... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'></div></div><br> GRAZIE DELLE DELUCIDAZIONI CHE MI HAI DATO IN EFFETTI HAI PERFETTAMENTE RAGIONE .<br>PER LA POMA è PROPRIO PER QUESTO CHE NON AVEVO UTILIZATO LA POMPA PER PESCARE IN PROFONDITA MA SEMPLICEMENTE UNA PICCOLA POMPA DA 100w CHE SPINGEVA ACQUA E GLICONE NELLA TUBAZIONE <br><br><br>TI RINGRAZIO CMQ DELL INFORMAZIONE è SICURAMENTE UN DISCORSO DA ABBANDONARE <br>MA QUELLO CHE CONTA è L&#39;IDEA&#33; POI SI è VERIFICATA INATTUABILE&#33;<br><br>SALUTI<br>MAURIZIO

oilitta
30-03-2008, 18:40
caro mauri 79.<br>Un metodo x raffrescare la casa senza consumare troppa energia può essere quello di avere n° 2 pozzi, da un pozzo si preleva acqua a 14 - 15 °, la si fa girare nei termoconvettori gi&agrave; installati in casa per l&#39;impianto di riscaldamento, in questo caso raffrescano, poi si rimandal&#39;acqua nel pozzo posto più a valle.<br><br>Un mio conoscente ha provato ed ha ottenuto buoni risultati, io stò ancora cercando un piccola pompa sommersa da tre pollici che non consumi oltre i 150-200w con 10 mt di prevalenza, appena la trovo ci provo.<br>Saluti oilitta Faenza <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/d5bbda9834ad5a2a8636064ffe7d6641.gif" alt=";)">

miky82
05-05-2008, 15:51
in realtà la soluzione più efficace sarebbe quella di pompare l'acqua in un impianto di riscaldamento a parete o a pavimento e sfruttare l'irraggiamento delle superfici raffreddate, però i costi dell'impianto son elevati!

calaviolina
05-05-2008, 21:05
Sconsiglierei vivamente delle applicazioni a circuito aperto, se non per impianti importanti.

Se l'applicazione è alla portata di climatizzatore da 700 W, il consiglio di utilizzare quello, è giusto a mio avviso.

Ciao

Non registrato
07-05-2008, 12:45
altrimanti un camino a fine circuito scaldato dal sole, l'aria calda al suo interno sale pompando in casa l'aria fresca dal pozzo. Ovviamente così almeno di non costruire un camino di 30m i volumi d'aria son modesti ma dovrebbero bastare ad abbassare la temperatura di qlke grado