PDA

Visualizza la versione completa : Inverter sottodimesionati



29-03-2006, 01:59
Buongiorno,<br> avrei bisogno di un parere tecnico: usando degli inverter Siemens Sitop Solad 2300 (master + slave), che potenza massima (nominale dei pannelli) posso collegare?<br>Mi stanno installando un impianto da 17 kW usando 3 di questi inverter, ma non vorrei che fosse sottodimensionato e che mi crei problemi di affidabilit&agrave; per gli inverter.<br>Un altro mio dubbio è sul fatto che questi inverter siano 220 V / 50Hz mentre la fornitura di corrente è in trifase (380 V).<br>Se possibile gradirei risposte da chi se ne intende veramente, non per sentito dire... non me ne vogliate&#33;<br>buona giornata&#33;<br><br> Gabriele<br><br><br><br>Caratteristiche degli inverter:<br><br><a href="http://support.automation.siemens.com/WW/llisapi.dll/csfetch/22008437/BA_ip21_en.pdf" target="_blank">http://support.automation.siemens.com/WW/l.../BA_ip21_en.pdf</a><br><br><a href="http://www2.automation.siemens.com/sitop/solar/html_76/ftp/sitop_solar_2300.pdf" target="_blank">http://www2.automation.siemens.com/sitop/s..._solar_2300.pdf</a><br><br><br><br>------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

crazy_horse
29-03-2006, 08:44
p.s.<br>hai dimenticato i dati per la fatturazione della consulenza... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/63d6ce86bfdfeaf41319c534f03216ed.gif" alt="biggrin.gif"><br><br>C.H.<br>

29-03-2006, 19:55
Più che altro non ho esperienza in questo <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/174598504b384d2154cf6a021ea644dd.gif" alt="sad.gif"> e vorrei sapere se è una prassi comune quella di installare una potenza (nominale) di pannelli superiore a quella massima dell'inverter... a me sembra una cosa stupida e rischiosa... ma vorrei conferme.<br>E' vero che la potenza massima sar&agrave; fornita per brevi periodi... però è proprio li che si produce molto e sarebbe un peccato perdere questa potenza... e ancora peggio sarebbe perdere l'inverter <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/43b3d6a35ea26e0952f528d376df5704.gif" alt="wacko.gif"><br>thanks<br><br> Gab

SIEL
30-03-2006, 06:41
Ciao,<br>anch'io ho questo dubbio,<br>è vero che nei brevi e pochi periodi di picco perdi qualche cosa, ma è anche vero che in tutto il rimanente periodo, quindi un'enormit&agrave; di tempo, l'inverter lavora più vicino alla potenza nominale e quindi con rendimento più elevato&#33;&#33;&#33;<br><br>Per esempio a casa mia volevo installare un impianto da 5kWp con FRONIUS IG40 ma poi mi hanno consigliato di usare un IG60, ma resto convinto che con l'inverter più piccolo a fine anno si produce di più, ma la mia è solo una sensazione non ho dati per confermarlo.<br><br>Se qualcuno ha esperienze o certezze sarei anchio interessato a togliermi questo dubbio.<br><br>Saluti<br>

JethroPiano
30-03-2006, 14:07
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Un altro mio dubbio è sul fatto che questi inverter siano 220 V / 50Hz mentre la fornitura di corrente è in trifase (380 V).<br>Se possibile gradirei risposte da chi se ne intende veramente, non per sentito dire... non me ne vogliate&#33;<br>buona giornata&#33;</div></div><br>Se ti avessero dato 3 inverter da 380V, non potresti avere la tensione di 220V, in quanto deve essere fatto il collegamento a triangolo, e quindi manca il neutro. Gli inverter sono da 220V in quanto se collegati a stella possono dare 380V sia monofase che trifase, e 220V monofase&#33;<br>Magari non ston stato molto chiaro, ma con 3 inverter da 220V, la trifase 380V puoi avercela&#33;

fede29
30-03-2006, 15:32
Scusa la curiosit&agrave; ma quelli che ti vendono il tutto cosa dicono ???<br>Hanno dato le loro spiegazioni o no ???<br>Perchè non chiedi a loro che oltretutto sono pagati e magari posti le loro rispste ???<br>Io ai miei clienti posso e devo se mi viene chiesto spiegare vita morte e miracoli dell'impianto.<br>Se non ti rispondono o comunque dicono il software mi ha dato questi risultati comincio ad avere delle perplessit&agrave; sulla azienda.<br><br>Le affermazioni di Crazy Horse ci fanno molto riflettere.<br><br>Saluti e grazie.<br><br><span class="edit">Edited by fede29 - 30/3/2006, 16:33</span>

PV-plant
01-04-2006, 11:53
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ilGab @ 29/3/2006, 02:59)</div><div id="quote" align="left">Buongiorno,<br> avrei bisogno di un parere tecnico: usando degli inverter Siemens Sitop Solad 2300 (master + slave), che potenza massima (nominale dei pannelli) posso collegare?<br>Mi stanno installando un impianto da 17 kW usando 3 di questi inverter, ma non vorrei che fosse sottodimensionato e che mi crei problemi di affidabilit&agrave; per gli inverter.<br>Un altro mio dubbio è sul fatto che questi inverter siano 220 V / 50Hz mentre la fornitura di corrente è in trifase (380 V).<br>Se possibile gradirei risposte da chi se ne intende veramente, non per sentito dire... non me ne vogliate&#33;<br>buona giornata&#33;<br><br> Gabriele<br><br><br><br>Caratteristiche degli inverter:<br><br><a href="http://support.automation.siemens.com/WW/llisapi.dll/csfetch/22008437/BA_ip21_en.pdf" target="_blank">http://support.automation.siemens.com/WW/l.../BA_ip21_en.pdf</a><br><br><a href="http://www2.automation.siemens.com/sitop/solar/html_76/ftp/sitop_solar_2300.pdf" target="_blank">http://www2.automation.siemens.com/sitop/s..._solar_2300.pdf</a><br><br><br><br>------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------</div></div><br>Ciao<br>Solitamente la potenza massima del gruppo di conversione (insieme di inverter) non deve essere inferiore all' 80% della potenza nominale del generatore fv (somma delle potenze nom. di tutti i moduli).<br>Nel tuo caso stiamo decisamente troppo sotto.<br><br>Per qunato riguarda il collegamento trifase, come ti hanno gi&agrave; detto, non ci sono problemi il collegamento andr&agrave; fatto a stella.<br><br>Byee

01-04-2006, 12:14
ho scritto alla ditta, mi han fatto notare che il modello si chiama 2300 perchè ha un uscita massima in AC di 2300 VA ma che invece ha una potenza di 3000 Wp... non ci capisco molto.<br>Tra l'altro quest'ultimo dato non compare nelle schede descrittive che avevo trovato io sul sito della siemens ma invece l'ho trovato in altre schede (sempre della siemens ma probabilmente più aggiornate / recenti).<br>Sono un po' più tranquillo ora, ma se qualcuno volesse spiegarmi cos'è questa differenza tra VA e Wp così grande...&#33;<br><br>Per quanto riguarda PV-plant, anche considerando 2300W di generazione saremmo "a posto" seppur per poco: infatti ci sono 3 inverter composti da master + slave = 6 x 2300 = 13800 kW = 80,4 % (se invece mettiamo il valore che sembrerebbe corretto di 3000W arriva a superare il 100%).<br><br>Btw, sto aspettando la risposta per la domanda presentata a dicembre... qualcuno ha gi&agrave; ricevuto il telegramma?<br><br><br> ilGab

fede29
01-04-2006, 12:53
SARO' CATTIVO MA DA QUI PUOI VERIFICARE LA SERIETA' DELL'AZIENDA A CUI TI SEI AFFIDATO :<br><br>Il tuo impianto è da 17 kWp / 6 (n. inverter) = 2.833 kWp per inverter in DC.<br><br>Uscita massima in Watt Ac = 2300 x 1 (cosfi) = 2300 W<br><br>Rendimento Inverter = 2300/2833 x 100 = 81 %<br><br>NON E' UN PO POCO ?????<br><br>GRAZIE E SALUTI.<br>

mariomaggi
01-04-2006, 12:57
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ilGab @ 1/4/2006, 13:14)</div><div id="quote" align="left">ho scritto alla ditta, mi han fatto notare che il modello si chiama 2300 perchè ha un uscita massima in AC di 2300 VA ma che invece ha una potenza di 3000 Wp</div></div><br>La potenza apparente in uscita da un inverter si misura giustamente in VA (Volt x Ampere) <b>nominali</b>.<br>La potenza effettiva (misurata in Watt) <b>in condizioni nominali </b>dipende anche dal fattore di potenza, dal fattore di distorsione e dal "displacement factor" per il quale non ho ancora trovato una valida traduzione breve. Poiche' queste condizioni non dipendono dal costruttore dell'inverter, e' giusto che questo indichi solo la parte di sua competenza.<br><br>La potenza effettiva in W <b>in condizioni nominali</b> sara' sempre inferiore al valore della potenza apparente, e mai superiore.<br><br>In condizioni di sovraccarico, un inverter potra' erogare una potenza apparente di picco superiore (VAp) a cui corrispondera' una potenza effettiva di picco (Wp). Questi valori di picco - per un inverter - sono significativo solo se viene precisato per quanto tempo possono erogare la potenza di picco dopo aver funzionato a potenza nominale. Qualcuno potrebbe indicare una potenza di picco misurata a inverter freddo, in questo caso il valore per impiego "commerciale" sarebbe maggiore del vero, ma legalmente la presentazione di tale dato non e' contestabile.<br><br>Per non farla difficile, in genere se un inverter viene dichiarato per 1000 VA vuol dire che ha componenti per 1000 VA e questa deve essere la sua potenza massima in VA per suo utilizzo standard. Puo' darsi che lo stesso possa essere sovraccaricato per 20 secondi fino a 2000 VA, ma passato il tempo del sovraccarico deve rientrare a funzionare entro i limiti nominali, altrimenti si blocca.<br><br>Ciao<br>Mario<br><br>Vedo adesso la risposta di fede29 e mi sorge un dubbio:<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Mi stanno installando un impianto da 17 kW</div></div><br>17 kW di pannelli o 17 kW resi? Cerca di essere piu' preciso, mettendo dati dettagliati se vuoi avere risposte serie.<br><br><span class="edit">Edited by mariomaggi - 1/4/2006, 14:04</span>

01-04-2006, 13:17
<br>L'impianto è composto da 104 pannelli da 165 W da installare.<br><br>Per quanto riguarda la tua risposta quindi mi sembra di capire che se nella scheda c'è 2300 VA e nella riga sottostante 3000 Wp il fattore da guardare è 2300?<br>In questo caso mi starebbero installando un impianto "a rischio"?<br><br><br>I dati dell'inverter (copia & incolla dalla scheda):<br>Nennleistung (AC) 2300 VA<br>Maximale Leistung (AC) 2500 VA<br>empfohlene maximale Generatorleistung (STC) 3000 Wp<br><br>(scusa ma non son riuscito a trovare questa scheda in inglese, e non conosco il tedesco)<br><br><br><br>Quello che mi preme di più è sapere se, con un inverter troppo piccolo, rischio che si bruci dopo pochi anni di funzionamento (quando è scaduta la garanzia) oppure se è solo un problema di perdita di potenza generata.

mariomaggi
01-04-2006, 13:47
Potenza nominale(AC) 2300 VA<br>Potenza massima (AC) 2500 VA<br>Massima potenza del generatore (celle) collegato (STC) 3000 Wp<br><br>165x104=17.160<br>17.160:6=2.860 &#60; 3.000 W quindi va bene, anche se e' un po' al limite.<br><br>Se quei pannelli fossero un po' piu' buoni della media, puliti e freddi, ed erogassero 180 Wp ,<br>165x104:6=3.120 > 3.000<br><br>I tuoi inverter potranno erogare presumibilmente non piu' di 2.000 W l'uno, a meno di avere condizioni ottimali della rete elettrica, non aspettarti comunque piu' di 2.200 W<br><br>Ciao<br>Mario<br><br><br>

01-04-2006, 15:33
Abito in campagna, a circa 6 km dal centro abitato, non so se questo sia un bene o un male per la linea e quindi per la potenza che potrei produrre.<br><br>Dalla tua affermazione (non aspettarti più di 2200 W per inverter) deduco che con altri inverter potrei produrre di più... ma basta che sia un inverter più potente oppure servono altre caratteristiche?<br><br>O meglio, un inverter produce di più quando è vicino al suo massimo o quando lavora "al minimo"?<br>Perchè dalla prima risposta (quella di SIEL) mi sembra di capire che è meglio che funzionino vicino al loro massimo piuttosto che a bassi regimi.<br><br>

crazy_horse
01-04-2006, 17:33
... pesce d'aprile... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/d98a70e4f6faf70a79ed646a609eae00.gif" alt="w00t.gif"><br><br>... scusate... ma stiamo parlando di un impianto da 17 kWp..( nell'ordine dei 100.000€)... di una ditta che ti propone di fare un impianto con inverter siemens, (immagino moduli shuko).. ora hai 2 alternative o sei in grado di capire veramente che cosa ti stanno vendendo o spendere 1/100 della cifra dell' impianto ad un consulente e metterti il "c...o" in pace... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9d9310808e327aaf7dce70e69b9f9c6f.gif" alt="biggrin.gif"><br>.. per poter affermare se quello che ti propongono è corretto o meno, mancano tantissimi parametri... che tipo d'impianto (retrofit, a terra, integrazione architettonica) l'inclinazione dei moduli, l'ubicazione, le ombre, dove sono posizionati gli inverter, quanto sar&agrave; la produzione annuale (prevista) dell'impianto, etc. etc.<br><br>.. mettiamola così se ti arriva una cartella esattoriale da pagare spropositata e non sei commercialista cosa fai? ti metti a contestarla di prima persona (con i consigli che trovi sui forum) o ti affidi ad un professionista .. magari conosciuto.. che ti risolva il problema?<br><br>.. se stai costruendo/ristrutturando una casa ed hai l'impresa edile che ha il suo architetto/geometra ti fidi solo di lui o ti avvali di un professionista esterno (all'impresa) che ti ispira fiducia, che vada in cantiere a controllare che tutto proceda al meglio, etc. etc.<br><br>.. sicuramente il geometra dell'impresa sar&agrave; più economico del secondo... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9d9310808e327aaf7dce70e69b9f9c6f.gif" alt="biggrin.gif"><br><br>.. l'unico problema rimane se si è in grado di discernere tra il capace e l'incapace...<br>...ma anche da questo puoi sempre farti consigliare... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9d9310808e327aaf7dce70e69b9f9c6f.gif" alt="biggrin.gif"><br><br>p.s. ...tranquilli.. per tale consulenza il sottoscritto NON é abilitato..<br><br>C.H.

PV-plant
02-04-2006, 11:48
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ilGab @ 1/4/2006, 13:14)</div><div id="quote" align="left">Per quanto riguarda PV-plant, anche considerando 2300W di generazione saremmo "a posto" seppur per poco: infatti ci sono 3 inverter composti da master + slave = 6 x 2300 = 13800 kW = 80,4 % (se invece mettiamo il valore che sembrerebbe corretto di 3000W arriva a superare il 100%).<br><br> ilGab</div></div><br>avevo capito che gli inverter erano 3 e non 6...<br>In effetti andando a vedere i data-sheet non avresti problemi con la potenza.<br>attenzione però che in questo caso (6 inverter) sei costretto a mettere il dispositivo di interfaccia esterno e non puoi + utilizzare quelli integrati negli inverter...<br>E' vero che questi sono inverter M/S, ma sia la CEI 11-20 che la nuova DK5940 non fanno sconti a questa tipologia di inverter...<br><br>byee<br><br><span class="edit">Edited by PV-plant - 2/4/2006, 12:50</span>

03-04-2006, 16:12
per crazy horse: mi fido abbastanza della ditta (per diversi motivi che non sto a raccontare) quindi non mi sembrava il caso di spendere altre mille euro per una consulenza. (ricollegandomi al tuo esempio, se ti arriva una cartella esattoriale nella norma, probabilmente non vai dal commercialista)<br>Era solo una curiosit&agrave; che volevo colmare.<br><br>per PV-plant: gli inverter sono 6 ma sono 3 master e 3 slave, da quello che ho capito dal sito della siemens sono i master che vengono collegati direttamente alla rete, gli slave invece lavorano a fianco dei master. Comunque sia chiederò alla ditta anche per questa cosa.<br><br>grazie ancora&#33;

24-05-2006, 18:31
<br>SCUSATE MA PER IMPIANTI SOVRADIMENSIONATI COME CI SI COMPOARTA.<br>QUAL E&#39; IL RAPPORTO MAX RAGGIUNGIBILE TRA POTENZA PV E E POTENZA DC INVERTER.<br>PER CAPIRCI CON UN IG30 POSSO ARRIVARE FINO A 3600 Wp SUL CAMPO PV MA POI COSA MI ESCE DALL&#39;INVERTER ?<br>DATI DI TARGA POTENZA MAX IN OUT 2650 W.<br>E GLI ALTRI CHE FINE FANNO ?<br>