Mi Piace! Mi Piace!:  584
NON mi piace! NON mi piace!:  174
Grazie! Grazie!:  131
Pagina 1 di 59 1234567891011121314152151 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 22 su 1295

Discussione: Covid-19 Evoluzione e info

  1. #1
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito Covid-19 Evoluzione e info



    Dato che la discussione precedente sembra buggata procedo ad aprirne una nuova lasciando comunque alla mod ogni decisione su come proseguire.

    Primaditutto qualche precisazione di risposta

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Forse è meglio che ricordi cosa hai detto oltre un mese fa .
    Ottimo. Analizziamo quello che credevamo oltre un mese fa. Io posso sbagliare, come tutti, quindi nessun problema ad ammettere che avevo molto sottostimato (come tutti!) il potenziale di contagiosità e moltiplicazione del virus.
    In realtà il Covid ha sorpreso il mondo per la rapidità di crescita esplosiva. Molti si sono illusi per qualche giorno che il problema italiano fosse dovuto a situaizoni locali, disorganizzazione, scelte sbagliate, ecc. SBAGLIATO!
    Il vero problema è esattamente il motivo per cui io SO comunque di avere ampiamente ragione a dire che si tratta per il 90% della popolazione solo di una brutta influenza che può creare complicazioni molto fastidiose, ma con mortalità bassissima.
    Questo motivo è evidenziato dal fatto, sempre più evidente, che i reali contagiati sono da 5 a 10 (DIECI!!!) volte i registrati positivi!
    Considerando il tasso di crescita con le misure di contenimento in atto (13%) vorrebbe dire che in Italia gli attuali circa 300.000 sieropositivi (che NON vuol dire INFETTIVI eh! Molti la malattia l'hanno già conclusa da tempo e sono negativi al tampone con ogni probabilità!) fra un mese sarebbero oltre 11 MILIONI! La famosa quota "gregge" del 60% (36 milioni) verrebbe raggiunta in 40 giorni!!! Se le misure non contengono invece si arriva al 60% in meno di un mese!!
    I TRE QUARTI dei colpiti dall'infezione sembrano NON accorgersi nemmeno della malattia. Tuttalpiù appare come un leggero raffreddore con poche linee di febbre.
    Quindi confermo e sottoscrivo! Anche se Burioni si incacchierà.. per me questa resta poco più di una influenza per la maggior parte della gente che può dare complicazioni antipatiche e NON legate direttamente al virus (sembrano tutte polmoniti interstiziali da risposta immunitaria tissutale), ma ad uno stato di particolare sensibilità dell'organismo ospite.
    Resta il problema, grave ma MINORITARIO (piaccia o meno, sia cinico o meno, così sanitariamente è!!) del quadro potenzialmente gravissimo che si instaura nelle fasce più anziane, deboli o compromesse immunitariamente della popolazione.
    Anche questa complicazione sarebbe un problema gestibile SE non fosse che il comportamento simil-influenzale della malattia ha trovato un immenso pascolo libero da immunità e quindi si sta diffondendo come un incendio. E' semplicemente 20 volte più veloce di un'influenza nella crescita. E' come fare una epidemia influenzale annuale concentrata in 15 giorni. Le vittime giovani sono le stesse o probabilmente anche minori della normale influenza percentualmente.
    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Per il vaccino ci vogliono anni e lo devi fare preventivamente quando sei sano e non hai malattie almeno 15 giorni prima , per l'antivirus la strada è più breve si possono testare quelli conosciuti e tratti solo le persone malate e lasci in pace quelle sane .
    Il vaccino per le categorie a rischio sarà pronto in estate o primo autunno. E resta l'UNICA strada per continuare la vita normale. Gli antivirus sono fondamentali e saranno utilissimi, si spera, sulle persone già malate. Ma ribadisco ancora una volta che è IL VACCINO l'unica arma che evita la malattia! Poi se preferisci arrivare ad essere intubato così poi ti danno l'antiviurs... prego! Accomodati!
    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Innocuo virus ...??? No comment please ….
    RELATIVAMENTE innocuo! Relativamente all'età! E' in pratica una doppia malattia! Una innocua influenza per il 90% della gente. Una grave polmonite instersitiziale che necessita cure complesse per un altro 7-8% Una sentenza di morte per uno sfortunato 2-3% (per ora. Probabilmente questi numeri scenderanno) che comunque in gran parte era praticamente mantenuto in vita e in salute da un cospicuo sforzo medico e tecnologico.
    Ma la natura quando si scatena è ancora PIU' FORTE di medicina e tecnologia (frase che farà andare in solluchero alcuni. Ma che non dimostra nulla che già non sapessimo!).

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    no non ci dobbiamo spaventare … dobbiamo restare chiusi a chiave ….
    Ecco. Su questo cominciamo a fare alcune considerazioni. Che ho già accennato, suscitando l'indignazione di qualcuno. Ma che RIPETO perchè è argomento da chiarire!
    A mio parere il "chiusi in chiave" al momento ha il solo scopo di rallentare la diffusione il più possibile per raggiungere un punto in cui gli ospedali non rischino più l'overflow. O perchè la curva cala o perchè ci si attrezza in emergenza sempre meglio o più verosimilmente per un misto delle due.
    Raggiunto quel punto NON può esistere che il mondo si chiuda a chiave per proteggere gli anziani!! E' ovvio che la situazione attuale è agevolata dal fatto che sono moltissimi in età di rischio basso che però sono terrorizzati dalle immagini delle corsie ospedaliere, dell bare, della gente che ripete "vanno in TI anche i giovani". Ma i numeri sono CHIARI! Non può esistere che il mondo rischi una catastrofe umanitaria ed economica generale per proteggere una parte di popolazione che, purtroppo, si trova ora esposta alla natura per mancanza di protezione di "bigpharma"!
    La via corretta ora è quella italiana e tutti la adottano. Per il futuro sarà quella INGLESE! In casa a chiave ci si chiude l'anziano over 70! Se vuole, ovvio! Se decide di uscire SI ASSUME I SUOI RISCHI! E' GROTTESCO che si pensi di segregare in casa per mesi le fasce fino a 50 anni che non rischiano PRATICAMENTE NULLA!!
    Tutti chiedono "Quando finirà?". La risposta è semplice MAI! Non si tornerà MAI più alla situazione precedente, come non si è tornati alla situazione pre AIDS dopo la scoperta degli antivirali HIV.
    Questa malattia DIVENTERA' con tutta probabilità ENDEMICA!
    Per chi ha più di 70 anni NON esiste alcuna mirabolante trovata per "ternersene lontani". A parte chiudersi in casa per sempre e farsi passare il cibo da sotto la porta! Se il virus arriva a contagiare il 60% della popolazione (ma quello è il limite della immunità di gregge! Alcuni parlano di 90% ed oltre col tempo!) Ci verranno a contatto TUTTI, almeno nei paesi con clima temperato (ci sono speranze che in climi molto caldi o freddi circoli di meno. Vedremo).
    L'unica vera arma che può salvare le fasce più deboli è il vaccino!
    O gli antivirus quando già sei in TI. Ovvio.
    Ultima modifica di BrightingEyes; 19-03-2020 a 10:34
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  2. #2
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    In Francia la progressione è identica alla nostra. Le misure identiche, ci sono migliaia di multe per furbetti, i Bretoni si stanno incacchiando con i parigini perchè questi scappano in Bretagna a portare la il contagio.... un film copiato!

    E anche i problemi sono ESATTAMENTE identici!

    https://www.le****ro.fr/sciences/en-...vu-ca-20200317
    "Elle est dramatique. Tous les lits de réanimation sont occupés, il y a chaque jour un afflux massif de patients dans un état très grave qu’il faut placer sous respirateur artificiel, et il n’y a plus de places disponibles." Bergamo in Alta Savoia, insomma!

    Sempre in tema di tassi di mortalità reale:

    (
    https://www.le****ro.fr/sciences/le-...eunes-20200316)

    Les statisticiens calculaient un taux de mortalité, hors Chine, de 1,33 % après 60 ans et de 0,39 % en dessous. 0,39% è il tasso di una brutta influenza stagionale. Ma per quella non ci facciamo nemmeno caso perchè è diluito su diversi mesi. Ma la statistica è quella. Anzi, quelli indicati dall'univeristà di Oxford sono probabilmente ancora pessimistici in quanto mancano dati certi sui reali contagiati.

    Le due notizie sopra possono sembrare in conflitto fra loro... ma NO! Non c'è alcuna stranezza nell'avere l'overflow dei letti in TI e le bare ammucchiate per una epidemia che ha la mortalità di un'influenza!!! E' solo una questione di curva di crescita epsonenziale!
    Questa emergenza durerà qualche settimana. Ma gli anziani CONTINUERANNO a morire anche dopo in percentuale tripla o decupla rispetto ai giovani! E non c'è NULLA che possiamo fare oltre cosa già facciamo!
    Spiace, ma è la REALTA'!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 19-03-2020 a 11:15
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  3. #3
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    In Francia la progressione è identica alla nostra. [...].... un film copiato!
    Che vedremo presto proiettato in diverse sale cinematografiche della Terra...

    Ripeto quali sono le mie preoccupazioni.
    1) Intanto salvare vite umane spalmando il picco epidemico il più possibile nel tempo. Per questo è intollerabile vedere ancora gente incosciente in giro a fare passeggiatine o corsette.
    2) Un evitato effetto rimbalzo economico al termine della pandemia. Questo causerebbe il fallimento di numerose aziende che si sono potute indebitare grazie al bassissimo costo del denaro. Se non riescono a fatturare come prima, anche se continua l'iniezione di liquidità dalle banche centrali, il fallimento è assicurato.
    Il diavolo si annida nei dettagli.

  4. #4
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    sai che a questo punto mi vengono seri dubbi
    due settimane or sono ho avuto curioso raffreddore, molto violento ma breve, per scupolo ho sentito il mio medico per telefono e mi ha escluso che fosse questa patologia, non si può dire che sia stato un errore visto l'andamento delle informazioni serie
    verso sera ho avuto qualche linea di febbre e mi sono messo a letto, tutta la mattina del giorno dopo sono stato a letto, nel pomeriggio sono stato in casa ma stranamente mi era passato tutto, mi ha incuriosito l'anomalia, molto forte e rapida, con febbre, ma con rapidità ancora più forte passata lasciando solo anomala stanchezza per tre giorni ma senza nessun disturbo
    nulla tosse, nulla raffreddore, nulla mal di gola
    mia moglie ha avuto analoga situazione due giorni prima con durata di qualche ora in più, i miei figli nulla
    peraltro problemi respiratori nessuno, non prendo più l'ascensore e salgo con due portatili e un borsone pieno di documenti dal sotterraneo al quinto piano con affanno del tutto ordinario
    da medico cosa ne pensi ?
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  5. #5
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da B_N_ Visualizza il messaggio
    due settimane or sono ho avuto curioso raffreddore, molto violento ma breve, per scupolo ho sentito il mio medico per telefono e mi ha escluso che fosse questa patologia, non si può dire che sia stato un errore visto l'andamento delle informazioni serie
    Ci sono linee precise di triage telefonico per i medici. Il tuo medico si è comportato secondo quelle linee. Poi "escludere" può essere anche una strategia per tranquillizzare le persone. Era comunque escluso che tu avessi necessità di altra assistenza.
    La certezza la puoi avere solo con test certificati (ma che ora non puoi fare se non li decide il medico ospedaliero o del SISP).
    Certamente i test di cui parla Lupino sono molto utili perlomeno per diagnosticare i sicuramente negativi.
    La disponibilità che andrà crescendo di quei test permetterà di creare un quadro molto più preciso delle aree epidemiche e darci anche certezze. Se ad es. un nucleo famigliare fa il semplice test dell'azienda barese e il test da TUTTI positivi... è ovvio che anche la relativa possibilità del falso positivo diventa davvero minima e quella famiglia sarebbe sicura di essere già stata infettata, probabilmente facendo la malattia in forma lieve e guarita. A quel punto se non totalmente immune sei comunque ampiamente protetto (il sistema immunitario si riattiverebbe comunque più rapidamente di una persona senza contatti precedenti) e dopo qualche giorno di quarantena volontaria precauzionale non saresti più un pericolo.
    Questa è la strada per il recupero della pseudo-normalità che ci aspetta.

    P.S. precisiamo! La positività al test sierologico per anticorpi NON significa che io sia positivo al virus e quindi contagioso! Sono due cose diverse! Così come la negatività di anticorpi NON esclude che io sia contagioso perchè sono ancora magari in una fase precoce senza anticorpi e senza sintomi!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  6. #6
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ora praticamente tutti per esorcizzare la paura si ricordano di un raffreddore, un mal di gola, un po' di febbre. Ah, ma quindi probabilmente l'ho già fatto, poi sono anche giovane e quindi sono a posto. Saranno problemi degli altri, magari vecchi. Io posso continuare a fare quello che voglio e se ho sottoposti non capisco perché questi insistano a voler lavorare da casa.
    Poi finiscono intubati, o addirittura ci lasciano le penne anche a 30 anni perché magari avevano una patologia non diagnosticata ma intanto quanti altri ne hanno contagiati? Quanti di questi finiranno all'ospedale o al cimitero?
    Ma si continuiamo a minimizzare, non ascoltiamo le autorità che ne sanno più di noi.
    Siamo italiani, il popolo più furbo.
    A noi non la fa nessuno.

    Inviato dal mio Apollo11 utilizzando Tapatalk

  7. #7
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho letto che Barcellona (non so se tutta la Spagna) ha adottato una strategia secondo me molto intelligente per il trasporto pubblico.
    Nonostante un calo di passeggeri del 85% hanno aumentato le corse. Niente assembramenti su metro, treni e autobus.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  8. #8
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    ..come numero di deceduti nelle 24 ore abbiamo superato la Cina...

  9. #9
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, quando ci mettiamo d'impegno a noi la Cina ci fa un baffo.
    Comunque qualche altro dato sui decessi, ora che l'ISS comincia ad avere dati certi (https://www.epicentro.iss.it/coronav...rzo%202020.pdf)
    La letalità rimane a livello bassissimo (inferiore allo 0,5%) per gli uomini fino a 39 anni e per le donne fino a 49.
    Sale a livelli molto elevati solo nelle fasce sopra i 70 di età. Con un balzo netto nella settima decade di vita.
    La prevalenza di sesso maschile è netta fino agli 80 anni per poi pareggiarsi, probabilmente per la relativa abbondanza di donne nella fascia di età superiore.
    Solo lo 0,8% era considerabile "individuo sano" senza patologie preesistenti accertate.
    Per chi si fa prendere dalla paura (irragionevole in certe fasce di età!) ripeto e riassumo... 13 vittime sotto i 50 su 25.000 casi accertati e presumibilmente fra 125.000 e 250.000 reali! Non è una banale influenza questo no. Ma nemmeno Ebola!

    Insomma si conferma la descrizione di questa malattia. Una sindrome parainfluenzale ampiamente innocua per individui giovani e sani che produce una pericolosa reazione a livello di interstizio polmonare in una minoranza corposa di soggetti predisposti (per fattori ancora sconosciuti) e che diventa davvero pericolosa solo nelle fasce sopra i 70 anni di età, a causa soprattutto della mancanza di reali terapie efficaci sulla polmonite.
    Confermo che l'unica misura effettivamente utile è il rispetto assoluto delle norme di lockdown allo scopo di rallentare il contagio ed evitare l'overflow degli ospedali. Ma che NON servirà a salvare nemmeno una sola vita di quelli destinati a soccombere al di sotto dei 70 anni di età.

    A Catania la gente in strada nonostante la quarantena: "Abbiamo sconfitto il virus, Conte ci fa un baffo" - La Stampa
    Senza parole...
    Ultima modifica di BrightingEyes; 19-03-2020 a 14:09
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  10. #10
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    BE secondo te fare moderata attività fisica all'esterno, ovviamente a distanza di sicurezza dagli altri, incrementa il rischio di infettarsi?
    Impianto fotovoltaico 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt (assorbimento 2 da 1,1 kW ed una da 1,3 kW) dal 2007
    Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011
    Caldaia a metano Riello Family 26K
    Zona Climatica D, GG 1532

  11. #11
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gigisolar Visualizza il messaggio
    ..fare moderata attività fisica all'esterno, ovviamente a distanza di sicurezza dagli altri, incrementa il rischio di infettarsi?
    Per la risposta "tecnica" aspettiamo BE.
    Per quella meno tecnica faccio una breve riflessione.... Se concedi ad un individuo di farsi la corsetta, devi concederlo a tutti! in questo modo le distanze di sicurezza difficilmente riusciremo a mantenerle in determinati momenti e luoghi.
    Ieri sera curavo le piante in giardino, fuori casa sembrava una palestra all'aperto! C'era addirittura chi, affaticato dalla corsa, sputava anche a terra. Provi a richiamarlo e fa anche l'offeso!
    Così non va bene!
    Chi resta a casa nel rispetto delle regole imposte, lo fa perché è più scemo degli altri?
    Il diavolo si annida nei dettagli.

  12. #12
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gigisolar Visualizza il messaggio
    BE secondo te fare moderata attività fisica all'esterno, ovviamente a distanza di sicurezza dagli altri, incrementa il rischio di infettarsi?
    Assolutamente no. Ma posso capir che in tempi disperati ormai si spari al piccione col cannone. E' ovvio che se vado a correre da solo non rischio e faccio rischiare nulla. Ma la misura credo sia presa per scoraggiare le furbate e togliere una facile "giustificazione" a chi poi in realtà cerca solo di fare un po' di vita sociale.
    Hai perfettamente ragione. Proprio per questo io sono ampiamente convinto che queste misure, comunque vada la curva, non hanno speranza di essere applicate per molto tempo. Se non davvero col coprifuoco e l'esercito che pattuglia le strade! (che NON auspico eh! Tranquillizziamo subito i custodi della democrazia!)
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  13. #13
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Nei limiti del buonsenso (distanze e tempistiche) l'attività fisica, la passeggiata e la boccata d'aria non vanno represse. Anzi, dovrebbero essere consigliate.
    La salute psicologica è fondamentale perché ci sono tante persone che iniziano ad avere scompensi a causa, secondo me, del terrorismo mediatico.
    Chi sa cosa sono crisi d'ansia e attacchi di panico può capire cosa intendo.
    La passeggiata è un modo per scaricare la tensione.
    Attacchi di panico e esaurimenti nervosi possono creare molti danni. Anche in termini di contagio e di pubblica sicurezza.

    Per quelli che con la scusa della passeggiata vogliono invece fare festa con gli amici ci sono sempre le forze dell'ordine e la polizia municipale che pattugliano le strade.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  14. #14
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Ricordiamoci che la moderata attività fisica da soli all'aperto potrebbe farci incorrere anche in banali incidenti che richiedono cure mediche, ora con la situazione attuale dei pronto soccorso e i medici ed infermieri oberati di lavoro vi pare il caso di dover aggiungere altro lavoro per dover fare la corsetta?

    Come già detto mia moglie lavoro in un supermercato a Milano, anche li le regole sono chiare: distanza di sicurezza, UNA sola persona etc etc Bene devono lottare con quelli che a tutti i costi devono essere in tre a fare la spesa e soprattutto c'è gente che quotidianamente deve andare a comprare qualcosa , parecchi anziani, poi stupiamoci se abbiamo piu denunciati che malati.

  15. #15
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    Ieri sera curavo le piante in giardino, fuori casa sembrava una palestra all'aperto!
    Hai la fortuna di avere un giardino. Pensa invece a chi vive in 4 in 60m2 al 4° piano e magari non ha neppure il balcone...
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  16. #16
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Penso anche io non si possa mantenere questa situazione per più di altri 15gg. , eppoi sono misure relative, se esco lascio perdere il super e vado all'alimentari o fornaio vicino casa , come fai a non entrare e essere entrato in contatto col virus?! monete e banconote scambiate, prendi la borsa della spesa che ti ha toccato , torni a casa tocchi le chiavi , la porta , che fai una stanza di ingresso di disinfestazione con inceneritore degli abiti, guanti etc : mah.....

    stamani su FB è saltata fuori una con i milioni di morti del virus nel mondo .macchecavolo scrivi , sono 8000 in tutto , a fronte di 77000 per inquinamento solo in Italia....

    ieri nell'altra discussione avevo provato a scrivere che l'ISS ha formalizato solomante 12 decessi attribuibili unicamente al virus , senza altre patologie , va bene che deve vagliarne ancora molti ......
    Ultima modifica di spider61; 19-03-2020 a 15:00

  17. #17
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Darwin Visualizza il messaggio
    Ricordiamoci che la moderata attività fisica da soli all'aperto potrebbe farci incorrere anche in banali incidenti che richiedono cure mediche, ora con la situazione attuale dei pronto soccorso e i medici ed infermieri oberati di lavoro vi pare il caso di dover aggiungere altro lavoro per dover fare la corsetta?
    Vabbè dai, non esagerare. Anche passando dalla cucina al bagno potresti slogarti la caviglia e scivolando magari romperti la testa.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  18. #18
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ottimo. Analizziamo quello che credevamo oltre un mese fa. Io posso sbagliare, come tutti, quindi nessun problema ad ammettere che avevo molto sottostimato (come tutti!) il potenziale di contagiosità e moltiplicazione del virus.
    Ottimo anche per me .

    Lungi da me dal fare ulteriore polemiche su questa questione ,soprattutto in questo momento tragico della nazione ma semmai trovare una soluzione per quanto poco possa contare il mio parere .
    Quello che mi può dare soddisfazione è che sia trovata una cura al più presto e se fosse simile a quella da me suggerita per quanto poco io possa contare almeno posso dire io lo avevo detto .
    Dispiace vedere oggi l'immagine di decine di camion militari piene di bare dei morti in Lombardia , non erano tutti vecchi proprio decrepiti , ma persone anche della mia età che non sono poi cosi vecchio , ne che abbia mai abusato della mia salute non essendo ne fumatore ne bevitore , ma molto moderato .

    Un bollettino di guerra a cui mai avrei pensato di assistere essendo nato fortunatamente nel dopoguerra , solo i miei fratelli assistettero alla 2 a GM .

    Quello che però non mi torna è come mai un cosi elevato numero di morti quasi il 10 % rispetto a quello registrato in Cina del 2-3%.

    Nessuna accusa verso gli operatori sanitari che si sono trovati in mezzo a questa tempesta e non sanno probabilmente come agire in questi casi .

    Punto uno le analisi di conferma di questi tamponi sono troppo lenti , viene utilizzato un metodo che viene utilizzato per HCV e HIV la PCR , mentre in corea so che utilizzavano un test rapido , molto utile i questo caso per analizzare velocemente col solo risultato positivo o negativo senza dosaggio degli anticorpi .

    Il test rapido mi ricorda i test che utilizzavamo ai primi tempi per analizzare la positività al drug test con semplice agglutinazione su un vetrino con una goccia di urina .

    Un test molto semplice senza apparecchiature complicate e pronto in pochi minuti si possono analizzare miglia di test ora , dal costo di pochi euro contro i 19 euro della PCR .
    Si possono dare qualche falso positivo o falso negativo , poi da confermare , ma danno una risposta rapida .

    Quindi probabilmente non eravamo ancora preparati per questa emergenza ed i politici molti hanno sottovalutato l problema , mentre era evidente che essendo la comunità cinese presente in tutto il mondo questo prima o poi doveva accadere .

    Non hanno nemmeno bloccato i voli ne messo in quarantena , sol dopo i positivi hanno agito in ritardo .
    Qualcuno gridava allo scandalo xenofobia verso i cinesi ma era semplice precauzione .
    Ultima modifica di experimentator; 19-03-2020 a 15:28
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  19. #19
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Hai la fortuna di avere un giardino. Pensa invece a chi vive in 4 in 60m2 al 4° piano ...
    Penso, vedo e conosco chi vive in 3 o 4 in 60 mq nei palazzi e mi rendo conto che per loro può essere ancora più dura. Fortunatamente, molti vanno ancora a lavorare.
    Il diavolo si annida nei dettagli.

  20. #20
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    Penso, vedo e conosco chi vive in 3 o 4 in 60 mq nei palazzi e mi rendo conto che per loro può essere ancora più dura. Fortunatamente, molti vanno ancora a lavorare.
    Si. E magari diffondono il contagio...
    Sicuramente molto di più rispetto al passeggiatore solitario...
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  21. #21
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Quello che però non mi torna è come mai un cosi elevato numero di morti quasi il 10 % rispetto a quello registrato in Cina del 2-3%.
    Nessuna accusa verso gli operatori sanitari che si sono trovati in mezzo a questa tempesta e non sanno probabilmente come agire in questi casi . .
    Nessuno sa come agire. Non esisteva alcun protocollo per affrontare il virus prima che lo affrontasse l'Italia. Ed il fatto che tutti in Europa ci stiano gradualmente copiando e l'OMS approvi credo sia un punto di merito non trascurabile per chi sta gestendo la cosa.
    Apprezzo la moderazione sulla diatriba farmaci/vaccini. Perfetto.
    Ma ancora una volta mi tocca correggerti. I dati di letalità attuali li ha dati l'ISS e li ho linkati. Al momento in Italia sono ufficialmente del 6,8%, non 10% e sono ampiamente concentrati nelle fasce di anziani e malati.
    La Cina ha una popolazione molto più giovane in media e con pochissimi (in rapporto all'Italia) casi di malati cronici in terapia continua. Il virus sta semplicemente comportandosi come un procione in una pasticceria, addentando voracemente laddove è più facile arrivare.
    La prima ondata è destinata a falciare la parte più debole. E' inevitabile. Cosa che non esclude ovviamente che ci siano rischi anche per gli altri.
    Ma ricordiamo sempre che questi dati sono ampiamente incerti perchè manca in realtà tutta la parte di contagiati asintomatici. Se, come sembra con sempre maggiore probabilità, il numero dei contagiati è anche solo 5 volte il numero ufficiale in realtà la letalità media si attesterebbe sul 2% scarso.
    Ora, purtroppo, siamo nella fase più difficile, che andrà avanti per giorni, della strage iniziale di persone che non hanno resistenza adeguata per via di patologie preesistenti o età molto avanzata. Fra qualche settimana queste saranno molto ridotte, perchè si adotteranno drastiche misure di protezione per quelle fasce, ora ancora difficili da mettere in atto, e vedremo la conta delle persone decedute perchè ipersensibili alla malattia. Che non sono comunque poche eh!
    Purtroppo il pericolo NON calerà in futuro per gli anziani, perlomeno finchè non si avrà a disposizione un farmaco efficace. Che sia vaccino o antivirus lo lasciamo nel limbo per evitare inutili polemiche!
    Quindi, dato per scontato che si riesca a abbassare la nefanda curva dei contagi e che gli ospedali tornino al 100% della funzione, a me pare sempre ovvio che la responsabilità della prevenzione verrà spostata sugli anziani stessi. Non quelli malati e deboli che saranno protetti dalle strutture, ma da chi appunto sta bene, non ha abusato della salute e non fuma o beve!
    Non stiamo sostenendo che questo sia un castigo del cielo per punire gli anziani gozzovigliatori, anche se certamente chi ha chiesto troppo al proprio fisico in passato qualche rischio in più lo corre. Ma non potrete, anzi potremo, mi ci metto anch'io, pretendere dalle giovani generazioni di vivere in trincea per salvare i nostri privilegi!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  22. #22
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    Fortunatamente, molti vanno ancora a lavorare.
    Fortunatamente non saprei visto che sono quelli che si contagiano e lo portano poi in casa...
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

Pagina 1 di 59 1234567891011121314152151 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Evoluzione costi pannelli cinesi
    Da vivasamp nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 31-05-2012, 08:47
  2. La SCIA, evoluzione della DIA
    Da gargiullo nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 09-09-2010, 15:58
  3. EVOLUZIONE PORTALE GSEL
    Da alby62 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 24
    Ultimo messaggio: 17-08-2009, 13:53
  4. [olio] Evoluzione impianto
    Da ramon nel forum Prototipi privati (BioCarb)
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 09-12-2008, 16:31

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •