PDA

Visualizza la versione completa : La cella di stranger



stranger
29-09-2007, 17:39
<img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/12401246371f87622914fd8e2ebf6eae.jpg" alt="image"><br><br>Il liquido elettrolitico deve essere molto conduttivo elettricamente, quindi conterr&agrave; acqua e moltissimo sale (fino ad arrivare alla saturazione), oppure niente sale ma molto acido.<br><br>La variante rispetto alla cella di Iorio sta nel fatto che il catodo non è di tungsteno ma di torio.<br><br>Inoltre il catodo non deve mai sciogliersi, (al massimo deve diventare di colore rosso), cioè rimanere allo stato solido a tempo indeterminato o infinito.<br><br><br><br><span style="font-size:14pt;line-height:100%">Pincipio di funzionamento:</span><br>Gli ioni di idrogeno hanno sempre carica positiva e sono attratti dal catodo perchè il catodo è collegato al meno.<br><br>Lo ione di H è attratto dalla nuvola di elettroni che circonda il nucleo del torio, ma trova dificolt&agrave; ad entrare nel nucleo perchè il nucleo ha la stessa carica elettrica dello ione, tuttavia il fallito tentativo di entrare nel nucleo trasmette energia di collisione al nucleo che è gi&agrave; instabile per sua natura, quindi si scinde.<br>La scissione libera qualche neutrone che scinde un&#39;altro nucleo, e cosi via.<br>Qualche volta succede che il neutrone viene acquisito, allora in quel caso c&#39;è salita verso l&#39;alto nella lista del numero atomico degli elementi.<br><br>Nel reattore di Rubbia c&#39;è bombardamento ionico sul torio, e anche qui c&#39;è bombardamento ionico sul torio.<br><br>quindi esiste una certa analogia.<br><br>La differenza è che nel rubbiatrone gli ioni sono lanciati con notevole energia (non si sa il perchè) qui invece sono lanciati a bassisima energia in un liquido elettrolitico: appunto (trasmutazioni nucleari a bassa energia).<br><br>La sezione d&#39;urto è abbastanza accettabile essendo il nucleo del torio molto grande, quindi è probabile la collisione tra il piccolissimo ione e il grande nucleo.<br><br>Attendo eventuali controdeduzioni...<br><br><span class="edit">Edited by stranger - 2/10/2007, 20:41</span>

Wechselstrom
30-09-2007, 01:37
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (stranger @ 29/9/2007, 18:39)</div><div id="quote" align="left">La sezione d&#39;urto è abbastanza accettabile essendo il nucleo del torio molto grande, è probabile la collisione tra il piccolissimo ione e il grande nucleo.</div></div><br>Mhm... Il p incidente si vede respingere da 90 (novanta) p componenti il nucleo, a fronte di un&#39;area nucleare del Th di solo 6 volte quella del protone... Dicci come fai a dire che la &quot;sezione d&#39;urto è abbastanza grande&quot;? Che conti hai fatto?<br>

stranger
30-09-2007, 10:45
Mi aspettavo una domanda del genere.<br><br>Ma la sezione d&#39;urto non dipende solo dalla superficie immaginaria piana del nucleo del torio, dipende anche dalla densit&agrave; del materiale<b> e anche da altre cose tipo lo spessore dell&#39;elettrodo</b>.<br><br>La complessit&agrave; di calcolo è tale che perfino al professore Rubbia gli scapperebbe qualche errore di distrazione.<br><br><a href="http://it.wikipedia.org/wiki/Elementi_per_numero_atomico" target="_blank"><span style="color:blue">densit&agrave; degli elementi</span></a><br><br>Non c&#39;è bisogno di ammazzarsi a fare calcoli perchè osservando la tebella si nota che il tungsteno ha una densit&agrave; di 19,26 grammi/cm2 (pesa molto a parit&agrave; di volume)<br>Poi c&#39;è il torio che ha una densit&agrave; di soli 11,72 grammi/cm2 (purtroppo gli atomi del torio sono anche più distanziati fra di loro ma in <b>compenso</b> sono più grandi rispetto al tungsteno).<br><br>Poi c&#39;è il ferro che ha una densit&agrave; di 7,87 grammi/cm2, siccome il ferro aveva in precedenza segnali strani dentro una cella e siccome 11,72 è maggiore di 7,87...<br>Possiamo (dire per associazione di idee) che la sezione d&#39;urto dovrebbe essere accettabile, altrimenti significherebbe che Quantum Leap avrebbe scritto cose sbagliate a riguardo del suo tungsteno, e pure remond avrebbe teoricamente detto cose false sulle analisi fatte a riguardo della fusione del ferro in una cella elettrolitica.<br><br>E poi c&#39;è il discorso che la nuvola elettronica che circonda il nucleo è fatta di elettroni che attirano gli ioni, quindi anche se la rotta di collisione non è corretta... poi ci &quot;pensa&quot; la carica elettrica negativa a correggere la rotta di collisione, quindi il discorso della sezione d&#39;urto c&#39;entra poco o niente.<br>

ElettroRik
30-09-2007, 11:03
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (stranger @ 30/9/2007, 11:45)</div><div id="quote" align="left">Mi aspettavo una domanda del genere.<br><br>Ma la sezione d&#39;urto non dipende solo dalla superficie immaginaria piana del nucleo del torio, dipende anche dalla densit&agrave; del materiale<b> e anche da altre cose tipo lo spessore dell&#39;elettrodo</b>.</div></div><br>Non è vero&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/eaea594c72288e309a7a2969feb2a441.gif" alt=":blink:"> Stai scrivendo un sacco di stupidate. Studiati bene la sezione d&#39;urto su WIKI: Cross-section.<br><br>P.S. Secondo te, l&#39;acqua è densa? E allora perchè ha sezione d&#39;urto enorme rispetto a molti metalli, Piombo incluso?<br><br><span class="edit">Edited by ElettroRik - 30/9/2007, 13:57</span>

iperabazon
30-09-2007, 12:26
mah,genco-stranger,<br>non vedo più l&#39;immagine delll&#39;ultima trovata...<br><br>era veramente fatta bene...<br><br>poi percè hai rimosso le considerazioni sul rubbiatone?<br>interessanti...come invenzioni personali non c&#39;è che dire...<br>forse hai letto il post che i moderatori mi hanno gentilmente bannato?<br>

Elektron
30-09-2007, 12:56
Forse una cella 3X4, bianca, imbottita, con sola finestra di ispezione, e naturalmente niente accesso a Internet ?

stranger
30-09-2007, 15:56
Beh&#33;<br>Al di l&agrave; di queste considerazioni stupide e poco costruttuive sulla sezione d&#39;urto, ho deciso di realizzare il progetto, mi serve un pezzo di torio... che ne so (5x10x2) cm.<br><br>Qualcuno saprebbe indicarmi dove potrei comprarlo ?

Isotopo
30-09-2007, 17:58
Difficile trovarlo puro. Si usa il lega con il tungsteno o il magnesio.<br><br><a href="http://en.wikipedia.org/wiki/Nuclear_fuel_cycle" target="_blank">http://en.wikipedia.org/wiki/Nuclear_fuel_cycle</a><br><a href="http://en.wikipedia.org/wiki/Nuclear_fuel_cycle#Thorium_cycle" target="_blank">http://en.wikipedia.org/wiki/Nuclear_fuel_...e#Thorium_cycle</a><br><br><a href="http://it.wikipedia.org/wiki/Torio" target="_blank">http://it.wikipedia.org/wiki/Torio</a>

ElettroRik
30-09-2007, 22:06
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (stranger @ 30/9/2007, 16:56)</div><div id="quote" align="left">Beh&#33;<br>Al di l&agrave; di queste considerazioni stupide e poco costruttuive sulla sezione d&#39;urto, ho deciso di realizzare il progetto, mi serve un pezzo di torio... che ne so (5x10x2) cm.<br><br>Qualcuno saprebbe indicarmi dove potrei comprarlo ?</div></div><br>Le considerazioni sono poco costruttive perchè realistiche. Ma se proprio vuoi darci di naso... fai pure.<br><br>Solo che il torio non te lo vendono puro in quelle quantit&agrave;. Così come l&#39;Uranio. Prova al mercato nero.<br><br><span class="edit">Edited by ElettroRik - 30/9/2007, 23:41</span>

stranger
05-10-2007, 11:21
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (iperabazon @ 30/9/2007, 13:26)</div><div id="quote" align="left">mah,genco-stranger,<br>non vedo più l&#39;immagine delll&#39;ultima trovata...<br><br>era veramente fatta bene...<br><br>poi percè hai rimosso le considerazioni sul rubbiatone?<br>interessanti...come invenzioni personali non c&#39;è che dire...<br>forse hai letto il post che i moderatori mi hanno gentilmente bannato?</div></div><br>Io ritengo che tu sei un bravo matematico e speravo che facevi qualche calcolo rigurdante la densit&agrave; dei neutroni su centimetro quandrato (pardon: ioni di idrogeno) allo scopo di dimostrare che la cella elettrolitica di stranger non può funzionare, oppure al contrario... che può funzionare perchè... eccetera eccetera.<br><br>A proposito: avevi scritto che per spallare il piombo occorrono 950 Mev e con questi parametri un solo protone produce circa 25 neutroni.<br><br>Il torio ?<br>Come la mettiamo con il torio?<br>Quanti Mev per fissionare il torio ?<br>Ma non fissiona da solo senza fare niente ?

iperabazon
05-10-2007, 11:58
urca,genco...<br><br>ma uno ione non è un neutrone...<br>sono due particelle completamente diverse...<br><br>e hanno sezioni d&#39;urto totalmente differenti....<br>e hanno comportamenti totalmente differenti...<br>non confonderli....<br>se bombardi il torio con neutroni,(anche termici) hai buone probabilit&agrave; che catturi neutroni, si trasmuti in U233,<br>natualmente fissile, che decade naturalmente in altri elementi ed emette energia...<br><br>non conviene spallare il torio,con protoni,(siamo sempre ad un Gev circa)<br>propio per la sua propensione a catturare neutroni,<br>e il bersaglio salterebbe di brutto senza innaffiare le barre attorno.....<br>poi magari ci sono altri problemi......<br> e comunque ,le centrali atomiche,<br>per produrre energia, hanno flussi di 10+ 14 neutroni /cm2..pr sec...<br>allora possiamo sperare di avere circa 100 w per cm2......<br>

stranger
07-10-2007, 19:38
Ma però qui sotto c&#39;è scritto che bastano 500 Mev per produrre 25-30 neutroni (a me ne basterebbe uno solo)<br><a href="http://fusione.altervista.org/nuove%20nucleare.htm" target="_blank"><span style="color:blue">500 Mev</span></a><br>Faccio copia-incolla<br><span style="color:green"><i>&quot;E’ possibile generare in questo modo un elevato flusso di neutroni. In diversi laboratori usando fasci di protoni da 500 MeV, prodotti da un acceleratore e diretti su un bersaglio formato da atomi di piombo, sono stati prodotti 20/30 neutroni per ogni atomo di piombo colpito. Ottenendo così una fonte di neutroni, che è il mezzo più efficiente per indurre la trasmutazione degli atomi&quot;.</i><br></span><br><br><br>E poi secondo me, il futuro dell&#39;energia è l&#39;acceleratore ADS<br><a href="http://192.107.61.51/ADS/frame.html" target="_blank"><span style="color:blue">Enea ADS</span></a><br><a href="http://www.ips.it/scuola/concorso_99/ipercern/acceleratori/storia.htm" target="_blank"><span style="color:blue">Storia</span></a><br><a href="http://www.archivionucleare.com/index.php/2007/06/13/sfruttamento-risorse-metalli-preziosi/" target="_blank"><span style="color:blue">produzione metalli preziosi</span></a><br><br><br><br><br><br>E poi volevo sapere...<br>Quanti Gev per spallare il tungsteno che sta usando Quantum Leap <span style="font-size:14pt;line-height:100%">?</span>

iperabazon
08-10-2007, 00:41
urca genchetto...<br>ma allora... a me risultano circa 1 Gev...per spallare W.....<br><br>ma è sicuro che questi sono comunque dati esperimentali, che vanno poi ottimizzati in fase di progetto tecnico avanzato...<br>ora si propongono modelli sperimentali teorici...mi pare che il mercurio sia il favorito.......anche lui...siamo a 500 Mev..<br>e quindi...domanda trabocchetto...quanti Gev?<br><br>ma non ho capito che te ne fai di un neutrone solo....<br><br>a parte che puoi trovare anche 1 neutrone libero su cm,mi pare in condizioni medie, per il fondo natiurale radioattivo di quel grande reattore geotermico che riscalda la terra...<br>e non mi risultano per questo esplosioni atomiche...<br>

stranger
11-10-2007, 19:54
<a href="http://www.akisrx.com/htm/boro.htm" target="_blank"><span style="color:blue">fonti di neutroni</span></a><br><br>Qui c&#39;è scritto che basta una energia compresa fra 2,2 e 2,5 Mev per ottenenere un buon flusso di neutroni.<br><br>C&#39;è scritto anche che il litio si scioglie ed è un grosso problema raffreddarlo efficacemente.<br><br>Se questo flusso fosse inviato contro un bersaglio di torio... non avremmo forse risolto il problema energetico ?<br><br>Un neutrone contro il torio produce circa 180 Mev, e 180 Mev è MAGGIORE di 2,5 Mev, o No?<br><br>Che ne pensi ?<br><br><span class="edit">Edited by stranger - 12/10/2007, 08:40</span>

iperabazon
11-10-2007, 23:49
urca,genchetto...non molli mai...<br>però ,vedo che qualcosa modifichi....ogni tanto..<br>magari le discussioni servono... provalo a dirlo ai vari amichetti che imperversano ...vabbè...a loro piace il pensiero unico...<br><br>per la tua domanda....<br>magari il fusor è meglio ,come fonte di neutroni controllabile,che un accelleratore lineare...per generatori tipo rubbiatone...<br>a barre di torio arricchite e/o uranio autofertilizzato e plutonio....ecc...<br>oppure un generatore a fusione deuterio+trizio....sotto la soglia critica di auto-alimentazione...<br>anche lì...neutroni a bizzeffe....<br><br>bisogna capire bene il progetto...ora non posso saperlo....<br><br>ma perchè non lo chiedi a rubbia?<br><br><br>e comunque,con un neutrone, se fissiona, ottieni un millemiliardesimo di J....<br>non capisco perchè ti ostini con un neutrone....<br><br>ma ..ora capisco... hai visto il film reazione a catena---non era un documentario.....<br>acc... è lì ti è venuta l&#39;idea che esiste una reazione a catena nelle fusioni.....<br>beh...era solo un film..la realt&agrave; l&#39;è un pò diversa...<br><br><br><br><br><br><br><br><br>