annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cosa ci guadagna il GSE dal Conto Energia?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Cosa ci guadagna il GSE dal Conto Energia?

    Ciao a tutti,
    ho provato a cercare la risposta alla mia domanda nel forum ma non ci sono riuscito.
    Quello che vorrei capire è se e quanto ci guadagna il GSE (o qualcun'altro oltre l'utente) con il Conto Energia.
    Cerco di spiegarmi meglio: se il costo (Enel) di un Kw è pari a circa 15 cent/Euro questo vuol dire che all'Enel costa ancora meno ... perchè allora dovrebbe pagarmi di più con il conto energia?
    Proprio non capisco dov'è l'inghippo: o nei miei conteggi o in logiche di mercato che sono molto al di sopra di me !
    Inizialmente pensavo che il costo di importazione della corrente fosse molto alto per cui allo Stato conveniva incentivare il fotovoltaico in modo tale da ridurre i costi dell'importazione, ma poi credo di essermi reso conto che qualcosa non torna ...
    Possibile che il tutto è stato inventato "solo" per l'ambiente?
    Probabilmente avrò scritto delle fesserie, ma mi piacerebbe che qualcuno mi spiegasse un pò l'arcano!
    Ultimo quesito: quali sono le garanzie date dal GSE sull'erogazione 20nnale del conto energia? Si è scoperti solo in caso di crack finanziario italiano o c'è dell'altro?
    Grazie a tutti,
    Linus.
    Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
    Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
    Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
    Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

  • #2
    beh se un kWh importato allo stato costa x e pensi che l'80% di energia da noi consumata viene importata gia li bisogna rivalutare il prezzo del kWh.
    poi: con un impianto FV si evitano y tonnellate di petrolio bruciato, quindi meno inquinamento
    poi: il GSE non fa altr oche prelevare soldi dalle bollette degli utenti italiani e li distribuisce a coloro che hanno un impianto (pochi) quindi i soldi ci sono.
    poi: il GSE è un'altra ''invenzione italiana'' per dare lavoro a qualcuno.. ovviamente chi lavora al GSE deve essere pagato, e credo (ma non son sicuro quindi non me ne vogliate) che si tratti sempre della componente A3 delle bollette insomma..
    quella x iniziale è sicuramente molto più alta dei circa 40 centesimi di media che il GSE distribuisce al FV, da qui -> incentivo = meno spese per lo stato = avvio verso il famoso 20,20,20 (anche se non credo verrà raggiunto).
    in più l'incentivo così ''composto'' premia chi fa gli impianti migliori a differenza degli appalti all'italiana..
    io credo che 1kWh prelevato dalla francia (che la costa 8c) ci costi minimo minimo 20c..
    anche perchè quel kWh deve fare molta strada tra le linee elettriche in italia ed ha dispersioni inevitabili. se poi ci aggiungi quello che ho detto sopra...

    Commenta


    • #3
      Cosa serve fare l'avvocato del diavolo? o per meglio dire pippe mentali?
      C'è l'inghippo? Bene, lasciamo perdere.
      La nostra Italietta è anche questa.
      Si cerchi sul vecchio Zingarelli le voci : incentivo e decreto legge. Per la voce garanzia ci si può rivolgere al popolo argentino.


      e magari poniamo quesiti che possono avere risposte concrete.

      Saluti
      Il mio impianto FV on line: (2,6 Kwp)
      http://claudiodimas.hobby-site.com
      nome utente: guest
      password: ecoenergia

      Commenta


      • #4
        Complimenti per la superficialità ....

        Originariamente inviato da claudiodimas Visualizza il messaggio
        Cosa serve fare l'avvocato del diavolo? o per meglio dire pippe mentali?
        C'è l'inghippo? Bene, lasciamo perdere.
        La nostra Italietta è anche questa.
        Scusami caro Claudiodimas,
        se tu sei abituato a fare qualcosa senza darti delle spiegazioni o senza capire il funzionamento del gioco, beh credimi non c'è da vantarsene ..... nè tantomeno c'è da vantarsi della "nostra Italietta" che forse oggi è proprio così perchè c'è gente (come te) che si è adeguata al sistema invece di cercare di cambiarlo!

        Originariamente inviato da claudiodimas Visualizza il messaggio
        Si cerchi sul vecchio Zingarelli le voci : incentivo e decreto legge. Per la voce garanzia ci si può rivolgere al popolo argentino.
        e magari poniamo quesiti che possono avere risposte concrete.
        Saluti
        E' proprio per evitare di fare TUTTI la fine degli argentini che uno cerca di capire ... poi se tu sei uno degli eredi di Onassis, è chiaro che poco ti importa!
        Speravo di avere proprio da te una risposta concreta, ma forse ti ho sopravalutato!
        Senza rancore,
        Linus.
        Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
        Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
        Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
        Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da dibilino Visualizza il messaggio
          Ciao a tutti,
          ho provato a cercare la risposta alla mia domanda nel forum ma non ci sono riuscito.
          Quello che vorrei capire è se e quanto ci guadagna il GSE (o qualcun'altro oltre l'utente) con il Conto Energia.
          Linus.
          Ciao...

          Prova a scoprire, se ancora non l'hai fatto, chi è il GSE!
          Se hai una utenza elettrica controlla le voci che paghi ogni bimestre.... scoprirai che anche tu partecipi al pagamento dell'incentivo per il "conto energia".... e non solo a quello!!!!

          l'Incentivo..... è un incentivo che sia il Conto Energia o le detrazioni per il frigorifero ecc ecc

          Per le garanzie che chiedi bè..... c'è un contratto e come tutti i contratti può succedere di tutto!

          ehehheheh

          Non vedere tutto nero!!!

          Ciao
          luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
          “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da luciexpo Visualizza il messaggio
            Ciao...

            Prova a scoprire, se ancora non l'hai fatto, chi è il GSE!
            Se hai una utenza elettrica controlla le voci che paghi ogni bimestre.... scoprirai che anche tu partecipi al pagamento dell'incentivo per il "conto energia".... e non solo a quello!!!!

            l'Incentivo..... è un incentivo che sia il Conto Energia o le detrazioni per il frigorifero ecc ecc

            Per le garanzie che chiedi bè..... c'è un contratto e come tutti i contratti può succedere di tutto!

            ehehheheh

            Non vedere tutto nero!!!

            Ciao
            Ciao,
            ho considerato tutte le voci in bolletta e alla fine il costo per Kw è all'incirca 15 cent .... è da questo che nascono le mie perplessità; non è che anche per pagare il CE ci sono tutti questi aumenti ?!?
            poi un conto è perdere un incentivo di 200€ per il frigo, un conto è perderne 15 o 20000 di €!!
            Sono un ottimista in genere e un convinto sostenitore delle rinnovabili, ma con il FV l'investimento è alto, i tempi sono lunghetti e le variabili molte .... chissà!
            Linus.
            Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
            Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
            Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
            Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

            Commenta


            • #7
              vorrei provare un conto alla buona, lo butto di getto
              prendiamo una zona industriale piccola (50 edifici da 1000mq di cui 20 con macchinari che consumano molto) si potrebbe stimare una media di cunsumi annui per edificio di 200.000kWh x 50 = 10.000.000kWh (10GWh), questi pagano al GSE almeno l'1% di aliquota che presupponendo un prezzo di 12 centesimi al kWh vuol dire 0.12c€
              ora 0.0012*10.000.000 = 12.000€ se nelle vicinanze c'è un impianto fotovoltaico non integrato (a terra) da 30kWp che produce 33.000kWh all'anno le tasse A3 che pagano quelle aziendine vanno tutte nell'incentivo di quell'impianto... (33.000*0.36=11.880€ gli altri 120€ ad altre destinazioni)...
              anche se nella realtà non è così semplice il giro dei soldi, cmq segue una logica di questo tipo...

              Commenta


              • #8
                da non dimenticare che per ogni impianto montato e quindi petrolio o gas utilizzato in meno, l'italia non paga le penali della sovrapproduzioneed emissione di CO2 in atmosfera (Kyoto)... oramai i paesi più industrializzati comprano questi crediti per fare lavorare le industrie.
                Ciao da Luca by Sardinia
                12 moduli da 240W VIPIEMME VPS-01-240 con celle Q-CELLS INVERTER Solarmax S 3000 2.88Kw.
                Riscaldamento Termocamino ad acqua Angolare Clam T-PAN 85
                ACS =Pannelli Solari termici piani Circ. Forz. 3,0 mq collettore Cordivari 200 lt inclinazione55° - Sud SW -

                Commenta


                • #9
                  ....è anche un'investimento...visto che mediamente 1kw fv costa 7000€ , facendo un mutuo bancario per l'impianto si guadagna all'anno 550€....
                  Qual'è attualmente l'investimento che promette di +?

                  Direi nessuno.


                  Ciao


                  Fox
                  16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

                  alla tv -calcio +rally

                  http://www.evalbum.com/2123

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da dibilino Visualizza il messaggio
                    ho considerato tutte le voci in bolletta e alla fine il costo per Kw è all'incirca 15 cent .... è da questo che nascono le mie perplessità; non è che anche per pagare il CE ci sono tutti questi aumenti ?!?al posto di fare "congetture" vai al sito dell AEEG : li è raccontato esattamente come è composto il prezzo dell'energia .
                    poi un conto è perdere un incentivo di 200€ per il frigo, un conto è perderne 15 o 20000 di €!!Informati : sono tanti anni ormai che noi tutti utilizzatori di energia elettrica pagiamo il "sovrapprezzo" A3 ; il gruzzolo accumulato , prima del conto energia è stoto usato per pagare gli impianti di teleriscaldamento , i termovalorizzatori , etc etc
                    Ciao da Recoplan
                    Ultima modifica di recoplan; 22-07-2008, 21:26.

                    Commenta


                    • #11
                      Chiamiamo le cose con i nomi giusti per favore, con la maggior parte dei fondi raccolti con l'A3 sono stati pagati e si stanno ancora pagando gli inceneritori, perché la legge prevede che siano "assimilabili" alle fonti rinnovabili.
                      "Termovalorizzatore" è un termine che non esiste nelle altre lingue, esiste solo in Italia ed è stato coniato per dare un nome nuovo e più accattivante all'inceneritore di Brescia.
                      Ciao
                      Impianto integrato 5.98kWp, 26 pannelli SolarWorld 230,
                      -45° est, inclinazione 15°, inverter Power-One Aurora 6.0, località Velletri RM
                      1° anno di esercizio : 7.350 kWh
                      HPSU monoblocco Rotex 11kW + 5,2mq Solaris H26

                      Commenta


                      • #12
                        ciao dibilino
                        Il kWh all'enel quanto costa non lo sa neppure lei.... sa solo quanto lo deve far pagare per comprare il petrolio, il gas e il lavoro di tutti i suoi dipendenti e rimanere un utile per distribuire un divedendo agli azionisti. Questo è il mercato, poi ci sono discussioni a non finire se costa di più il nucleare o il gas, o il fotovoltaico.... gli incentivi sono stati messi proprio per favorire un calo del prezzo e rendere questa tecnologia disponibile a tutti, inoltre, come è stato detto, la multa per il non raggiungimento dei limiti di emissioni sarà molto salata e dovremo pagarla tutti noi.

                        Quanto costa il kWh lo puoi vedere non dalla bolletta, ma dai siti dei distributori e il prezzo varia (e di tanto) a seconda di che contratto hai, quale potenza installata hai e di quanto consumi all'anno.

                        Indipendentemente da tutto, pagherai una piccola percentuale anche per la dismissione delle centrali nucleari italiane (la quota A2) e per l'incentivo delle fonti rinnovabili (la quota A3 per il solare, eolico, idroelettrico, geotermico) e ASSIMILABILI (inceneritori o termovalorizzatori, centrali a fonti fossili ma che fanno il teleriscaldamento) fortunatamente sembra che questa pratica di incentivare le fonti fossili sia finita per nuove installazioni (tranne poi fare decreti urgenti per riattivarle in Campania...), ma rimangono in piedi tutte le vecchie autorizzazioni.
                        Bada bene che la SOLA A3 in Italia vale circa 3 MILIARDI di euro l'anno!!!
                        Credi che qualche milione di euro distribuito per incentivare il C.E. cambi qualcosa?

                        Se poi sei curioso di sapere quanta energia (rinnovabile e non) è stata prodotta, importata persa in rete in tutta italia l'anno scorso, ti consiglio di scaricarti questo rapporto:
                        GSE S.p.a.

                        saluti
                        carest
                        - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2020 - del foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche https://www.energeticambiente.it/for...17#post1813217

                        Commenta


                        • #13
                          Però, niente male ....

                          e pensare che credevo che A2 e A3 fossero solo delle Audi !
                          Credo che il mio quesito a questo punto non fosse così campato in aria .... e sicuramente servirà ad altri (meno illuminati come me) ad avere le idee un pò più "chiare" !
                          Rimane il fatto che condivido completamente l'incentivo alle rinnovabili al SOLO fine di ridurre emissioni nocive e salvaguardare l'ambiente .... non certo per far mangiare chi è già grasso di suo!! Sarà una visione idilliaca e un pò utopica, però mi piace ...
                          ciao, Linus.
                          Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
                          Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
                          Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
                          Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

                          Commenta


                          • #14
                            credo che la maggior parte di tutti coloro che approcciano a questo mondo lo facciano per il motivo da te descritto, è ovvio che qualche guadagno non fa mai male, quindi io (lo ammetto) lo faccio anche per soldi...

                            Commenta


                            • #15
                              chiedi scusa se riporto sù questa vecchia discussione

                              sono un novellino dell'argomento (mi sono appena iscritto) quindi chiedo scusa da subito per le eventuali fesserie..

                              leggendo il documento del conto energia, ho appreso che la tariffa è fissa per 20 anni
                              Le tariffe sono erogate per un periodo di venti anni, a decorrere dalla data di entrata in esercizio dell'impianto e rimangono costanti, non subiscono cioè aggiornamenti ISTAT, per l'intero periodo
                              quindi quantomeno ci si può aspettare che il prezzo di mercato del kwh, in questi 20 anni, cresca al ritmo dell'inflazione (con una ipotetica inflazione fissa al 2.5 - magari! - quello che oggi costa 0.15, nel 2028 costerà ~0.24)

                              facendo poi un paio di supposizioni sull'andamento del prezzo del petrolio, che alla fine influenza il prezzo dell'energia elettrica, mi viene da pensare che il prezzo di un kwh salirà ancor più del tasso di inflazione nei prossimi 20 anni..

                              tutto questo per dire che, oltre alle ragioni già espresse sopra (prot. kyoto, quota A3, incentivi per la crescita del mercato..), c'è da considerare la possibilità che nel giro di vent'anni, un kwh costerà più delle tariffe incentivanti del conto energia!

                              Commenta


                              • #16
                                premesso che sono andamenti moooolto imprevedibili, anche
                                ammettendo che le tue supposizioni si verifichino è vero che supererebbero cio che ti da il conto energia, ma al contempo avresti un maggiore risparmio dall'autoconsumo di cio che produce l'impianto..

                                poniamo che consumi 1000 KWh all'anno. fra 15 anni 1 kWh costerà mettiamo 0,38
                                OGGI: 1000 * 0,15 = 150 € di risparmio sulla bolletta
                                FRA 15 ANNI: 1000 * 0.38 = 380 € di risparmio sulla bolletta
                                Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da tonini_mingoni Visualizza il messaggio
                                  ....è anche un'investimento...visto che mediamente 1kw fv costa 7000€ , facendo un mutuo bancario per l'impianto si guadagna all'anno 550€....
                                  Qual'è attualmente l'investimento che promette di +?

                                  Direi nessuno.


                                  Ciao


                                  Fox
                                  Comperare un terreno agricolo e farlo diventare edificabile grazie al cognato sindaco

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Al di là del discorso di come paga il gse, di cosa ci guadagna o di chi caccia i soldi erogati, qualcuno saprebbe dirmi cosa potrebbe succedere nell'ambito del conto energia se i materiali, come è giusto che accada in un prossimo futuro, costeranno meno di quanto si pagano ora?
                                    grazie e saluti a tutti

                                    Commenta


                                    • #19
                                      osa potrebbe succedere nell'ambito del conto energia se i materiali, come è giusto che accada in un prossimo futuro, costeranno meno di quanto si pagano ora?
                                      il conto enrgia come incentivazione non sarà messo a dispozione all'infinito. Se i prezzi dei materiali scendereanno negli anni in cui il conto energia è ancora attivabile allora sarà ancora piu conveniente visto che l'investimento iniziale sarà inferiore(anche se negli anni futuri le tariffe incentivanti caleranno del 2% all'anno per legge).

                                      cio permetterà abbattere il tempo di ritorno dell'investimento

                                      se non ci sarà piu il conto energia probabilmetne il mercato sarà avviato e si potranno (leggi Converrà ) fare impianti fotovoltaici senza incentivi statali, perhcè i prezzi saranno abbordabili e l'efficienza dei pannelli sarà sufficientemete alta
                                      Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da Roby Visualizza il messaggio
                                        Comperare un terreno agricolo e farlo diventare edificabile grazie al cognato sindaco
                                        ...non è proprio onestssim...però....sei fotunato....


                                        Ciao


                                        Fox
                                        16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

                                        alla tv -calcio +rally

                                        http://www.evalbum.com/2123

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da unmondodifferente Visualizza il messaggio
                                          premesso che sono andamenti moooolto imprevedibili, anche
                                          ammettendo che le tue supposizioni si verifichino è vero che supererebbero cio che ti da il conto energia, ma al contempo avresti un maggiore risparmio dall'autoconsumo di cio che produce l'impianto..

                                          poniamo che consumi 1000 KWh all'anno. fra 15 anni 1 kWh costerà mettiamo 0,38
                                          OGGI: 1000 * 0,15 = 150 € di risparmio sulla bolletta
                                          FRA 15 ANNI: 1000 * 0.38 = 380 € di risparmio sulla bolletta
                                          Certamente, infatti non metto in dubbio la "bontà" dell'investimento.. era solo per spiegare che quello che oggi sembra assurdo, lo è di meno considerando il prezzo bloccato per 20 anni..

                                          E' anche vero che come dici tu è impossibile stimare l'andamento del costo dell'energia da qui a vent'anni.. personalmente però credo che ci sono scarse probabilità che esso decresca

                                          anche se negli anni futuri le tariffe incentivanti caleranno del 2% all'anno per legge
                                          scusami ma questa affermazione mi ha messo un grosso dubbio..
                                          questo significa che con il nuovo conto energia la tariffa di (mettiamo) 0,4 euro/kwh diminuisce ogni anno del 2%?

                                          Commenta


                                          • #22
                                            si ma nel 2011 non siamo sicuri che continuerà il CE.... quindi se hai intenzione di fare un impianto approfitta della sicurezza che hai oggi....

                                            Commenta


                                            • #23
                                              grazie pattezr .mi hai rubato le parole di bocca..

                                              questo significa che con il nuovo conto energia la tariffa di (mettiamo) 0,4 euro/kwh diminuisce ogni anno del 2%?
                                              la tariffa diminuisce del 2% /anno per i nuovi aderenti al conto energia. dopo aver aderito rimane fissa per i 20 anni.

                                              lo esplicito perhcè dalla tua domanda sembra che tu abbia capito che se fai tu fai il conto energia ogni anno guadagni il 2% in meno rispetto agli(mettiamo) 0.4.

                                              in altre parole:
                                              se fai un impianto e aderisci al conto energia nel 2008 perndi TOT (fisso per 20 anni).
                                              Se lo fai e aderisci nel 2009 prendi [ TOT - 2% ] (sempre fisso per 20 anni)
                                              Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da Roby Visualizza il messaggio
                                                Comperare un terreno agricolo e farlo diventare edificabile grazie al cognato sindaco


                                                ...bhè ...questa è un'altra questione....non proprio tecnica , ma truffaldina....


                                                Ciao

                                                Fox
                                                16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

                                                alla tv -calcio +rally

                                                http://www.evalbum.com/2123

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Se il costo dei materiali diminuisce non è certo un problema di chi ha già il conto energia. E poi il costo dei materiali scenderà sensibilmente,parlo di un ordine di grandezza, quando il conto energia sarà finito. A quel punto però non sarà più necessaria un'incentivazione in quanto già con il risparmio in bolletta/vendita energia prodotta si potrà rientrare dell'investimento.
                                                  L'investimento dello stato nel conto energia (che poi come avete spiegato non è un investimento in quanto il gse e i vari distributori locali già ci guadagnano) serve anche a questo: lanciare il fotovoltaico x far scendere i costi, renderlo uno standard architettonico, svincolarsi in parte dall'approviggionamento di energia dall'estero e dal petrolio, e last but not least aprire un nuovo mercato e nuove forme di impiego e possibilità d' impresa ...ciao a tutti

                                                  Commenta

                                                  Attendi un attimo...
                                                  X
                                                  TOP100-SOLAR