Effetto ombra su singolo Pannello - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Effetto ombra su singolo Pannello

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Effetto ombra su singolo Pannello

    è normale che un'ombra del genere porti la produzione del singolo pannello a circa il 90% meno ?

    Ultima modifica di alexsky; 07-02-2016, 09:27.

  • #2
    Certo , che credevi che gli ottimizzatrori facessero produrre il pannello all'ombra ?
    Mi sembra che non ci sia ,nel forum, una discussione specifica di come interviene un ombra sul pannello , e' stato scritto un po' in qua e la' , leggiti quella sui microinverter e ottimizzatori.....
    AUTO BANNATO

    Commenta


    • #3
      Ciao alexsky,

      se non sbaglio, x semplificare molto, dovresti vedere il singolo pannello come un "impianto FV su 2 stringhe che viaggiano parallele per la lunghezza del pannello", se un' ombra mi copre più della metà "stretta" di entrambe le stringhe la produzione cala vertiginosamente, se per esempio l'ombra copriva tutta la meta sopra del pannello per la sua lunghezza probabilmente un 50 % lo faceva ancora

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
        Certo , che credevi che gli ottimizzatrori facessero produrre il pannello all'ombra ?Mi sembra che non ci sia ,nel forum, una discussione specifica di come interviene un ombra sul pannello , e' stato scritto un po' in qua e la' , leggiti quella sui microinverter e ottimizzatori.....
        Non stavo parlando di ottimizzatori ma del funzionamento del singolo pannello

        gli ottimizzato lavorano benissimo
        Ultima modifica di alexsky; 05-02-2016, 15:23.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
          Ciao alexsky,se per esempio l'ombra copriva tutta la meta sopra del pannello per la sua lunghezza probabilmente un 50 % lo faceva ancora
          È quello che non capisco come lavorano le stringhe interne al pannello

          Commenta


          • #6
            Le stringhe di un pannello ?!
            Un pannello e' formato da X celle in serie , con 3 o piu' diodi di bypass, cercare cosa fa' il diodo di bypass ... anche se non e' ben chiaro poi con microinverter e ottimizzatori come si comporta... per questo andrebbe messa nella discussione apposita

            Originariamente inviato da alexsky Visualizza il messaggio
            gli ottimizzato lavorano benissimo
            Vedo infatti ......
            Ultima modifica di spider61; 05-02-2016, 16:31.
            AUTO BANNATO

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
              Le stringhe di un pannello ?!
              Un pannello e' formato da X celle in serie , con 3 o piu' diodi di bypass, cercare cosa fa' il diodo di bypass ... anche se non e' ben chiaro poi con microinverter e ottimizzatori come si comporta... per questo andrebbe messa nella discussione apposita


              Vedo infatti ......
              lavorano benissimo perchè è il singolo pannello ad avere un calo in corrispondenza dell'ombra, tutti gli altri 19 lavorano al 100%
              lo sapevo che quel pannello a dicembre e gennaio calasse di produzione in corrispondenza dell'ombra

              vorrei capire come lavorano i diodi per ora calcolo quante celle vengono coperte e riverifico in questo mese con il sole che si eleva

              Commenta


              • #8
                E invece senza ottimizzatori ?
                AUTO BANNATO

                Commenta


                • #9
                  Non so con qualche ombra vagante durante il giorno per 300 euro detraibili ho preferito farli

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
                    Ciao alexsky,

                    se non sbaglio, x semplificare molto, dovresti vedere il singolo pannello come un "impianto FV su 2 stringhe che viaggiano parallele per la lunghezza del pannello", se un' ombra mi copre più della metà "stretta" di entrambe le stringhe la produzione cala vertiginosamente, se per esempio l'ombra copriva tutta la meta sopra del pannello per la sua lunghezza probabilmente un 50 % lo faceva ancora
                    è paradossale ma il gap in termini percentuali è aumentato rispetto ad un mese fa circa quando l'ombra era persino più invadente
                    il 12 gennaio al minimo mi dava 17W oggi 22W
                    il pannello vicino il 12 gennaio dava 130W oggi 170W

                    qualcuno ha idea di cosa intervenga ?

                    ovviamente il pannello non ha problemi perchè non appena l'ombra sparisce la produzione è perfettamente allineata

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao Alex, ti rispondo qua così diventa piu' semplice interloquire e possono intervenire anche altri esperti (ti ricordo che sono solo un' appassionato del faidate!).

                      L' effetto dell' ombra sul pannello puo' essere diverso, come diminuzione della potenza,dato che dipende proprio da com' è composto/costruito il pannello, ovvero dalle sue stringhe interne. infatti i pannelli solari sono stringhe di celle singole, raggruppate su file di 2 o di 3 messe in parallelo.

                      Dove c'è ombra la cella non produce e di fatto impedisce anche il passaggio dell' energia prodotta dalla cella vicina, dato che genera una specie di "strozzo" pari alla sua produzione. Cioè in una serie di celle (stringa) se una sola è in ombra questa limita la produzione massima al valore della sua.

                      A loro volta le stringhe di celle sono parallelate fra di loro a 2 o a 3, cosi' se su una stringa di celle c'è un' ombra questa va a limitare anche la stringa in parallelo ma tutta al sole, anzi quest' ultima andrà a immettere energia sulla cella in ombra e la farà surriscaldare.

                      Idem per stringhe di pannelli.

                      Quindi il limite di 1 cella diventa un collo di bottiglia per 1 pannello che a sua volta limita la produzione di un' intera stringa.

                      Per risolvere parte del problema sono stati inseriti dei diodi sui singoli pannelli che hanno la funziona di proteggere le stringhe di celle in ombra (altrimenti sarebbero percorse da energia contraria e surriscalderebbero, consumandola!) e grazie al lavoro degli mppt dell' inverter aiutano a trovare un voltaggio di lavoro della stringa di pannelli piu' basso, escludendo il pannello meno produttivo in ombra, ma permettendo a quelli al sole di lavorare quasi normalmente.

                      Gli ottimizzatori, quindi, non trasformano un pannello in ombra anche per una sola cella, in un pannello "al sole" 8i miracoli li faceva uno solo!!!!) , ma servono solo ad ottimizzare ancora meglio il lavoro dei diodi, impedendo di fatto che l' energia degli altri pannelli passi attraverso quello in ombra, ovvero bypassano loro stessi il flusso di energia prelevando, comunque, quanta possibile dal/i pannello/i meno produttivo/i ed "immettendola nel flusso" verso l' inverter.

                      Un meccanismo diverso avviene invece con i sistemi solar-edge o microinverter, in quanto in quel caso la produzione del singolo pannello, qualunque sia, viene convertita da un survultore ed immessa o direttamente in rete (microinverter) o in un ulteriore inverter che la immette in rete (solar-edge).

                      Ora il tuo pannello ha 96 celle, potrebbe essere un 3x32 o un 2x48. Se è un 3x32 quell' ombra ti prende tutte e 3 le stringhe di celle, ovvero ti limita tantissimo la produzione del pannello, tanto da fa intervenire tutti i diodi e dall' altra parte l'mppt dell'inverter abbassa la tensione di stringa escludendo di fatto tutto il pannello.

                      Se hai ottimizzatori dovresti guardare la temperatura di quello del pannello fotografato, e se avessi quell' ombra in giugno-luglio-agosto potresti trovarti con l' ottimizzatore in sovra temperatura, che di fatto esclude del tutto quel pannello, ma il tutto è quasi impossibile in questo periodo "freddo!".

                      ........ anche l' utilizzo di certe funzioni degli inverter di ricerca "allargata" di ombre sulle stringhe VA disabilitata se utilizzi pannelli con ottimizzatori.

                      Descrivi il tuo impianto, inverter, tipo di ottimizzatori e modello pannelli, magari scopriamo l' arcano!!

                      Scusa per il linguaggio poco tecnico, ma spero di esserti stato d' aiuto!

                      Commenta


                      • #12
                        ti ringrazio per la spiegazione

                        I pannelli sono Sunpower(20) , l'inverter Solaredge e 20 Ottimizzatori Solaredge P500


                        la questione non è tanto il calo di resa durante il transito dell'ombra che avevo già preventivato nel periodo invernale quanto la % di calo, mi sarei atteso un -66% ma non un -90% rispetto al pannello a fianco
                        I pannelli Sunpower E20 327W sono dotati di 3 diodi di Bypass ma a differenza degli altri pannelli non ho mai capito se fossero inseriti nel lato lungo o corto

                        quando l'ombra lascia scoperto 3 colonne su 8 il calo di resa è del 90%-----> se il diodo fosse con funzionamento verticale il 33% sarebbe scoperto (dovrebbe avere un calo di resa teorico del 66%)
                        dall'immagine si vede che le righe libere sono più del 50% ma il calo di resa è del 90%----->se il diodo fosse con funzionamento orizzontale il 33% sarebbe scoperto (dovrebbe avere un calo di resa teorico del 66%)

                        ripeto il problema non è il calo atteso (ampiamente previsto) quanto quello reale
                        mi sono documentato anche in passato prima di procedere al FV e l'unica controindicazione che avevo trovato degli ottimizzatori in caso di ombre parziali era proprio la ricerca del punto di MPPT

                        Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Immagine.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 59.6 KB 
ID: 1954730


                        se il più vicino è il massimo relativo più basso lui si sposta su quello

                        proverò a contattare il tecnico solaredge e chiedere se e come funziona e se è possibile intervenire a livello SW
                        Ultima modifica di alexsky; 07-02-2016, 08:09.

                        Commenta


                        • #13
                          qualcuno nel forum dovrebbe avere ottimizzatori su pannelli che vanno in ombra.....

                          Commenta


                          • #14
                            Scresan ottima spioegazione ; pero, questa discussione andava aggiunta a una sugli ottimizzatori , a me adesso non mi riesce trovarla , cosi' si potevano verificare i dubbi dei partecipanti , te che hai partecipato ed hai mi sembra i Tigo (forse quella sui microinverter ?! ) la ritrovi ?
                            Cosi' ha un titolo che non riporta agli ottimizzatori , sembra piu' una delle tante sul fatto che l'impianto non produce quanto dovrebbe.....
                            AUTO BANNATO

                            Commenta


                            • #15
                              ho modificato il titolo che in effetti è fuorviante
                              può andare ?

                              Commenta


                              • #16
                                ... una delle discussioni sui tigo era questa:



                                Per il discorso dei diodi e delle stringhe di celle credo di essermi spiegato male, ovvero io ho un' altra ipotesi a riguardo.

                                le celle sul tuo pannello potrebbero essere formate da 2 stringhe di celle in parallelo, interrotte o divise in 3 gruppi da 16+16.

                                Guardando la foto l' ombra va ad incidere su tutte e tre i gruppi, in quanto hai l' ombra su 1/4 della superficie del pannello.

                                Comunque giri le stringhe di celle, vengono tutte "rovinate" dall' ombra dato che occupa metà pannello sia in orizzontale che in verticale, cioè perdi il 100% teorico della potenza del pannello!

                                Commenta


                                • #17
                                  sì il discorso è che sunpower dice che il pannello è diviso con 3 diodi di bypass ma in modo generico e quindi non saprei neppure se cambiando orientamento possano cambiare le carte in tavola

                                  vedo che nella tua discussione il pannello in basso a sinistra ha un calo considerevole



                                  26 rispetto agli altri oltre i 110 quindi bene o male un ombra sega la produzione di parecchio (ma questo si sapeva)


                                  comunque sulle ombre terrò d'occhio meglio il loro andamento giornaliero e nel tempo in modo da capire quando il calo avviene in modo così devastante

                                  ti ringrazio ancora per le risposte circostanziate

                                  Commenta


                                  • #18
                                    ... ecco altre info, guardando i pannelli da un altro punto di vista!!!


                                    Commenta


                                    • #19
                                      Scusate ma io vorrei montare un 3kw con pannelli sunpower serie e20 da 327 .Ho un garage da 20mt che pero è a pieno sole per 2 ore al giorno nel massimo rendimento solare dalle 12 alle 14. E poi ho le ombre che arrivano. E diciamo per altre 2 ore ho i pannelli che lavorerebbero quindi in ombra parziale fino a ombra totale.Il tizio della sunpower mi ha detto che i pannelli produrrebbero 2700kwh annui , e mi sembrano tanti. E soprattutto che i sunpower lavorano a singola cella in ombra e non con i diodi di bypass. In effetti guardando in rete è vero che se una cella singola va in ombra il pannello non ne risente ( riesce a passare l energia dalle celle vicine) ma in caso di ombreggiamento di molte celle (come nel mio caso) il pannello va a produrre poco come gli altri pannelli standard con i diodi! È cosi?In piu non so se in questo caso sia meglio l inverter abb con 2 mptt oppure il solar edge che se ho capito bene comanda ogni singolo pannello.....Help.....

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio
                                        ... ecco altre info, guardando i pannelli da un altro punto di vista!!!


                                        https://www.energeticambiente.it/tec...rmocamera.html
                                        ottime discussioni, me le guarderò con calma

                                        Commenta


                                        • #21
                                          @leog
                                          il problema è che gli ottimizzatori nel complesso fanno avere un'ottima resa alla stringa ma sul singolo pannello non fanno miracoli ; sui diodi non saprei dirti, nel senso che su internet non ho mai trovato specifiche esatte sul funzionamento dei Sunpower ma semplicemente che hanno 3 diodi di bypass ma non saprei neppure come siano sezionati a sto punto perchè l'ottimizzatore con tutta probabilità li fa lavorare diversamente dal loro standard

                                          L'ombra in se non è un problema se gestita singolarmente o negli orari non di picco o nei mesi di bassa produzione a patto che poi non arrechino troppo calo nei momenti di maggior utilizzo; quello che conta non è avere un picco esagerato ma una curva ben distribuita e settata sugli orari di maggior autoconsumo


                                          Commenta


                                          • #22
                                            Ci sarebbe anche questa https://www.energeticambiente.it/tec...-simili-9.html
                                            Pero se hai 8 file di celle , i diodi non possono che essere 4 ....
                                            pero' non e' stato chiarito come 'ottimizza' un ottimizzatore : cioe' se riesce a far condurre un diodo o no , e quindi escludere quella parte di pannelo come fanno gli inverter di stringa con la funzione scan attiva...

                                            Pero' non diamo agli ottimizzatori funzioni che non hanno , non puoi dire che funzionano bene al sole perche' lo fanno anche senza .... aggiungo anche i miei dubbi https://www.energeticambiente.it/tec...timizzano.html , non chiariti , nemmeno da chi si professava il mago degli ottimizatori , che ha scritt 4 msg e sparito.....
                                            AUTO BANNATO

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Infatti produrrei per 3-4 ore al giorno secondo secondo il tizio della sunpower. In piu avendo una base di amorfo produrrebbe anche con ombra....mah.In effetti pensavo di mettere le batterie per immagazzinare l energia di quelle poche ore e poi riusarla la sera. Il tipo dice che non serve batteria perche si scambia i kw alla pari con enel. E che quindi ti fa enel da batteria. A me non mi torna mica.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Secondo me il massimo dagli ottimizzatori o anche microinverter lo ottieni quando hai ombre limitate che si muovono sul piano fotovoltaico. in caso di ombre massicce che coprono gran parte dei pannelli nessuno farà miracoli, anzi si potrebbe aumentare i costi di impianto senza motivo.

                                                la domanda per leog è:

                                                Che tipo di ombre hai? precisamente!

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  ho trovato questo ma non capisco una mazza, non tanto la frase ma a livello tecnico

                                                  SunPower cells operate in reverse bias with uniform breakdown across the cell, resulting in much lowertemperatures, so bypass diodes are not required to ensure long term reliability. SunPower does includediodes in its J-boxes, but the diodes do not turn on when only one cell is shaded. The voltage dropacross a single reverse-biased cell is not sufficient to drive significant current through the diode.SunPower includes diodes only to increase the production of the system in the case that several cells inthe same substring go into reverse bias. In this case, the diodes limit the total amount of power that canbe dissipated by reverse-biased cells.


                                                  Go solar, reduce your energy bills and discover why SunPower is a world standard in solar solutions for homes, businesses and utilities.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    però mi pare di capire che i sunpower lavorino in modo abbastanza differente dagli altri pannelli per mantenere T basse in caso di ombreggiamento

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
                                                      Ci sarebbe anche questa https://www.energeticambiente.it/tec...-simili-9.html
                                                      Pero se hai 8 file di celle , i diodi non possono che essere 4 ....
                                                      pero' non e' stato chiarito come 'ottimizza' un ottimizzatore : cioe' se riesce a far condurre un diodo o no , e quindi escludere quella parte di pannelo come fanno gli inverter di stringa con la funzione scan attiva...

                                                      Pero' non diamo agli ottimizzatori funzioni che non hanno , non puoi dire che funzionano bene al sole perche' lo fanno anche senza .... aggiungo anche i miei dubbi https://www.energeticambiente.it/tec...timizzano.html , non chiariti , nemmeno da chi si professava il mago degli ottimizatori , che ha scritt 4 msg e sparito.....

                                                      non sono 4 ma 3 così è scritto dal produttore

                                                      come scritto oggi gli ottimizzatori servono per installazioni particolari o pannelli con ombre vaganti che possono inficiare la produzione di stringa di diversi punti %

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Ho dato un' occhiata alle caratteristiche del pannello e credo che le celle siano tutte 96 in serie, dato che il voltaggio è abbastanza elevato.

                                                        I 3 diodi dovrebbero proteggere gruppi di 32 celle (8 x 4), e dato che ci sono 12 colonne di 8 celle in teoria quell' ombra dovrebbe "rovinare" solo la produzione del primo gruppo, ed 1 cella del secondo.

                                                        Invece dall' analisi che ti da solaredge quanta perdita rilevi?

                                                        qua un link che contraddice l' uso dei diodi, anche se per me si dimentica di 2 fattori:

                                                        1. presenza di diodi interni ai pannelli utilizzati!
                                                        2. su 2 stringhe (nel suo caso 2 pannelli) in parallelo non servono diodi in quanto al massimo su una stringa passa la corrente inversa dell' altra. Diverso se ci sono piu' di 2 stringhe in parallelo, per me i diodi servono eccome!

                                                        Test pannelli/stringhe in parallelo a diversi irraggiamenti.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Il pannello vicino stava a 170 w quello in ombra circa 20w
                                                          Oggi controllo meglio ma il rapporto è quello nella sostanza

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            sì confermo 20 e 173

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X