rottura vetro pannello solare termico - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

rottura vetro pannello solare termico

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • rottura vetro pannello solare termico

    Ciao a tutti, intanto complimenti per questo forum, senza dubbio pieno di soluzioni ed idee.

    Sono nuovo del forum e neofita per gli argomenti trattati, ma vengo al punto.

    posssiedo un impianto solare per acs wagner secusol da 250 l, il problema è che mi si è rotto il vetro del collettore e non riesco a trovarlo in sostituzione, per altro il concessionario da cui ho acquistato l'impianto dice che è inutilizzabile, per la verità invece va tutto , anche se ovviamente non sfrutto come dovrei l'energia solare. alternativa che mi da sempre il concessionario è cambiare il pannello solare con un costo di 600euro. ora la mia domanda è: esiste un materiale che possa surrogare o sostituire a pieno il vetro?

    grazie per la risposta.

  • #2
    Vetro temperato ultrachiaro per solare termico.

    Commenta


    • #3
      grazie per la risposta Duman, il fatto è che ho visto dei prezzi altini per un vetro e valutando il tutto ce ne esce uno nuovo.mi chiedevo se esiste un alternativa valida, leggevo del policarbonato alvolare, che ne pensate?

      Commenta


      • #4
        Io ho risolto con un vetro normale con con spessore 4 mm , tagliato in due pezzi da 1 mt x 1 mt e poi siliconati sulla giunzione centrale dopo averli fissati con silicone sul bordo del pannello. Ovviamente essendo un vetro non temperato occorre fare attenzione a manipolarlo, però il vantaggio è che lo puoi tagliare delle dimensioni esatte in base al bordo del pannello. Il pannello che ho io ha dimensioni 2x1 mt. In alternativa potresti usare un vetro di sicurezza: sono realizzati con vetro non temperato ma con interposto un foglio di plastica trasparente tipo vetri delle auto. Però mi pare che devono essere minimo due vetri da 3 mm, quindi con spessore minimo 6 mm.

        Commenta


        • #5
          ciao Bocalb, grazie per la risposta, anche il mio è 2151 x 1215 ed è della wagner,l'impianto è secucol 250 l.purtroppo la tromba d'aria che c'è stata a genova qualche mese fa mi ha scoperchiato il teto e i detriti mi hanno frantmato il vetro. ho letto varie cose, ad esempio che il vetro che monta è particolare per le proprietà che ha, a questo punto mi chiedo e ti chiedo come è la resa con la soluzione da te impiegata?. per altro in questo momento ho messo una copertura provvisoria in plastica ma vedo che non ha una resa ottimale.

          Commenta


          • #6
            Per avere un rendimento ottimale basta scegliere un vetro cristallo chiaro di qualità (basta osservare il bordo del vetro: meno verde si presenta e più è trasparente e quindi ottimale per pannelli solari). Alcuni produttori di pannelli usano il vetro prismatico che ha un rendimento superiore con basse inclinazioni del sole sull'orizzonte ( i prismi servono a scomporre i raggi solari in modo da evitarne la riflessione ). Comunque anche con un vetro non prismatico ottieni ottimi rendimenti. I vetri che si usano per pannelli solari sono ovviamente tutti temperati perché sono flessibili, non si rompono facilmente e soprattutto in caso di rottura vanno in mille pezzi con bordo non tagliente.
            Il problema del vetro temperato è che non si può tagliare dopo la tempra, per cui vanno prima tagliati a misura e poi temprati.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Bocalb Visualizza il messaggio
              Io ho risolto con un vetro normale con con spessore 4 mm
              Ti sono già capitate grandinate?

              Commenta


              • #8
                Con grandine normale non ho avuto problemi.

                Commenta


                • #9
                  Ciao ilarino,

                  ma 600 euro solo il pannello o compresa anche la manodopera e iva, finito chiavi in mano

                  Commenta


                  • #10
                    Dopo 25 anni, giusto perchè mi ci sono appoggiato sopra, ho rotto il vetro del mio pannello solare. E' un vetro normale non temperato da 4 mm.

                    Commenta


                    • #11
                      Per risolverlo ho usato un vetro normale di 4 mm di spessore. L'ho tagliato in due pezzi di 1 m per 1 m, li ho incollati con il silicone sul bordo del pannello e poi ho siliconato la giuntura centrale.

                      Commenta


                      • #12
                        Come dicevo più su, ho rotto il vetro di un pannello perchè stavo per cadere e quindi mi ci sono appoggiato sopra. Non è andato in mille pezzi come fa sempre il vetro temperato, Si è rotto aprendosi in tre pezzi proprio dove mi sono appoggiato. Era un vetro normale e, volendo fare il salto di qualità, mi sono messo a cercare un vetro prismatico adatto per pannelli solari ed intanto ho siliconato le parti scheggiate del vetro ancora in sede. Tutti i vetrai cadevano dalle nuvole: "mai sentito parlare del vetro prismatico". Tutti mi consigliavano il vetro temperato. Morale della favola: il vetro scheggiato è rimasto lì, siliconato e funziona come prima. Recentemente mi sono costruito degli altri pannelli solari ed allora mi sono deciso ad utilizzare il vetro temperato come copertura, alla modica somma di € 90, che moltiplicato 3 fa un totale di € 270. Con questi vetri ho avuto un sacco di problemi, intanto una certa difficoltà a togliere gli aloni, poi sono stato costretto a smontarli perchè si erano opacizzati dalla parte interna, ma una volta rimontati, dopo un po', si sono opacizzati nuovamente. Non ho più voglia di smontarli.

                        Commenta


                        • #13
                          Perché si opacizzano i vetri

                          Commenta

                          Attendi un attimo...
                          X