Un dirigibile eolico sarebbe un idea entusiasmante! - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Un dirigibile eolico sarebbe un idea entusiasmante!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Un dirigibile eolico sarebbe un idea entusiasmante!

    La mia idea è quella di mettere nella parte
    anteriore del dirigibile un sistema che sfrutti il vento,
    in modo che ci sia meno differenza possibile
    tra resistenza del vento e spinta eolica.
    Questo sistema deve essere anche capace di produrre idrogeno
    dall'acqua quando il dirigibile è fermo, agganciato quindi a qualcosa
    in modo che possa sfruttare i venti di alta quota da fermo.
    A me entusiasma perché si tratterebbe di un airbus che viaggia
    a energia eolica sfruttando l'idrogeno… Potrebbe non aver bisogno di stazioni di
    rifornimento!
    Che ne dite?

  • #2
    Originariamente inviato da Solarfranco Visualizza il messaggio
    La mia idea è quella di mettere nella parte
    anteriore del dirigibile un sistema che sfrutti il vento,
    in modo che ci sia meno differenza possibile
    tra resistenza del vento e spinta eolica.
    ...
    Che ne dite?
    Visto che lo chiedi ... Idea vaga, esposta in maniera confusa, probabilmente non sai di cosa parli. Più probabilmente ancora -oltre a non sapere di cosa parli- ti sembra di essere abbastanza furbo da poter prendere in giro gli astanti -per quanto niente vieti che credi davvero di presentare idee intelligenti, nel quale caso non saprei chi ti può aiutare, forse un alienista, però bravo.

    Ciao.


    M

    Commenta


    • #3
      Offende e saluta.
      Almeno non saluti.
      Siamo alle comiche.

      Commenta


      • #4
        Beh però Franco devi ammettere che la esponi in maniera approssimativa, senza manco un disegnino nello stile dell'altro Franco...
        I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

        Commenta


        • #5
          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   DIRIGIBILE.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 61.1 KB 
ID: 1969190Eccolo qua il nostro bel dirigibile!

          C'è una pala eolica davanti al dirigibile. La mia idea è che questa pala produca energia elettrica per produrre idrogeno, che serve sia per farlo viaggiare sia per dare la spinta di Archimede in aria. Per renderlo molto meno pericoloso ho creato un cuscinetto di azoto tra idrogeno e aria. Tutt'intorno l'ho rivestito con polistirene, molto leggero che serve contro umidità e ghiaccio! Infatti il polistirolo viene messo nelle piscine contro la formazione del ghiaccio…
          La mia idea è questa. Quando è fermo produce idrogeno dall'acqua, quando viaggia dimiuisce la resistenza dell'aria… Se è questo il problema riscontrato da qualcuno dovremmo dire che il dirigibile non viaggerebbe con la sola pala eolica perché il rendimeno di una pala non può raggiungere il 100%... Ammesso che lo raggiungesse ci troveremmo nella condizione di avere un moto inerziale cioè il dirigibile viaggerebbe a velocità costante senza ulteriore input energetico perché la resistenza del vento, unica forza contraria al moto, verrebbe equilibrata dalla spinta operata dalla pala eolica! Praticamente ogni spinta data da una turbina a idrogeno si tramuterebbe in energia cinetica…

          Commenta


          • #6
            Errore.
            Mi capita a volte di doppiare i post. Mah

            Commenta


            • #7
              Mah.
              I Dirigibili devono essere più leggieri possibile, e tu gli metti doppio involucro e coibentazione, e nell'intercapedine un gas più pesante dell'aria ... ce ne sarebbe da dire mille e una, ma mille risparmiamocele, e vediamo cosa succede quando il vento investe l'elica: se l'asse dell'elica fa girare un generatore, questo asse risulta frenato, perciò si origina una coppia che tende a far ruotare l'aeronave intorno all'asse orizzontale ... cosa contrasta questa tendenza?

              ...

              ...

              Guarda cosa hanno inventato: Altaeros. Lo sai quanto produce uno di questi cosi, di dieci metri di diametro? Produce due o tre chilowatt elettrici, quando va bene. Quanto tempo ci vuole, data la potenza elettrc, per produrre abbastanza gas da mettere in galleggiamento il tuo Apparecchio? E poi altro gas va prodotto per usarlo come carburante, altra energia ancora ci vuole per comprimere 'sto gas ... diciamo ventiquattro ore a fare l'idrogeno necessario per volare ventiquattro minuti?

              "quando viaggia dimiuisce la resistenza dell'aria", dici tu, ma io non credo proprio! O l'elica è mossa da un motore, o ha il passo variabile e si mette "in bandiera" oppure, dato che ingranare la marcia a motore spento blocca sì l'elica, ma la fa diventare un aerofreno, va lasciata libera di girare ... ma per girare assorbe energia dal vento ... aumentando quindi la resistenza all'avanzamento di tutto il bombolone, già aumentata dall'aumento di Sezione Frontale dovuto sia all'aggiunta della intercapedine, sia al maggior volume necessario per sollevare il maggior peso derivante dal doppio involucro e dalla coibentazione ...
              Cmq questa dell'elica mi sembra controindicata, per questioni di stabilità longitudinale, dovute alla variabilità delle posizioni relative di Centro di Spinta, Centro di Galleggiamento, Baricentro, Metacentro, Centro di Resistenza e Centri e Metacentri di Evoluzione (Beccheggio, Imbardata, Rollio). Quando si sarà capito se l'elica spinge o se tira si potrà dire qualcosa di più.

              Quanto al moto inerziale, alle spinte equilibrate, all' energia cinetica che dici nell'ultima parte del tuo commento, mi sembra che non ci prendi più di un tanto
              ...
              "[Ammettendo Rendimento 100%100] la resistenza del vento, unica forza contraria al moto, verrebbe equilibrata dalla spinta operata dalla pala eolica"
              Ah sì? E la pala eolica chi la aziona, il vento stesso?
              Qualunque potenza si applichi all'elica - e questo vale anche per apparati Overunity- dopo un transitorio di accelerazione, comunque il Sistema raggiungerà una Velocità Di Equilibrio, e da lì procederà di in moto inerziale ... naturalmente, se la potenza disponibile proviene dal vento stesso, al 100%100 di Rendimento l'apparecchio sta fermo -ma cento per cento non è possibile, per cui il Dirigibile si muoverà di moto inerziale, sì, ma a marcia indietro, e tanto più rapido il moto quanto più efficace la turbina a prua.

              ...

              Manca ancora qualcosa? Sì, manca una ridondanza, una l'avevo vista, dove sarà finita ... vediamo vediamo ... eccola qua (enfasi mia)!
              "ogni spinta data da una turbina a idrogeno si tramuterebbe in energia cinetica".
              In cosa si tramuterebbero, invece, spinte date da turbine a metano, a gasolio ... a carburo, a carbon fossile, a spirito di rapa ...?
              E le spinte fornite espellendo materia, o interagendo con campi magnetici o gravitazionali o anche, verbigrazia, esoterici, avrebbero decorso diverso secondo loro origine? Perché perdere di generalità senza guadagnare in specificità? Boh! Mi ricordo quando ne discutevo con Spinoza, "A Spino' ", gli dicevo, "io son troppo vecchio ormai per portare avanti questo discorso, però te quando scrivi un libro scrivicelo, eh, mi raccomando, che perdere di generalità senza guadagnare in specificità è senza senso", e lui: "Sì-sì, sì-sì", mi diceva, ma poi non l'ha mica scritto, infingardo che altro non è.
              ...
              Cmq, si diceva?
              Ah, si diceva del Dirigibile; ochei, ma con queste "spinte" siamo troppo sul generico, cosa sarebbero queste "spinte", Forze applicate ad un Punto per un Tempo dato in Direzione e Verso definiti? Se questo fosse il caso, proporrei di usare nel prosieguo il termine "Vettori", così avrei agio per prendere abbrivio prima di avventarmi in una critica assai pignolesca, la quale consiste nel notare che non è vero che "ogni Vettore [applicato a un Dirigibile] si tramuterebbe in energia cinetica"; magari sarà anche vero, ma, un Vettore che applicato ad un Dirigibile formasse una coppia con braccio vincolato rigidamente all'asse di rotazione longitudinale del Drgbl stesso giusto preciso al centro dell'asse di rotazione ora detto, tenderebbe a mettere in rotazione tutta quanta l'aeronave, conferendole momento angolare, ma se questa enorme vescica piena di gas infiammabile e con un'elica vorticante davanti e un vagone di batterie ad alto voltaggio nella stiva si schianta contro un muro, il Momento Angolare che c'era o che non c'era faceva poca differenza, penso.
              Anche se ci si schiantava a marcia indietro, la differenza era pochina, e così abbiamo risparmiato la Rottura di Simmetria, che nello sfacelo generale non mi sembra un cattivo risultato.


              Saluti.


              M

              Commenta


              • #8
                No l'azoto mi sembra più leggero dell'aria , cosi ad occhio e croce , in quanto l'azoto atomico è più leggero dell'ossigeno . Comunque la differenza è minima in quanto l'atmosfera per il 75% è azoto .


                La pala eolica non ruoterebbe ma forse farebbe ruotare l'intero dirigibile . In ogni caso la spinta sarebbe non in avanti ma all'indietro .
                Si dovrebbero mettere due pale eoliche controrotanti . La enorme superficie del dirigibile comunque opporrebbe resistenza e verrebbe trascinato dal vento .
                Niente energia aggrattis ….
                Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Mosley Visualizza il messaggio
                  se l'asse dell'elica fa girare un generatore, questo asse risulta frenato, perciò si origina una coppia che tende a far ruotare l'aeronave intorno all'asse orizzontale ... cosa contrasta questa tendenza?


                  Non sarebbe difficile creare una resistenza che si oppone alla rotazione. Si tratterebbe di resistenza ininfluente, o quasi, ai fini del moto traslatorio. Comunque durante il moto, per tenere il più alto possibile il rendimento energetico, le pale sarebbe meglio usarle per una spinta meccanica diretta... Per comprendere bene la situazione faccia la differenza tra un dirigibile con una pala eolica messa davanti ed uno senza con superfice ortogonale alla direzione del moto!




                  Originariamente inviato da Mosley Visualizza il messaggio
                  Guarda cosa hanno inventato: Altaeros. Lo sai quanto produce uno di questi cosi, di dieci metri di diametro? Produce due o tre chilowatt elettrici, quando va bene. Quanto tempo ci vuole, data la potenza elettrc, per produrre abbastanza gas da mettere in galleggiamento il tuo Apparecchio? E poi altro gas va prodotto per usarlo come carburante, altra energia ancora ci vuole per comprimere 'sto gas ... diciamo ventiquattro ore a fare l'idrogeno necessario per volare ventiquattro minuti?


                  Con un dirigibile da 10 m. di diametro che ci fai! Se fosse lunghissimo, di 100 m. ad esempio, quante tonnellate potrebbe sostenere? Poche!!! Non va per un dirigibile che vuole viaggiare sfruttando l'energia eolica che esso stesso produce. Andrei su un diametro da 50 m. anche. le pale che hanno un rotore da 50 m sono da 1 Mw…
                  Calcoliamo un po' la spinta di Archimede per chiarirci le idee.
                  Un cilindro di 4 m. di raggio e 100 m di lunghezza ha un volume di 5e3 m3 circa.
                  Il cilindro, sotto vuoto, riceverebbe una spinta che solleverebbe circa 5 tonnellate, non so se ce la farebbe a sollevarsi da terra considerando tutta la massa del dirigibile includendo l'idrogeno da sostituire al vuoto!

                  Originariamente inviato da Mosley Visualizza il messaggio
                  Ah sì? E la pala eolica chi la aziona, il vento stesso?
                  Se si impegna un po' ci riesce. Se tutta l'energia del vento contro fosse tramutata in movimento traslatorio del dirigibile cosa verrebbe fuori! Ovvio, praticamente annullerei la resistenza del vento. Non ci vogliono mica gli Einstein per capire queste cose!!! O no???... Non si tratta di mettere un corpo in acqua fino a quando la resistenza dell'acqua equilibra la forza peso. Qui non ci sarebbe alcuna resistenza, anche se ci sarebbe sicuramente. Eh si, siccome la resistenza esiste nella realtà allora avremmo lo stesso discorso a velocità costante. Ma non se la resistenza non esistesse in partenza. Perché altrimenti se non pigiamo sull'acceleratore il dirigibile man mano si arresta e poi torna indietro se c'è vento contro. L'inerzia ce l'hai solo se non c'è la resistenza del vento, o meglio se questa per assurdo venisse annullata.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Solarfranco Visualizza il messaggio
                    ... Non sarebbe difficile creare una resistenza che si oppone alla rotazione ...
                    Ma, non saprei, può darsi, in fin dei conti gli aeroplani monomotori questo problema della coppia torcente l'hanno risolto.
                    Magari con due eliche controrotanti, come dice experimentator qui sopra, potrebbe andare.

                    Saluti.


                    M

                    Commenta


                    • #11
                      Molto più banalmente. Se lasci andare un palloncino in aria questo va dove lo porta il vento. Viaggerà alla velocità del vento. L'elica generatore non serve nulla perchè anche lei viaggerà alla velocità del vento.
                      Per ottenere qualcosa il pallone deve essere fermo, ma allora non vai da nessuna parte.
                      Seguono tutte le altre giuste considerazioni
                      Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
                      Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                        No l'azoto mi sembra più leggero dell'aria , cosi ad occhio e croce , in quanto l'azoto atomico è più leggero dell'ossigeno . Comunque la differenza è minima in quanto l'atmosfera per il 75% è azoto .



                        Infatti. Non capisco come si fa a dire che l'azoto sia più pesante dell'aria.
                        Una mole di azoto pesa 28 grammi, mentre una di ossigeno 32.
                        Cioè 22.4 litri di azoto a condizioni ambiente pesano sicuramente meno di 22.4 litri di aria. In aria riceverebbe una leggerissima spinta di Archimede.



                        Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                        La pala eolica non ruoterebbe ma forse farebbe ruotare l'intero dirigibile . In ogni caso la spinta sarebbe non in avanti ma all'indietro .
                        Si dovrebbero mettere due pale eoliche controrotanti . La enorme superficie del dirigibile comunque opporrebbe resistenza e verrebbe trascinato dal vento .
                        Niente energia aggrattis ….
                        Sicuramente. Il rendimento è molto importante. Forse sfruttando la lunghezza del dirigibile si potrebbe aumentare il rendimento aumentando la velocità del vento incanalando l'aria...

                        Commenta


                        • #13
                          Ma Hai capito quello che ti dice Tersite ?
                          Viva la tecnologia che semplifica la vita.
                          Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.

                          Commenta


                          • #14
                            Buona sera a tutti, scusate, a prescindere dalle varie elucubrazioni tra peso azoto/aria, singola o doppia pala contro-rotante, polistirolo o meno per proteggerlo dal gelo (che comunque nelle piscine non si usa come protezione dal gelo ma per diminuire la pressione sulle pareti laterali), sto aeromobile a cosa dovrebbe servire?

                            P.S.
                            ...gli aeroplani monomotori questo problema della coppia torcente l'hanno risolto...
                            La curiosità sul come mi è venuta, la risposta è molto semplice.... i piani di coda sono leggermente asimmetrici in modo tale da creare una turbolenza in grado di contrastare la coppia data dalla rotazione del motore

                            P.P.S.
                            ...In ogni caso la spinta sarebbe non in avanti ma all'indietro...
                            E perché? ... ma forse non ho capito io cosa intendi
                            Ultima modifica di Lupino; 04-02-2019, 21:34.
                            Domotica: schemi e collegamenti
                            e-book Domotica come fare per... guida rapida

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da serman Visualizza il messaggio
                              Ma Hai capito quello che ti dice Tersite ?
                              Non saprei.
                              L'elica sul palloncino si mette comunque a girare. Potrei sfruttare la rotazione per azionare delle pale contro vento in senso opposto, meccanicamente. Mi pare logico. Il palloncino andrebbe alla velocità del vento se la rotazione non venisse sfruttata.

                              Commenta


                              • #16
                                Dire che andrebbe alla velocità del vento è un po' fuorviante, ma tant'è, non mi sembra il caso di andarsi ad impegolare sul attrito viscoso, sul numero di Reynolds o sulla legge di Stokes ma, a prescindere da questo...
                                ...andrebbe alla velocità del vento se la rotazione non venisse sfruttata...
                                ... e se lo fosse? A che velocità andrebbe? E perché?
                                Solarfranco, posso consigliarti una letta QUI, magari anche solo la risoluzione della prima eguaglianza
                                Domotica: schemi e collegamenti
                                e-book Domotica come fare per... guida rapida

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da Lupino Visualizza il messaggio
                                  polistirolo o meno per proteggerlo dal gelo (che comunque nelle piscine non si usa come protezione dal gelo ma per diminuire la pressione sulle pareti laterali)


                                  Il polistirolo non assorbe umidità, molto importante per un dirigibile per non creare ulteriore peso. Chiaramente non assorbendo umidità il ghiaccio non si forma non essendoci acqua da ghiacciare. Sapevo che veniva utilizzato anche per non far ghiacciare l'acqua in superfice nelle piscine ma non ne so molto a riguardo…

                                  Originariamente inviato da Lupino Visualizza il messaggio
                                  sto aeromobile a cosa dovrebbe servire?
                                  Non capisco dove vuoi arrivare. Dici che occuperebbe troppo spazio a terra?
                                  Questi dirigibili possono restare in alto senza spendere energia e senza occupare spazio a terra. Potremmo inventarci una funivia per portare le persone o le merci a bordo.
                                  Un idea ce l'avrei.

                                  Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   dirigibile2.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 56.9 KB 
ID: 1969199

                                  Commenta


                                  • #18
                                    In soldoni la domanda è: il dirigibile serve per generare energia, come quello che ti indicava Mosley, o per trasportare merci/persone?
                                    Domotica: schemi e collegamenti
                                    e-book Domotica come fare per... guida rapida

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da Solarfranco Visualizza il messaggio
                                      Non saprei.
                                      L'elica sul palloncino si mette comunque a girare.
                                      Per quale motivo l'elica dovrebbe girare?
                                      Se il vento è di 10 m/sec il palloncino andrà a 10 m/sec. Velocità relativa dell'aria sulla ventola uguale a zero. che ci ricavi con velocità zero?
                                      Se ancori il pallone al suolo avrai un velocità relativa pari a 10 m/sec, dalla quale puoi ricavare qualcosa. Ma non andrai da nessuna parte.
                                      Ma questo è già stato inventato.
                                      Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
                                      Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da Lupino Visualizza il messaggio
                                        In soldoni la domanda è: il dirigibile serve per generare energia, come quello che ti indicava Mosley, o per trasportare merci/persone?
                                        Avendo anche fatto il disegnino con la funivia la risposta mi pare ovvia! La cosa migliore che si possa fare sarebbe quello di usarlo come mezzo di trasporto energeticamente autosufficiente: sarebbe un trionfo!!

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da tersite3 Visualizza il messaggio
                                          Per quale motivo l'elica dovrebbe girare?
                                          Se il vento è di 10 m/sec il palloncino andrà a 10 m/sec. Velocità relativa dell'aria sulla ventola uguale a zero. che ci ricavi con velocità zero?
                                          Se ancori il pallone al suolo avrai un velocità relativa pari a 10 m/sec, dalla quale puoi ricavare qualcosa. Ma non andrai da nessuna parte.
                                          Ma questo è già stato inventato.
                                          Dietro il palloncino il vento non dovrebbe avere la stessa velocità di quello presente davanti. Quindi l'aria presente dietro il palloncino fa da resistenza alla velocità del palloncino, che quindi non andrebbe precisamente alla stessa velocità del vento. L'elica dovrebbe girare.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da Solarfranco Visualizza il messaggio
                                            Dietro il palloncino il vento non dovrebbe avere la stessa velocità di quello presente davanti. ...
                                            Tersite3 è andato alla radice del problema: un Oggetto galleggiante passivamente in aria, dopo un transitorio di accelerazione, si muove insieme all'aria nella quale galleggia; in altre parole si trova in aria -relativamente all'Oggetto- ferma, condizione nella quale lo scambio di energia cinetica tra Oggetto e aria circostante è proibito, e questa è una evidenza indiscutibile.
                                            Ci siamo già trovati molte volte in questa situazione, che se da un lato fornisce spunti per rielaborare concetti basilari come quello appena introdotto (e anche più basilari ancora, a volte ... penso a chi ancora discute se sia possibile aumentare l'energia mediante Leve, Ingranaggi, Carrucole...), dall'altro crea frustrazione in chi vede i suoi sensati argomenti distrutti da una disattenta lettura delle proprie proposizioni.

                                            Solarfranco, che "Dietro il palloncino il vento non dovrebbe avere la stessa velocità di quello presente davanti" è falso. Nell' intorno di questo palloncino non ci sono moti relativi tra palloncino ed aria, la fiamma di una candela portata da tale palloncino non viene inclinata dal vento che non c'è, come una bandierina appesa ad esso ne pende immota e floscia, e un'elica vincolata al palloncino non gira -mi viene il sospetto che tu stia cercando di contrabbandarci un bel Moto Perpetuo ... ma forse mi sbaglio, e neanche tu sai dove vuoi andare a parare.
                                            Vuoi definire cosa intendi esattamente con "Dirigibile eolico"? L'elica che hai disegnato, chi la fa girare, in quali condizioni? Dovrebbe esserti chiaro che, in volo libero, quell'elica non può prelevare energia dal vento e che, perché fornisca propulsione al Dirigibile, deve essere mossa da un motore; se non ne sei convinto ... beh non ti abbattere, ci siamo qui noi a spiegarti come funzionano certe cose!

                                            Saluti.


                                            M

                                            Commenta


                                            • #23
                                              X Mosley

                                              Ma a lei l'intelligenza non piace proprio?
                                              Bisognerebbe supportarla invece, perchè è con essa
                                              che si dovrebbe andare avanti, perché con essa ne
                                              beneficeremmo tutti di più!!
                                              Ci pensi, non dia squillo alla deficienza come una carica...

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da Solarfranco Visualizza il messaggio
                                                X Mosley

                                                Ma a lei l'intelligenza non piace proprio?
                                                ..
                                                L'intelligenza piace a tutti, la presunzione di essere intelligenti NO!
                                                Tu rientri sicuramente nel secondo caso.
                                                Te le faccio ancora più semplice.
                                                La terra compie un giro ogni 24 ore il che significa una velocità di 1666 km/ora all'equatore e zero al polo. Dalle nostre parti si viaggia ad una velocità periferica di circa 1000km/ora (non ho voglia di fare il calcolo esatto).
                                                Ti accorgi di qualcosa? Suppongo di no perchè anche l'aria viaggia alla stessa velocità. Mettere delle ventole per sfruttare questo fenomeno è ridicolo.
                                                I generatori eolici ci sono, funzionano benissimo, ma sfruttano un altro fenomeno e sono fisssi al suolo.
                                                I mulini a vento ci sono da secoli, idem le mongolfiere. Possibile che nessuno abbia mai pensato di abbinare le due tecniche?
                                                O la Terra è popolata da miliardi di imbecilli che aspettano l'unico intelligente esistente. O....
                                                Se studi seriamente invece perdere tempo nei forum avrai un sicuro giovamento.
                                                Auguri
                                                Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
                                                Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Vede Solarfranco,
                                                  a me che Le chiedo "Vuoi definire cosa intendi esattamente con "Dirigibile eolico" , Lei risponde filosofeggiando, tra l'altro su basi assolutamente apodittiche e questionabili; così non si procede, né Lei in una comprensione di fenomeni fisici -elementari, una volta spiegati- che evidentemente Le sfugge, né l'Uditorio in un sempre utile approfondimento dei corollari di tali fenomeni.

                                                  Vorrebbe dunque definire con la precisione necessaria a discuterne cosa intende Lei per "Dirigibile Eolico"? Se intende un oggetto che galleggia nell'aria e si sposta orizzontalmente grazie a Forze Orientate, e nello stesso tempo pretende che tali Forze vengano estratte dall'aria nella quale il nostro Dirigibile galleggia grazie ad una elica vincolata al Dirigibile stesso, ebbene in questo caso le Sue idee appartengono al reame del Moto Perpetuo, e ipso facto la proficuità della discussione consiste nel demolirle.

                                                  Mi dispiace molto che Lei liquidi con tanta nonchalance le obiezioni di tersite3, fino a pretendere che vi sia moto relativo tra l'aria e un oggetto che vi galleggi liberamente, perché tali obiezioni sono assolutamente pertinenti e molto ben fondate, e che Lei non ne prenda spunto per rivedere le Sue sgangherate ed instabili posizioni lascia dei dubbi sulla Sua capacità di comprendere uno scritto.

                                                  Ma, lasciamo perdere il filosofeggio e veniamo al sodo: da dove proverrebbe l'energia che farebbe girare l'elica del Dirigibile, libero da vincoli? A Lei il microcrockstrototock minchia ma che ci fanno in mezzo ai piedi tutti 'sti filiiiiiiuuuuu venga più avanti per favore che lì c'è un innesco
                                                  SA
                                                  SSA
                                                  UNO DUE PROVA
                                                  SSA SSA PRRROVA
                                                  Ochei, a posto; prego.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Devo dire che non siete proprio amichevoli.
                                                    Almeno questa volta non c'è il saluto, sono più fortunato.
                                                    Evidentemente devo andare ad insegnare altrove,
                                                    dove c'è voglia di imparare. Qui è tutto saturo!!!

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da Solarfranco Visualizza il messaggio
                                                      ... Evidentemente devo andare ad insegnare altrove ...
                                                      Promesse, promesse ...

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Originariamente inviato da Mosley Visualizza il messaggio
                                                        Promesse, promesse ...
                                                        Io sono un Einstein quello che non sapete voi. Non sono promesse
                                                        per sua informazione. Non so se l'avete capito, ma sarà una grossa perdita
                                                        scientifica. E non ci saranno ripensamenti!

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          "sarà una grossa perdita scientifica"

                                                          Amen


                                                          Complesso Bandistico Roccapalumba - Marcia funebre ''Il pianto della mamma'' - YouTube

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Originariamente inviato da Mosley Visualizza il messaggio

                                                            Amen
                                                            ciao mamma - jovanotti - YouTube

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X