Magnetismo, Paramagnetismo, e Produzione di Energia - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Magnetismo, Paramagnetismo, e Produzione di Energia

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Magnetismo, Paramagnetismo, e Produzione di Energia



    Paramagnetismo: la natura cresce e diventa sempre più forte - IL CONTE ROVESCIO

    https://www.google.it/search?q=free+...He2HAU0QsAQIHw


    Salve, sono consapevole che non siete d'accordo su quello che ho capito svolgendo una ricerca la quale riguarda le proprietà paramagnetiche dell'ossigeno, dunque mi auguro di non essere contestato se continuerò a descrivere quelle che ancora risultano solo ipotesi.
    Per esempio, sappiamo già che il magnetismo può generare energia, quello che la Scienza ancora non sa è che, avendo a disposizione un Motore Magnetico composto da un Rotore con Magneti Permanenti, potrà generarsi Energia Elettromagnetica Illimitata utilizzando la Forza Paramagnetica dell'Ossigeno presente nell'Aria.
    Penso che fra non molto tempo tutti gli Autoveicoli avranno dei Motori Magnetici i quali utilizzeranno la Forza Illimitata e Paramagnetica dell'Ossigeno.

    Infatti, tutti quei dispositivi inventati dai vari appassionati, che vediamo tramite i video pubblicati su Internet, i quali però non hanno avuto successo, possiamo vedere che comunque, azionando quei dispositivi si genera una minima energia, la quale però non possiamo chiamarla Free Energy, perché non si verifica la Overunyty, cioè la produzione gratuita di Energia.

    Al contrario, se i Tecnici sapessero che la VERA ENERGIA ILLIMITATA si otterrà utilizzando la Forza Paramagnetica dell'Ossigeno, tutto sarebbe più chiaro, e inizierebbe una Nuova Era nella quale non si utilizzeranno più i dannosi combustibili fossili.

    Come avevo già accennato, sto terminando un prototipo tramite il quale potrò dimostrare che, iniettando una minima quantità di Idrogeno nel dispositivo-reattore potrà generarsi Energia Elettrica la quale si produce dalla Reazione Elettrochimica che si verifica fra Idrogeno Ionizzato e Ossigeno Paramagnetico, devo solo completarlo con opportuni elettrodi Positivo-Negativo e altri dispositivi tipo Inverter, per utilizzare l'Energia continua la quale penso (forse) potrà generarsi nel prototipo.
    Buona Giornata

  • #2
    Senior, BASTA!! Tu non hai capito proprio nulla, anzi sembri decisamente avulso da qualunque conoscenza tecnica e scientifica. Non sei riuscito nemmeno a capire cosa significhi la parola paramagnetismo, seppure si trovi in tutti i dizionari, e la presunta energia (sic!) paramagnetica esiste solo nella tua immaginazione, totalmente e completamente contraddetta da tutte le esperienze comuni (figuriamoci poi dalla scienza, che presume che queste siano ormai conoscenze di base come il fatto che 2+2 faccia 4).
    Quindi, smettila di raccontare balle e studia, o fai qualche esperienza da scuola elementare, così magari ci arrivi.

    Segnalato alla moderazione, come sempre.

    Commenta


    • #3
      Avrei una risposta adeguata per te livingreen, ma preferisco lasciar decidere alla moderazione chi è nel giusto o chi è ridicolo.

      Commenta


      • #4
        ok, risegnalato alla moderazione

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Senior Visualizza il messaggio
          Al contrario, se i Tecnici sapessero che la VERA ENERGIA ILLIMITATA si otterrà utilizzando la Forza Paramagnetica dell'Ossigeno, tutto sarebbe più chiaro, e inizierebbe una Nuova Era nella quale non si utilizzeranno più i dannosi combustibili fossili.
          Però...
          Vedi...
          Circa 10 anni fa in questo forum si discuteva spesso delle proprietà fantastiche del
          palladio e della fusione fredda di fleischmann e Pons, a quel tempo c'era Elettrorik.

          Poi il forum si è evoluto e si discuteva delle proprietà fantastiche del
          tungsteno e della cella gdpe di Mizuno eccetera

          Poi il forum si è evoluto e adesso si discute molto delle proprietà fantastiche del
          nichel, e tu te ne viene fuori con 'sto ossigeno.


          Tieni conto che l'ossigeno è già un gas molto studiato perché è gas normalmente prodotto dall'elettrolisi, elettrolisi era già studiata nei precedenti studi sopra spiegati.

          Adesso non puoi pretendere che il forum si evolva parlando molto delle proprietà fantastiche dell'ossigeno.!

          Almeno passa all'elemento successivo della tavola degli elementi, che se non erro è il rame (dopo il nichel c'è il rame).

          Parla delle proprietà fantastiche del
          rame.

          Ho sentito dire che alla temperatura di molti gradi sotto lo zero, il rame è un superconduttore.

          Dopo il rame c'è lo
          zinco, eccetera eccetera.

          Quando tutti gli elementi chimici saranno finiti, (mi sembra che l'ultimo è il
          plutonio)... BASTA !
          i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

          Commenta


          • #6
            Come avevo già accennato, sto terminando un prototipo tramite il quale potrò dimostrare che, iniettando una minima quantità di Idrogeno nel dispositivo-reattore potrà generarsi Energia Elettrica la quale si produce dalla Reazione Elettrochimica che si verifica fra Idrogeno Ionizzato e Ossigeno Paramagnetico, devo solo completarlo con opportuni elettrodi Positivo-Negativo e altri dispositivi
            SENIOR
            PERICOLO ambulante!!
            ancora con stà storia?? è pericoloso l'esperimento che vuoi fare!!!! ! e non per colpa del paramagnetismo!!

            Commenta


            • #7
              Avete ragione, è inutile continuare a scrivere se non cè il consenso, in questi casi sono necessarie le dimostrazioni.

              Grazie comunque per le risposte.

              Commenta


              • #8
                Senior,
                sulla forza paramagnetica dell'ossigeno stenderei un velo pietoso... almeno finchè non hai qualcosa da dimostrare. Se però inizi a lavorare con l'idrogeno... bhe altro che forza paramagnetica, quello esplode...
                Quindi, primo, occhio a ciò che fai con l'idrogeno, secondo, visto che qui (e anche fuori di qui) non vi sono ne teorie ne dubbi sul pamagnetismo dell'ossigeno, porta degli esperimenti tangibili e poi ne riparliamo.
                Fino ad allora faresti meglio a evitare di scrivere...
                Grazie
                Eroyka
                Essere realisti e fare l'impossibile

                Commenta


                • #9
                  D'accordo Admin, mi accorgo che è difficile per voi di EnergeticAmbiente (ed altri) capire una realtà la quale non è stata ancora studiata dalle Scienze, cioè, non si è ancora pensato che tutta l'energia la quale riscontriamo nell'aria o anche nel sangue, è dovuta alla reazione che si verifica fra gli atomi di Idrogeno Ionizzati-Elettromagnetici i quali REAGISCONO ELETTROCHIMICAMENTE con gli atomi di Ossigeno Paramagnetici.

                  Riguardo alla presunta pericolosità del dispositivo-reattore che sto completando, non ci sono problemi, infatti, avendo il dispositivo una dimensione di 700 mm di lunghezza x 100 mm di diametro, corrisponde ad un volume interno di circa 553 centimetri cubici, quindi, iniettando una minima quantità di Idrogeno (pochi atomi) non si verificherà nessuna esplosione, ma l'Idrogeno Ionizzato-Elettromagnetico potrà innescare l'Energia Paramagnetica dell'Ossigeno generando in questo modo ENERGIA ELETTRICA.

                  Dunque ne riparliamo quando e se la prova dimostrerà senza ombra di dubbio che ho ragione.
                  Vi saluto

                  Commenta


                  • #10
                    Ora che ci hai spiegato come si calcola il volume di un cilindro ci spieghi anche come pensi di ricavarne energia elettrica in forma utilizzabile che so : con degli elettrodi o con un un avvolgimento, e che tipo di energia sarà, continua, alternata, statica, pulsata .... O anche quella sarà paramagnetica ?
                    Viva la tecnologia che semplifica la vita.
                    Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Senior Visualizza il messaggio
                      D'accordo Admin, mi accorgo che è difficile per voi di EnergeticAmbiente (ed altri) capire una realtà la quale non è stata ancora studiata dalle Scienze....Dunque ne riparliamo quando e se la prova dimostrerà senza ombra di dubbio che ho ragione. Vi saluto
                      Non c'è nessuna realtà da capire, sono solo sciocchezze colossali dovuta alla tua personale immaginazione, che dimostrano una estrema ignoranza in campo tecnologico. Quindi aspettiamo che tu faccia questo benedetto esperimento che dimostrerà sembra ombra di dubbio che hai torto. Tutti quanti lo sanno già, ovviamente.... meno te.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da serman Visualizza il messaggio
                        Ora che ci hai spiegato come si calcola il volume di un cilindro ci spieghi anche come pensi di ricavarne energia elettrica in forma utilizzabile che so : con degli elettrodi o con un un avvolgimento, e che tipo di energia sarà, continua, alternata, statica, pulsata .... O anche quella sarà paramagnetica ?
                        Con il consenso di livingreen, si chiamerà Energia Paramagnetica dell'Ossigeno.

                        Commenta


                        • #13
                          No, senior, con il consenso di un Cervello Funzionante e di un Minimo di Elementari Conoscenze. Altrimenti si chiamerà "Le Sparo Sempre Più Grosse"

                          Commenta


                          • #14
                            Salve Giovani, appena terminato, entro la settimana, invierò le foto del dispositivo-reattore, in seguito, quando (mi auguro) sarà funzionante posterò anche il video.

                            Se l'intuizione sarà provata brinderemo per la nuova produzione di energia, sarò lieto di festeggiare insieme, perché anche per merito dei componenti di EnergeticAmbiente ho avuto gli stimoli per continuare il progetto dimostrativo.

                            Commenta


                            • #15
                              ciao a tutti



                              Riguardo alla presunta pericolosità del dispositivo-reattore che sto completando, non ci sono problemi, infatti, avendo il dispositivo una dimensione di 700 mm di lunghezza x 100 mm di diametro, corrisponde ad un volume interno di circa 553 centimetri cubici, quindi, iniettando una minima quantità di Idrogeno (pochi atomi) non si verificherà nessuna esplosione
                              pochi atomi?? cosa significa? all is relative ....

                              curiosità : come fai sperimentalmente a determinare il numero ?

                              poi sei sicuro che si parli di atomi e non di ..molecole?

                              Commenta


                              • #16
                                L'idrogeno è… > AIR LIQUIDE ITALY

                                Piccole bombole (gas 12 litri già acquistate) di Idrogeno Tecnico con erogatore, è sufficiente aprire l'erogatore per circa due secondi, si inietteranno in questo modo, nella valvola del dispositivo, poche molecole di Idrogeno, le quali saranno comunque sufficienti per innescare, contemporaneamente alla ionizzazione dell'Idrogeno (strappo dell'elettrone dell'H2 al raggiungimento dei 55 °C) l'Energia Paramagnetica dell'Ossigeno.

                                La progressione dovrebbe essere la seguente: quando il calore determinato dalla resistenza elettrica (schermata) nel dispositivo raggiunge i 55 °C, si verifica lo strappo dell'ELETTRONE all'Idrogeno, il quale, nel reattore si appaia agli elettroni dell'Ossigeno, in questo modo l'Ossigeno ha degli ELETTRONI APPAIATI, non più spaiati, (questa è la reazione elettrochimica) e penso sia proprio questo "appaiamento" degli Elettroni dell'Ossigeno a determinare la generazione di energia, perché l'Ossigeno con Elettroni appaiati perderebbe le proprietà paramagnetiche ma Produrrebbe Energia.
                                Presto vedremo se risulterà più o meno così.
                                Ultima modifica di Senior; 24-11-2015, 09:44.

                                Commenta


                                • #17
                                  A me invece piacerebbe sapere la forza paramagnetica di un deutone avente energia cinetica di 1 Mev che viaggiando nel vuoto, va poi a sbattere contro un target di litio.

                                  Tu che sei esperto di forze paramagnetiche, non sai niente al riguardo ?
                                  i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Certo che ti piace abbondare ! Hai bisogno di pochi atomi di idrogeno e ti sei procurato più bombole da 12lt che che ne contengono quasi 3 mc ciascuna. Con che criteri hai dimensionato il tuo bussolotto dei miracoli? Non è un po' piccolo ( poco più di 1/2 lt) per la grande Energia Paramagnetica che dovrà generare ?
                                    Viva la tecnologia che semplifica la vita.
                                    Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Buongiorno, avendo completato il dispositivo-reattore entro la settimana farò la prova in quello che dovrebbe essere un Generatore di Energia Elettrica-Paramagnetica, inietterò, tramite l'erogatore, una spruzzatina di Idrogeno, poi accenderò la resistenza elettrica (racchiusa) all'interno del dispositivo.

                                      Quando il calore di circa 60 °C, verificabile con un termostato digitale e il suo sensore sarà irradiato in tutto il dispositivo, il minimo calore strapperà l'elettrone alle molecole dell'Idrogeno, innescando, vista la poca quantità dello stesso, la MINIMA Reazione Elettrochimica con le molecole di Ossigeno Paramagnetico rimaste all'interno del reattore dopo sigillato.

                                      A questo punto dovrebbe generarsi una minima energia elettrica la quale sarà irradiata all'esterno tramite degli elettrodi rame-zinco (anodo-catodo), forse sarà necessario anche un dispositivo che si chiama Inverter, però inizialmente come prova collegherò una lampada all'esterno del reattore, vedremo, se si accende o si disintegra, in questo caso l'esperimento avrebbe avuto successo, poi è chiaro che saranno necessarie le opportune modifiche.

                                      Ma può anche essere che non succeda niente, perché il principio il quale riguarda le Reazioni Elettrochimiche che si verificano fra l'Idrogeno Ionizzato e l'Ossigeno Paramagnetico è assolutamente vero, ma non sono certo della precisa funzionalità del dispositivo-reattore.

                                      Ad ogni buon conto per l'esperimento tramite un cavo elettrico porrò il reattore in un angolo di un piccolo terreno, abbastanza lontano dalla casa, in questo modo non ci saranno pericoli.
                                      Appena possibile farò conoscere il risultato.
                                      Ultima modifica di Senior; 26-11-2015, 06:56.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ma può anche essere che non succeda niente, perché il principio il quale riguarda le Reazioni Elettrochimiche che si verificano fra l'Idrogeno Ionizzato e l'Ossigeno Paramagnetico è assolutamente vero, ma non sono certo della precisa funzionalità del dispositivo-reattore.
                                        Smettila di dire sciocchezze, specie su argomenti che tutti conoscono a menadito... cercar di raccontare palle così grosse avrà un solo effetto: il ban ANCHE da questo forum.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da Senior Visualizza il messaggio
                                          A questo punto dovrebbe generarsi una minima energia elettrica la quale sarà irradiata .
                                          In genere l'energia elettrica che io sappia non si IRRADIA , non produce raggi , si cunduce tramite un conduttore elettrico.

                                          .
                                          , forse sarà necessario anche un dispositivo che si chiama Inverter,...
                                          Ahh forse ... ancora non si sa ?

                                          però inizialmente come prova collegherò una lampada all'esterno del reattore, vedremo, se si accende o si disintegra, .
                                          Hai già la 220 volt ? Bene bene...
                                          Io dico che non si accende e manco si disintegra.
                                          .
                                          Ma può anche essere che non succeda niente, .
                                          Meno male che lo hai detto , almeno una cosa l'hai azzeccata.

                                          .
                                          e l'Ossigeno Paramagnetico è assolutamente vero, ma non sono certo della precisa funzionalità del dispositivo-reattore..
                                          Ma pare che hai parecchi dubbi.
                                          Cogito ergo sum .

                                          .
                                          Ad ogni buon conto per l'esperimento tramite un cavo elettrico porrò il reattore in un angolo di un piccolo terreno, abbastanza lontano dalla casa, in questo modo non ci saranno pericoli.
                                          Appena possibile farò conoscere il risultato.
                                          Saggia decisione . Si dice cu non ascuta non regna.
                                          Molto interessante seguirò con attenzione .
                                          Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Leggo positivamente anche i vostri pareri contrari, non mi sorprendono, infatti non pensavo che avreste approvato con entusiasmo, anche i giudizi negativi risultano uno stimolo per continuare e dimostrare quello di cui sono assolutamente certo.

                                            Per esempio, voi non credete che l'energia si genera e si propaga tramite una reazione elettrochimica iniziale fra l'idrogeno ionizzato dal minimo calore (55 °C) e l'ossigeno paramagnetico, infatti nessun ricercatore scientifico l'ha intuito, io ho avuto la possibilità di capirlo (proprio perché ho studiato personalmente) riflettendo sugli impulsi elettrochimici (potenziali d'azione) generati dalle membrane cellulari stimolate dagli elettroliti, potassio, sodio, magnesio, ecc. i quali scaldano (pochi attimi) le membrane cellulari determinando la ionizzazione dell'idrogeno anch'esso presente nel sangue, attivando le reazioni elettrochimiche con l'ossigeno paramagnetico consentendo tutte le attività del Cervello e del Corpo.

                                            Il mancato studio in questo senso da parte dei Medici o dei Fisici e Chimici, è dimostrabile facilmente, è sufficiente chiedere a un qualsiasi medico se era a conoscenza che nel sangue è presente l'ossigeno paramagnetico, e ha una sua precisa funzionalità descritta sopra, io l'ho chiesto ai medici, nessuno di loro lo sapeva, un medico mi ha addirittura risposto che il paramagnetismo dell'ossigeno nel sangue è una panzana !!!!
                                            Ecco perché se riuscirò a dimostrare che l'energia si genera solo con la reazione elettrochimica Idrogeno-Ossigeno potremo prevenire o curare più facilmente le malattie, ottenendo anche l'energia pulita e illimitata per le nostre attività.
                                            Pur con alti e bassi avete collaborato con me, e per questo ringrazio e accetto di buon grado gli eventuali consigli apprezzando anche i pareri discordi.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Ti faccio notare che all'interno delle cellule siamo in un ambiente liquido conducibile e dove esistono degli enzimi mediatori delle reazioni chimiche e dove la reazione tra idrogeno ed ossigeno avviene anche a 15 o 30-37 gradi , non a 55 gradi .
                                              Un'altra cosa dovresti postare un disegnino di quello che vuoi realizzare , per essere più comprensibile , in modo che se ti posso dare un consiglio te lo do .

                                              Ciao .
                                              Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                              Commenta


                                              • #24
                                                UNA NUOVA SCOPERTA DI:FRANCESCO CELANI!
                                                (del 25 Giugno 2014)

                                                Si tratta di un fenomeno elettrico, apparentemente non riconducibile a fenomeni noti, dovuti all'interazione dell'Idrogeno gas con lunghi (100cm) fili sottili (diametro 100 e 200 micron-metro) di Costantana (lega Cu_55%, Ni_44%, Mn_1% con tracce di Ferro dallo 0 al 0.5%) aventi la superficie ricoperta dalla stessa Costantana a ridotta dimensionalità (misurati tra 50 e 5000 nm con SEM) come da metodologia sviluppata nei LNF anche con l'aiuto, a vari livelli, di Colleghi esterni. Il tutto è misurabile, a livello macroscopico, quando tali SINGOLI fili, elettricamente isolati l'uno dall'altro con guaine in vetro borosilicato, immessi dentro un reattore avente anche del gas Idrogeno, hanno una temperatura interna > di circa 150°C ed esterna prossima all'ambiente. In altre parole, è come se si fosse in presenza di una nuova forma/metodologia (a parte i ben noti Effetto Seebeck e/o Thompson) diCONVERSIONE DIRETTA da Calore ad Energia Elettrica. E' realmente stimolante, dal punto di vista della speculazione scientifica, il ruolo dell'Idrogeno inteso come mono-atomico e/o addirittura protone. Ovviamente siamo solo agli inizi. Nuovi RECENTISSIMI (15 Dicembre, ore 15:00) risultati mostrano che la temperatura di innesco non è più 150°C ma soltanto (circa) 55°C".
                                                Alcuni PREZIOSISSIMI suggerimenti sulla vicenda della "corrente anomala" sono stati forniti a Francesco Celani anche da alcuni ricercatori, collaboratori di Open Power.
                                                __________________________________________________ ______

                                                Vedi Zagami? Per far generare gli impulsi elettrochimici i quali determinano tutte le Attività del Cervello e del Corpo, sono necessarie le reazioni fra l'Idrogeno Ionizzato (strappo dell'elettrone a causa del calore) e l'Ossigeno Paramagnetico, così, tramite lo studio del Tecnico dell'INFN di Frascati, Francesco Celani, ho avuto la possibilità di sapere che, la temperatura di innesco (Ionizzazione) dell'Idrogeno si verifica a circa 55 °C come puoi leggere anche tu dal copia-incolla che invio.
                                                E' chiaro che, nelle membrane cellulari polarizzate la temperatura di 55 °C si verifica per pochi millisecondi, solo per generare gli impulsi elettrici, contemporaneamente il sangue raffredda la temperatura portandola a valori normali.
                                                E' interessante notare che neanche lo Studioso Francesco Celani ha pensato che la temperatura di innesco dell'Idrogeno vuol dire la Ionizzazione dello stesso, ecco perché nel reattore da lui ideato, dove sono presenti anche le molecole di Ossigeno Paramagnetico le quali non sono citate da Celani, sono stati riscontrati fenomeni elettrici non riconducibili a fenomeni noti, proprio perché ancora gli Studiosi non conoscono la realtà che indica la produzione di Energia Elettrica-Paramagnetica la quale si genera tramite le reazioni Idrogeno-Ossigeno.

                                                OK Zagami?
                                                A proposito, domani o sabato posterò le foto del mio reattore, e accetterò volentieri gli eventuali consigli per una migliore utilizzazione dello stesso, mi sarebbero necessari degli elettrodi rame-zinco adeguati, in modo che, nel caso si riscontri energia nel reattore si potrà estrarla e utilizzarla, per questo motivo apprezzerei anche le indicazioni di un buon elettricista.


                                                Ultima modifica di Senior; 26-11-2015, 18:23.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Non capisco in che cosa consiste questa nuova scoperta . Misteri della scienza .
                                                  Mi è capitato una volta di leggere qualche pagina di un libro di magie di un sedicente mago , in cui si consigliavano di usare una polvere ottenuta dal bruciare delle rane vive ed altri intrugli di erbe strane ed ignote per me , simile a quello che ho letto sopra .
                                                  In buona sostanza se non si è chiari , con concetti espliciti di cose conosciute diventa tutto un mistero , tranne dimostrare poi nella realtà che tutto funzioni , solo mi auguro che non sia come la fusione fredda ancora in alto mare dopo 25 anni e passa...
                                                  Ultima modifica di eroyka; 27-11-2015, 11:29. Motivo: eliminato quote
                                                  Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                  Commenta


                                                  • #26


                                                    Buongiorno Zagami, un Saluto ai Componenti del Forum EnergeticAmbiente, questo potrebbe essere un prototipo-dimostratore, se produrrà energia potremmo chiamarlo il Free Energy Generator.
                                                    Come si vede è composto in tre parti, a dx, all'interno, c'è la resistenza elettrica racchiusa in un tubolare, in basso vediamo che nella scatola è presente il termostato il quale determina il calore da irradiare nella tubazione lunga 70 cm.
                                                    Nella parte centrale (non si vede) è posta la valvola di iniezione dell'Idrogeno, nella terza parte, a sx, all'interno ci sono due lamine di rame e zinco, le quali, in mancanza di meglio, dovrebbero funzionare come elettrodi per trasmettere all'esterno l'eventuale energia generata dalle reazioni elettrochimiche fra l'Idrogeno Ionizzato dal minimo calore di circa 55°C, e le molecole di Ossigeno Paramagnetico rimaste all'interno del reattore dopo sigillato.
                                                    Si può notare anche la piccola bombola di Idrogeno con l'erogatore.
                                                    Dunque, siccome che oggi la giornata è piovosa non intendo provare il dispositivo, domani però se non pioverà accenderò la resistenza elettrica e vedremo cosa esce da quello che potrebbe essere una dimostrazione per la Free Energy, in seguito, se il dispositivo funzionerà, potrei aggiungere un collegamento elettrico in modo che si potrebbe ottenere la Overunity.
                                                    Leggerò volentieri i vostri importanti giudizi, e gli eventuali consigli per una migliore utilizzazione del dispositivo.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Qua non si vede niente , se il prototipo deve essere questo significa che è un fantasma .
                                                      Dov'è l'immagine ?

                                                      Ciao.
                                                      Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Ho fatto un copia-incolla della foto, nel mio pc si vede bene non capisco come mai non è stata pubblicata nel forum, hai qualche suggerimento Zagami?

                                                        Eventualmente invio le foto all'indirizzo e-mail di Admin, in seguito potrebbe pubblicarle sul Forum.

                                                        Commenta


                                                        • #29


                                                          Questa è l'immagine, chissà se la vedremo ora?

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Su risposta veloce , devi cliccare icona image ,compare insert image ,clicca from computer , seleziona file , carica file , ok.

                                                            Ciao.
                                                            Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X