annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'energia infinita da osmosi.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • L'energia infinita da osmosi.

    E' già risaputo da decenni che mescolando acqua salata con acqua non salata ottengo energia elettrica.

    E' anche risaputo da decenni che devo spendere tanta energia elettrica per estrarre l'acqua non salata da quella salata.

    ------------------

    La novità sta nel fatto che usando il grafene per estrarre l'acqua non salata da quella salata spendo zero joule; quindi ricombinando mescolando continuamente acqua salata con acqua non salata ottengo energia.

    Energia che sta dentro in un sistema chiuso e che non finisce mai perché per estrarre l'acqua non salata dal quella salata spendo zero joule.


    Forse avrei dovuto aprire questa discussione nella sezione nanotecnologie, ma ormai lo sbaglio è fatto !.
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  • #2
    Quindi buttare il sale nella pentola genera energia elettrica? Poi..separare acqua dolce e acqua salata? Ma secondo te il mare è una miscela di acqua dolce e acqua salata?Terzo...metti un link di una università che dice che separa sale da acqua SENZA energia?
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

    Commenta


    • #3
      No non hai sbagliato sezione , sei nella sezione giusta essendo energie controverse .
      Più controverso di cosi .

      Vuoi spiegare come ottieni energia di grazia , che non l'ho capito ?
      Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
        Vuoi spiegare come ottieni energia di grazia , che non l'ho capito ?
        Allora...
        Io pensavo che non fosse necessario spiegare cose semplici ed ovvie.

        Qui per esempio è spiegato come ottenere energia elettrica buttando acqua salata nell'acqua non salata.
        Energia a gradiente salino - Wikipedia
        .
        .
        Il sito non l'ho scritto io, e poi wikipedia è abbastanza attendibile.

        ---------
        Ovviamente dopo che ho mescolato acqua salata con acqua non salata, mi ritrovo la solita fregatura che per estrarre acqua dolce dall'acqua salata devo spendere tanta energia, infatti in Australia ci sono dissalatori che hanno bisogno di tanta energia elettrica produrre acqua potabile da inviare a Sydney.

        ma...

        qui c'è scritto
        Grafene per purificare l'acqua "Elimina sali e altre sostanze" - Repubblica.it
        .
        si può svolgere 1000 più velocemente e a un costo energetico pari a zero
        ---------
        Questa discussione che io ho aperto è leggermente una discussione doppia del "diavoletto di Maxwel"
        .
        Nano-Diavoletto di Maxwell.
        .
        .

        Diavoletto di Maxwell - Wikipedia
        .
        studiando poi il paradosso di klein nel grafene, si capisce subito che questo argomento è il santo graal che Quantum Leap cercava da anni e che (poverino - mi dispiace) non hai mai trovato.

        Quantum Leap era fissato con il QED.

        Qui
        https://www.google.it/url?sa=t&rct=j...36811127,d.bGs
        .
        qui c'è il tanto amato QED che Quatum Leap cercava.

        ---------------
        ---------------
        Tutti pensano che il diavoletto di Maxwell non esiste nella realtà, ma nella realtà esiste davvero e quello è il grafene quando viene usato per potabilizzare l'acqua.

        Anche il secondo principio della Termodinamica va a farsi friggere, perché se con trilioni di diavoletti purifico acqua gratuitamente e poi ricavo energia rimescolando con acqua salata...
        i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

        Commenta


        • #5
          Ci sono siti un po' più seri di quelli che leggi tu che dicono che con grafene si fa osmosi inversa con consumo di energia INFERIORE ad altri materiali..NON ZERO
          Ultima modifica di marcober; 28-10-2016, 14:27.
          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
            dinquelli grfene sinfa cinsumomdi energia INFERIORE ad altri materiali..NON ZERO
            Si !
            Hai ragione !

            Infatti per purificare il litro di acqua salata mediante grafene sono necessari 0,000000000000000000000000000000000000000001 joule

            e quando poi DOPO mescolo acqua salata con acqua appena purificata, ottengo molto molto di più.


            ---------------------
            ---------------------

            molto di più è maggiore di 0,000000000000000000000000000000000000000001
            i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

            Commenta


            • #7
              Ma puoi metere magari UN link che nin sia basso giornalettismo che dica quello che dici tu? Cioè ad esempio un costruttore di un apparato che dichiari in specifica il consumo per litro? Perché altrimenti parliamo di UFO, cioè di cose che non esistono.
              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

              Commenta


              • #8
                Osmo-sì, osmo-no?
                https://www.lhup.edu/~dsimanek/museum/osmosis.htm

                Commenta


                • #9
                  ecco qui scrive che l'energia necessaria per rimuovere il sale è il 99% in meno rispetto agli altri metodi convenzionali.
                  Water Desalination Using 99% Less Energy With Pefrorene - Industry Tap
                  i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
                    ecco qui scrive che l'energia necessaria per rimuovere il sale è il 99% in meno rispetto agli altri metodi convenzionali.
                    Water Desalination Using 99% Less Energy With Pefrorene - Industry Tap
                    quindi mi stai dicendo che una tecnologia del 2013 ..dopo 3 anni..è rimasta lettera morta?
                    Io ti sto dicendo, se non hai capito, di postare una daat sheet di una macchina che FA quel che tu dici...consume energetico (nella osmosi si aprla di decine di bar) e produttivita..costo di gestione e investimento in relazione ala capacita produttiva...poi vedrai che il moto perpetuo non esiste.
                    Per ora siam fermi ad articoli di giornale.

                    Secondo...quanta energia libera la miscelazione di sale e acqua?..in altre parole..quando piove, il mare diventa elettrico?
                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                    Commenta


                    • #11
                      La tecnologia è troppo innovativa, non puoi pretendere che adesso il supermercato deve vendere la macchinetta che fa l'osmosi inversa;

                      ed inoltre non puoi pretendere che il supermercato deve vendere un generatore elettrico che sfrutta la mescolanza acqua salata con acqua non salata.


                      Ti spiego il principio fisico:

                      Nei dissalatori convenzionali non basati sul grafene, una potente pompa spinge acqua contro dei filtri; i sali vengono trattenuti e invece le molecole di acqua riescono (a fatica) a passare, le pressioni sono piuttosto elevate.

                      Invece nei dissalatori basati sul grafene, basta una piccolissima pompetta microscopica per spingere l'acqua contro i filtri di grafene.

                      Il consumo è soltanto la microscopica pompetta elettrica.

                      Quanto potenza elettrica richiede una microscopica pompetta ? 3 watt ? 10 watt ?
                      Quello è il consumo !
                      Praticamente l'acqua passa indisturbata attraverso i filtri di grafene.

                      -------------------------
                      -------------------------
                      Poi quando DOPO ricombino acqua non salata con quella salata, ottengo energia elettrica.

                      Mi spiego meglio: quando butto acqua salata dentro una pentola contenente metà di acqua dolce, l'acqua si muove cioè dentro la pentola c'è una corrente d'acqua.

                      Quella corrente d'acqua è dovuta all'energia potenziale della caduta dell'acqua, ma è anche dovuta al fatto che l'acqua salata attira verso di se l'acqua dolce (attrazione chimica o pressione osmotica).

                      Per sfruttare il mescolamento di acqua salata con acqua non salata dentro la pentola, si dovrebbe mettere dentro la pentola una piccola turbina che frena il movimento della corrente d'acqua.

                      Ovviamente il discorso della pentola è un discorso poco serio perché tutto è confuso dalla caduta dell'acqua e quindi dall'energia potenziale che è gentilmente fornita dalle braccia della persona che versa l'acqua.

                      Per fare un discorso serio, servirebbero 2 dissalatori che funzionano in modo alternato: mentre un dissalatore separa acqua salata, l'altro al contrario mescola.

                      In quello dove si mescola, la dinamo fornisce elettricità che serve per alimentare la microscopica pompetta di quell'altro dissalatore che sta facendo la separazione (e anche deve alimentare altro).

                      Dopo un certo tempo l'acqua di uno è completamente dissalata, allora un sensore automatico basato sulla salinità o PH inverte il processo; quello che prima dissalava ora mescola e quello che prima mescolava ora dissala.

                      La microscopica pompetta è alimentata dalla dinamo che è ubicata in quell'altro, e dopo tutto si inverte.

                      Il sensore della salinità inverte i processi: in totale le dinamo sono 2 ma non funzionano mai contemporaneamente, prima funziona una e poi l'altra.

                      Le microscopiche pompette sono 2 e non funzionano mai contemporaneamente, prima funziona una e poi dopo l'altra.

                      la forza osmotica spinge l'acqua creando una corrente d'acqua che fa girare la turbina, ANCHE la microscopica pompetta spinge l'acqua ma lo scopo è la dissalazione.
                      i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                      Commenta


                      • #12
                        Caro uforobot,
                        penso che hai perfettamente ragione su tutto, salvo che su un punto: che "Per fare un discorso serio, servirebbero 2 dissalatori che funzionano in modo alternato"; serve anche l'inclinazione a farlo, il discorso serio, e c'entra anche la capacità di seguire un filo logico, di proporre relazioni coerenti ... il livello che raggiungi tu per me è davvero troppo.

                        Commenta


                        • #13
                          Ma poi, visto che acqua dolce e salata non mancano, se fosse agggratissse farci energia, avremmo foci pieni di impianti, invece a parte qualche prototipo....mi sa che col fv a buon mercato tutte queste idee tornano nel cassetto ....graffente o non gradente....comunque dai, appena fanno un dissalatore a frafene che va con energia diuna stilo e disseta l'Africa, fammi un fischio.
                          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                          Commenta


                          • #14
                            Non avete capito un tubo !

                            Forse è colpa mia perché non sono capace di spiegare bene il concetto !

                            Ecco un disegno più chiaro !
                            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   moto_perpetuo.png 
Visite: 2 
Dimensione: 30.3 KB 
ID: 1958115

                            Il principio dei vasi comunicanti provvisoriamente non funziona perché c'è differenza di salinità, in altri progetti di osmosi (non questo) quando si raggiungerà l'equilibrio di salinità, il principio dei vasi comunicanti riprende a funzionare.

                            Qui, (in questo particolare progetto), quell'equilibrio non sarò mai raggiunto perché la vaschetta dell'acqua NON salata viene continuamente alimentata da acqua NON salata.


                            In questo progetto ci sono 2 tipi di filtri: il filtro di colore verde per fare l'osmosi, e il filtro di grafene di colore giallo per fare l'osmosi inversa.

                            Con questo non voglio dire che il grafene deve essere per forza di colore giallo e quell'altro filtro deve essere per forza di colore verde; i colori me li sono inventati allo scopo di fare capire meglio il disegno.
                            i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                            Commenta


                            • #15
                              Non funziona e te lo puoi dimostare da solo.
                              Inizia a definire:

                              - pressione di osmosi che pensi si possa raggiungere nel lato acqua salata e quindi battente A che puoi ottenere
                              -pressione che ha bisogno sulla superficie del grafene per ottenere un flusso analogo a quello in ingresso, e quindi battente B di uscita che devi garantire
                              - energia cinetica dell'acqua che deriva fra la quota B e il nattente ingresso (chiamiamolo C)
                              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                              Commenta


                              • #16
                                Una caratteristica nanotecnologica del grafene è quella di essere trasparente all'acqua, cioè l'acqua passa attraverso il filtro di grafene senza perdere praticamente velocità, però le molecole di sale non passano perché sono leggermente più grandi.

                                Quindi la pressione necessaria per superare il grafene è ZERO (ZERO per fare osmosi inversa).

                                Anche la pressione per fare l'osmosi normale è ZERO perché l'acqua salata attira verso di se l'acqua non salata.


                                Tutto ZERO su tutti i fronti
                                i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio

                                  Anche la pressione per fare l'osmosi normale è ZERO perché l'acqua salata attira verso di se l'acqua non salata.


                                  i
                                  ma infatti io ti ho chiesto la pressione osmotica, cioè la pressione che equilibria l'osmosi..in pratica ti chiedo di dichiarare. per la membrana che inyendi usare, la pressione che penis di ottenre, e quindi il battente dell'acqua della colona di destra...cosa non ti era chiaro nella domanda?

                                  Inoltre, visto che dici che la pressione per osmosi inversa è addirittura ZERO..bene..mi dai un link dove questo è dichiarato? e anche dove si dice qual sia il flusso acqua (lt/mq)per pressione ZERO? ti ricordo che pressione ZERO significa che acqua passa attraverso membrana che separa due liquidi con concentrazioni diverse ma STESSO BATENTE..no sai..giusto per essere chiari..visto che hai capito male la prima domanda, ora scendo in dettagli che non sarebbero da dire, ma...sembra che debbano essere detti.

                                  Se davvero mi confermano che serve pressone zero, il livello B coincide con livello A..allora energia cinetica sara fra A=B e C..ma al calcolo penseremo dopo, se mai ci arriveremo...
                                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
                                    [ATTACH=CONFIG]56881[/ATTACH]

                                    Il principio dei vasi comunicanti provvisoriamente non funziona perché c'è differenza di salinità, in altri progetti di osmosi (non questo) quando si raggiungerà l'equilibrio di salinità, il principio dei vasi comunicanti riprende a funzionare.
                                    Non sono d'accordo!! Il principio dei vasi in figura non funziona perchè la pressione idrostatica dell'acqua salata (a DX) è maggiore di quella non salata (a SX).
                                    Come pensi di convincere l'acqua a passare nel senso delle frecce in zona verde????
                                    Ultima modifica di renatomeloni; 29-10-2016, 20:56.
                                    Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da renatomeloni Visualizza il messaggio
                                      Come pensi di convincere l'acqua a passare nel senso delle frecce in zona verde????
                                      Il tuo ragionamento sarebbe giusto se fosse che ambedue gli scomparti contenessero acqua NON salata, oppure ambedue gli scomparti avessero acqua salata con la medesima salinità.

                                      Esistono 2 forze in lotta fra di loro: una è la forza idrostatica di cui parli, l'altra è la forza di osmosi.

                                      Siccome la forza di osmosi è maggiore della forza idrostatica, l'acqua va verso destra e non verso sinistra.

                                      In Norvegia, nella città di Oslo, esiste una centrale elettrica che sta producendo energia elettrica mediante la forza di osmosi.
                                      Osmosi: la Prima Centrale Elettrica in Norvegia. Ecco Come Produrre Energia Rinnovabile Mescolando Acque Dolci e Salate | Genitronsviluppo.com

                                      Come pensi di convincere gli ingegneri di Oslo che la centrale elettrica che loro hanno progettato non funziona ?
                                      -
                                      Pressione osmotica - Wikipedia
                                      -
                                      Certo !
                                      Lo centrale elettrica di Oslo non ha nulla a che vedere con il grafene, infatti loro non usano il grafene, ma questo è un altro discorso.
                                      Ultima modifica di uforobot; 30-10-2016, 10:55.
                                      i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da renatomeloni Visualizza il messaggio
                                        Non sono d'accordo!! Il principio dei vasi in figura non funziona perchè la pressione idrostatica dell'acqua salata (a DX) è maggiore di quella non salata (a SX)...
                                        Non sono d'accordo! Il sistema in figura non funziona perché, se funzionasse, esporterebbe energia da un sistema chiuso, e ciò è proibito.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Azzz...è vero, me ne ero scordato....
                                          Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da Tordesillas Visualizza il messaggio
                                            se funzionasse, esporterebbe energia da un sistema chiuso, e ciò è proibito.
                                            Una affermazione troppo generica.
                                            Dovresti spiegare in dettaglio dove sta l'eventuale inghippo.

                                            Se partiamo dal presupposto che è proibito punto e basta, allora si dovrebbe chiudere tutte le sezioni delle energie controverse, e discutere soltanto di fotovoltaico ed eolico.
                                            i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio

                                              Se partiamo dal presupposto che è proibito punto e basta, allora si dovrebbe chiudere tutte le sezioni delle energie controverse, e discutere soltanto di fotovoltaico ed eolico.
                                              Proposta pienamente condivisibile.

                                              Poi io sto sempre apsettando che rispondi alle mie "domandine"..ehehehe..perche che una centrale ad osmosi funziona è pacifico da decenni (sebbene abbia costi di produzione al kwh che la rendono NON competitiva contro eolico e fv), il problema è che tu pensi che produca abbatsnza energia per poter non solo alimentare le sue pompe, MA ANCHE le pompe che hai bisogno per fare poi osmosi inversa (grafene o non grafene)..cosa impossibile...e che ti dimostro perchè man mano che esponi i dati.
                                              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Di solito necessita energia per fare l'osmosi inversa e non per fare l'osmosi normale.

                                                Anzi ! L'osmosi normale produce energia facendo alzare il livello dell'acqua salata, cioè facendo alzare l'energia potenziale dell'acqua.

                                                Quindi per fare l'osmosi normale non serve una fonte di energia e non servono pompe che spingono chissà cosa.

                                                Non ti è chiaro come funziona una normale centrale elettrica basata sull'osmosi.

                                                Dico che non ti è chiaro perché parli di pompe ed invece in una centrale elettrica basata sull'osmosi, le pompe non esistono.

                                                In una normale centrale elettrica basata sull'osmosi, l'acqua del fiume viene incanalata e inviata in una vasca che è divisa in 2 da uno scomparto.
                                                Lo scomparto è una membrana, l'acqua salata che sta dall'altra parte attira verso di se l'acqua del fiume e il livello si alza, vien sfruttato questo dislivello per fare cadere l'acqua.

                                                In una normale centrale elettrica basata sull'osmosi, non esistono pompe, esiste solo una turbina che fa girare un alternatore.

                                                ------------------------
                                                ------------------------
                                                Semmai le pompe esistono un una fabbrica che produce acqua potabile e che preleva acqua marina.
                                                Li si, servono pompe potenti che spingono.

                                                Spingono cosa ?

                                                Le pompe devono contrapporsi alla pressione osmotica.

                                                Mentre la pressione osmotica tende a fare salire il livello dell'acqua salata, le potenti pompe si contrappongono e fanno scendere il livello dell'acqua salata.

                                                Il risultato è che il livello dell'acqua potabile sale, quindi la fabbrica produce acqua potabile trasformando acqua di mare in acqua potabile.

                                                --------------------
                                                --------------------
                                                Quindi di devi mettere in testa che eventuale energia richiesta è solo quella per fare l'osmosi inversa, cioè per estrarre l'acqua non salata da quella salata.


                                                Quindi eventuale pompa (se serve), ma posizionata davanti al filtro di grafene.

                                                Il collo di bottiglia è solo il filtro di grafene (o membrana di grafene).

                                                Siccome in vari siti web il grafene viene descritto come un materiale miracoloso che fa passare acqua dolce senza praticamente sforzo e trattenendo pure i sali, allora mi vien spontaneo pensare che il moto perpetuo è possibile.

                                                il nocciolo della questione è... quanta pressione serve per fare passare l'acqua attraverso una membrana di grafene ?

                                                In altre parole... quanti newton per metro quadro ?

                                                -------------
                                                -------------
                                                Il discorso di dire che l'acqua non salata non va verso l'acqua salata perché il livello di quest'ultima è più alto, non è un discorso che mi piace perché in tutte le centrali ad osmosi è normale che il livello dell'acqua salata è più alta e ugualmente l'acqua dolce ci va incontro ugualmente.

                                                Consiglio quindi di concentrare l'attenzione su quella membrana che fa l'osmosi inversa.

                                                Quanti newton per metro quadro ?
                                                i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
                                                  il nocciolo della questione è... quanta pressione serve per fare passare l'acqua attraverso una membrana di grafene ?
                                                  ohhh vedi che piano piano ci arrivi da solo.....???
                                                  Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
                                                    ... L'osmosi normale produce energia facendo alzare il livello dell'acqua salata, cioè facendo alzare l'energia potenziale dell'acqua
                                                    Applicando la regola generale, mi sembra più corretto dire che nell'osmosi normale l'energia potenziale dell'acqua salata aumenta, grazie alla trasformazione di qualche altro tipo di energia; non ammissibile che alla fine di un processo un Sistema contenga più energia di quanta ne aveva all'inì
                                                    ...
                                                    mi è venuta in mente una cosa: ma questo Sistema come è, Aperto, Chiuso, o Isolato?

                                                    Perché, se il Sistema è isolato, e l'ufoSistema produce energia, il Sistema stesso presto inizia a brillare come un piccolo Sole.
                                                    Se ufoSystem è chiuso, può scambiare energia con l'ambiente, ma noi imponiamo che non ne debba ricevere, altrimenti su quella turbina ci scarichiamo un fiume e fine dei pensieri di membrane e pompe; perciò, dato che ne produce, ne deve esportare. Naturalmente può produrne solo attraverso un aumento dell'entropia al suo interno (es: si raffredda), e in effetti passare acqua dolce in acqua salata aumenta l'entropia del Sistema.
                                                    Anche ammettendo rendimento osmosi ed osmosi inversa 100%, continuando a trasferire acqua dolce nell'acqua salata si può solo aumentare ancora l'entropia finché alla fine di energia da degradare non ce n'è più.

                                                    Questo è certo e certificato, come è certo che i conigli non si materializzano nel cilindro del prestigiatore; può darsi che il trucco particolare sia astuto, raffinato, abilissimo, ciononostante senza dubbio un trucco c'è, ed è proprio la regola generale che mi permette di determinarne la presenza. A individuare il trucco specifico non ci riesco, ma questo non vuol dire che non ci sia.

                                                    Comunque il discorso dell'entropia è interessante e magari mi dilungo un po'?
                                                    Perché in effetti la membrana inversosmotica riduce l'entropia.
                                                    Ehm, sembrerebbe ridurla; mi domando come faccia
                                                    mumble mumble
                                                    beh ci possiamo attaccare al fatto che in un Sistema chiuso l'entropia può diminuire, se questa diminuzione è compensata da un aumento del flusso di entropia dal Sistema all' Ambiente; ma ciò comporta che il Sistema dissipi più energia e/o più degradata, invece ufoSystem la fornisce sottoforma di en. elettrica.
                                                    Esempio uno: il Sistema è un bunker, è un sistema chiuso e sta producendo entropia a un certo rateo, perché l'anidride carbonica della respirazione viene fissata in calce sodata e l'ossigeno viene rimpiazzato da ossigeno compresso in bombole; a un certo punto di questa entropia ce n'è troppa (un sacco di calore a bassa temperatura) e il termostato se ne accorge e accende il condizionatore, che ha un radiatore esterno, così ora l'entropia aumenta a palla, perché l'aria all'interno del bunker si raffredda, mentre il calore asportato viene dissipato nell'ambiente insieme a quello prodotto dalle varie inefficienze (motore del condizionatore, compressore eccetera) senza contare che si era importata la pregiatissima energia elettrica e si esporta calore a bassa temperatura.

                                                    Ma forse la membrana inversosmotica riduce l'entropia più di quanto non la aumenti la membrana osmotica, e allora ufoSysistem funziona.



                                                    T
                                                    Ultima modifica di Tordesillas; 30-10-2016, 23:05.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da Tordesillas Visualizza il messaggio
                                                      Applicando la regola generale, mi sembra più corretto dire che nell'osmosi normale l'energia potenziale dell'acqua salata aumenta, grazie alla trasformazione di qualche altro tipo di energia; non ammissibile che alla fine di un processo un Sistema contenga più energia di quanta ne aveva all'inì
                                                      Un grosso masso sta sulla cima di una montagna e possiede una certa energia potenziale, che forse si trasformerà in energia cinetica quando cadrà giù dalla montagna, se cadrà.

                                                      Supponendo che quel masso era la in cima da un miliardo di anni, quell'energia potenziale era già li da un miliardo di anni.

                                                      Stesso discorso dell'acqua contenuta in una vasca.

                                                      Se dentro quella vasca c'è una lastra di vetro che separa ermeticamente l'acqua non salata, da quell'altra salata....

                                                      Esiste una certa energia potenziale di tipo chimico che era già lì disponibile da 1 miliardo di anni.

                                                      Se dopo un miliardo di anni arriva un tizio e solleva la lastra di vetro, facendo li rimanere solo la membrana che filtra il sale, allora finalmente si libera l'energia potenziale di tipo chimico e piano piano diventerà energia potenziale di tipo meccanico.

                                                      cioè il livello dove c'era l'acqua salata comincia a salire e quello dell'acqua dolce a scendere.

                                                      Quasi tutta l'energia chimica si trasforma in energia potenziale meccanica.

                                                      Quindi all'inizio di tutto esiste già una certa energia chimica che stava li' da un miliardo di anni ad aspettare a noi.

                                                      Aspettare cosa ?
                                                      Aspettare che noi sollevassimo la lastra di vetro per lasciare solo la membrana che filtra solo l'acqua dolce.

                                                      Quindi all'inizio di tutto, esiste già una certa energia di partenza di tipo chimico o chimico-potenziale.

                                                      Se non esiste, lavoriamo di muscoli mettendo tanto sale su uno scomparto e cosi facendo creiamo energia potenziale.

                                                      ------------------
                                                      ------------------
                                                      quindi il livello dell'acqua salata sale, e si arriva al punto che sale cosi tanto che si rovescia nell'altro scomparto nella quale c'è acqua distillata.

                                                      Ovviamente se nell'altro scomparto cade acqua salata, tutto diventa salato e non funziona più niente, quindi occorre fare un trucco affinché l'acqua che vi cade si purificata dal sale.

                                                      I metodi sono 2

                                                      il metodo cretino, e il metodo intelligente.

                                                      Il metodo cretino consiste nell'usare una potente pompa che spinge contro una membrana convenzionale studiata apposta per fare l'osmosi inversa, questo metodo cretino è normalmente usato in Australia per produrre acqua potabile prelevando acqua schifosa dall'oceano.

                                                      Poi c'è il metodo intelligente che consiste nell'usare una piccolissima pressione, la piccolissima pressione è causata dal fatto che dall'altra parte dello scomparto c'è aria (c'è aria perché il livello è più basso).

                                                      La piccolissima pressione dovrebbe essere sufficiente a filtrare solo acqua priva di sale, perché si usa dire in giro che il grafene è fantastico; è fantastico perché filtra senza pressioni esagerate e anzi c'è chi dice che praticamente non c'è bisogno di pressione.

                                                      Queste sono le diavolerie della nanotecnologie, e certe volte nel mondo microscopico dei "quanti", la fisica classica non funziona sempre perfettamente.

                                                      Quindi è inutile che continui a ricordarmi le regole della fisica classica che qui non tutto è classico.
                                                      i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
                                                        ... il nocciolo della questione è... quanta pressione serve per fare passare l'acqua attraverso una membrana di grafene ?

                                                        In altre parole... quanti newton per metro quadro ? ...
                                                        Domanda incompleta mi sembra, forse bisogna integrare anche la portata, nel senso che, magari per far passare un litro al minuto bastano quindici milioni di newton per metro quadrato, ma per farne passare due litri trenta milioni N/m2 non bastano ce ne vogliono quaranta, e per raddoppiare a quattro litri al minuto ottanta MN/m2 non bastano ce ne vogliono centoventi milioni, per far passare otto litri 240 MN/m2 non bastano ce ne vogliono quattrocentocinquanta milioni, e per 16 L/m ci vogliono un miliardo e mezzo di newton per metro quadrato, e così via, ma non all'infinito perché poi ci sono anche problemi di resistenza dei materiali.

                                                        La teoria è molto bella, però non ho capito da dove viene l'energia che esce dall' ufoSystem.


                                                        ------------------
                                                        ------------------

                                                        Cross-postato.
                                                        Ora ho capito, era l'energia chimica -potenziale, come quella del masso in cima al monte.
                                                        E, come quella del masso in cima al monte, il quale masso, mosso dalla sua posizione di equilibrio, precipita a valle trasformando l'energia potenziale gravitazionale in energia cinetica -e dissipandone nel percorso in resistenze varie-
                                                        ...
                                                        ...
                                                        ...
                                                        e poi?

                                                        E poi niente, arriva al piano e si ferma, e l'energia ... non c'è più! è andata tutta in calore! incredibile, eh! e ora non serve più a niente!
                                                        Che destino, che karma! Magari cadeva su una molla, poteva azionare una pompa, e poi la molla lo ributtava da dove era partito, e via e via a pompare acqua con un masso palleggiato tra cima del monte e molla.
                                                        Meschino, lì nel piano, presto arriverà una ruspa e lo rotolerà via e non ne sapremo mai più niente!

                                                        Invece, l'energia potenziale elettrochimica all'interfaccia acqua dolce-salata si trasforma in energia potenziale gravitazionale nella colonna di acqua salata, la quale en. pot si trasforma in energia cinetica nell'acqua dolce che scende, a sua volta en. cin. diventa en. meccanica sull'asse della turbina, per poi uscire dal generatore sottoforma di en.elettrica, e infine si ripresenta intatta nell'acqua dolce all'interfaccia con l'acqua salata, evidentemente questa energia di debiti karmici non ne aveva e quindi si può reincarnare quanto le pare.

                                                        Lo so benissimo che è inutile che io continui a ricordarti questo e quello, come è inutile che tu cerchi di far credere di stare ragionando seriamente -o anche, semplicemente, ragionando; o vuoi sostenere che tutte queste trasformazioni avvengono con efficienza 100 %?

                                                        Quella di mettere in mezzo i quanti è vecchia, e non ci casca più nessuno.


                                                        T
                                                        Ultima modifica di Tordesillas; 31-10-2016, 00:29.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio

                                                          Non ti è chiaro come funziona una normale centrale elettrica basata sull'osmosi.

                                                          Dico che non ti è chiaro perché parli di pompe ed invece in una centrale elettrica basata sull'osmosi, le pompe non esistono.
                                                          Guada che l'acqua del mare è a livello ZERO, quindi da sola NON puo circolare davanti alla membrana..quindi TI SERVE una pompa che la faccia ciroclare..mi sa che ti sfugge parecchio in relazione ad un impinato idronico IN GENERALE, non solo in relazione all'osmosi.
                                                          il nocciolo della questione è... quanta pressione serve per fare passare l'acqua attraverso una membrana di grafene ?
                                                          come vedi..sono 3 messaggi che ti chiedo il BATTENTE che hai bisogno per fare pasare acqua nel filtro a grafene..ma vedo che hai gia progettato tutto ma SENZA conoscere queste "dettagli"..ma stao certo che vera fuoroi che nel tempo il filtro si intasa di sale per cui o lo devi rimuovere e lavare n contropressione o devi pompare acqua in presisone per farcela passar..ERGO consumerai PIU energia di quela che produci.

                                                          Poi midevi sempre dire che livello di presisone osmotica raggiungi dal lato "salato"...che dipende da tante cose..che vedo che ignori

                                                          Quando avrai determinato battente osmotica e presisone su grafene..e i relativi flussi in lt/m2..potrai calcolare quanto grande deve ssere il filtro grafene in relazione a 1 m2 di membrana osmotica..e poi coi battenti quanta energia cinetica potresti fare..e verra fuori che energia che estrai NON basta ad alimentare la presione che devi usare sul filto a grafene..per farlo funzionare o per pulirlao, poco importa.

                                                          Infatti..ANCHE SENZA fare filto grafene..la produzione con Osmoni è GIA OGGI piu cara di qualsiais altra FER e infatti si fanno solo impinati sperimentali..che servono appunto per dimoatrare che E'PIU CARA e quindi non ne vale la pena farli..e infatti poi nessuno fa impinati da centinaia di mega, sebbene il "potenziale" è li disponibile..e senza necessita di Grafene..basta la foce di un fiume.
                                                          Ma se NON conviene senza grafene..figuratoi se aggiungi una fase IN PIU che comunque necessita impinati, filtri e pompe e consumo di energia.

                                                          Questo dovrebe saltarti agli occhi..ma appunto..dovrebbe.
                                                          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                                            Guada che l'acqua del mare è a livello ZERO, quindi da sola NON puo circolare davanti alla membrana..quindi TI SERVE una pompa che la faccia ciroclare..mi sa che ti sfugge parecchio in relazione ad un impinato idronico IN GENERALE, non solo in relazione all'osmosi..
                                                            Adesso parlo di una normale centrale elettrica basata sull'osmosi e che funziona perché sta funzionando anche adesso.

                                                            La membrana osmotica per fare osmosi normale non la vanno a mettere sulla cima del monte Everest perché se cosi fosse, è logico che servirebbe una pompa per mandare l'acqua marina fino lassù.

                                                            La vanno a mettere a livello del mare, quindi senza pompe l'acqua del mare arriva alla menbrana, poi per causa della pressione di osmosi, il livello sale; e sempre non servono pompe fantasiose che tu ti inventi.

                                                            Poi viene sfruttata l'energia potenziale del livello più alto per fare girare la turbina.
                                                            e sempre pompe non esistono, esistono solo nella tua fantasia.

                                                            -----------------------------------------------
                                                            -----------------------------------------------
                                                            -----------------------------------------------
                                                            Se lo scopo è ottenere acqua potabile dall'oceano, allora SI che servono pompe e le pompe devono essere pure potenti e assorbono tantissima energia elettrica, e serve una centrale nucleare per fare girare quelle pompe.

                                                            Impara quindi che le pompe e il consumo di elettricità, sono necessari solo per purificare l'acqua.

                                                            Poi ci sono depuratori casalinghi di 4 soldi che non hanno nessuna pompa, il realtà la pompa esiste lo stesso perché la pressione dell'acqua che esce dal rubinetto è causata dalla pompa comunale dell'acquedotto, quindi c'è sempre una pompa da qualche parte quando si vuole purificare l'acqua.

                                                            ----------------------------------------------
                                                            ----------------------------------------------
                                                            ----------------------------------------------
                                                            Originariamente inviato da Tordesillas Visualizza il messaggio
                                                            però non ho capito da dove viene l'energia che esce dall' ufoSystem.
                                                            L'energia è creata dal nulla in quell'istante infinitesimale che la molecola dell'acqua passa attraversa il reticolo atomico del grafene, tralasciando dietro di se il sale.
                                                            .
                                                            .
                                                            .
                                                            .
                                                            GRAFENE: Siccome mescolando acqua distillata con acqua salata ottengo energia, viene automatico pensare che se faccio la separazione senza spendere energia o spendendone molto meno, io creo energia dal nulla. GRAFENE


                                                            (studia il paradosso di klein)
                                                            i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR