accise su metanolo - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

accise su metanolo

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • accise su metanolo

    Triste sorpresa stamattina, sono stato dal mio solito fornitore di metanolo e mi da la notizia che dal 1/3 vengono applicate le accise sui carburanti anche sul metanolo, perciò il prezzo è passato da 40€ x25 litri alla bella cifra di 73 €.
    Una mattonata, urge sistema di rifornimento più economico.

  • #2
    Più economico mi viene in mente di mettere l'olio puro però non credo che il nostro common rail sia felice

    Commenta


    • #3
      Salve gente, sapevo della bella notizia già da tempo. Pur facendo la reazione al 15% in 2 step, il costo di produzione sale a 0,43€/litro.. ed è ancora accettabile rispetto a 1,14 alla pompa..

      Commenta


      • #4
        Possibile che non si possa acquistare come solvente esente da accise, come fondamentalmente è l'uso che ne facciamo?

        Commenta


        • #5
          purtroppo no... è la stessa jet's che ha lottato per anni per far mettere le accise.. e alla fine ci è riuscita... io sono un modellista... e anche in questo mondo c'è sconforto... prima la miscela ci si faceva in casa... ora non si puo piu..

          Commenta


          • #6
            E purtroppo la jet's ha quasi il monopolio della vendita al dettaglio del Metanolo

            Commenta


            • #7
              eh si... mi sa che bisognerà investire sul recupero del metanolo... io personalmente l'ho sempre ritenuto rischioso nel fai da te... ma effettivamente è l'unico modo per risparmiare veramente!

              Commenta


              • #8
                Io sto costruendo un distillatore in depressione, cioè , per spiegarmi meglio i vapori di metanolo venggono aspirati dal bollitore prima che creino una pressione. Uso un motore da frigorifero per aspirare l'aria da un contenitore pieno a metà di acqua, dal quale parte un tubo immerso che aspira a sua volta dal serbatoio di raccolta del metanolo condensato. Non so se mi sono spiegato, comunque appena terminato metto la foto, forse è meglio.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da lanternaverde Visualizza il messaggio
                  Io sto costruendo un distillatore in depressione, cioè , per spiegarmi meglio i vapori di metanolo venggono aspirati dal bollitore prima che creino una pressione. Uso un motore da frigorifero per aspirare l'aria da un contenitore pieno a metà di acqua, dal quale parte un tubo immerso che aspira a sua volta dal serbatoio di raccolta del metanolo condensato. Non so se mi sono spiegato, comunque appena terminato metto la foto, forse è meglio.
                  interesante... attendo foto con ansia! molto meglio che lavorare in pressione!! con cosa riscladi il glicerolo?

                  Commenta


                  • #10
                    ciao

                    ciao lanternaverde

                    Io sto costruendo un distillatore in depressione
                    a che grado di vuoto opereresti?

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao Mr Hyde.
                      Ecco questo è il punto dolente.... ho dovuto ridurre la pressione di aspirazione perché i motori da frigo arrivano anche a 60 atm. Io opterei per 2/3 atmosfere, in modo che non si crei troppa depressione ner bollitore.

                      Per riscaldare il glicerolo uso una resistenza da scaldabagno con termostato e per agitare il tutto, non potendo usare la pompa da autoclave, vista la densità, ho optato per un mescolatore motorizzato.

                      Commenta


                      • #12
                        ciao caro .

                        prima di progettare il tutto ti conviene capire a che grado di depressione vuoi operare o meglio a che pressione assoluta intendi far lavorare il distillatore ..fidati
                        Ultima modifica di Ospite; 26-03-2016, 22:51.

                        Commenta


                        • #13
                          Allora con un calcolo circadiano e varie prove abbiamo optato per -2 bar. Pressione che mi consenrte un transito abbastanza lento dei vapori nella serpentina di codensazione in acciaio inox da 10mm .

                          Commenta


                          • #14
                            con un calcolo circadiano e varie prove abbiamo optato per -2 bar. Pressione che mi consenrte un transito ...
                            è SENZA senso dire -2 bar
                            ripeto la domanda ...


                            la mia domanda era
                            a che pressione assoluta intendi far lavorare il distillatore

                            Commenta


                            • #15
                              Purtroppo non so misurare gli Ata e non ho neppure gli strumenti. Ho solo un manometro che mi misura i bar di pressione del compressore in uscita.

                              Commenta


                              • #16
                                detto in parole semplici..

                                scusami lanternaverde , ma ... perchè vuoi distillare a bassa pressione ?

                                è ovvio che per assemblare un distillatore che lavora a bassa pressione (inferiore a 760 mmHg ) dovrai avere delle conoscenze minime di base.

                                In primis l'apparecchiatura dovrà resistere alla pressione esterna senza schiacciarsi o meglio IMPLODERE .

                                praticamente tutti i pezzi costituenti l'apparecchio dovranno essere almeno PN 15 (pressione nominale 15 bar ), in modo da resistere anche a pressioni interne di 10 mmHg

                                Poi dovrai avere a disposizione almeno un vuotometro ( ma va bene anche un manovuotometro o pressodeprimometro), e 2 termometri (testa e fondo)

                                La pressione all'interno dell'apparecchiatura dovrà essere costante. I vapori andranno raccolti in un massimo di intervallo di ebollizione di circa un grado celsius. Ti servirà quindi la tabella tensione di vapore-temperatura del metanolo

                                Il metanolo bolle a 64,5 °C a pressione di 760 mmHg , diminuendo la pressione diminuisce il punto di ebollizione (vedi tabella), a 300 mmHg il metanolo bolle a circa 43 °C

                                se scendi oltre non riuscirai piu' a condensarlo completamente ( a meno che non utilizzi acqua refrigerata a 5 °C, oppure sistemi la pompa da vuoto tra testa di distillazione e condensatore ).

                                Inoltre l'energia termica che dovrai fornire ,sarà circa uguale a prima , infatti il consumo di energia per portare in ebollizione un liquido , non è dato tanto dal calore sensibile per portarlo da T1 al suo punto di ebollizione , bensì dal calore latente di ebollizione del liquido (non visibile sul termometro).

                                C'è da aggiungere.... che dovrai utilizzare energia elettrica per far funzionare il compressore o la pompa da vuoto

                                cordialmente

                                Francy
                                Ultima modifica di Ospite; 09-06-2016, 23:06.

                                Commenta


                                • #17
                                  Grazie Mr. Hyde farò tesoro delle tue informazioni.

                                  Commenta

                                  Attendi un attimo...
                                  X