Termostufa Pellet e dimensionato volano termico + acs - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Termostufa Pellet e dimensionato volano termico + acs

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Termostufa Pellet e dimensionato volano termico + acs

    Buonasera a tutti cari amici

    sono un felice possessore da 1 mese di una termostufa da 25 kw di cui 21 all’ acqua

    attualmente collegata in diretta ai termosifoni. L impianto è bizona : giorno 90 mq p terra e notte 90 mq p1.

    il consumo al momento è buono ma non posso fare un bilancio preciso perché fuori non è freddo. In ogni caso la termostufa non va quasi mai in modulazione per cui è giustamente dimensionata per 2 accensioni dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 22

    Quello che mi interessa realizzare è:
    1. Puffer o volano term che accumuli acqua che serve solo per le ripartenza a stufa spenta o a richiesta della zona e che accumuli energia in modulazione. L impianto è composto da da circa 130 moduli di radiatori in alluminio e quindi da poca acqua

    2. puffer per accumulo acs+ scambiatore a piastre che in inverno sia reintegrato da stufa ed in estate si sommi al volano di prima per avere più autonomia

    grazie dell’ aiuto per il proporzionamento e per aiuto schema

  • #2
    ciao,

    perchè vuoi mettere due puffer/accumuli? ne basta uno solo.
    lo scambio a piastre è vero che è "il migliore" e permette di sfruttare al massimo la capacità ed puffer ecc ecc...ma costa decisamente di più di un PIT. richiede un secondo circolatore ecc ecc...

    Commenta


    • #3
      Accetto tutti i consigli del caso. Ho però problemi di spazio perché non ho lati liberi nel locale tecnico / lavanderia ed a meno che non esistano puffer della profondità max di 60 cm ( che quindi non mi vadano in mezzo la stanza) sviluppati in altezza, devo ripiegare su 2 più piccoli, diametro 50 altezza max 130 da pizzare nel sottoscala

      oppure se esistono puff in orizzontale per il sottoscala
      oppure se esistono Puffer da attaccare al muro
      Ultima modifica di dep-aq; 27-03-2024, 19:22.

      Commenta


      • #4
        pensa l'abbinamento anche a un solare termico, con il CT2.0 che ricevi, ti ripaghi gran parte del lavoro.
        con questo, avrai tuttta l'estate la caldaia spenta, ed andrai ad integrare il riscaldamento in primavera ed autunno, abbassando di conseguenza anche il consumo di pellet.

        Commenta


        • #5
          Uhmm.. molto difficile trovare puffer con quel diametro.. al massimo, forse, bollitori acs di piccole dimensioni..
          Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

          Commenta


          • #6
            su 60 cm ci sta un puffer specifico da 350 lt, combinato riscaldamento/acs
            su 70 cm ci sta un puffer specifico da 500 lt, combinato riscaldamento/acs

            Commenta


            • #7
              Grazie a tutti per le risposte.

              Per adesso il solare non lo prendo in considerazione perché mi orietero diretta sul fotovoltaico quando sarò pronto.

              Questo puffer da 350 litri di che marca darebbe? Modello? Così mi vedo delle specifiche e valuto gli ingombri
              grazie

              Commenta


              • #8
                350 litri son pochini per fare sia da puffer che produzione acs. per problemi di spazio però puoi metterne due opportunamente collegati.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da dep-aq Visualizza il messaggio
                  Questo puffer da 350 litri di che marca darebbe? Modello? Così mi vedo delle specifiche e valuto gli ingombri
                  grazie
                  ti ho scritto in pvt

                  Commenta


                  • #10
                    Grazie Giuseppe, però sarebbe bello dare delle informazioni pubbliche perché lo scopo del forum é proprio quello.
                    di che marca stai parlando?

                    Diametro 60 cm altezza 185cm

                    Cmq penso anche io che 350 litri acs e riscaldamento sono pochi.

                    due opportunamente collegati come li fareste?
                    grazie

                    Commenta


                    • #11
                      in pbl non parlo del mio lavoro, vietato dal regolamento

                      Commenta


                      • #12
                        Era chiaro,

                        Attendo consigli da chi ne voglia dare senza nessuno scopo o interesse ma per aiutare.


                        Grazie

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da dep-aq Visualizza il messaggio
                          Era chiaro,

                          Attendo consigli da chi ne voglia dare senza nessuno scopo o interesse ma per aiutare.


                          Grazie
                          Che zona climatica, classe energetica della casa e quante persone..
                          in che modo vuoi gestire l'impianto etc..
                          Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

                          Commenta


                          • #14
                            Zona climatica E , Comune vicino L'Aquila, Abruzzo
                            Gradi giorno 2.756
                            Classe Energetica tra D ed E (attestato fatto fare per vendita immobile e possibile che non sia verosimile)
                            Anno costruzione 1993
                            Stratigrafia mura da interno ad esterno: forati, camera d aria, pannello di polistirene non compresso 5 cm, forati ed intonaco esterno

                            180 mq disposta su 2 livelli zona notte e giorno con relativi termostati e valvole di zona + sottotetto non abitabile e non isolato (provvderò a breve)

                            OBBIETTIVO efficientamento impianto esistente composto da termostufa a pellet Italia New York da 25 kw (21 all'acqua) attualmente collegata in diretta ai radiatori.
                            Radiatori in alluminio per un totale di 130 elementi (poca acqua complessiva, credo 100 litri + i acqua della termostufa, non ricordo i litri)

                            1. vorrei che accenzione della stufa essa trovi acqua già calda per consumare meno pellet ed essere già pronta a scaldare casa oltre che ad accoumlare il calore, poco perchè non ci va quasi mai, della modalità modulazione. Io e mia moglie lavoriamo quasi tutto il giorno per cui ci interessa casa calda dalla 6 alle 9 e dalle 18 alle 22, non ci interessa la temperatura reale in casa ma ci piace sentire il calore dei termosifoni a 60 gradi intorno a noi.

                            2. vorrei staccarmi dal gas producendo acqua calda sanitaria per 4 persone (in previsione di un allargamento famiglia) con la stessa termostufa anche in estate. Se dovesse accendersi la sera ( da noi è fresco) per un oretta o due, ci puo andar comune bene, non dovremmo morire di caldo

                            Grazie infinite a tutti

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da dep-aq Visualizza il messaggio

                              Attendo consigli da chi ne voglia dare senza nessuno scopo o interesse ma per aiutare.

                              il regolamento vieta di parlare in pbl di quello che si tratta
                              del puffer che produco, ti ho inviato le misure esatte in pvt


                              Commenta


                              • #16
                                In effetti la stufa sarebbe quasi sottodimensionata in base a potenza e richiesta del fabbisogno della casa.. un puffer e relativo gruppo di rilancio avrebbe più senso se il contenuto di acqua nei termo fosse alto e i tempi di messa a regime fossero lunghi.. ma con 100 lt nell'impianto secondo me siamo sui 20/30 minuti di messa a regime.. i consumi saranno sempre quelli o le variazioni saranno impercettibili.. la casa di quelle calorie ha bisogno.. il puffer aiuta per la gestione ma in alcuni casi, come nel tuo, che dici di voler i termo a 60° quando sei in casa non ha molto senso.. diverso sarebbe se il riscaldamento si usasse per tutto il giorno di continuo con termo a temperatura molto più bassa dei 60°, in questo caso occorrerebbe per forza un volano termico.. è solo un mio parere personale e non essendo un tecnico potrei sbagliarmi..
                                Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

                                Commenta

                                Attendi un attimo...
                                X