Utilizzare il puffer per mantenere in temperatura la caldaia ? - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Utilizzare il puffer per mantenere in temperatura la caldaia ?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Utilizzare il puffer per mantenere in temperatura la caldaia ?

    La mia caldaia a pellet che lavora diretta sul puffer rimane quando in funzione ma in stand by perchèla T° ambiente è raggiunta, ad esempio di notte, sempre ad una temperatura minima di 65° per evitare il rischio di condensa.
    In questa condizione effettua il ciclo, accensione-funzionamento-pulizia automatica-spegnimento circa ogni 160 minuti, il tutto per scaldare se stessa.

    Non sarebbe più furbo , scaldare tutto il puffer a circa 80 - 85° e poi usare un circolatore per mantenere la caldaia a 65° usando appunto l'acqua del puffer ?
    Come minimo si ridurrebbero di parecchio le accensioni.

    Che ne pensate ?
    Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

  • #2
    Il funzionamento della tua caldaia a pellet dovrebbe essere il seguente: si abbassa la T in alto del puffer e la caldaia riparte per portare in T il puffer in basso.Questo due valori credo che siano impostabili sulla caldaia. Cosa centra tenere sempre la caldaia al di sopra dei 65 gradi? A che T di esercizio è impostata la caldaia?

    Commenta


    • #3
      Ciao,
      mi spiego meglio :
      Per rispondere alla tua domanda la temperatura di esercizio della caldaia è compresa tra 65° e 85°
      C'entra perchè il puffer se non ricordo male è tarato per far partire il contributo di acqua calda dalla caldaia solo quando la sua temperatura è sotto i 50° o 40°, poco importa.

      Ma ci può essere questa situazione:
      -puffer in alto ed in basso a 80° .
      -nessuna richiesta da parte dei termosifoni, in casa c'è un bel 21° , è notte sono le 22.00 e si và a nanna, la temperatura scendera sotto i 19° solo alle 06.00 del giorno dopo.

      La caldaia è ferma, nel corso della notte si raffredda, quando scende sotto i 65°, riparte per poi fermarsi quando raggiunge gli 85° al solo scopo di rimanere calda ed evitare una ripartenza a freddo , cioè sotto i 65° il mattino dopo quando il temoregolatore alle 06.00 rileverà una temperatura ambiente di 19°.

      Siccome dalle 22.00 alle 06.00 sono in totale 8 ore , e la caldaia se la temperatura del locale caldaia è di 23° scende da 85 a 65° ogni 160 minuti circa, ciò significa che in 8 ore farà il ciclo di accensione , spegnimento, pulizia almeno tre volte, con tutto quello che ne consegue.

      Ora siccome il puffer ha 570 litri d'acqua a 80° forse sarebbe un idea utilizzare quell'acqua per scaldare la caldaia sopra i 65° ed evitare i tre cicli di accensione .
      Considerando anche che quando fà i cicli per se stessa , la caldaia resta accesa per pochi minuti e mai alla massima potenza, quindi in condizione di scarsa efficienza, perchè quando si avvia dubito che all'accensione il pellet sia bruciato al meglio della resa possibile.

      Inoltre , quando sarà più freddo i cicli potrebbero diventare quattro o cinque , in un mese vuol dire da 90 a 150 cicli di accensione che si possono evitare , si arriva a 600 - 800 a stagione , mica poco .....
      Ultima modifica di Lucamax; 27-10-2015, 07:31. Motivo: astinenza da caffeina
      Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

      Commenta


      • #4
        non capisco perchè la caldaia debba andare a 85°...
        si tratta di caldaia a pellet, non a legna
        come dice faga, la caldaia deve lavorare sul delta T° del puffer. Se il puffer scende oltre il delta, la caldaia parte, altrimenti no.
        riscaldamento a biomassa e PDC
        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

        Commenta


        • #5
          Ciao Dott. ,
          Gli 85° sono la sua temperatura massima di funzionamento .

          la caldaia parte non solo se la temperatura del puffer scende oltre il delta impostato .

          La caldaia parte anche quando sente che la sua temperatura scende sotto i 65° , quando è abilitata cioè in stand by cerca di mantenere sempre come minimo quella temperatura.
          Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

          Commenta


          • #6
            è sbagliata allora l'impostazione.
            non conosco quella centralina, ma penso sia simile a quella che monta la EG Pellet che tratto.
            Se una caldaia è impostata a 65°, al max potrà andare per inerzia a qualche grado in più, non certo a 85°.
            così facendo hai un sacco di dispersioni inutili e abbattimento di resa conseguente.
            ma il tecnico non te l'ha regolata durante l'accensione? sono tutti parametri impostabili.
            riscaldamento a biomassa e PDC
            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

            Commenta


            • #7
              Beh, i parametri sono quelli e sono di fabbrica, anzi non 85 ma 88°:

              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   gkrellShoot_10-27-15_090957.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 36.7 KB 
ID: 1953018
              Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

              Commenta


              • #8
                certo, ma devono essere adeguati al TUO impianto.
                quindi devi settarli giusti per le tue esigenze, parametri e impostazioni.
                prima ti ho chiesto, il tecnico che ti ha fatto l'avvio non te l'ha regolata ??
                riscaldamento a biomassa e PDC
                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                Commenta


                • #9
                  Si , certo il tecnico l'ha regolata la caldaia e non è venuto una volta sola .

                  Mi sfugge una cosa , la caldaia a pellet durante il suo funzionamento al 90% della potenza, cioè a palla, in che range di temperatura opera ?

                  A me 65° - 88° mi pare un range plausibile .

                  O mi volete dire che una caldaia và al massimo a 65° quando và al massimo della potenza ?

                  Poi scusate non si era detto in altre discussioni che sotto i 65° c'era il problema della condensa ?
                  Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

                  Commenta


                  • #10
                    luca.... emm emmm......
                    per ovvi motivi lavorativi qui in pbl non posso dirti tutte le regolazioni che la caldaia deve avere, ma mi sà che quel tecnico conosce poco la caldaia....
                    se vuoi far due parole, chiamami.
                    riscaldamento a biomassa e PDC
                    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                    Commenta


                    • #11
                      bene, ti dovevo già chiamare per un altra cosa...
                      Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

                      Commenta


                      • #12
                        cmnq, a parte tutto.... non per infierire sui "tecnici", ma questa è l'ennesima riprova che un "tecnico" per definirsi tale "dovrebbe" conoscere ciò che vende e installa....
                        il tuo impianto si può far lavorare molto e molto meglio, perchè ora come lavora, è sbagliato.
                        riscaldamento a biomassa e PDC
                        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                        Commenta


                        • #13
                          Ed io che pensavo che la laurea che sfoggiava nel suo ufficio fosse una garanzia sufficiente .

                          C'era scritto "Dottore in Spannometria " che immagino sia una disciplina emerita delle rinnovabili con indirizzo biomassa
                          Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

                          Commenta


                          • #14
                            Ciao Lucamax

                            Originariamente inviato da Lucamax Visualizza il messaggio
                            Poi scusate non si era detto in altre discussioni che sotto i 65° c'era il problema della condensa ?
                            anche nelle altre discussioni si era detto che questo vale nel normale funzionamento, quando va, per intenderci, ma quando si deve spegnere la caldaia perchè c'è tutto caldo non deve assolutamente stare a 65° e mantenerli per evitare condensa

                            Commenta


                            • #15
                              ... per logica quel 65 dovrebbe solo inibire il circolatore caldaia-puffer. Invece per mandarla in spegnimento dovrebbe esserci dei tempi da impostare, ovvero se la T in uscita della caldaia supera quella impostata, nonostante la caldaia sia in mantenimento da tot minuti, questa passa in lavaggio braciere e spegnimento.

                              Spegnimento che potrebbe essere causato anche dal termostato differenziale del puffer, se la caldaia ha solo ingresso termostato, o dalla logica della stessa centralina se le due sonde del puffer rilevano T abbastanza alte......

                              E' evidente che va settata molto meglio, magari leggendo il manuale di installazione o cercandolo su internet a seconda della scheda elettronica di controllo installata.

                              Complimenti per il "tennico"...... installatore!

                              Commenta


                              • #16
                                Grazie Lore_ e scresan per le risposte.
                                A me pareva un pò strano che dovesse rimanere sempre a 65° come minimo ma essendo solo il cliente finale ho preso per buono quello che mi raccontavano.

                                La caldaia di sonde ne ha anche troppe , il termostato ambiente dice alla caldaia solo quando c'è bisogno di attivare il circolatore a valle del puffer.
                                Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

                                Commenta


                                • #17
                                  Ciao Lucamax,

                                  probabilmente sei tra i primi sui clienti che installano questa caldaia e purtroppo ti toccherà fare un pò da "cavia", sicuramente il tecnico non ha esperienza sulle regolazioni (comprensibile, essendo magari anche nuova come caldaia), l'importante che ci sia la disponibilità completa del tecnico, che un pò con lui e un pò, come dice scresan, con quello che puoi trovare in rete, magari sul sito del costruttore (caldaia e/o scheda), oppure magari contattando direttamente quelli della Lazar.
                                  Alla fine è solo una questione di cercare di capire come si combinano le varie impostazioni/regolazioni (perchè dalla scheda sembra si possa fare di tutto).

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Penso tu abbia ragione Lore_, l'installatore è presente ed ha molta buona volontà purtroppo non conosce la caldaia e forse avere un cliente come me che ogni due per tre và a vedere i grafici di funzionamento e pone dei quesiti non gli rende la vita facile.
                                    Qualcun altro magari si accontenterebbe che la caldaia scaldi e basta...
                                    Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

                                    Commenta

                                    Attendi un attimo...
                                    X