Regolazione nocciolino - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Regolazione nocciolino

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Regolazione nocciolino

    Accensione e regolazione caldaie DCM (1).pdf secondo voi i fori superiori devono essere coperti o lasciati liberi dall'aria ?

  • #2
    Originariamente inviato da Bibbino Visualizza il messaggio
    [ATTACH=CONFIG]51174[/ATTACH] secondo voi i fori superiori devono essere coperti o lasciati liberi dall'aria ?
    Possibile che nessuno sappia rispondere?

    Commenta


    • #3
      ciao bibbino, se non erro sono anni che hai più o meno lo stesso problema, o sbaglio?

      Ultima modifica di Dott Nord Est; 03-12-2015, 09:22.
      riscaldamento a biomassa e PDC
      Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
        ciao bibbino, se non erro sono anni che hai più o meno lo stesso problema, o sbaglio?https://www.energeticambiente.it/bio...ino-aiuto.html
        Si Giuseppe hai perfettamente ragione..., mi sono stancato di vedere nocviolino incombusto! Ad oggi qualsiasi regolazione faccio alla caldaia mi si deposita nocciolino incombusto!il bracere presenta molti fori di aria soffiata da ventilatore! L'allegato dice che il combustibile deve essere a livello dell'ultima fila dei fori e la bandella dell'aria aperta tra 1cm e 1 cm e 1/2! L'aria dovrebbe ßoggiare sopra il livello del combustibile.giusto ? O è normale avere nocviolino incombusto o qualcosa non quadra!

        Commenta


        • #5
          difficile dire del perchè se non si è presenti.....
          ma a che T° fai lavorare la caldaia? che tiraggio canna hai ?
          riscaldamento a biomassa e PDC
          Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
            difficile dire del perchè se non si è presenti.....ma a che T° fai lavorare la caldaia? che tiraggio canna hai ?
            La cadaia lavora suo 55-60*. I fumi con turbolatori si aggirano suo 130! Per torah ho canna cosa intendi ?

            Commenta


            • #7
              fai lavorare la caldaia T° più alte e avrai meno problemi, almeno 70°.

              se la canna fumaria è ok e in doppia parete.
              riscaldamento a biomassa e PDC
              Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
                fai lavorare la caldaia T° più alte e avrai meno problemi, almeno 70°.se la canna fumaria è ok e in doppia parete.
                Come faccio a farla lavorare a 70* se non ho una combustione ottimale da portarla a 70? Volevo più consigli a rigirando bracere e aria soffiata in base alla mia caldaia! Non è normale che trovo sempre Nocciolino incombusto!

                Commenta


                • #9
                  più alzi la T° più migliora la combustione, non lo sapevi?
                  tu stai facendo come il gatto che si morde la coda....
                  riscaldamento a biomassa e PDC
                  Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
                    più alzi la T° più migliora la combustione, non lo sapevi?tu stai facendo come il gatto che si morde la coda....
                    Per "alzare temperatura " cosa intendi? Dalle 17 alle 21 accendo i termosifoni e la caldaia alle ore 17 e' in T DI 60 *! Appena accendo i termosifoni la T in caldaia scende e per riportarla a 60 forse alle 21 ci arriva ! (2 appartamenti ) ecco perché ti dicevo come portarla a 70*! Devo regolare prima la fiamma!

                    Commenta


                    • #11
                      hai valvola anticondensa? hai puffer?
                      riscaldamento a biomassa e PDC
                      Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
                        hai valvola anticondensa? hai puffer?
                        No, non possiedo ne valvola ne puffer!

                        Commenta


                        • #13
                          e allora non risolverai mai il tuo problema
                          non puoi lavorare a basse T°... sono anni che te lo dico, ma vedo che insisti....
                          riscaldamento a biomassa e PDC
                          Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                          Commenta


                          • #14
                            Giuseppe sono 2 cose diverse. l'azienda non mi ha obbligato a installare dei puffer, con questo non voglio contraddirti nsulla questione puffer, ma credo che non risolverò la questione fiamma e nocciolino incombusto installando dei puffer (secondo il mio parere) in quanto il nocciolino continuerà a saltellare ! ho reso l'idea?

                            Commenta


                            • #15
                              no, ma l'anticondensa ti fa lavorare a T° maggiori, come pure la gestione con un puffer ti fa lavorare a T° maggiori
                              il tuo problema è che lavori a T° troppo basse
                              riscaldamento a biomassa e PDC
                              Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                              Commenta


                              • #16
                                forse non mi sono spiegato, il nocciolino continuerà ad essere incombusto sia a 70° sia a 55°

                                Commenta


                                • #17
                                  hai provato a lavorare con anticondensa che impedisce la caldaia di scendere durante la combustione sotto i 70°?
                                  forse non mi sono spiegato io.....
                                  infatti da anni hai lo stesso problema che non riesci a risolvere
                                  riscaldamento a biomassa e PDC
                                  Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                  Commenta


                                  • #18
                                    bibbino leggi il mio post n.300 qua:



                                    Comunque è una questione di regolazione: in pratica meno aria e meno carico, ovvero tempi maggiori per bruciare lo stesso quantitativo di pellet, cioè potenza massima teorica della caldaia ridotta di un 20-30%.

                                    Se le pareti della caldaia risultano scure e non coperte di cenere quasi bianca (sembra calce viva) significa che hai anche T in caldaia troppo basse e quindi aumentano ancora le difficoltà a bruciare bene il nocciolino, che ha l' unico difetto di avere una fase della combustione (quando si trasforma in carbonella) molto delicata, ovvero diventa leggerissimo.

                                    Devi provare e riprovare, ma con modifiche minime (1-2%) alla volta ed aspettare il giorno successivo per verificare com'è andata e in caso ritornare sui passi o continuare nella direzione presa (se parti dal pellet devi calare il carico di un 20%, l'aria di un 40%, ma dipende dal tipo di caldaia).

                                    Buon lavoro!

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da Bibbino Visualizza il messaggio
                                      La cadaia lavora suo 55-60*. I fumi con turbolatori si aggirano suo 130! Per torah ho canna cosa intendi ?
                                      Azz quasi trasformata in frigorifero..................................... però..
                                      Ultima modifica di Ospite; 08-12-2015, 07:38.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        moreno, sono anni che gli dico che ha tutto sbagliato, compreso le T° di esercizio, ma lui insiste nello sbagliare................boh.....
                                        riscaldamento a biomassa e PDC
                                        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
                                          moreno, sono anni che gli dico che ha tutto sbagliato, compreso le T° di esercizio,
                                          Io credo con 78 di essere al limite o quasi, altrimenti visto i risultati passerei addirittura al bulbo da 83............................. pensa un pò la differenza..

                                          Commenta


                                          • #22
                                            col bulbo a 83 rischi spesso l'apertura della valvola di scarico termico.

                                            pensa te, bibbino vorrebbe lavorare a 40° se potesse, non capendo ancora che basse T° di caldaia corrispondono a consumi più elevati, problemi di combustione, sporcizia, ecc ecc.
                                            riscaldamento a biomassa e PDC
                                            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
                                              col bulbo a 83 rischi spesso l'apertura della valvola di scarico termico.pensa te, bibbino vorrebbe lavorare a 40° se potesse, non capendo ancora che basse T° di caldaia corrispondono a consumi più elevati, problemi di combustione, sporcizia, ecc ecc.
                                              Giuseppe ti ostini a non capire che non voglio né risparmiare Nocciolino ne tanto meno far lavorare male la caldaia ma bensì trovare una giusta regolazione. L'azienda mi ha detto di impostare il termostato caldaia a 60*. Non avendo modo di installare dei puffer la caldaia e' diretta e nel momento in cui c'è richiesta di riscaldamento la caldaia scende a 50* circa !

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
                                                col bulbo a 83 rischi spesso l'apertura della valvola di scarico termico.pensa te, bibbino vorrebbe lavorare a 40° se potesse, non capendo ancora che basse T° di caldaia corrispondono a consumi più elevati, problemi di combustione, sporcizia, ecc ecc.
                                                Giuseppe ti ostini a non capire che non voglio né risparmiare Nocciolino ne tanto meno far lavorare male la caldaia ma bensì trovare una giusta regolazione. L'azienda mi ha detto di impostare il termostato caldaia a 60*. Non avendo modo di installare dei puffer la caldaia e' diretta e nel momento in cui c'è richiesta di riscaldamento la caldaia scende a 50* circa !

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  bibbino, molti ti hanno dato la soluzione
                                                  l'azienda ti ha detto così, e i risultati quali sono? quelli che hai
                                                  sono oltre due anni che hai il problema, evidentemente non vuoi ascoltare i consigli.
                                                  oppure vuoi sentirti dire ciò che vuoi sentire per giustificare i tuoi errori ?

                                                  caldaia sovradimensionata, senza vac e senza puffer. E questi sono i risultati (anche di combustione)
                                                  Vuoi risolvere? sistema l'impianto.
                                                  sinceramente mi par di capire che quello che si ostina sei tu, non io.
                                                  e sinceramente i problemi ce li hai tu, non io.... ricordalo.
                                                  riscaldamento a biomassa e PDC
                                                  Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Buonasera, evidentemente pure io ho qualche problema con la combustione del nocciolino di olive vergini. Rispetto al pellet, per arrivare a temperature di 60 °C ci vogliono circa 3 o 4 ore in più. Visibilmente la fiamma che fa con il nocciolino è molto più piccola rispetto al pellet. Mi fate capire gentilmente quando dite di far lavorare la caldaia a temperature più alte? Io vorrei farla lavorare come dite voi, ma se la combustione è tale che non arriva a quelle temperature come posso fare? Con il pellet dopo circa un'ora da 30 °C di partenza arriva subito alla temperatura di modulazione a 65 °C. La camera di combustione è nera e quindi sicuramente c è qualche problema di combustione. No Puffer No Anticondensa. Grazie

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      metti anticondensa

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Imparate a mettere l'anticondensa !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                        riscaldamento a biomassa e PDC
                                                        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          mi autoquoto:

                                                          "Si, si devono adattare i parametri al combustibile, come sempre.

                                                          Il nocciolino ha una combustione piu' lenta del pellet, ovvero il pezzettino impiega piu' tempo a bruciare rispetto allo stesso pezzettino di legna pressato.

                                                          In pratica la potenzialità massima della caldaia, nel mio caso, con crogiolo longitudinale e caricamento da un lato, scarico cenere dall' altro, diminuisce, dato che il tragitto dal carico allo scarico, in proporzione, avendo tempi di combustione piu' lunghi, è troppo corto.

                                                          In cambio si ottiene una combustione molto piu' stabile (ormai sono anni che brucio mais, semi di uva estratti da vinacce e pellet industriale di scorza.... e non pellet din plus!) rispetto ad altri combustibili, simile ad un ottimo pellet.

                                                          Quindi utilizzo meno aria (le braci del nocciolino sonomolto leggere e volerebbero fuori dal braciere della mia lohe multiheat), con tempi ridotti di carico alla massima potenza.

                                                          Poi adatto modificando di un + o - 2-3% i tempi o la potenza della ventola.

                                                          Per ora sto finendo gli scarti di mais, e credo che inizierò a dicembre con il nocciolino, freddo permettendo!!!!!"

                                                          In pratica la tua caldaia con il nocciolino perde un 20% di potenza massima a favore di un' ottima combustione dello stesso.

                                                          Vanno diminuite aria e tempi di carico della massima potenza in modo da ottenere cenere bianca finissima senza pezzettini neri incombusti di nocciolino.

                                                          E' solo una questione di regolazioni.

                                                          La cenere a contatto con le pareti della caldaia deve risultare bianca come il borotalco. Se scura o peggio nera, significa che la caldaia lavora a T troppo basse (no anticondensa.... aiaiaii!!!), che peggiorano ulteriormente la combustione del nocciolino, che già di suo necessita di una regolazione piu' bassa della potenza..... un cane che si morde la coda!!!!

                                                          Domani posto alcune foto della mia caldaia in cui sto bruciando dell' ottimo nocciolino da una decina di giorni, con molta soddisfazione!!

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Ti ringrazio per la professionale risposta. Premettendo che la VAC migliorerà sicuramente il mio impianto e che installerò a breve, il mio problema principale in questo momento è la combustione del nocciolino, anche perché con il pellet va una favola. Ho provato diversi settaggi però fino ad ora capita che aumentando l'aria il nocciolino vola, diminuendola la fiamma si "affoga", aumentando il carico la fiamma non decolla e si riempie il braciere ed il nocciolino rimane incombusto, diminuendolo la fiamma è troppo piccola e la temperatura aumenta molto lentamente. E' un bel rompicapo!!! Ero riuscito a settarla bene con un nocciolino a granulometria più grossolana, ora con uno a granulometria più fine sono ritornati i problemi. Tu mi dirai usa quello più grosso, il problema è che il grossolano mi costa molto di più in termini di trasporto. Questo è il primo anno che uso il nocciolino e pensavo di trovarmi una bella cenere bianca e con il braciere pulito allo spegnimento... nulla di tutto questo, vedrò con molta pazienza di riuscire a settarla bene. Se riesci a postare le foto te ne sarei grato. Grazie ancora

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X