valvola anticondensa - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

valvola anticondensa

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • valvola anticondensa

    Salve una domandina per il termocamino meglio la valvola anticondensa da 55°C o da 45 °C ?

  • #2
    meglio più alta ancora, minimo 60/65 se fosse per me
    riscaldamento a biomassa e PDC
    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

    Commenta


    • #3
      dove posso trovarle con temperature più alte ? online trovo solo fino a 55 gradi.
      Il mio impianto per il momento sarà senza puffer con vaso aperto. In casa ho 7 termosifoni

      Commenta


      • #4
        dove le trovi? dappertutto.... quante ne vuoi?
        riscaldamento a biomassa e PDC
        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

        Commenta


        • #5
          Scusa Dott. Le Esbe aprono completamente a + 8C. Io monterei una 55( apre completamente con ritorno a 63 ) o addirittura una 50 ( apre completamente a 58)

          Commenta


          • #6
            stefano, è l'eterno discorso....
            non serve che apra completamente per gestire un generatore casalingo
            ad esempio, la esbe che intendi tu ha un kvs 9, quindi supporta fino a 80/100 kw di potenza
            una valvola anticondensa si ARRANGIA DA SOLA ad aprirsi e chiudersi, in base a quello che serve
            se metti una 50°, significa che in tc ti arrivano 50°, se metti una 60 te ne arrivano 60°, e così via..... (a crescere)
            penso di conoscere bene il funzionamento, visto i numeri mostruosi che ne monto....

            qual'è la T° minima che vuoi di funzionamento del tc? allora monta quella taratura.

            tu vuoi il tc che funzioni minimo a 50° ? metti una 50° (cosa appunto che io non farei mai su un tc)
            Ultima modifica di Dott Nord Est; 05-12-2015, 17:37.
            riscaldamento a biomassa e PDC
            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

            Commenta


            • #7
              Per il mio Tc ho scelto una kvs 14 da 55C non ancora montata. Ho fatto questa scelta perchè ha un trafilamento maggiore in partenza, e avendo un collegamento a T su impianto a pavimento, vado più velocemente a regime. Con questa logica, anche negli altri impianti credo sia meglio velocizzare il riscaldamento dei corpi scaldanti. Ben vengano le tue autorevoli considerazioni ed esperienze.

              Commenta


              • #8
                le calorie sono come l'acqua, da una parte o dall'altra vanno....
                se velocizzi il riscaldamento dei corpi scaldanti, penalizzi la T° nel tc... (se non hai una vac adeguata)
                le calorie non si inventano dal nulla
                se tu hai un collegamento a T, finchè il tc non è a regime, il riscaldamento pesca in parte dal puffer quando monti l'anticondensa

                P.S.: kvs 14 ??? quale modello ? quanti kw devi scaricare, 150 ???
                riscaldamento a biomassa e PDC
                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                Commenta


                • #9
                  io non so da che parte stà la scelta giusta, montando un bulbo da 78 ho migliorato sia resa che stabilita di combustione, e sono tanti di più di 50/55.........................
                  Senza contare la pulizia in caldaia..
                  forse ho ritardato avvio termo, in compenso scaldano piu a lungo............................forse ci guadagno

                  Commenta


                  • #10
                    La scelta del kvs alto è stata dettata solo dall'esigenza di avere maggior trafilamento sul ritorno impianto. La scelta della valvola da 55C solo perché penso che sia una temperatura giusta per non avere problemi di condensa. Penso che un termocamino con rendimenti all'acqua di poco superiori al 50% montando una valvola da 78C perderebbe in dispersione di canna fumaria molta energia. Comunque proverò ad acquistare anche un bulbo da almeno 65C poi vi dirò le differenze.

                    Commenta


                    • #11
                      78° sono troppi per un tc, penso pure io (moreno ha una caldaia), come pure 55° sono pochi per un generatore a legna.
                      vedrai che a T° più elevate di 55° la pulizia del vetro, la pulizia interna e la durata del tc stesso ti ringrazieranno
                      riscaldamento a biomassa e PDC
                      Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                      Commenta


                      • #12
                        nei termocamini attualmente in commercio con doppio circolatore e scambiatore la VA si monta più facilmente sul circuito secondario. In questo caso è meglio con bulbo più elevato in modo da assorbire la perdita di temperatura dello scambiatore?

                        Commenta


                        • #13
                          in questo caso, se monti sul secondario, puoi montarla più bassa, 55° ad esempio, perchè lo scambiatore preserverà circa 5/7° di delta al tc
                          riscaldamento a biomassa e PDC
                          Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                          Commenta


                          • #14
                            questo anche in caso di tc su serpentine puffer ?
                            Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

                            Commenta


                            • #15
                              Sei sicuro Dott.? Supponiamo che il ritorno dalla VA è a 55C, io non credo che il ritorno al Tc è più alto, anzi dovrebbe essere leggermente più basso per la perdita dell scambiatore.

                              Commenta


                              • #16
                                dipende
                                se ad esempio dai consenso circolatore primario dalla centralina tc a 65° non hai problemi
                                se invece non hai nessuna centralina tc che gestisce le T°, allora come tu hai detto meglio metterla più alta anche nel secondario
                                riscaldamento a biomassa e PDC
                                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                Commenta


                                • #17
                                  Anche se gestisco la partenza pompa a 65C lo scambio sui ritorni risente sempre della perdita dello scambiatore.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    appunto, se il primario manda a 65, il secondario ritorna attraverso vac a 55, il ritorno del primario sarà circa 60
                                    fai partire al pompa a 70 e il ritorno sarà circa 65
                                    di solito sono quelle le differenze, a meno che tu non sovradimensioni la piastra e allora il delta si dilata

                                    ci sono varie soluzioni:
                                    - vac sul primario
                                    - vac sul secondario
                                    - variatore elettronico dei giri circolatore secondario
                                    - ecc ecc

                                    e cmnq, perchè fare progetti "astrusi" ? sul secondario serve poi una miscelatrice in mandata.... quindi....

                                    si mette come si deve, cioè se si mette piastra e si vuole vac, si mette sul primario con relativo termostato di minima per partenza secondario. Stop, io la penso così, minori complicazioni e maggiori risultati
                                    Ultima modifica di Dott Nord Est; 06-12-2015, 07:12.
                                    riscaldamento a biomassa e PDC
                                    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                    Commenta


                                    • #19
                                      la mia domanda era in caso di complicazione nel montarla sul primario. È chiaro che se installo un gruppo con pompa elettronica è meglio, anche il costo cambia. Con una Vac me la sono cavata con 70 euro circa.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        M'intrometto.. scusate.. nel mio caso, che il tc scambia con circa 6 m2 di serpentino nei due puffer, è meglio far partire il circolatore alla taratura della vac, 55°, oppure meglio 62/65° ?
                                        Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

                                        Commenta


                                        • #21
                                          [QUOTE=Stefano2010;119661043 anche il costo cambia. Con una Vac me la sono cavata con 70 euro circa.[/QUOTE]

                                          Se prendi quello che è compreso in un Laddomat risparmi poco e le prestazioni sono INFERIORI ............................
                                          2 valvole con bocchettoni dn32, bulbo termostatico, pompa dedicata, corpo in fusione ottimizzato, valvola circolazione naturale, isolamento, 3 fermometri, il tutto garantito
                                          Non è poi cosi "caro"

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da aldo55 Visualizza il messaggio
                                            è meglio far partire il circolatore alla taratura della vac, 55°, oppure meglio 62/65° ?
                                            è indifferente, è sempre la VAC che "comanda" il ritorno poi
                                            riscaldamento a biomassa e PDC
                                            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                            Commenta


                                            • #23
                                              X Moreno : un gruppo sono almeno 300€ e avrei un circolatore in più. Il mio impianto è esistente. X Aldo e Dott.: proprio perchè decide la VAC la temperatura ho scelto quella da 55C. Supponiamo che la pompa camino parte a 50C la valvola fa tornare l'acqua al camino a circa 50C. Mescolando l'acqua al suo interno non crea condensa. Poi man mano che sale la temperatura aumenta la mandata al circuito e aumenta il ritorno. Perchè mettere una valvola più alta quando la temperatura minima di ritorno anticondensa è garantita? A meno che , 50/55C non è la temperatura minima per cui si crea condensa.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                una cosa è la teoria e un'altra la pratica....
                                                nel tuo tc ci metti legna, che ha una certa umidità.
                                                più alta è la T° di ritorno, più alta sarà la T° di combustione, con il vantaggio di aumentare la resa di combustione e (nel TC) di tenere più pulito il vetro (oltre agli altri vantaggi)
                                                riscaldamento a biomassa e PDC
                                                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Se io carico il camino con circa 30kg.di legna , a temperature alte ci arriva ugualmente, la mia teoria, forse sbagliata, mi suggerisce che nel modo in cui voglio usarlo guadagno dalla minor dispersione in canna fumaria.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    ben dici..."a temperature elevate ci arriva ugualmente"... ma in tempi maggiori, e nel frattempo.........
                                                    bisogna provare per capire le differenze
                                                    per me che ho sotto'occhio centinaia di impianti è semplice capirlo, magari per te che hai solo il tuo, meno
                                                    riscaldamento a biomassa e PDC
                                                    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      ciao Stefano..
                                                      anche io ero convinto che gran parte delle calorie non mandate nel puffer, tornando indietro nel tc per mezzo della vac, venissero disperse maggiormente nella canna fumaria. ma i effetti vingono riciclate e in meno tempo il tc, con meno fatica, le rimette in circolo a T più alte, nel processo di combustione della legna..
                                                      questo fino all'esaurimento..
                                                      Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Ciao a tutti a me su un Tc da 35kw con 20 resi all'acqua hanno installato una valvola con kvs 9 e bulbo da 70°.Il bulbo l'ho subito sostituito con uno da 60° in quanto le alte temperature creavano blocchi del tc per raggiunta T di mantenimento. Con il bulbo da 60° và meglio ma il delta T tra ingresso ed uscita del Tc và dai 7° alla minima potenza ai 12° alla massima potenza (a pellet). Ora mi domando mettendo una valvola con kws da 3.2 riuscirei ad aumentare il Dt tra ingresso ed uscita e velocizzare quindi il carico del puffer?
                                                        Loc: Milano - Zona Clim. E - Gradi Giorno 2448 Abit.: Casa Singola 160mq Due piani - Classe Energ. B
                                                        Impianto:
                                                        Tc legna/pellet: 34,8 Kw focolare - 27,84 Kw globale - 22,14 fluido - 5,70 Kw aria - PUFFER Solarbayer 800Lt + BOILER Cordivari 300Lt - Radiante Pav. 160 mq - Solare 20 tubi - Ap. 2,12 m2 - Orient. Sud/Sud-Ovest - Inclin21°(da portare a 30°)

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          le calorie non si inventano dal nulla, quelle sono e quelle restano....
                                                          riscaldamento a biomassa e PDC
                                                          Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Ok non si inventano...Ma poniamo di avere 2 tc identici uno con kvs 9 e l'altro con kws 3.2 Nel normale funzionamento cosa cambia?
                                                            Loc: Milano - Zona Clim. E - Gradi Giorno 2448 Abit.: Casa Singola 160mq Due piani - Classe Energ. B
                                                            Impianto:
                                                            Tc legna/pellet: 34,8 Kw focolare - 27,84 Kw globale - 22,14 fluido - 5,70 Kw aria - PUFFER Solarbayer 800Lt + BOILER Cordivari 300Lt - Radiante Pav. 160 mq - Solare 20 tubi - Ap. 2,12 m2 - Orient. Sud/Sud-Ovest - Inclin21°(da portare a 30°)

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X