problema combustione nocciolino.... - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

problema combustione nocciolino....

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • problema combustione nocciolino....

    Salve a tutti, non riesco a trovare il giusto settaggio del mio tc sithec ecocamplus 29kw, poichè se vario solo la velocita di coclea e ventola o si riempie troppo il crogiuolo e il nocciolino esce fuori o scende troppo e la fiamma diventa troppo corta e la t caldaia scende invece di salire...ho impostato i parametri di coclea e ventola rispettivamente a 4 e 5....se metto 4 di coclea e 6 di ventola mi svolazza il nocciolino dappertutto e la fiamma appare corta....poi si formano delle croste dure allo spegnimento che mi fanno pensare che non viene bruciato bene il combustibile...ora domanda: aumentando la coclea e diminuendo la pausa coclea(non so quale sia il parametro corrispettivo) potrei ottenere dei miglioramenti?ma entrando nel menu settaggi segreto del tc c sono diversi parametri(vi mando il manuale di gestione elettronica del mio tc) nel sottomenu coclea vi sono c01 12, c02 2.5, c09 2.5, c011 1, p05 4 , mi potreste spiegare cosa significhino questi parametri?un'altra domanda domani coibento la carcassa del tc con pannelli di lana di roccia spessi 3 cm e con una facciata rivestita di alluminio...posso attaccare i pannelli con il silicone ad alta temperatura?grazie mille.. saluti
    File allegati

  • #2
    Ciao Jerry82...

    Dovresti darci alcune informazioni :
    Quanti m2 devi scaldare??
    Conosci la classe energetica del fabbricato??
    Vivi in Sicilia, ma a quanti mt. di altitudine (mslm)???
    Come fai ACS??
    Hai puffer o boiler ???
    Il TC, ha una VAC, scambiatore a piastre o va diretto all'impianto??
    Oltre il TC, hai altri generatori??
    Come gestisci il TC, sempre acceso o accensioni spot??
    Come comandi le accensioni, manualmente o con termostato ambiente??
    Oltre al nocciolino, bruci anche legna??
    Che provenienza ha il nocciolino che stai bruciando??

    Saluti
    Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

    Commenta


    • #3
      Ciao renato, grazie sempre....sono 200m2 ma 4 termosifoni sono chiusi poichè le stanze dove si trovano non le frequentiiamo.....non conosco la classe energetica della casa ma non è stata coibentata comunque e gli infissi sono di alluminio con semplice vetrocamera....siamo a 500 mt sul mare e a 40 km dalla costa sud vicino agrigento, quindi non c'è proprio freddissimo, stasera ci sono 10° e in media le minime non scendono quasi mai sotto i 6°...l'acqua calda purtroppo con semoplice scaldabagno elettrico ma ho intenzione di integrare con un kit termodinamico o solare termico(ancora non so cosa sia meglio)di conseguenza no boiler, nessun volano termico,impianto a termosifoni in alluminio collegato semplicemente con una pompa di circolazione senza kit anticodensa privo di scambiatore a piastre con un sitema di vaso aperto non eseguito al meglio(in una discussione precedente ne avevamo parlato...tubi di rame da 16 terribileeee)accendo il tc verso le 6 di pomeriggio solo con il nocciolino(il venditore mi ha dato quello piu umido xche dice che per il tc va meglio..bho)con un consumo di 6kg/h poichè non dispongo di TA è acceso fino alle 2.00 di notte...il nocciolino lo imporrtano da trapani ed è molto scuro con leggera polvere che si alza quando lo verso nel contenitore.....saluti e grazie

      Commenta


      • #4
        Ciao Jerry...
        Originariamente inviato da jerry82 Visualizza il messaggio
        (il venditore mi ha dato quello piu umido xche dice che per il tc va meglio..bho)con un consumo di 6kg/h poichè non dispongo di TA è acceso fino alle 2.00 di notte...il nocciolino lo imporrtano da trapani ed è molto scuro con leggera polvere che si alza quando lo verso nel contenitore.....saluti e grazie
        Dalla descrizione che hai fatto mi sembra che il nocciolino sia di provenienza magrebina o quello di risulta dei sansifici (il peggiore)!!
        Se passa di qua Biomassoso ti ragguaglia meglio di me!!!
        Non capisco però come sia possibile che ci sia polvere se, come dici, ti hanno venduto quello umido (che va sicuramente meglio.....ma per lo spacciatore però, mica per te!!!!) Riesci a postare qualche foto del prodotto???
        si formano delle croste dure allo spegnimento che mi fanno pensare che non viene bruciato bene il combustibile.
        Queste croste di clinker sono causate dalle ceneri basso fondenti, frutto delle alte t° presenti in prossimità dei fori di areazione del braciere.
        Anche io l'anno scorso avevo lo stesso problema con il nocciolino magrebino, mentre gli anni addietro che utilizzavo quello di frantoi di zona, non avevo problemi.
        Ho risolto tenendo il TC acceso per più tempo a potenza inferiore:
        coclea 2 ventola 2/3 o al massimo coclea 3 ventola 3/4, però io brucio anche legna!!
        In pratica il "trucco" è quello trovare una velocità ventola adeguata, in modo da non dare troppa aria alla combustione, evitando cosi l'effetto "forgia", che agevola la formazione di quei residui che a lungo andare tappano i fori dell'aria e degradano la combustione.
        Oppure se vuoi avere maggiore potenza ogni tanto devi dare manualmente una girata al braciere per pulirlo.
        Hai avuto occasione di testare il TC con altri combustibili migliori ???
        Potresti anche fare dei mix di nocciolino/pellet, in rapporto 4/1 o 3/1 giusto per valutare se ci sono miglioramenti e meno residui!!

        Saluti
        Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

        Commenta


        • #5
          Ciao renato....ho usato il pellet prima senza queste problematiche ma é carissimo come combustibile per questo ho optato per il nocciolino...purtroppo molti qua spacciano sansa sporchissima piena di pietruzze e impuritá varie x nocciolino...questo che ho acquistar e il migliore che ho trovato....ora la coclea é impostata a 3 mentre ventola a 5, poi peró dopo qualche ora, il combustibile fuoriesce leggermente fuori dal braciere....se abbasso la coclea la T della caldaia subisce una influenza negativa....se abbasso pure a 4 la ventolina la fiamma é insufficiente.Allora ho pensato che qst impostazione 3 coclea-5 ventola é la migliore se non fosse che si verifica il traboccamento dopo un po....ora i parametri coclea sono C01 12, C02 2,5; C09 0,1; C11 1.0; P05 4.0che ne pensi?cosa rappresentano questi valori?quali di questi é la pausa coclea?poi volevo dire che ho recuperato 45 minuti di autonomia in più per sacco di nocciolino coibentando ieri con lana di roccia da 3cm con alluminio esterno il termocamino, pare che funzioni alla grande...ma perché i rivenditori non la consigliano?bho...saluti renato sempre mille grazie

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da jerry82 Visualizza il messaggio
            Ciao renato....ho usato il pellet prima senza queste problematiche ma é carissimo come combustibile per questo ho optato per il nocciolino...purtroppo molti qua spacciano sansa sporchissima piena di pietruzze e impuritá varie x nocciolino...questo che ho acquistar e il migliore che ho trovato....ora la coclea é impostata a 3 mentre ventola a 5, poi peró dopo qualche ora, il combustibile fuoriesce leggermente fuori dal braciere....se abbasso la coclea la T della caldaia subisce una influenza negativa....se abbasso pure a 4 la ventolina la fiamma é insufficiente.Allora ho pensato che qst impostazione 3 coclea-5 ventola é la migliore se non fosse che si verifica il traboccamento dopo un po....ora i parametri coclea sono C01 12, C02 2,5; C09 0,1; C11 1.0; P05 4.0che ne pensi?cosa rappresentano questi valori?quali di questi é la pausa coclea?poi volevo dire che ho recuperato 45 minuti di autonomia in più per sacco di nocciolino coibentando ieri con lana di roccia da 3cm con alluminio esterno il termocamino, pare che funzioni alla grande...ma perché i rivenditori non la consigliano?bho...saluti renato sempre mille grazie
            guarda , io ho laminox, ma credo che la situazione sia comune.
            i settaggi con cui escono le caldaie sono basati sul pellet (anche se sono onnivore) perchè il pellet ha uno std mentre il nocciolino no.

            lavorando a nocciolino (che sempre contiene purtroppo impurità varie) bisogna diminuire la quantità di materiale immesso e lavorare sulla pulizia automatica (se ce l'hai come caratteristica sulla caldaia) e sull'aria.

            tante cose influiscono (es. la forma del braciere dove avviene la combustione) ma il punto è consentire un rapporto corretto fra aria (e aerazione) e materiale combustibile.

            Commenta


            • #7
              Ciao ener, infatti chiedevo consigli sul settaggio, ma nessuno mi risponde....pazienza...hai uns termocucina laminox?ho visto Che sono veramente performanti...saluti

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da jerry82 Visualizza il messaggio
                Ciao ener, infatti chiedevo consigli sul settaggio, ma nessuno mi risponde....pazienza...hai uns termocucina laminox?ho visto Che sono veramente performanti...saluti
                no io ho una caldaia onnivora laminox

                Commenta

                Attendi un attimo...
                X