Sostituzione caldaia a gasolio. - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Sostituzione caldaia a gasolio.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sostituzione caldaia a gasolio.

    Salve a tutti, sono nuovo del forum.

    Vi scrivo per avere un Vs. consiglio. Devo sostituire una vecchia caldaia a gasolio per riscaldamento e produzione di acs (potenza nominale 29,8 kW). L’abitazione è della tipologia unifamiliare e si sviluppa su 2 piani (volume totale circa 750 mc). Si trova in zona climatica E (2198 GG). La classe energetica globale dell’edificio è E. Non è allacciata al metanodotto e non vorrei usare il gpl. In casa siamo in 6.
    Purtroppo non conosco quanto gasolio veniva consumato in passato!
    L’impianto di riscaldamento è costituito da radiatori in ghisa.
    Sarei orientato su una caldaia a legna a fiamma inversa con puffer. Purtroppo non ho ancora le idee ben chiare su come produrre acs (puffer tank in tank, boiler, scambiatore a piastre o pdc per acs con serbatoio). Lo spazio non mancherebbe!

    Altro elemento: vorrei usufruire del nuovo conto termico 2016.
    Secondo voi:
    • Quanti kW dovrebbe avere la caldaia nel caso di una sola carica al giorno?
    • Che volume dovrebbe avere, di conseguenza, il puffer per sfruttare al max. la stratificazione (considerando che l’impianto è vecchio e circola molta acqua)?
    • In caso di scelta del boiler, quale volume mi consigliate per produrre acs in estate in modo pratico e senza inconvenienti considerando che vorrei utilizzarla anche per lavatrice e lavastoviglie?
    • Potreste girarmi una schema d’impianto fatto a regola d’arte?

    Spero di non aver dimenticato nulla.
    Altri suggerimenti sono bene accetti.

  • #2
    1- per fare una sola carica al gg, serve un determinato volume di carico legna
    2- uno o più puffer si devono dimensionare in base a molteplici parametri, quindi la tua domanda è troppo generica e prematura
    3- acs estiva fatta con la legna o con altro?
    4- schema? quello si fa sempre in base alle proprie esigenze, come un vestito.....
    riscaldamento a biomassa e PDC
    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

    Commenta


    • #3
      Grazie per l'interessamento Dott. NE!
      Se riuscissi ad aggiungere altri dati (dovresti però dirmi quali) saresti in grado di rispondere alle mie domande?
      Per quanto riguarda l'acs in estate, si, solo con legna!

      Commenta


      • #4
        se vuoi farla con la legna, allora meglio altro sistema, non il boiler esterno
        riscaldamento a biomassa e PDC
        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

        Commenta


        • #5
          Cosa suggerisci?

          Commenta


          • #6
            come posso suggerire qualcosa se prima non si analizzano tutte le variabili ?
            sarebbe poco serio e poco professionale
            inoltre, sarebbe la cosa giusta per te un semplice suggerimento dato a caso ?
            riscaldamento a biomassa e PDC
            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

            Commenta


            • #7
              Quando hai scritto "meglio altro sistema" pensavo che avessi in mente qualcosa di preciso!Per quanto riguarda le variabili, posso provare a darti altri info, se mi dici quali.Se poi è troppo complicato, lascia stare e grazie lo stesso.

              Commenta


              • #8
                nulla è complicato, è il mio lavoro quotidiano.
                certo che fare acs estiva con la legna, il boiler è uno dei peggiori sistemi per quel che riguarda l'autonomia a caldaia spenta.
                ti sto dando delle "dritte", tutto qui.
                riscaldamento a biomassa e PDC
                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                Commenta


                • #9
                  Grazie per le dritte!Posso chiederti quale sarebbe, secondo te, il metodo migliore nel mio caso? Riesci a sbilanciare una risposta?

                  Commenta


                  • #10
                    Buongiorno Spirt perché andresti su una caldaia a legna? La legna è tua o la compri? Hai lo spazio per installare la caldaia e il o i puffer? Hai un budget di spesa?

                    Commenta


                    • #11
                      Buongiorno a te FaGa86 e grazie per l'interessamento. Ho scelto la caldaia a legna perché ho un impianto di riscaldamento costituito da radiatori in ghisa e la pompa di calore mi sembra di aver capito che non sia opportuna. Inoltre, l'abitazione non è allacciata al metanodotto e non vorrei utilizzare gpl. Posso anche disporre di legna gratuitamente ed ho molto spazio a disposizione sia per il puffer sia per lo stoccaggio della legna.Non ho un budget di spesa, ancora, ma vorrei usufruire del nuovo conto termico per coprire il 60 - 70% dell'investimento.Posso chiederti se pensi che il mio ragionamento fili?Riusciresti a darmi qualche indicazione su come dimensionare l'impianto (Potenza caldaia, volume puffer, ecc...)?

                      Commenta


                      • #12
                        Se pensi di usufruire del GSE non ti sei affidato ad un professionista? Hai un APE di casa? La potenza caldaia per avere una sola carica al giorno sarà sicuramente di potenza sproporzionata rispetto alla reale esigenza termica di casa e quindi dovrai mettere un puffer adeguato.

                        Commenta


                        • #13
                          per usufruire del conto termico, la potenza della nuova caldaia non può superare più del 10% quella attualmente installata
                          riscaldamento a biomassa e PDC
                          Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
                            ................, la potenza della nuova caldaia non può superare più del 10% quella attualmente installata
                            Non è detto, mi sembra che ,se il fabbisogno energetico è superiore al 10% si puo' aumentare presentando una relazione di un tecnico.

                            Commenta


                            • #15
                              certo,
                              però se vuole fare una sola carica, bisogna andare su caldaie che lo consentano, quindi si presume di una certa potenza.
                              tra oneri per centrale termica, relazione del tecnico per oltrepassare il 10%, ecc ecc....conviene ancora?
                              bisogna fare bene i conteggi.
                              riscaldamento a biomassa e PDC
                              Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                              Commenta


                              • #16
                                Ciao a tutti,
                                ma perchè dite che una 30 kw (come ha attualmente) non gli può permettere una sola carica al giorno? Che io sappia non dipende mica dalla potenza, ma dal vano legna della caldaia, certo con una caldaia da 30 kw e un vano in cui ci stanno solo 30 kg di legna non va da nessuna parte, ma una 25 o 30 kw con un vano dove ci stanno 50/60 kg di legna non dovrebbe avere nessun problema

                                Commenta


                                • #17
                                  Sicuramente mi rivolgerò ad un professionista anche perché, se ho capito bene, la pratica deve essere firmata da un tecnico abilitato. Prima di farlo però, visto che non ho particolari urgenze, volevo chiarirmi bene le idee. Si, sono in possesso dell'APE. Tralasciando il discorso di una sola carica al giorno, pensi che una caldaia da 30kW con un puffer da 2500l sia sufficiente?

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Grazie Lore! Da "profano" direi che il tuo ragionamento non fa una piega! Vediamo cosa ne pensano gli altri!

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Ciao Spirt,

                                      Originariamente inviato da Spirt Visualizza il messaggio
                                      Tralasciando il discorso di una sola carica al giorno, pensi che una caldaia da 30kW con un puffer da 2500l sia sufficiente?
                                      non capisco cosa intendi per "sia sufficiente", adesso hai una caldaia di 30 kw, quindi, se non hai freddo, una a legna da 30 kw dovrebbe andare bene, magari anche qualcosa in meno basterebbe, poi tutto dipende dal vano legna della caldaia, da come la colleghi all'impianto (collegamento alla tedesca o all'italiana), dal tipo di gestione (climatica, termostato on/off a orari), ecc: con un vano da 30 kg e collegamento alla tedesca (cioè prima scaldi casa e il surplus va nel puffer) per esempio 2500 litri ti avanzano anche, altro esempio con una gestione del riscaldamento in climatica h24 con 2198 GG (sei dentro per un pelo nella zona E, quindi non freddissimo) una 30 kw potrebbe essere anche sovradimensionata.

                                      Come vedi le variabili sono tante, e non fornisci abbastanza dati per darti delle indicazioni più precise (per esempio mq, eventuale gestione a zone giorno/notte, località , tipo gestione riscaldamento, ecc), queste indicazioni che ti può fornire il forum ti servono però solo a confrontarti con un tecnico qualificato, per cercare di capire il più possibile se il tecnico è veramente qualificato sulla biomassa o se è solo uno dei tanti che crede di esserlo.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ciao Lore, dopo tanto peregrinare, ho scelto una caldaia a legna da 28kW con vano da 108l. Il volume del puffer, alla fine, sarà di 1500l (purtroppo più grande non ci stava!). Per l'acs, ho scelto uno scaldacqua a pompa di calore con serpentino per il collegamento all'impianto della caldaia a legna. Il fornitore mi ha proposto un collegamento "all'italiana" con gestione a zona + climatica e regolazione on/off. Poiché siamo in fase di definizione dei dettagli dell'impianto, avresti qualche "dritta" da darmi per farlo funzionare la meglio? Grazie.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          ciao
                                          il boiler PDC da quanti lt?
                                          usi solo docce o anche vasche?
                                          riscaldamento a biomassa e PDC
                                          Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                          Commenta


                                          • #22
                                            collegamento "all'italiana" con gestione a zona + climatica e regolazione on/off.
                                            Perdona l'ignoranza, cosa vuol dire questa frase?
                                            Zona climatica F 3396 gradi/giorno
                                            Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
                                              ciao
                                              il boiler PDC da quanti lt?
                                              usi solo docce o anche vasche?
                                              La PDC è da 250l. Abbiamo anche la vasca ma utilizziamo quasi sempre la doccia.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                un consiglio....

                                                un boiler PDC da 250 lt x 6 è ok nel periodo invernale, mentre è carente nel periodo estivo
                                                essendo in 6, 250 lt sono pochi, specialmente considerando che una PDC impiega ore a ripristinare la T°
                                                rischi vivamente di non riuscire a lavarvi tutti ad esempio quando tornate da un viaggio e volete fare la doccia (3/4 la fanno, ma gli altri devono aspettare, e parecchio)
                                                non parliamo se poi volete usare la vasca.....
                                                se fossi in te, chiamerei il venditore e chiederei in base a quale calcolo ti ha proposto 250 lt
                                                Ultima modifica di Dott Nord Est; 20-11-2016, 16:56.
                                                riscaldamento a biomassa e PDC
                                                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Grazie per il consiglio!!! Verifico subito con il fornitore.
                                                  A prescindere dal volume della PDC, ci sono degli accorgimenti particolari da seguire nella realizzazione dell'impianto così come descritto? Vorrei sfruttare al meglio le possibilità dei componenti scelti. Grazie.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    per capire e consigliare gli accorgimenti, servono varie domande e vari dati.....
                                                    come faccio a dirti se va bene o meno senza aver dati?
                                                    spero che il tecnico che ti ha seguito abbia fatto i giusti conteggi (sul boiler ha un pò errato però...)
                                                    riscaldamento a biomassa e PDC
                                                    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                    Commenta

                                                    Attendi un attimo...
                                                    X