annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Dubbi canna fumaria

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dubbi canna fumaria

    Mi scuso in anticipo se gia esiste una discussione aperta a tal proposito,ma non son riuscito a trovarla; vi pongo il mio problema inerente il funzionamento della mia FROLING SP-DUAL 15 la quale sembra funzioni egregiamente a volte mentre sembra stia per esplodere in altre. Mi spiego bene,o cerco di farlo, la caldaia in certi momenti di funzionamento,sembrerebbe quando brucio legna più fine, innesca un fenomeno quasi di piccole detonazioni interne(che proprio piccole poi non sono visto che a momenti fanno tremare la caldaia) che non smettono finchè la legna è quasi esaurita e nello stesso momento dallo scarico condensa il tiraggio della canna fumaria va in tilt nel senso che è intermittente tra tiraggio e spinta. Mi è un po, difficile spiegare il fenomeno perciò se qualcuno può aiutarmi sarò ben lieto di dare indizzi in più. unica cosa certa è che la temperatura dei fumi è abbastanza elevata, a regime oscilla tra i 230-240 con picchi di 250. AIUTO non so come risolvere sta situazione che mi fa stare in ansia ogni volta che carico la caldaia.
    Canna fumaria da 150 in acciaio inox doppia parete con curva a 45°sulla caldaia 80cm circa curva a 90° che dai 45°mi passa ad orrizzontale 90-100cm di tubo orrizzontale raccordo a T e circa 5 m di tubo verticale che scarica dentro al comignolo prefabbricato.sotto il T c'è lo scarico condensa. Forse così è un po più chiaro appena fuori dalla finestra c'è il T.
    Ultima modifica di berny79; 08-01-2017, 19:15.

  • #2
    curiosità...
    essendo l'impianto nuovo, quelli della Froling cosa ti hanno detto ?
    non hai montato un regolatore di tiraggio ?
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140
    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

    Commenta


    • #3
      .... quello che descrivi sembra un problema di "risonanza" dello scarico fumi.

      Qualche volta succede, ma è difficile capirne il meccanismo, dipende da troppi fattori.

      Di base dovrebbe essere l' eccessivo tiraggio della canna fumaria (nonostante le curve, per inciso quel mt di tubo orizzontale poteva essere limitato al minimo indispensabile ruotando che dalla caldaia sale verso il muro!), quindi un regolatore di tiraggio dovrebbe risolvere il problema.

      Se possibile chiedi al tecnico di abbassare la potenza e limitare la T fumi sotto i 200 gradi (150 sarebbe ottimale se ricordo per la tua caldaia) in modo la limitare il problema (fumi piu' freddi diminuiscono la velocità e quindi la risonanza).

      Complimenti per l' ottima scelta della caldaia e per la pulizia impiantistica!

      Commenta


      • #4
        Direi che 230/250 gradi sono un po' troppi.Nella mia s4 la temperatura fumi non va mai oltre i 200/210 gradi .
        Anche nella mia a volte si sente un po' di turbolenza , le pareti caldaia vibrano leggermente, e ho riscontrato che capita quando la temperatura fumi sale troppo rapidamente e di conseguenza il valore do ossigeno scende sottoil7%. Però detonazioni niente .......per fortuna

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio
          .... per inciso quel mt di tubo orizzontale poteva essere limitato al minimo indispensabile ruotando che dalla caldaia sale verso il muro!), quindi un regolatore di tiraggio dovrebbe risolvere il problema.
          mi sa che non si tratta solo di un metro di canna orizzontale.. se non è un'impressione ottica, la canna continua ancora dietro il muro... almeno sembra..
          se così fosse la risonanza potrebbe essere causata proprio da quel tratto orizzontale, dove potrebbe innescarsi un vortice del tiraggio che causa rumorosità e magari
          la ventola sforza oltre il dovuto causando le vibrazioni..
          Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

          Commenta


          • #6
            [QUOTE=Dott Nord Est;119740232]curiosità...
            essendo l'impianto nuovo, quelli della Froling cosa ti hanno detto ?
            non hai montato un regolatore di tiraggio ?[/QUOTE
            Dott la froling dice che la caldaia non ha problemi e che tutto arriva dalla canna fumaria e di sistemare quella, e sinceramente come posso dargli torto? il regolatore non è stato montato perché si pensava di avere il problema contrario.

            Commenta


            • #7
              Scresan, intanto grazie dei complimenti(fanno sempre piacere visto che un po' c'è del mio) mi potresti spiegare sta caspita di risonanza? perché sembrerebbe proprio quello che dici tu.
              il regolatore dove andrebbe montato?all'interno del locale o fuori, se fuori lo posso montare sotto al T dove si innesta il tubo che va fuori(spero di essermi spiegato).a dire il vero invece lui me l'ha alzata la potenza e sembrerebbe che qualcosina le cose fossero migliorate anche se i fumi sono + o - rimasti li.

              Commenta


              • #8
                Aldo ti assicuro che il tubo orizzontale arriva appena fuori al muro dove c'è il T.
                A una cosa ho dimenticato di precisare,che non so se ha importanza o meno, la finestra che si vede da su una boca da lupo che parte a circa 90 cm dal livello del pavimento.
                Attendo il vostro parere grazie.
                Ultima modifica di berny79; 09-01-2017, 15:16.

                Commenta


                • #9
                  quando una canna fumaria è orizzontale, si crea un flusso vorticoso al suo interno che va in contrasto con la spinta del ventilatore caldaia.
                  quando ci sono quindi questi ritorni di fumo, contrastano con la spinta della caldaia

                  il regolatore di tiraggio andrebbe sempre montato, perchè compensa le diverse pressioni in canna fumaria dovute alle T°, al vento, alla pressione atmosferica, ecc ecc
                  SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
                  Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140
                  Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                  Commenta


                  • #10
                    .... non conosco la tua eta'!! ma se hai piu' di 35-40 anni e da ragazzo hai avuto modo di avere "il motorino!!" ricorderai che oltre all' elaborazione (la mitica Polini o la piu' potente e costosa Malossi) che consistevano nella sostituzione del cilindro e pistone ( biella con rulliera in lega alleggerita, aspirazione lamellare e carburatore piu' grosso) si doveva mettere anche il tubo di scarico adatto, che a quel tempo si sintetizzava con

                    espansione !! (azz. non ricordo il nome delle piu' famose.... ma mi rendo conto di quante cose abbia elaborato e modificato in vita mia, credo sia un tarlo, almeno lo sostiene mia moglie!!!)

                    Il trucco era che l' espansione migliorava la potenza del motore dato che da metà giri in su andava in risonanza con l' uscita dei fumi dal pistone, creando un picco di aspirazione un istante prima che si aprissero i travasi di scarico, ed il motore andava in coppia e spesso si rischiava di impennare e capottarsi.

                    Il tutto era generato dalla forma del tubo, di solito erano 2 coni saldati sulla base ed un vertice corrispondeva all' uscita dal cilindro e l' altro lo scarico finale.

                    Giravano, fra i banchi di scuola anche le formule per calcolare la risonanza.... come per le casse acustiche.

                    Non chiedermi la spiegazione "scolastica" del tutto, ovvero sono troppi anni che non prendo in mano il testo di fluido-dinamica.... cerca di credermi suklla parola!

                    Comunque se modifiche la forma del tubo (accorci quel pezzo rettilineo orizzontale, per esempio) dovresti interrompere la risonanza del sistema.

                    Se devi installare il regolatore, sempre consigliato comunque!, potresti sostituire la curva a 90° all' inizio del pezzo orizzontale con una T dove andrai a mettere il regolatore di tiraggio.

                    Buon fuoco!!
                    Ultima modifica di scresan; 09-01-2017, 20:52.

                    Commenta


                    • #11
                      Se puo servire capita pure a me in fase di accensione, qualche volta
                      In caso di freddo intenso spesso accade causa troppo tiraggio, per accensione metto sotto legno di abete e pino, circa un paio di kg, essendo legno dolce brucia in modo violento provocando un forte rumore e tromolii vari, sempre con sportello semiaperto in accensione, basta chiudere e finisce..........................

                      Commenta


                      • #12
                        .... la definizione di "legno dolce" in un forum di biomasse, descrivendone l' incenerimento violento ....... è fantastica!!!!!!!!

                        Potrebbe essere considerato un "nuovo ossimoro ... degli impianti moderni!!!"

                        Bravo Moreno!

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao a tutti

                          a proposito di canne fumarie, è stato già discusso innumerevoli volte di come i tratti orizzontali vadano evitati (nei limiti del possibile ovviamente). Motivi direi che sono abbastanza banali. Vi viene allora in mente il motivo per cui questa marca di focolari ha quasi tutti i modelli a listino con predisposizione orizzontale di uscita fumi?

                          Io ho una macchina di queste e sul libretto d'installazione c'è spiegato dettagliatamente come predisporre il montaggio della macchina, materiali da utilizzare/distanze e per la canna fumaria indicano proprio lo schema con tratto orizzontale fino all'esterno dell'abitazione, connessione a T e poi tratto verticale fino al colmo.
                          Inoltre, ho fatto fare una simulazione di tiraggio dall'azienda indicando la mia situazione e mi hanno reinviato un modulo proprio con la configurazione di canna che vi dicevo.

                          Avete considerazione particolari da fare?

                          Commenta


                          • #14
                            Noi in "famiglia" abbiamo una S3 e devo dire che con quasi 3 metri di tubo pressoche orizzontale + 5 in verticale in 2 anni non ha mai dato problemi, sola fortuna??
                            Nel tratto orizzontale ci sono pure un paio di curve.......................

                            Commenta


                            • #15
                              ... in orizzontale le canne fumarie non funzionano, se non a certe condizioni, ovvero che dopo ci sia un tratto verticale sufficientemente lungo.

                              In quel caso la parte orizzontale della canna fumaria deve avere certe misure e massima lunghezza (anche una curva secca a 90° è pari ad un tratto orizzontale) affinchè con il tempo, pur funzionando non si riempia di fuliggine!

                              Per darti un' idea in certe stufe ad accumulo il girofumi prevede una fase ascendente all' interno delle varie camere per poi andare verso basso, anche sotto il livello del braciere, uscire in orizzontale dalla parete ed immettersi a filo pavimento nella canna fumaria esterna. Visto funzionare alla grande!

                              Oppure, per me che sono friulano, sedermi su una cassapanca in muratura e seduta in legno di castagno che in realtà era la parte della canna fumaria che dal soffitto del fogolar :un piano alto 50 cm con del fuoco sopra e il fumo recuperato da un' ampia cappa la cui canna fumaria dal soffitto arriva alla cassapanca prima di uscire all' esterno ed immettersi nella canna fumaria verso il tetto.

                              Secondo me magie dei vecchi artigiani, forse geniali o solo fantasiosi in maniera imbarazzante!

                              P.S.: nel caso discusso sopra.... c'entra sicuramente la ventola aspirafumi della caldaia che ragiona con regole diverse da quelle della canna fumaria!

                              Commenta


                              • #16
                                Ciao berny79,

                                ma senti dei veri e propri botti (esplosioni) o è proprio la fiamma molto lunga è potente che senti risuonare.
                                Hai mai provato a guardare nello spioncino del vano combustione se la fiamma è sempre regolare e forte allora risuona o se è ha intermittenza, fiamma e poi si spegne, fiamma e si spegne e quando si riaccende è quasi nella canna fumaria e senti il botto ?
                                Comunque anche io sono d'accordo sul metter regolatore di tiraggio, ma lo metterei sotto il T dove si innesta il tubo orizzontale prima dello scarico anticondensa della canna fumaria che va sul tetto, perchè metterlo al posto della curva a 90 prima di quel tratto orizzontale ho paura che ti possa uscire un pò di fumo nelle partenze a freddo

                                Commenta


                                • #17
                                  Ciao Berny ,
                                  quando hanno assemblato la caldaia , hai avuto modo di verificare il corretto accoppiamento ?
                                  le porte della parte legna , sono regolate bene ?
                                  la T fumi con legna secca ? corretta specie quando hai la massa che sta bruciando : noti però che la ventola fumi a quella T diminuisce i giri ?
                                  se non ? cambiato nulla , con impostazione a 250 g all'avvicinarsi ai 225 T la ventola rallenta .
                                  se così non ? , hai impostazione fumi + alta .

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Ragazzi scusate il ritardo delle risposte ma sono stato occupato con varie cose tra cui il montaggio del regolatore.
                                    Vi aggiorno: regolatore montato come dice Lore sotto il T sopra lo scarico condensa e appena installato anche se in maniera provvisoria sembra funzioni ma non sia sufficiente perché con caldaia spenta e fredda il regolatore già si apriva un po', avviata la caldaia ha cominciato il suo lavoro come ho visto in qualche video con aperture e chiusure lavorando con apertura tra 1 e 3-4 cm. una volta che i fumi sono arrivati intorno ai 180-190 °c l'apertura è aumentata poi i fumi sono saliti ancora tra i 210-220 °c il regolatore si è fermato ad una apertura quasi stabile sui 4-5 cm e i fumi sono poi saliti e oscillavano tra 235 e 245 °c sentendo lievemente una vibrazione della caldaia, questo venerdì pomeriggio con per altro un po' di vento. Sabato ho riprovato facendo prove per vedere che succede e con ciocchi di legna di una certa dimensione(la solita taglia che si trova acquistando la legna) la caldaia funziona bene senza rumori e T fumi intorno ai 215°c e regolatore sempre aperto fisso sui 4-5 cm, se invece la carica di legna è fatta con legna fine(che più di tanto non si può combinare) la Tfumi sale a 240°c e oltre la caldaia comincia a vibrare di brutto la fiamma dentro diventa molto intensa e intermittente si chiude completamente l'aria primaria e apre tutta la secondaria cala l'O2 residuo tra il 2-4.5% ventilatore tra i 2200 e i 2500 giri e non smette finche non ha quasi finito la legna e rimangono solo le braci. Io mi son fatto una idea ma prima vorrei sentire che dite voi che mi sembra ci sia qualcuno che la caldaia la conosce bene, grazie.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      quando serve, si montano anche più regolatori assieme
                                      SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
                                      Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140
                                      Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da berny79 Visualizza il messaggio
                                        Ragazzi scusate il ritardo delle risposte ma sono stato occupato con varie cose tra cui il montaggio del regolatore.
                                        Vi aggiorno: regolatore montato come dice Lore sotto il T sopra lo scarico condensa e appena installato anche se in maniera provvisoria sembra funzioni ma non sia sufficiente perché con caldaia spenta e fredda il regolatore già si apriva un po', avviata la caldaia ha cominciato il suo lavoro come ho visto in qualche video con aperture e chiusure lavorando con apertura tra 1 e 3-4 cm. una volta che i fumi sono arrivati intorno ai 180-190 °c l'apertura è aumentata poi i fumi sono saliti ancora tra i 210-220 °c il regolatore si è fermato ad una apertura quasi stabile sui 4-5 cm e i fumi sono poi saliti e oscillavano tra 235 e 245 °c sentendo lievemente una vibrazione della caldaia, questo venerdì pomeriggio con per altro un po' di vento. Sabato ho riprovato facendo prove per vedere che succede e con ciocchi di legna di una certa dimensione(la solita taglia che si trova acquistando la legna) la caldaia funziona bene senza rumori e T fumi intorno ai 215°c e regolatore sempre aperto fisso sui 4-5 cm, se invece la carica di legna è fatta con legna fine(che più di tanto non si può combinare) la Tfumi sale a 240°c e oltre la caldaia comincia a vibrare di brutto la fiamma dentro diventa molto intensa e intermittente si chiude completamente l'aria primaria e apre tutta la secondaria cala l'O2 residuo tra il 2-4.5% ventilatore tra i 2200 e i 2500 giri e non smette finche non ha quasi finito la legna e rimangono solo le braci. Io mi son fatto una idea ma prima vorrei sentire che dite voi che mi sembra ci sia qualcuno che la caldaia la conosce bene, grazie.
                                        ciao Berny ,

                                        hai letto il mio post 17 ?
                                        sai rispondere alle mie domande ?

                                        Commenta


                                        • #21
                                          per Lore le esplosioni le sentivo quando era impostata come una 15KW poi mi è stata impostata a 22KW per vedere che succede e le cose come detto sono un po' migliorate(per rendere l'idea in origine tentando di aprire lo sportello di carico si sentiva che dentro qualcosa spingeva verso l'esterno) ora invece le esplosioni sono molto calate ma la vibrazione c'è ancora.

                                          Per faga86: sinceramente quando hanno assemblato la caldaia ero presente ma dirti se il lavoro è stato fatto bene come faccio a dirtelo(c'è qualcosa di particolare che doveva essere fatto) delle porte non so che dirti perché mi son fidato del lavoro fatto in fabbrica non dirmi che mi devo mettere li io col manuale in mano a verificare il loro lavoro? Per la temperatura fumi in effetti è come dici tu calcolata a 240°c essendo impostata legna secca nel parametro tipo di combustibile ma il ventilatore non capisco come funziona perché mi da la percentuale e il numero di giri e non so cosa deve calare. Ma dovrebbe calare di quanto, il mio non l'ho mai visto sotto i 2200-2300 giri anche se solitamente lavora tra i 2500- 2700 giri.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Una cortesia vi chiedo se qualcuno la sa: il regolatore che ho montato è un KW 150S ma siccome mi è stato prestato da uno che lo aveva montato ma lo ha poi tolto per il problema che gli portava polvere all'interno del locale non son sicuro di averlo regolato bene non avendo istruzioni se non ciò riportato su di esso; io ho fatto così: ho avvitato tutto il contrappeso dove dice ssere regolato a 10 pascal di tiraggio(vista la richiesta della caldaia di 8-10 pascal).

                                            Commenta


                                            • #23
                                              l'assemblaggio và fatto pareggiando le 2 parti in piano perfetto e verificando le tenute .
                                              tutte le porte caldaia hanno la possibilità di regolazione perchè con l'andar del tempo le guarnizioni si appiattiscono e compromettono la tenuta stagna .
                                              la fabbrica regola a naso la tenuta che va poi verificata .
                                              e comunque ti suggerisco di prendere i manuali che ti hanno fornito con la caldaia e verificare i parametri inseriti e segnarti quelli che sembrano diversi .
                                              spostare la potenza caldaia solitamente non aiuta : da 15 a 22 aumento i giri del ventilatore .
                                              hanno fatto la prova fumi quando la caldaia è stata accesa ?

                                              Commenta


                                              • #24
                                                ma scusate... se la caldaia è nuova, essendo considerata una marca top, l'assistenza dove sta ?
                                                SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
                                                Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140
                                                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Dot per favore non "fare il guasta feste" l'assistenza c'è ma se come già detto la canna fumaria non è nei parametri indicati cosa ci possono fare? Il mio problema sta in chi ha fatto lo scarico fumi che farebbe le cose a tentativi con il risultato di riuscire se fortunato di buttare soldi e tirare "porconi" se sfortunato.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Faga86 grazie della spiegazione ma non mi hai detto dei giri ventilatore. Comunque la storia della mia caldaia è un filo complicata per varie sbadataggini di varie persone.
                                                    L'assemblaggio proprio in piano non era se intendi su pavimento in bolla e per di più e poi stata messa in bolla dopo la giunzione le porte ho letto che possono essere regolate ma non sono state toccate, per le verifiche che si deve fare? i manuali li ho letti ma i parametri tipo i giri ventilatore non ci sono. e visto la marea di cose da poter impostare hai un suggerimento su quelle più importanti da impostare in principio?
                                                    La prova fumi in verità è stata fatta, ma la prova del tiraggio è stata fatta qualche giorno prima di natale(la caldaia è stata accesa a metà settembre)quando è stato anche impostato i 22kw perché all'accensione 3 4 cose ci hanno fatto diventare matti facendoci dimenticare alcune cose(colpa di vari personaggi), e in quell'occasione abbiamo scoperto il problema di troppo tiraggio.
                                                    in dettaglio a caldaia spenta e fredda il tiraggio in uscita caldaia era 0 una volta accesa e innescato il tiraggio il risultato mi sembra desse 27 pascal dentro la caldaia e 18-20 in uscita fumi ma non ricordo la t fumi.
                                                    Ora però no mi chiedere lo "scontrino" stampato perché è per il momento nelle mani dell'idraulico e non so che dice.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Rileggendo il tuo intervento :
                                                      il T di raccordo per il tratto verticale ? stagno ?
                                                      hai il tappo sotto lo scarico ?

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        abbiamo scritto entrambi insieme .
                                                        se ho ben inteso , la caldaia ? stata assemblata su pavimento sconnesso e in secondo momento riposizionata . Mah !
                                                        Ci sono parametri utente e assistenza : quelli che non vedi sono protetti da codice .
                                                        hai già parlato con Bolzano ?

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Allora proprio sconnesso no,solo che era a cavallo del pozzetto di scarico centrale che un po di pendenza al pavimento lo da, poi è stata presa col traspalet e posizionata mettendola in bolla con degli spessori.(naturalmente come io temevo e tu mi dai conferma non è stata buona cosa visto che la parte pellet viene sorretta dalla giunzione che fa da tenuta). Che intendi se il T è stagno? Si so dei vari livelli di intervento in base ai codici inseriti,infatti io ho quello di servizio che qualcosa ti fa impostare ma ci sto molto attento perché ho paura di andare a sballare qualcosa di importante. Con Bolzano non ho parlato. Però non so cosa intendi e cosa tu pensi in quanto io la caldaia l'ho presa da froling tramite suo venditore con il quale sono in contatto e mi ha dato i vari suggerimenti sul dafarsi e l'assemblaggio è stato fatto dal loro tecnico e non dal centro autorizzato. In pratica la caldaia l'ho presa io e poi l'ho fatta collegare all'idraulico che non l'aveva mai nemmeno sentita nominare. Spero di essermi spiegato,se vuoi ti dico inomi ma in privato.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Dot ci sono cose da rispettare sul discorso di montaggio di più regolatori: posizioni ,se identici , ecc.

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR