Eame Rendimenti impianti attraverso i dati di Produzione - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Eame Rendimenti impianti attraverso i dati di Produzione

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Eame Rendimenti impianti attraverso i dati di Produzione

    Vorrei aprire questa una nuova discussione nella quale ognuno dovrebbe monitorare il suo impianto e verificarne il rapporto di rendimento tra la potenza nominale dell'impianto e la produzione effettiva ma non nei momenti di picco assoluto bensi per un periodo piuttosto prolungato, (almeno un'ora e mezza ,due ore, ) e nelle giornate tipiche di buon rendimento e, se possibile, segnalare anche il proprio codice postale cosi da avere un raffronto vero tra i diversi tipi di impianti e fare alla fine una statistica con i migliori materiali e le migliori esposizioni.
    Questi dati saranno molto utili ,ad esempio, per chi dovrà farne di nuovi o per chi sarà costretto a rifare gli esistenti. ma anche a chi vorrà utilizzare al meglio l'autoconsumo.
    Sarà importante riportare i numeri letti dai datalogger, fedelmente, nel periodo ricompreso nelle zone di picco duraturo divisi per 5 minuti o piu', dati inferiori non sarebbero molto indicativi. Per spiegarmi meglio riporto qui di seguito un esempio di dati e confronti tra due impianti, ho preso i due migliori di oggi da PVoutput dai quali si evince che hanno rendimenti del 95/97% dai loro impianti ,il mio non arriva all'85% il che significa che o i materiali o l'esposizione degli impianti riportati sono vicino all'efficienza pura del 100%.
    implementeremo poi l'analisi con i tempi divisi in inizio, centro mattina, centro pomeriggio e fine giornata. Se ci state ne verrà fuori un bel trhead.
    Sotto riporto l'esempio dal quale si evidenzia che i due impianti, per quasi due ore al giorno, sono vicino al rendimento del 100% della propria potenza installata quindi ottimi impianti che in quelle ore possono essere utilizzati per concentrare i consumi maggiori della giornata.
    Ultima modifica di dolam; 13-05-2013, 20:57.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  • #2
    Ciao Dolam, spero di aver compreso bene il tuo post. Allego l'analisi del mio impianto nei giorni 13 e 14 di maggio, nei quali ha raggiunto la massima produzione da quando è stato allacciato. 13-05-2013.xls 14-05-2013.xls
    Ultima modifica di Ospite; 15-05-2013, 20:56.

    Commenta


    • #3
      Perfetto @Tenerone possiamo dire che hai una efficienza massima, in condizioni normali e per due ore ( tra le 11,20 e le 13,20 ore di top produzione per te quindi lavatrici e pompe di calore concentrali in queste ore),compresa tra 85 e 87% della tua capacità nominale che nel caso di ieri ,per me che ho avuto anch'io la giornata tipica di sole totale e senza velature, si conferma uguale alla tua efficienza per cui , se abbiamo anche i dati di altri, alla fine scopriremo qual'è il target di efficienza degli impianti che è l'unico modo di controllare anche il calo dei loro rendimenti per esempio in raffronto alle prossime giornate calde, quando gli stessi impianti avranno un calo "termico" di produzione , scopriremo quindi i migliori pannelli e quelli che resistono meno al calore.
      interessante, no? grazie per aver partecipato
      5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

      Commenta


      • #4
        Si @dolam, direi che l'analisi fatta in questo modo, è molto interessante e completa. Ho effettuato una correzione sul mio post precedente, in quanto le date di produzione si riferivano alle giornate del 13 e 14 e non 12 e 13. Sarà molto curioso continuare questa analisi nei mesi più caldi, tipo luglio ed agosto, quando avremo temperature roventi . Appena possibile posta un' allegato qui della tua produzione, vorrei confrontarla con la mia.(Anche se abbiamo posizioni di tilt e azimut molto diverse) Io credo che l'efficienza prossima al 100% si avrà quanto più un' impianto si avvicina alle condizioni ottimali tra tilt e azimut. Di fatto, l'irraggiamento risulta massimo proprio nel momento in cui il sole si avvicina all'elevazione massima, e pertanto più un' impianto risulta "sfasato" da quel "momento" tanto più si riduce l'efficienza dello stesso. Analizzando l'allegato del tuo primo intervento, risulta che il mio impianto, nelle ore di massimo irraggiamento raggiunge valori di potenza istantanei di ben 200 watt inferiori rispetto all'impianto da 2925 (credo sia di masmod immagino) e una riduzione in termini percentuali di efficienza tra il 12%-15%. Spero che altri utenti si uniscano a questo Thread. Buona serata.... Stefano

        Commenta


        • #5
          Si gli impianti erano su PVoutput, uno di Masmod e l'altro Gans. Probabile ci fossero nuvole bianche con il sole , comunque a mio avviso un rendimento vicino al 100 è un po' anomalo in condizioni normali di cielo terso, tenuto conto che da solo l'inverter perde da 3 a 4 %. C'è anche da dire che i pannelli vengono venduti con una efficienza che potrebbe raggiungere anche il più 5%. Il Tilt influenza il rendimento, l'azimut , se compreso tra +\- 20 sposta invece gli orari di produzione massima con leggera influenza sul rendimento annuale, comunque oggi posto i miei dati e cominceremo il confronto, lo scorso anno ,con il caldo forte, non superavo i 4300 watt. Quindi un calo del 10/12% per l'effetto temperatura e se consideriamo che molti hanno Power One come inverter , quella differenza potrebbe essere attribuita ai pannelli, ma se troveremo stessi pannelli e inverter diversi allora avremo anche il confronto inverter. L'altro ieri ho avuto rendimenti per due ore intorno ai 4900/4980 in condizioni ideali di sole e temperatura bassa, rend vicino all'86,7% .
          5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

          Commenta


          • #6
            Ecco i dati di una bella e significativa giornata prima del caldo estivo efficienza rilevata al massimo nelle due ore di punta entro il range di 4800w efficienza 88,8% --83.6% l'impianto è ancora ai livelli dello scorso anno ed i pannelli non sono mai stati lavati.
            5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X