turbina Banki - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

turbina Banki

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • turbina Banki

    Buongiorno.
    Ho chiesto diversi preventivi e li ho valutati, mi sembrano tutti veramente cari per una Banki da 30 kW.
    Vorrei provare a costruirne una ma non trovo indicazioni sui sistemi di dimensionamento oppure sono molto vaghi qualcuno sa darmi qualche dritta o indicarmi dove posso trovare informazioni più precise.

    grazie

  • #2
    ci sono libri ...ma tra il dire e il fare....
    che importi ti hanno chiesto indicativamente?

    Commenta


    • #3
      In generale si aggirano tutti attorno ai 45.000 € per la stazione completa di generatore e regolatore di portata, non ho mai costruito turbine è da poco che mi interesso della cosa, ma sono abbastanza pratico della lavorazione dei metalli e ho a disposizione una discreta officina, mi sembra proprio che ci marciano alla grande,da quello che ho visto la turbina posso benissimo costruirla, quello che mi manca è un sistema di dimensionamento già sperimentato in modo da adeguare le dimensioni del congegno con le portate disponibili e non fare cappelle.

      saluti

      Commenta


      • #4
        che salto hai a disposizione ?

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da HPA Visualizza il messaggio
          ...........
          Vorrei provare a costruirne una ma ...........

          Buonasera HPA,
          ...mah, "metterla insieme" e' un discorso ma farla rendere come una Ossberger e' operazione assai difficile.
          La dimostrazione e' che i pochi che si cimentano a fare concorrenza alla "mamma delle banki" hanno vita dura, molto dura........
          Cio' che potresti risparmiare potresti perderlo, ed anche velocemente, con rendimenti inferiori.
          Pensaci bene e buon lavoro.
          ciao car.boni
          Acqua, sole e vento. La natura per l'energia pulita.

          Commenta


          • #6
            Ho a disposizione 23 m. di salto, per le portate sono ancora in fase di monitoraggio, ma presumo si aggirino attorno ai 200, 300 l./s,
            Sono consapevole che per ottimizzare i rendimenti bisogna avere molta esperienza ma con delle buone indicazioni potrei avvicinarmi parecchio, tutti i disegni che ho trovato si riferiscono a progetti vecchi o di principio, io vorrei qualcosa che tenga conto delle ultime novità sia per le dimensioni che per le regolazioni.
            grazie per la vostra attenzione, ciao

            Commenta


            • #7
              Supponendo di dimensionare la turbina per 300 l/s di portata massima, con 23 m di salto dovresti avere qualcosa di più di 30 kW, diciamo intorno ai 45.
              Credo che Carboni ti abbia consigliato bene, soprattutto se i 45.000 € del preventivo sono relativi ad una macchina Ossberger da 300 l/s. Sono solo 1.000 €/kW che per questa taglia e per il blocco completo (turbina, regolatore, generatore) non mi sembrano tanti.

              Commenta


              • #8
                Salve.
                anzitutto non si tratta di ossberger, ma di turbine (normali) e il calcolo è fatto sui 200 l./s. le offerte vanno dai 45.000 ai 53.000, e manca l'apparecchiatura elettrica che sono altre 23.000, so che è antipatico parlare di cifre ma mi sembra che le ditte del ramo valutino la cosa in base ai futuri benefici che da essa si possono ottenere e non per il valore effettivo della fornitura.
                A proposito di portate io mi avvalgo di misurazioni effettuate da stazioni poste più a valle e da indagini riguardanti la gente del posto e i segni del passaggio dell'acqua, c'è qualcuno che mi sa indicare un buon tecnico per fare un'analisi più accurata, è la cosa più importante.
                Grazie a tutti.

                Commenta


                • #9
                  Ciao HPA,

                  tu come moltissimi altri dite che le ditte sono care (a volte posso esserlo non lo nego) ma nessuno per esempio mette in conto la garanzia! (ora per legge comunitaria deve essere di 2 anni se non vado errato ...) senza contare la progettazione, la documentazione e quanto altro.
                  Se uno decide di costruirsi una cosa a tempo perso ... ovvio che gli costerà molto meno ... ma non si può certo confrontarla con un prodotto uscito da una ditta seria.
                  Te dici che hai trovato dei disegni ma vorresti quelli che tengano conto delle ultime novità ... ecco appunto ottima idea, peccato magari che le ditte che hanno investito soldi loro nella ricenrca non siano proprio così propense a mettere nei forum questi particolari ... magari se gli scrivi direttamente all'Ossberger ...
                  Ci sono ditte che lavorano bene ed altre che lavorano male, ma per poter giudicare bisogna conoscere bene il bene prodotto. Ti porto un esempio, molto carino successo ad una persona qualche mese fa ..
                  Gli viene offerto un quadro elettrico per il controllo di una centrale, lui lo reputa troppo caro anzi da pure dei ladri alla ditta e decide di arrangiarsi perchè dice di saperne quanto se non più degli altri ... risultato? ottimo!
                  Ha speso di componentistica per realizzarlo circa l'80% del prezzo del quadro finito, collaudato, dotato di software e documentazione ... qualcuno potrà dire ... vedi ha risparmiato il 20% ... si ha dovuto costruirsi il quadro, ha dovuto farsi la documentazione, non ha il software di comando che ha dovuto realizzarsi e sopratutto non ha esperienza.
                  Risultato ... 5 mesi di messa in servizio contro la settimana di un quadro acquistato ... il sistema non funziona ancora come dovrebbe quindi i conti si fanno alla fine ...
                  Se mette in conto le ore che ha speso per fare il lavoro, la mancata produzione fino ad oggi ... si acquistava il quadro e con quello che risparmiava si faceva pure un mese di ferie!!
                  Però lui ha detto che il prezzo non era giusto ... era troppo caro!

                  Mat

                  P.S. mi dimenticavo ... se invece è uno sfizio che non ti interessa quanto spenderai alla fine, ma lo fai solo per tua soddisfazione personale allora le cose sono completamente diverse.

                  Commenta


                  • #10
                    Salve.
                    Non vorrei essere frainteso, non voglio i segreti dei costruttori ma le nozioni che sono di uso comune e di pubblico utilizzo, sarà poi compito di chi si cimenterà nella costruzione accoglierle, o apportare quelle modifiche che riterrà più interessanti.
                    Penso di poter fare un buon lavoro la questione è che non vorrei proprio iniziare da zero, e per deviazione personale sono portato a conoscere il più possibile la materia, un po di sana applicazione non può fare altro che bene, e magari dare anche un sacco di soddisfazioni che vanno oltre al semplice guadagno.
                    Comunque tutti i suggerimenti o le esperienze di qualsiasi tipo sono ben accetti, nel mio intento terrò senz' altro presente la possibilità di affidarmi ad una ditta come mi è stato consigliato da chi ne sa e ha sperimentato molto più di me, nel frattempo mi faccio un'idea.
                    Grazie ancora a tutti.
                    Ciao.

                    Commenta


                    • #11
                      ciao,
                      quello che può servire a darti un'idea e una base per l'autocostruzione di una turbina banki lo trovi sul testo "costruzione di una turbina michell-banki" a cura del CAST: Centro per un Appropriato Sviluppo Tecnologico.
                      Se parliamo di costruire una turbina che sviluppo 3-4 kW da utilizzare per l'autoconsumo... vai avanti... hai tutto il mio appoggio.
                      Se invece si parla di potenze di 30 kW allora mi associo a quanto ti ha scritto Mat....
                      Buon lavoro!!!
                      Se non si agisce, non è possibile alcun progresso e non può essere corretto nessun errore... Dalai Lama

                      Commenta


                      • #12
                        ciao pioneer.

                        so benissimo che l'impresa è impegnativa e a proposito vorrei chiedere: se per portate sui 200 l./s. e pressioni di 2 bar non si possa usare una pelton con adeguato il diametro della girante, con pale atte a contenere e far reagire la ingente potata, insomma una pelton a bassa pressione e alta portata, che sfrutti tutti i buoni rendimenti della macchina e la renda molto meno sofisticata.

                        a proposito di quanto è successo all'amico di matasnic che saluto, è da incauti forte sapere che solo il materiale ti costa l'80% del prodotto finito, certificato, garantito, e chi più ne ha più ne metta....... e continuare nell'impresa, vuol dire veramente farsi del male, in questo caso sarebbe opportuno avvisare (l'incauto) sui problemi economici che incontrerà.

                        SALUTI a tutti

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao HPA,

                          la persona era stata avvisata ... ma lui era convinto di avere maggiore esperienza di quello che lo avvisava (lui era un elettricista ... non aveva mai visto un sistema di rigenerazione attivo ma ne sapeva di più di chi li usa da più di 10 anni....), pensa che è arrivato pure a minacciare la ditta che gli aveva offerto il quadro cdicendo: " o mi calate il prezzo oppure io lo faccio da solo e poi vi porto via il mercato in quanto funaionerà meglio e costerà meno...." Di fronte a certe esclamazioni il responsabile commerciale della ditta ha lasciato fare, tanto sapeva bene dove andava a finire.

                          Mat

                          P.S. qualcuno una volta ha detto "siediti sulla riva del canale ed aspetta vedrai passare il cadavere del tuo nemico" ... e più passano gli anni più ho conferme di questo!
                          Unico rammarico che alla fine di tutti i discorsi questa stupidità va a nuocere a tutti quanti ... qualcuno dirà cosa vuoi che siano pochi KW persi .... vero ma pochi persi qua pochi persi se facciamo la somma sono MW di inquinamento dovuti solo a stupidità!
                          Ultima modifica di matasnic; 11-11-2010, 07:14.

                          Commenta


                          • #14
                            Ciao matasnic.

                            Sono pienamente d'accordo bisogna stabilire una linea d'equilibrio da seguire, formulare delle ipotesi, discuterle con altri, indagare, confrontarsi e provare, sempre con un sano equilibrio è senzaltro salutare e per chi ha intenzione di realizzare un impianto e per chi propone un impianto.
                            A volte idee banali possono rivelarsi buone, invece il ricorrere esclusivamente all'offerta di mercato senza una conoscenza adeguata della materia si riduce a un confronto prezzo/rendimento, alcuni lo danno al 0,66%, altri con lo stesso tipo di turbina arrivano al 0,70%, altri vanno oltre; siamo sicuri che questi dati verranno rispettati, un 10% di differenza sulla stessa situazione non è poco per dei professionisti.
                            Mi piace lo spirito del forum, vorrei un parere sull'idea della pelton a bassa pressione.

                            Ciao HPA

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao HPA,

                              l`idea della Pelton ... secondo me potrebbe funzionare, se cerchi in qualche vecchia biblioteca e trovi il Bucchi (la bibbia dei tubinisti) puoi trovare tutte le formule necessarie a farla.
                              in bocca al lupo.

                              Mat

                              P.S. i rendimenti ... io li guardo dopo un anno con i soldi che ho intascato! i punti percentuali ormai sono troppo "mobili"

                              Commenta


                              • #16
                                Ciao ragazzi .
                                faccio qualche considerazione .
                                1 - Il rendimento di qualsiasi ruota idraulica a 20 mt e 200 lt/sec non supererà mai l'80%.
                                2 - l'idea di fare una pelton o meglio una turgo ad asse verticale a 6 getti è sconsigliabile , serve una ruota da 400 mm che farà 450RPM ,un generatore sincrono da 30 kW 12-14 poli non te lo fa nessuno ! e se te lo costruisce costerà parecchio .
                                3 - si dovrà quindi ricorrere a una macchina ad albero orizzontale ,molto più semplice da accoppiare con delle ottime cinghie dentate ad un economico alternatore 4 poli .

                                Si potrbbe fare una pelton con cucchiai imbullonati ,2 getti ,1 a spina doble da80 mm 1 fisso , ruota da 800 mm , dovresti trovare una vecchia pelton circa di quel diametro , a quella pressione ti dura ancora 100 anni , girerà a 225 RPM ,con una cinghia rapporto 1 a 4.5 arrivi a 1000RPM e ci metti un 6 poli da 30kW
                                S.

                                Commenta


                                • #17
                                  ciao sandro, potresti dirmi indicativamente cosa può costare la parte
                                  elettrotecnica della turbina che hai descritto? se fosse banki cambierebbe ?
                                  per HPA........ ho conosciuto oggi ad un convegno un' "ingegnera" dell' università di bergamo molto preparata,
                                  devo incontrarmi per chiedere un preventivo per dimensionare una banki da circa 40-50 kw
                                  voglio capire veramente se ne vale la pena di "studiare e calcolare in modo puntiglioso la cosa" se non hai fretta ti farò sapere,
                                  ciao

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Salve ragazzi.
                                    Sono proprio contento per le risposte che ho ricevuto, ringrazio tutti.
                                    Vorrei spiegarmi meglio, penso che la turbina pelton sia la macchina che meglio riesce a tradurre l'energia potenziale dell'acqua in energia meccanica, proprio perché smorza quasi totalmente questa energia e crea una via d'uscita all'acqua che non interferisce con la sua rotazione; questo sistema dovrebbe funzionare sempre indipendentemente dalle portate e dalle pressioni, basta adeguare ugelli,ruote e palette, in modo che possano digerire (passatemi il termine) qualsiasi situazione d'impiego.
                                    Mi rendo conto che la cosa può diventare un'impresa ardua ma vorrei sapere da voi se è possibile trattare il sistema pelton come una formula matematica quindi funzionante con qualsiasi situazione almeno teoricamente, poi sarà opera del fabbricante trovare il sistema per realizzarlo, penso anche che con ugelli di tali portate ne beneficerebbe il funzionamento, anche in presenza di acque non ecessivamente filtrate come succede negli impianti ad acqua fluente, di conseguenza la manutenzione, la regolazione e la durata.
                                    Sto cercando di stimare la portata di un torrente, ho visto in un'altra discussione una stima visiva con l'invio di foto, mi chiedo, qualcuno ha delle foto di torrenti con relativa portata certa in modo da avere un dato di riferimento magari più di una situazione mi riferisco a chi fa misure di portate, solo per valutazione primaria, so bene che dalle foto non è possibile calcolare la velocità e per le giuste portate bisogna fare i rilievi del caso.
                                    Scusate se mi sono dilungato tanto non mi sono accorto,

                                    saluto tutti e grazie ancora HPA

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da HPA Visualizza il messaggio
                                      ................... se è possibile trattare il sistema pelton come una formula matematica quindi funzionante con qualsiasi situazione almeno teoricamente, poi sarà opera del fabbricante trovare il sistema per realizzarlo, penso anche che con ugelli di tali portate ne beneficerebbe il funzionamento, anche in presenza di acque non ecessivamente filtrate come succede negli impianti ad acqua fluente, di conseguenza la manutenzione, la regolazione e la durata.
                                      Sto cercando di stimare la portata di un torrente, ho visto in un'altra discussione una stima visiva con l'invio di foto, mi chiedo, qualcuno ha delle foto di torrenti con relativa portata certa in modo da avere un dato di riferimento magari più di una situazione mi riferisco a chi fa misure di portate, solo per valutazione primaria,,............


                                      Buongiorno HPA,
                                      parlando di idroelettrico si parla di una tecnologia matura dove, da ormai molti decenni, s'e' scoperto, progettato e realizzato tutto cio' che si poteva.
                                      Questo per dirti che la Tua idea di far lavorare una Pelton in qualsiasi situazione nn e' corretta.
                                      L'unica macchina che "digerisce" bene acque poco pulite e' la banki.
                                      Ultima cosa : l'idea di misurare la portata paragonando foto, filmati ecc e' quanto meno bizzarra ma soprattutto inutile.
                                      Ogni corso d'acqua e' una storia a se e, all'interno dello stesso, puo' cambiare piu' volte.
                                      Quindi l'unica operazione da fare e' quello di realizzare misure puntuali da poi confrontare, su piu' vasta scala, con stazioni idrometriche storiche presenti in zona.
                                      ciao car.boni
                                      Acqua, sole e vento. La natura per l'energia pulita.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Buongiorno car.boni.
                                        Il discorso della pelton a bassa pressione è un esecizio di fattibilità, hai perfettamente ragione in questo campo penso si sia provato di tutto, volevo sapere se qualcuno aveva avuti risultati.
                                        Per le portate volevo solo vedere un torrente, un corso d'acqua scorrere con indicazione di portata certa, solo per farmi un'idea sul fatto che valga o no la pena di continuare nell'intento.

                                        Grazie per i consigli. HPA

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Beh niente da dire sull'affascinante principio della Pelton che in un batter d'occhio arresta l'acqua da qualche centinaio di m/s a 0 m/s, o QUASI....
                                          Quasi perchè la velocità di scarico laterale, che per forza di cose deve esserci, su un basso salto ha la sua influenza sul rendimento...poi con 20 m di salto hai una velocità minima sugli ugelli...implica grandi getti...implica grandi cucchiai...implica troppe complicazioni insomma!
                                          "Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare... finchè arriva uno sprovveduto che non lo sa, e la realizza"

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Ciao fabio.betto,
                                            Non sono un progettista ma penso che la velocità di scarico sia direttamente proporzionale alla velocità di impatto, è da dire che bisogna dimensionare le pale e la ruota in modo adeguato alla quantità d'acqua da trattare ma con opportuni accorgimenti chissà....., gli ugelli in questo caso potrebbero avere una regolazione a monte senza ago molle quindi con passaggi ampi e diretti.

                                            Comunque resto in attesa di qualcuno che possa mostrarmi una foto di un torrente con qualche riferimento che lasci intuire le dimensioni, con un dato di portata certo, per avere un'idea di cosa sto prendendo in considerazione, sbagliare di 100 l./s. su 300 l./s. è passabile ma considerarne 300 e in realtà si tratta di 50 è deleterio, ripeto non ho nessun parametro di riscontro e le misurazioni sarebbero impegnative qui si tratta di vedere se vale la pena o no.Per cui se qualcuno dispone di qualche immagine a riguardo sarei curioso di vedere un torrente con 300 l./s. di portata.
                                            Ringrazio tutti per i preziosi commenti e vi auguro buon lavoro.
                                            HPA

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Su un torrente 300 l/sec non riesci neanche a vederli considerando che il letto dei torrenti è molto ampio.
                                              Diciamo che su un bel fosso puoi vederne la metà.
                                              Consentimi di dire che solo chi ne a visti tanti, ma proprio tanti è in grado di fare una stima sintetica a vista per un ordine di grandezza.

                                              Devi nessariamente, anche in modo approssimato, fare qualche misurazione con i mezzi e le formule empiriche dell'idraulica.

                                              Spes

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Indovinello

                                                Concordo con spes, bisogna avere molto occhio.
                                                Per capire quanto è difficile, lancio un giochino, ho fatto una misura di portata su questo torrentino. Mi sapete dire quale è la portata?
                                                File allegati

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Buongiorno a tutti,
                                                  basta poco a dimostrare, con due foto, che cio' che chiede HPA nn ha molto senso.
                                                  Stimare una portata di un corso d'acqua "ad occhio" nn e' impresa facile anche se un indizio Ing. Roberto l'ha lasciato sul come fare..........
                                                  ciao car.boni
                                                  Acqua, sole e vento. La natura per l'energia pulita.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    io ci provo 24 litri/secondo

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Buongiorno ringrazio veramente tutti per i commenti preziosissimi.
                                                      Anzitutto vorrei correggermi a proposito delle velocità di uscita della pelton deve essermi sfuggito qualcosa nelle considerazioni.
                                                      Trovo molto bello e costruttivo il giochino di ingroberto e vorrei che altri azzardassero una risposta soprattutto i più navigati, per "mé" si tratta di almeno 200 L./s.
                                                      dico almeno perché non vorrei spararla subito grossa.
                                                      Però cosi vedendo si ha una valutazione per quanto in'attendibile della situazione poi considerando il mese in cui è stata scattata si può sempre a grosse spanne decidere se procedere nei rilievi, io in questo caso non ci penserei due volte, bisogna considerare, salto e possibita di intervento in tutti i sensi.
                                                      Ringrazio veramente tutti e ripeto che il sistema di ingroberto è veramente interessante, invito tutti a partecipare.

                                                      Grazie ancora e buon lavoro HPA

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        esatto HPA...la velocità di scarico non è proporzionale a quella di ingresso, ma alla portata...tu l'acqua la devi fare andar via dal cucchiaio, sia che tu abbia 20 m, sia che tu ne abbia 1800...

                                                        Per la valutazione delle portate...già è un terno al lotto a vista, in fotografia non parliamone...
                                                        "Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare... finchè arriva uno sprovveduto che non lo sa, e la realizza"

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Ciao fabio.betto, fatti coraggio paragonalo a quel che hai visto tu, fai le considerazioni del caso, ad esempio la riga bianca che separa la vegetazione dalle rocce dovrebbe essere il livello del torrente per un buon periodo dell'anno, il fatto che non ci sia un grande alveo marcato indica una certa regolarità di flusso,ecc.ecc.
                                                          La portata misurata è un'altra cosa, ma una buona conoscenza naturalistica della materia a volte aiuta a farsi l'idea, e se c'è l'idea c'è tutto.
                                                          Saluti a tutti, HPA

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Originariamente inviato da HPA Visualizza il messaggio
                                                            Buongiorno ringrazio veramente tutti per i commenti preziosissimi.
                                                            Anzitutto vorrei correggermi a proposito delle velocità di uscita della pelton deve essermi sfuggito qualcosa nelle considerazioni.
                                                            Trovo molto bello e costruttivo il giochino di ingroberto e vorrei che altri azzardassero una risposta soprattutto i più navigati, per "mé" si tratta di almeno 200 L./s.
                                                            dico almeno perché non vorrei spararla subito grossa.

                                                            Grazie ancora e buon lavoro HPA

                                                            Non sei distante, hai buon occhio!

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X