Aumento di potenza impianto idroelettrico - Dubbi - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Aumento di potenza impianto idroelettrico - Dubbi

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aumento di potenza impianto idroelettrico - Dubbi

    Buongiorno a tutti,
    apro questa discussione per avere qualche chiarimento in merito ad un intervento di aumento di potenza di un impianto idroelettrico. Nel caso in esame sto cercando di capire l'entità dell'incentivo e dell'introito totale alla luce del D.M. 23/06/2016 (facendo riferimento all'Allegato 2 reperibile nel testo della norma al seguente collegamento, https://goo.gl/i9y5Bq).

    Inserisco alcuni dati generici (non specifici dell'impianto in esame) per capire se il procedimento indicato è quello corretto. Ovviamente alcuni dati (come il prezzo medio dell'energia) sono stati inseriti solo per avere una stima.

    1 - DATI
    - Impianto idroelettrico ad acqua fluente rientrato nei registri con accettazione della decurtazione del 10% dell'incentivo;
    - Tariffa base Tb: 125 €/MWh * 0,9 = 112,50 €/MWh;
    - Potenza prima dell'intervento: 3.000 kW;
    - Potenza dopo l'intervento: 4.000 kW.


    2 - CALCOLI SECONDO D.M. 23/06/2016

    E, Producibilità massima teorica da concessione prima dell'intervento
    3.000 kW * 8.760 ore = 26.280 MWh
    4.000 kW * 8.760 ore = 35.040 MWh

    Ep, quota di produzione annua imputabile all'intervento di potenziamento
    0,05 * 35.040 MWh = 1.752 MWh

    Pz, Prezzo dell'energia negli ultimi 10 anni (zona NORD)
    62,57 €/MWh

    Inuovo, Incentivo calcolato come differenza fra la tariffa base e il prezzo dell'energia senza premi
    0.9 * 125 €/MWh - 62.57 €/MWh = 49,93 €/MWh

    I, Incentivo con applicazione del coefficiente di gradazione D posto pari a 0,8 per gli interventi di potenziamento
    0,8 * 49,93 €/MWh = 39,94 €/MWh

    Introito, calcolato come prodotto dell'incentivo e della quota di produzione annua Ep
    39,94 €/MWh * 1.752 MWh = 69.975 €

    3 - DOMANDA
    Nel caso in esame osservo che, a fronte di un aumento di potenza notevole (praticamente quasi 9 GWh), l'incentivo concesso per la maggiore quota di energia prodotta è davvero ridicolo (perché calcolato su una quota fissa pari al 5% della nuova potenza con un incentivo più che decurtato). Quello che però non mi è chiaro è se tale incentivo debba essere sommato al prezzo dell'energia.

    Il meccanismo incentivante è, a meno di miei errori, del tipo Feed-In tariff quindi, per un impianto nuovo, generalmente non ha molta importanza il valore dell'incentivo perché alla fine si prende sempre l'importo 0,9 * 125 €/MWh (come confermato in questo post per un altro impianto, Domanda su calcolo incentivi D.M. 23/06/2016, per newbie ). Nel caso in esame però l'incentivo per il potenziamento è fissato al valore sopra calcolato 39,94 €/MWh quindi la differenza Inuovo = Tb - Pz non è più valida, salvo che rimango con il dubbio se si debba o meno sommare il prezzo di vendita dell'energia e, soprattutto, su quale quota di produzione calcolare l'introito per vendita di energia.

    Ipotizzando la reale maggiore produzione nel caso del calcolo dell'energia avrei i seguenti valori
    Incentivo = 39,94 €/MWh * 1.752 MWh = 69.975 €
    Energia = 62,57 €/MWh * (35.040 - 26.280) MWh = 62,57 €/MWh * 8.760 = 548.113 €
    Introito totale = 618.088 €

    oppure i seguenti se calcolassi la vendita dell'energia solo sull'aliquota del 5% come il caso dell'incentivo
    Incentivo = 39,94 €/MWh * 1.752 MWh = 69.975 €
    Energia = 62,57 €/MWh * 1.752 MWh = 109.623 €
    Introito totale = 179.598 €

    Sul sito del GSE viene indicato quanto segue

    In continuità con il DM 6 luglio 2012, viene incentivata la produzione di energia elettrica netta immessa in rete dall'impianto (calcolata come minor valore tra la produzione netta e l’energia elettrica effettivamente immessa in rete). Sono previsti due differenti meccanismi incentivanti: [...] B) un incentivo (I) per gli impianti di potenza superiore a 0,500 MW, calcolato come differenza tra la tariffa incentivante base (Tb) - a cui vanno sommati eventuali premi a cui l'impianto ha diritto - e il prezzo zonale orario dell’energia. L’energia prodotta resta nella disponibilità del produttore.
    Propenderei quindi per l'ipotesi che considera l'incentivo calcolato sulla quota forfettaria, e l'introito per l'energia sulla reale differenza fra la produzione successiva e precedente all'intervento.


    Grazie a tutti coloro che potranno aiutarmi
    e
    scusatemi in anticipo per la lunghezza del post,

    Saluti
    BP
    Ultima modifica di Ospite; 06-04-2017, 21:12. Motivo: Aggiunta rif. GSE - Correzione minori (refusi)
Attendi un attimo...
X