<b>Alcool (etanolo) ad uso carburante</b> - 3° parte - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Alcool (etanolo) ad uso carburante - 3° parte

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Alcool (etanolo) ad uso carburante - 3° parte

    Ciao a tutti!
    Visto che anche la seconda parte è arrivata a 16 pagine apro questa nuova discussione in modo da poter continuare qui.
    Vi ricordo i link alle altre due discussioni precedenti:
    https://www.energeticambiente.it/alc...-1a-parte.html
    https://www.energeticambiente.it/alc...-2a-parte.html

    Vi esorto anche, dopo aver testato per un pò il nuovo carburante, a lasciare un feedback su come vi trovate al seguente LINK

    Vi ricordo in fine, che moltissime info basilari sulla conversione le trovate nella prima parte per cui, prima di ripetere le solite domande, rileggete i post!

    Ciao e buona sperimentazione!!!
    Roy

    Edited by eroyka - 22/2/2005, 10:54
    Ultima modifica di gattmes; 16-05-2008, 11:11.
    Essere realisti e fare l'impossibile

  • #2
    Ciao a tutti
    ...mi sembra una soluzione ottima.
    Eroyka ha fatto un ottimo lavoro circa i links e raccomandazioni!

    Qualche novità:
    Il sale (NaCl) continua a non avere effetti disidratanti su alcool bio, nonostante "pucciato" da diversi giorni.
    Mi sono deciso a provare con la calce viva (ossido di calcio), ma ho qualche problemino a reperirla.
    Nei prossimi giorni mi recerò (....cavolo nella via a fianco! Dopo tanto cercare) ...da un produttore per prenderne un pò....

    Ciao ciao

    --------------
    ulteriore messaggio di gattmes, inviato il: 28/2/2005, 14:19

    <img src="> <img src=">
    Non me l'ha voluta vendere..... :angry: :angry:
    Solo se ne prendo un bilico (svariati sacchi) forse....
    Neanche un "pugnetto" per una prova.... :sick:
    Qualcuno ha qlche novità sull'acquisto, ad uso costante (e non saltuario x prove esperimenti ecc), di quello ad accisa ridottà???

    Edited by gattmes - 21/8/2007, 18:18
    Fare si può! Volerlo dipende da te.

    Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

    Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
    Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

    Commenta


    • #3
      Gattmes,
      ti consiglio di telefonare all'ufficio UTF di zona e chiedere a loro qual'è il deposito fiscale più vicino autorizzato a vendere bioetanolo ad accisa ridotta.

      mi sa che è l'unica cosa che puoi fare. E probabilmente ci vorrà qualche giorno. Ma non demordere e di loro che aspetti, basta che ti forniscono risposta.

      Roy
      Essere realisti e fare l'impossibile

      Commenta


      • #4
        avrei 2 domande: 1) nella frementazione x ottenere etanolo si consuma ossigeno?
        2) le emissioni di un auto ad etanolo in kuanto si possono kuantificare? (co2, nox, idrocarburi incombusti e aromatici) grazie a ki risp

        Commenta


        • #5
          CITAZIONE (gattmes @ 28/2/2005, 13:19)

          Non me l'ha voluta vendere.....
          Solo se ne prendo un bilico (svariati sacchi) forse....
          Neanche un "pugnetto" per una prova....
          Qualcuno ha qlche novità sull'acquisto, ad uso costante (e non saltuario x prove esperimenti ecc), di quello ad accisa ridottà???

          mmmm

          che peccato...

          ma di solito arrivano dei sacchi rotti nelle pedane e ne cade parecchio altro che un pugno te ne avrebbe potuto dare un sechcio!!

          questo commerciante deve essere messo d'accordo col benzinaio e con le case petrolifere!!

          date all'untore!

          Commenta


          • #6
            Ciao a tutti
            Ciao Gattmes
            CITAZIONE (gattmes @ 22/2/2005, 10:27)
            ...Qualche novità: Il sale (NaCl) continua a non avere effetti disidratanti su alcool bio, nonostante "pucciato" da diversi giorni.

            Ciao a tutti
            Ciao Gattmes prova a non "pucciarlo", ma a tenerlo nello stesso ambiente dell' alcol, per esempio "nell' aria" di una tanica con l'alcool. Meglio ancora usa al posto del sale da cucina, quei sali usati per deumidificare gli armadi/ambienti.
            Il sale quale sia la composizione, comunque deve avere un drenaggio. Un barattolino di vetro va bene, ma il sale deve essere sollevato dal fondo tramite una reticella così che la condensa cada appunto sul fondo. In funzione della quantità d' acqua e sapendo pure la quantità di alcol e la sua purezza è facile risalire a che percentuale di alcol otteniamo. (sempre con una certa tolleranza)

            Salutoni
            Furio57
            L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
            LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
            Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

            Commenta


            • #7
              Ciao
              ..avevo provato già con dei sali x umidificatore (qualche carbonato di qualcosa..non ricordo ma l'ho scritto in un precedente post). Purtroppo questo si scioglieva (a differenza del sale comune...) e non faceva muovere il misuratore (anche dopo diversi giorni di "puccia").
              Non ho però ben compreso quanto hai suggerito. Cioè dovrebbe agire sui vapori invece che sul liquido?
              Intanto mi è venuto un dubbio che il carbone attivo stesso non funga da deidratatore riciclabile. Appena ho tempo faccio una prova in tal senso (ho un'intero "filtrone" di c.a)

              Ciao ciao

              Edited by gattmes - 1/3/2005, 11:01
              Fare si può! Volerlo dipende da te.

              Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

              Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
              Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

              Commenta


              • #8
                x isd88:
                L'alcool oltre ad aumentare l'ottano è anche un'ossigenante.
                Questo migliora la combustione in genere.
                Non presenta altre sostanze tipo zolfo benzene...Quindi più alcool c'è nel carburante meno..sostanze inquinanti escono eccetto:
                Nox aumentano
                Aldeidi aumentano
                Per i primi si ottiene una diminuzione es. sfruttando il sistema del Gecam, cioè addizionando acqua (porta anche ad un incremento di potenza) che raffredda.
                Per i secondi il sistema catalitico dovrebbe funzionare. Tuttavia un sistema più semplice di filtraggio (tipo carboni x cappe...) è efficace. Il maggiore contenuto è di formaldeide e acetaldeide.
                Si vocifera però che i prodotti dei carburanti attuali, reagendo nei vari strati dell'atmosfera, producano più livelli dell'alcool usato x stessi scopi. Sono le solite voci di qua di la che è difficile da pesare...
                Questi prodotti sono rilasciati anche dalle sigarette...dal legno trucciolare (armadi divani ecc.)...
                Maggiori informazioni e/o links con tabelle ecc. li trovi nei posts precedenti.
                L'esame dei fumi da me postato è purtroppo cancellato.
                Ti posso dire che gli HC, normalmente sui 1500ppm per il mio tipo di mezzo a detta del tecnico, erano sui 135 o 185 (non ricordo bene) cmque sotto il limite 200 (vado a memoria) di Euro 4 (trattasi di moto senza catalizzatore).

                Prova a fare un test fumi su un tuo mezzo, poi addiziona 10-20% di etanolo annidro (99 gradi che puoi farti procurare da un negozio di colori) e rifai il test verificando tu stesso.
                Attendo con ansia smentite (possibile che nessuno abbia fatto "bollini blu" finora?)
                Ciao

                Edited by gattmes - 1/3/2005, 11:17
                Fare si può! Volerlo dipende da te.

                Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                Commenta


                • #9
                  Ciao a tutti

                  CITAZIONE (gattmes @ 1/3/2005, 11:00)
                  ... Non ho però ben compreso quanto hai suggerito. Cioè dovrebbe agire sui vapori invece che sul liquido?

                  Ciao Gattmes! Esatto!!, nell' atmosfera all' interno della tanica.

                  CITAZIONE

                  Intanto mi è venuto un dubbio che il carbone attivo stesso non funga da deidratatore riciclabile.

                  Filtra solamente, non toglie l'acqua (si usa negli acquari, vedi tu!).

                  Salutoni
                  Furio57
                  L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                  LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                  Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                  Commenta


                  • #10
                    ..molto recente: Clio 1.6 Hi-Flex
                    http://www.grupocorsega.com.br/noticias.asp?not=68

                    poi ho trovato questo sito sulle modifiche (brasiliano, ovviamente):
                    http://www.wcv.com.br/fullflex/modelos.html

                    dove, girando qua e la, mi sembra di capire che la durate del motore aumenta con l'uso di alcool:
                    http://www.wcv.com.br/fullflex/beneficios.html

                    Ciao

                    Edited by gattmes - 2/3/2005, 16:17
                    Fare si può! Volerlo dipende da te.

                    Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                    Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                    Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                    Commenta


                    • #11
                      Salve scusate se entro nella vostra disccussione ma è un po che mi interesso di questoprogetto e ho letto tutti i vostri post anceh se non sono un gran esperto di quello che dite vorrei chiedervi se posso sfruttare l'etanolo come carburante anche per uno scooter 50 a carburatore 2 t APRILIA per intenderci quello dell area 51 sr ecc....dato che non vorrei applicarlo direttamente sulla pelle della mia macchina.Sono molto interessante oltre per l'economicità di questo carburante rispetto alla super soprattutto per il basso impatto ambientale poi anceh perchè studio scienze e tecnologie alimentari industriale e cmq anchE se non proprio direttamente sono molto interessato a preservare l'ambiente dove vengono coltivate le painte commestibili e allevati gli animali di cui ci cibiamoe di cui mi dovrei occupare e lavorare in un industria magari alimentatta con bio carbuarnte ed energia rinnovabile.

                      Commenta


                      • #12
                        Per usare alcool puro (sia poi esso anidro o meno, cioè 99 gradi o meno) occorre variare la carburazione.
                        Se il motore è a carburatore di norma oltre all'uso di "getti" per ottenere il giusto rapporto stechiometrico, in campo motociclistico sono impiegati aghi (needles) per meglio gestire la carburazioni ad aperture parziali di acceleratore.
                        Molte volte il getto del minimo può essere lasciato tal quale ed una taratura della vite minimo è sufficiente alla ricalibrazione, mentre il getto massimo e lo spillo vanno ritoccati, se non si vuole agire sulla mandata aria (con conseguenze sulla potenza...)

                        Basse percentuali di alcool con benzina invece non richiededono modifiche.

                        Di norma un buon modo di procedere consiste in:
                        operare a temperatura ambiente (>20 gradi. Importante! Sotto i 15 ci sono problemi di accensione e in fase di tuning aumentano l'entropia....)
                        procurarsi per prova alcool annidro (o assoluto o 99 gradi che dir si voglia)
                        preparare piccole quantità di miscele con benzina: 20% 40% 60%...

                        Partendo dalla miscela più bassa (20% alcool 80% benza) verificare se si riesce a tenere il minimo regolando la vite. Quindi si può provare con accelerate a vedere quanto si è fuori carburazione. Di norma se il raffreddamento è ad aria la carburazione è "grassa" di natura e questo facilita (più carburante del dovuto). Se ci sono vuoti e un lieve tiro di starter compensa la cosa vuol dire che occorre già ritoccare lo spillo.
                        Il getto massimo è "attivo" da 3/4 a massimo acceleratore.
                        Si riesce così a capire quanto alcool si può usare senza modifiche. Se si vuole andare oltre occorre seguire le indicazioni dei precedenti posts. Come lubrificante (se trattasi di motore a miscela e alcool puro) per prova può essere usato olio di ricino.

                        Volendo usare alcool puro si può chierere all'ufficio UTF di zona (vedere
                        qua per l'elenco) dove acuistare quello denaturato con benzina ad uso carburante (deposito fiscale)
                        Occorrerebbe poi rettificare la carta di circolazione alla MTC.....
                        Fare si può! Volerlo dipende da te.

                        Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                        Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                        Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                        Commenta


                        • #13
                          quindi dici che con il mio scooter posso farlo ?mi dici un post dove spiega detagliatamente se c'è il procedimento per modificare un cinquantino di meccanica capisco poco...

                          Commenta


                          • #14
                            Per cominciare:
                            Mi dai un po di ulteriori dati se li trovi?
                            Aprilia: Esatto modello.
                            Carburatore: marca e tipo.
                            Candela originale: marca e tipo

                            Edited by gattmes - 8/3/2005, 17:34
                            Fare si può! Volerlo dipende da te.

                            Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                            Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                            Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                            Commenta


                            • #15
                              è un area 51 aprilia ....MOTORE

                              Tempi:
                              2
                              Alesaggio per corsa:
                              40x39,2
                              Accensione:
                              elettronica
                              Alimentazione:
                              Benzina verde
                              Avviamento:
                              elettrico e a pedale
                              Carburatore/Iniezione:
                              1 Dell'Orto PHBN 12
                              Compressione:
                              12,5:1
                              Raffreddamento:
                              a liquido
                              Cambio:
                              a variatore automatico
                              Frizione:
                              nd
                              Trasmissione:
                              primaria a cinghia, finale a ingranaggi
                              Serbatoio:
                              11 l
                              Riserva:
                              2 l
                              Se fosse possibile vorei usare carburante a 90 gradi...ma nel comportamento quindi da quello che ho capito dovrebbe avere piu tiro cioè una ripresa piu vigorosa e la velocità rimane invariata?

                              Edited by nicosen1 - 9/3/2005, 20:01

                              Commenta


                              • #16
                                WaW!!!
                                ..bene...iniziamo a ragionare.
                                Il carb è dell'orto e questo è bene perchè i pezzi si trovano più facilmente (per capirci nel mio Keihin ho usato uno spillo dell'orto modificato...)
                                Bisognerebbe capire ora la misura di:
                                1) getto del minimo (ma x prove si può tralasciare, visto che probabilmente si riesce a smanettare con la vite aria minimo)
                                2) getto del massimo
                                3)...ma sopratutto lo spillo.
                                Questo dovrebbe avere su una sigla, se ti capita di smontarlo...
                                Io intanto cerco un po qualche dato in rete.

                                In questo link si trova la tabella degli spilli per la serie PHBN.
                                Tieni presente che gli spilli hanno una regolazione (3-5 tacche) e questo è mooooolto utile, sia per il tuning sia se non si trova quello della giusta misura (i ricambisti a volte "saltano" per non tenere 8000 ricambi...). I costi di uno spillo dovrebbero essere contenuti (mi sembra sotto l'Euro...)

                                ...intanto ti consiglio di andare anche a questo sito http://www.dellorto.it/ , scegliere "italiano", poi "area clienti, quindi "documentazione" e tira giù tutti i "pdf" zippati che, oltre a spiegare bene cosa è un carb, fanno vedere i vari pezzi (spilli getti ecc).

                                Ciao

                                Edited by gattmes - 11/3/2005, 14:59
                                Fare si può! Volerlo dipende da te.

                                Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                                Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                                Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                                Commenta


                                • #17
                                  ok ......quindi ora devo trovare uno spillo mi dici le caratteristiche che deve avere...per il minimo vi dovrebbe essere una vite cmq non sono ferratissimo in meccanica...

                                  -------------------
                                  ulteriore messaggio di nicosen1, inviato il: 11/3/2005, 16:14

                                  PHBN

                                  - Diffusore: Ø 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17,5
                                  - Per motori 2 tempi
                                  - Valvola gas cilindrica
                                  - Dispositivo avviamento a circuito indipendente
                                  - Sistema del minimo con getto e vite regolazione aria
                                  - Sistema del massimo con regolazione meccanica della miscela a mezzo spillo conico
                                  - Attacco per montaggio elastico Ø 24
                                  - Attacco presa aria Ø 35

                                  Edited by gattmes - 21/8/2007, 18:21

                                  Commenta


                                  • #18
                                    user posted image

                                    Commenta


                                    • #19
                                      ..io andrei per gradi, visto che ci sono le tacche sullo spillo.
                                      (..ti consiglio di leggere i pdf citati, prima)

                                      Per prima cosa vedi se riesci (x prove) a trovare l'alcool 99 gradi o assoluto (prova nei negozi di colori, magari su ordinazione o da Castorama)
                                      1 litro è sufficiente. Se ti chiedono x cosa serve (x rifilarti il 94 gradi) rispondi elusivamente...tipo "non è x me, mi hanno detto che DEVE essere così", ecc.
                                      Non dovrebbe costare più di 2 Euro

                                      Per seconda prova procurati dei contenitori puliti e asciutti.
                                      Le bottiglie dell'acqua, al limite. TOGLI l'etichetta (così nessuno la beve x sbaglio) e mettine una bianca o usa il nastro di carta.

                                      Per terza cosa procurati un misurino graduato (meglio se trasparente e/o di vetro).

                                      ..il tutto serve per preparare delle miscele benza-alcool a percentuali crescenti e vedere lo scooter fino a che punto le digerisce coì com'è...poi si può iniziare a regolare il minimo e alzare lo spillo (marcati dove è ora il sigger!!) spostando il sigger su una tacca più vicino alla punta (sta più sollevato, quindi "ottura" meno e "ingrassa" /aumentail carburante nella miscela)

                                      Ciao ciao

                                      Edited by gattmes - 11/3/2005, 15:19
                                      Fare si può! Volerlo dipende da te.

                                      Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                                      Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                                      Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                                      Commenta


                                      • #20
                                        ok adesso ci provo piano piano a cercare la roba pi inizio...ma devo cambiare subito la candela per avviare meglio?ma basta una lampadina normale per scaldare l'aria a livello del filtro?lo so sto gia correndo avanti........

                                        Commenta


                                        • #21
                                          La candela più calda ti serve con l'alcool idrato (idro->acqua) ad esempio il 90 gradi (quello da supermercato per capirci). Con l'alcool anidro o assoluto o 99 gradi non ci sono grossi problemi.
                                          + o - con le mie parole:
                                          se c'è acqua questa si trasforma in vapore sottraendo calore. Il collettore di aspirazione e la camera di scoppio vengono quindi raffreddati più del normale. Nel mio KLR la lancetta della temperatura rimane molto bassa e sulla fine della marmitta puoi tenerci la mano...se provi con la benza....puzza di pollo!!!!!! (=Muzio Scevola).
                                          La minor temperatura significa anche un minor volume del gas...pardon!.. miscela. A parità di cilindrata/aspirazione si riesce a "riempire" di più (tipo turbo...) e la potenza fornibile dal propulsore può aumentare parecchio....

                                          Il riscaldamento è fattibile anche con una...più lampadine (all'inizio avevo provato così)
                                          Questo serve anche con alcool puro e viene fuori da un altro problema. L'alcool ha problemi a formare miscele esplosive (ben emulsionate, ecc. maggiori info sui posts/links precedenti) sotto i 13 gradi circa. Con iniezione ci sono pochi problemi ma con il carb in inverno se non riscaldi non parte (beh aggiungendo un po di benza come fa Furio il problema si risolve...)

                                          Per le prime prove se usi 99 gradi e miscelato alla benza non devi (x ora) preoccuparti di questo.

                                          io suggerirei di provare un attimo una miscela al 10% Etanolo e 90% Benza verde: dovresti sentire un miglioramento dovuto al maggiore ottano (dovrebbe essere 97-98)
                                          Poi passerei subito alla 20%E e 80%B. Qua inizia la prova vera e propria. Si può iniziare a vedere come si scarbura (ed è ancora perfettamente ritocabile con le regolazioni)
                                          Poi proverei un 35%E 65%B....
                                          qundo arrivi a 50-50 se vedi che tutto sta +- acceso, accelerando non si spegne senza dover troppo agire su eventuale starter....beh sei quasi a cavallo!!
                                          Basta allora far 2 calcolini e prendere qualche getto/spillo ed il gioco è fatto (poi bisogna vedere candela/riscaldatore... con calma...)

                                          In bocca al lupo!
                                          Fare si può! Volerlo dipende da te.

                                          Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                                          Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                                          Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                                          Commenta


                                          • #22
                                            ok quindi provo prima le varie percentuali poi faro il lavoro sul 90 gradi...cmq per testare la funzionalità del motore durante le prove quanto carburante dici che covrei inserire nel serbatoio? cioè ml che devo mettere bastano anche 100 ml?

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Ciao
                                              ..dipende...principalmente dal fatto se riesci o meno a svuotare tutto il precedente (tubetti e carb compreso).
                                              Se si bastano anche poche decine di ml.
                                              Se no conviene usare un quantitativo maggiore ed aspettare di far "digerire" tutto il "provino" precedente...
                                              In questo caso se per forza occorre percorrere diversi km...può essere più vantaggioso/prudente salire piano con le percentuali /evitando incrementi di 20% a botta, ma rimanendo su 5%...per esempio.
                                              Fare si può! Volerlo dipende da te.

                                              Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                                              Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                                              Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Aggiornamento sull'esperienza con una corsa vecchio modello.

                                                Per la cronaca aggiungo questo post per testimoniare definitivamente che l'uso di alcol decolorato è probabilmente fondamentale dato che dopo un periodo di uso di alcol NON decolorato, si è verificato un intasamento del sistema di alimentazione.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  L'impianto si intasa anche perchè l'alcool tende via via a pulire i residui gommosi ecc di anni di uso di benzina (è in grado di sciogliere anche quelli carboniosi in camera di scoppio!!)
                                                  Mettere sempre un filtro da cambiare i primi 100-300km al primo uso, poi via via sempre più raramente.

                                                  ----------------------
                                                  ulteriore messaggio di gattmes, inviato il: 14/3/2005, 16:54

                                                  x Malcy:
                                                  Per prove
                                                  Se hai una Opel sicuramente puoi usare 15% (lo dichiara la casa) senza scarburazioni.
                                                  Sicuramente puoi usare dosi più alte, ma andando ben su (oltre 50%) occorre qualche ritocco (tipo variazione pressione benziana et simili..)
                                                  su questo sito i dati: http://www.sekab.se/eng/recommendations.cfm

                                                  Come alcool devi però usare il 99 gradi o al massimo il 95. Se usi il 90 ci possono essere problemi x l'alta percentuale di acqua (10%) tipo singhiozzamenti e simili.
                                                  E' possibile usare un emulsionante come l'acetone (puro, non quello con acqua x le unghie)

                                                  L'etanolo 99 gradi è possibile acquistarlo (secondo le leggi...) dai depositi fiscali e ad accisa ridotta x uso carburante.. come spiegato nei posts precedenti

                                                  Ciao

                                                  Edited by gattmes - 21/8/2007, 18:22
                                                  Fare si può! Volerlo dipende da te.

                                                  Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                                                  Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                                                  Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Ciao a tutti, e' da un po' che vi seguo con interesse, anche se non ho ancora provato ad usare l'alcol sulla mia alfa 146 (a proposito qualcuno ha idea se devo fare delle modifiche? io temo che l'alfa sia rognosa).
                                                    Scrivo perche' ho trovato un sito che spiega molto su come correre ad alcol e anche come produrselo. Il tipo che lo ha scritto ha corso per 25 anni ad alcol quindi ha una certa esperienza, e' spiegato anche come togliere l'acqua con un procedimento semplice.

                                                    il sito e': http://running_on_alcohol.tripod.com/index.html

                                                    qui spiega il procedimento per la deidratazione:
                                                    http://running_on_alcohol.tripod.com/id36.html

                                                    buona lettura

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Ciao
                                                      Per chi legge i links postati da hal9004, aggiungo che 190 proof è il 95 gradi, il 180 proof è il 90.
                                                      (200 sarebbe quello assoluto).



                                                      PS ricordo che NON si può DISTILLARE oltre i 95 gradi o limite azeotropico (occorre un altro processo).
                                                      Maggiori informazioni qua

                                                      Edited by gattmes - 15/3/2005, 11:00
                                                      Fare si può! Volerlo dipende da te.

                                                      Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                                                      Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                                                      Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Ciao a tutti! Mi chiamo Angelo Non sapevo ci fosse gente tanta pazza quanto me. Io in particolare sto testando il metanolo, e nn l'etanolo su un ktm exc 125 2t. L'ho usato oggi per la prima volta quello da 90° ma nn è andato a buon fine.
                                                        Siccome su un altro sito ho postato tutte le "evoluzioni" sulla faccenda ve le inoltro qui intere, così potrete capire un po' come funziona sul 2t visto che nessuno ha ancora provato qui.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Leggetevi in particolare gli ultimi 2 post
                                                          -------------------------------
                                                          Data 11 marzo 2004
                                                          Ore 14 e 30 circa

                                                          Prima l'ho scaldata normalmente. Poi ho svuotato la vaschetta e ho messo una borsa della spesa sul filtro.
                                                          La bimba ha emesso i primi colpi di motore funzionando a una miscela artigianale (46% metanolo; 46% benzina; 8% olio synto-mix).
                                                          Faceva una fumera incredibile (va beh che era all'8% di olio... ). Stentava a stare accesa. Ho provato a muovermi un po'. Murava a qualcosa tipo 5000 giri.
                                                          Allora mi viene la malsana idea di togliere la borsa dal filtro. Ora il minimo è parecchio alto e ho dovuto svitare parecchio la vite. Sfumacchia ancora parecchio, ma muovendomi mi accorgo subito che tira parecchio anche se sembra più "scorbutica" e cattiva.
                                                          Allora aumento ancora di metanolo in modo che l'olio arrivi al 4%. Fila davvero in quell'unica accellerata che ho potuto fare nel piazzale, ma devo assolutamente ingrassare di brutto, perchè mi sa magra magra.
                                                          Ora sto compiendo "prove di solubilità" tra olio miscela e metanolo perchè sembra che tendi a precipitare sul fondo formando delle gocce, al posto di sciogliersi. Prevedo che nn si potrà usare metanolo puro senza benzina per questo motivo. Gli esperimenti sono iniziati.

                                                          Metanolo:
                                                          E' infiammabile in miscela con l'aria dal 6 al 36% a differenza della benzina verde che arriva al 12%. Quindi c'è la possibilità di aumentare di brutto i getti, quindi più energia (evviva) e calore (che sfiga). E' incolore e provoca cecità per ingestione e inalazione e anche morte in caso di ingestione, quindi va trattato attentamente (beh la benzina è cancerogena). Purtroppo è abbastanza volatile e credo influisca anche nel modo con il quale viene risucchiata dalla vaschetta del carburatore. Il metanolo aumenta anche il numero di ottani, infatti spesso viene aggiunto in piccole quantità per diminuire l'autoaccensione in fase di compressione. Inquinerebbe meno se non fosse che per avere una pari energia con la combustione di benzina normale, ne serve di più, quindi siamo lì penso. La fiamma è praticamente invisibile di giorno. Il metanolo non fa incrostazioni carboniose a differenza della verde e quindi tiene il motore bello pulito. E' molto più stabile della benzina e infiamma a circa 100° in più della benza. Sto verificando ora la solubilità in olio miscela. Una cosa brutta potrebbe essere che in caso di metanolo combusto parzialmente (vedi cattiva carburazione) si può formare formaldeide (tossico e corrosivo) e se è imcombusto viene fuori metanolo (che come già detto provoca cecità per inalazione oltre ad essere tossico. Se la carburazione è perfetta però viene fuori solo anidride carbonica. E' anche vero che con un 2t è più difficile far venire fuori solo CO2.
                                                          ---------------------------------------
                                                          Data 11 marzo 2004
                                                          Ore 17:03

                                                          Ho avuto l'amara sorpresa di aver consumato 1 litro per fare si e no 4 km.. va beh che sto testando il tutto con l'aria tirata, ma questo è un'esagerazione...

                                                          E' ho pure verificato che si scioglie male con l'olio. Infatti dopo poco una gran parte dell'olio si deposita sul fondo. Penso che sia necessario miscelare anche con una quantità di benza.
                                                          ----------------------------------------
                                                          Data 11 marzo 2004
                                                          Ore 20:39

                                                          Le temperature variano in base a quanto metanolo ci butto dentro. A parità di quantità di benzina compie la metà di energia, ma il metanolo è miscelabile fino a 3 volte con l'aria rispetto alla benza, quindi massimo ho un'energia teorica di 1 volta e mezzo circa. Quindi volendo anche il calore può aumentare di 1 volta e mezzo... Ma credo che ci vogliano dei signori getti per miscelare tipo il 36% di metanolo con l'aria...

                                                          Mi sa che comunque tornerò alla benza, perchè rifare una carburazione "personalizzata" si spreca troppo tempo e in più consuma un fottio (con un pieno - anche se è gratis - farai si e no solo 40-50 km).

                                                          Poi non mi ispira tantissimo l'idea di continuare a respirare eccessi di metanolo che escono dalla marma e maneggiare in garage una sostanza così pericolosa (mi dovrei mettere ogni volta i guanti).

                                                          Va beh almeno ho provato l'ebrezza di un'accelerata a metanolo.

                                                          Prossima missione: Ktm con cella a combustibile.

                                                          PS: hai ragione; gli esperimenti li continuo sul vecchio sputerello se parte ancora...
                                                          --------------------------------
                                                          Data 16 marzo 2004
                                                          Ore 00:32

                                                          Non ho resistito; questa volta ben informato ho tentato di nuovo l'esperimento, anche facendo 2 calcoli.

                                                          L'aspirazione se vogliamo utilizzare gli stessi getti e nn tirando l'aria va strozzata fino al 44% per il metanolo, 63% per l'etanolo. Poi ci vuole una candela di 1 o 2 gradi termici più caldi dell'originale (il metanolo fa 135 ottani e quindi brucia lentamente; la candela calda fa iniziare prima la combustione; la v-power se lo sogna). La candela originale è di grado 9, io ho preso la 7 e la 8. Per strozzare l'aspirazione mi sono calcolato il diametro che ho tagliato su una busta di nylon applicata poi sul filtro, in modo che l'aria entri solo dal buco.
                                                          Contro tutte le mie previsioni che davano il metanolo una volta e mezzo meno potente della benzina a parità di quantità si è rivelata lo stesso più potente. La coppia sembra che entri prima, tipo a 5000-6000 giri!! Tira molto molto agli alti e la cosa stupefacente è che per andare tanto devi riuscire a parzializzare il gas veramente di poco nella parte iniziale, circa 1/5. Infatti se aumenti fa BOOOOOHGHOOHHVBQ e nn parte. Ho fatto 2 km con 150 ml quindi è stato risolto pure il problema dei consumi. Direi che è molto molto buono. L'altro problema è l'olio. Ho provato ad aggiungere acetone, pensando facesse da emulsionante, cioè aiutasse a miscelare olio sintetico ed metanolo, ma nn ho avuto risultati. Ho calcolato che ci vogliono circa 5 minuti perchè parte dell'olio (la metà circa) si depositi sul fondo (una parte rimane sempre miscelata). Perciò se uso la miscela al 4% e mi preoccupo di fare le "prove" nel piazzale sotto casa svelto o magari agito un po' ogni tanto, tutto viene compensato e nn ci sono rischi. Non crea nessun problema usare il 4% di olio, nè di imbrattamenti, nè di fumo, eccetera. L'altra soluzione sarebbe usare olio ricinato (è superato ed è difficile da trovare, inoltre sporca e cola) che è perfettamente miscelabile con alcoli, come dimostrato nell'uso di miscele per le macchinine a motore.
                                                          Poi ho provato l'alcool etilico denaturato 90° (quello rosso; 90% alcool, 10% acqua). Ho naturalmente verificato la solubilità tra olio e alcool e aveva le stesse caratteristiche che con il metanolo, ovvero dopo un po' la metà decadeva sul fondo. La borsa l'ho lasciata così, anche se avrei dovuto allargare un po' il buco per adattare la carburazione all'alcool etilico. Al minimo funzionava, ai bassi però nn tirava. Bisognava tenerla alta di giri per farla andare, se no si spegneva. E' colpa dell'acqua contenuta nell'alcool che specie in queste fredde giornate raffredda i condotti di aspirazione e la camera di combustione.
                                                          ----------------------------
                                                          Data 11 marzo 2004
                                                          Ore 00:59

                                                          RIASSUNTO: setting da utilizzare e precauzioni
                                                          Setting generale impostato senza cambiare getti carburatore

                                                          Metanolo puro
                                                          Utilizzare guanti in gomme ed evitare il contatto e l'inalazione diretta.
                                                          Tenere ben chiusa la confezione di metanolo, perchè se no assorbe umidità.
                                                          Se si ha un 2t fare circa il doppio di % di olio, oppure usare olio ricinato.
                                                          Montare una candela 1 o 2 gradi più calda (quindi scalate 1 o 2 numeri).
                                                          Strozzate fino al 44% l'aspirazione per esempio con una borsa.
                                                          Chiudete il rubinetto prima delle soste se si usa olio sintetico.
                                                          Agitate il serbatoio dopo le lunghe soste se si usa olio sintetico.
                                                          Dopo 1000 km smontate precauzionalmente il carburatore e controllate che nn si sia formato uno strato di gomma nella vaschetta. Controllate pure lo stato dei getti (il metanolo è leggermente corrosivo negli anni).
                                                          Non mettere a contatto con magnesio.

                                                          Metanolo e benzina
                                                          Come prima, ma l'aspirazione andrà strozzata di meno in base alla % di benzina immessa e credo basti 1 solo grado termico di differenza riguardo alla candela (ma questo dipende dall % di benzina utilizzata). Le due sono perfettamente miscelabili. Se usate almeno un 20% di benzina potete diminuire la % di olio, in quanto nn serve che ce ne sia in eccesso come con il metanolo puro da solo.

                                                          Etanolo 90° denaturato (90% alcool etilico, 10% acqua)
                                                          Se si ha un 2t fare circa il doppio di % di olio, oppure usare olio ricinato.
                                                          Montare una candela 1 o 2 gradi più calda (quindi scalate 1 o 2 numeri) in base anche alla stagione (candela più calda se fa freddo).
                                                          Strozzate fino al 63% (in via teorica un poco poco di meno; sul 70%) l'aspirazione per esempio con una borsa.
                                                          Chiudete il rubinetto prima delle soste se si usa olio sintetico.
                                                          Agitate il serbatoio dopo le lunghe soste se si usa olio sintetico.
                                                          Non usare d'inverno o in giornate fredde.

                                                          Etanolo 95° (uso alimentare) o nei negozi di vernici (99°) e benzina
                                                          Come prima, ma l'aspirazione andrà strozzata di meno in base alla % di benzina immessa e credo basti un solo grado termico di differenza riguardo alla candela (ma questo dipende dall % di benzina utilizzata). Le due sono perfettamente miscelabili. Se usate almeno un 20% di benzina potete diminuire la % di olio, in quanto nn serve che ce ne sia in eccesso come con il metanolo puro da solo.

                                                          Etanolo 95° (uso alimentare) o nei negozi di vernici (99°)
                                                          Se si ha un 2t fare circa il doppio di % di olio, oppure usare olio ricinato.
                                                          Montare una candela 1 grado più caldo credo basti (quindi scalate di 1 numero).
                                                          Strozzate fino al 63% l'aspirazione per esempio con una borsa.
                                                          Chiudete il rubinetto prima delle soste se si usa olio sintetico.
                                                          Agitate il serbatoio dopo le lunghe soste se si usa olio sintetico.

                                                          Etanolo 90° denaturato (90% alcool etilico, 10% acqua) e benzina
                                                          Non si può fare. L'acqua forma uno strato separandosi dalle altre 2 componenti.

                                                          Piccole aggiunte
                                                          Si possono aggiungere piccole quantità di metanolo o di etanolo maggiore di 95° (nn usare alcool 90°) per aumentare il numero di ottani e quindi l'effetto anti-detonante. Un 10% di metanolo aumenta il numero di ottani di 6-7, mentre l'etanolo penso 4-5.

                                                          Disclaimer: nn mi prendo nessuna responsabilità per danni a cosa o persona. Questi dati sono a scopo puramente informativo.

                                                          Edited by Skyzzato - 16/3/2005, 01:47

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Ciao, benvenuto e complimenti.

                                                            Leggendo nelle tue esperienze ho visto che in pratica confermi l'idea di Furio, cioè che se impossibilitati x mancanza di getti/spilli è possibile ricarburare strozzando l'aria (diminuisce però la pot. massima).
                                                            Posso aggiungere (riepilogare) a chi volesse "ripercorrere" le tue tappe (e/o le mie):

                                                            1) Il rapporto stechio è circa:
                                                            -Benzina pura 15:1
                                                            -Etanolo puro 9:1
                                                            -Metanolo puro 6.5:1
                                                            -miscele... una via di mezzo dipendente dai % dei singoli composti

                                                            2) Caratteristiche alcoli
                                                            -il numero di ottano non differisce molto tra metilico ed etilico, il consumo si
                                                            -Il metilico pare avere problemi con certe percentuali di miscelazione con benzina, l'etilico si miscela perfettamente in ogni percentuale
                                                            -il metilico è molto più corrosivo (l'acetone ancor di più...)
                                                            -il metilico è altamente tossico se respirato, disperso nel terreno (falde acquifere..), ecc. L'etilico è quello che è dentro il vino. i liquori, frutta...è inoquo per l'organismo (se bevuto con moderazione), se buttato nel terreno (falde acq.) viene biodegradato in poco tempo..

                                                            3) il BOHOOOHOH appena si accelera dipende dallo spillo (leggere la prima parte delle 3 discussioni, dove scrivo del carburatore). Se non ha le tacche di regolazione si può provare a "tirarlo" su usando delle rondelline sotto la base di appoggio (testa dello spillo)

                                                            4)alcoli a 90 gradi possono essere miscelati con aggiunta di acetone (attenzione è molto corrosivo x gomme tubi ecc)
                                                            L'uso di miscele idrate raffredda ulteriormente il motore ma permette un migliore riempimento e un incremento di potenza (vedi iniezione acqua su aerei, ecc.). Oltreciò gli NOx (sottoprodotto di combustione tra azoto e ossigeno, presenti nell'aria apirata, che si "combinano" per effetto della temperatura) diminuiscono sensibilmente.



                                                            Edited by gattmes - 16/3/2005, 10:33
                                                            Fare si può! Volerlo dipende da te.

                                                            Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                                                            Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                                                            Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X