annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Fuel Cells / Pile a Combustibile - dove comprarle

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Fuel Cells / Pile a Combustibile - dove comprarle

    Stimolato da Spacefinder apro questa discussione con la speranza di ottenere un (grosso) elenco di punti vendita di prodotti e/o materiale relativo
    Vi prego di postare qui solo link dove e' possibile l'acquisto (per informazioni e/o brochures varie meglio un altro post ....)
    Inizio io:

    Il piu' fornito negozio virtuale e' purtroppo americano
    http://www.fuelcellstore.com/en/pc/viewCategories.asp

    nelle categorie commerciali troviamo questo europeo
    http://www.udomi.de/products/fuelcellsystems-e.html

    nel materiale "scolastico" troviamo questi
    http://www.ectechnic.co.uk/products.html
    http://www.fuelcellmodel.com/index.php

    poi ne aggiungo altri..ora postatene voi...

    Edited by gattmes - 21/2/2008, 15:06
    Fare si puo'!... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO

    Rispetto il gas, un piano cottura a induzione consuma il 65...70% in meno d'energia: se l'elettrica costasse il doppio, rimarebbe un risparmio del 30...40%! Gas 100% fossile, elettrica 30...100% rinnovabile (secondo fornitore). Con contratti 3 kW, contrariamente a quanto si dice, si possono usare pure piani sprovvisti di autolimitazione.

  • #2
    Ok Gatt,
    miiiii ti stavo rispondendo di la per dirti che ci stavo ad aprire una nuova discussione sei più veloce della luceeee
    Comunque la cosa è molto interessante, continuo le mie ricerche e posto quì i link allora!!

    Ciao


    Commenta


    • #3
      Questo è un link che ne riassume molti ed inoltre da informazioni riguardo alle varie tecnologie....

      http://www.energoclub.it/Fuel%20cell.htm

      Commenta


      • #4
        Aggiungo questi siti tedeschi:

        scolastiche/dimostrative: http://www.heliocentris.com/products/start.html
        di tutto: http://www.h2-interpower.de/deutsch/index.html
        di tutto: http://h-tec.com/

        questo dovrebbe essere in Hong Kong
        scolastiche/dimostrative: http://chem.hku.hk/~fuelcell/demo.htm

        Edited by gattmes - 15/8/2004, 17:11
        Fare si puo'!... Volerlo dipende da te.

        Consultate e rispettate il REGOLAMENTO

        Rispetto il gas, un piano cottura a induzione consuma il 65...70% in meno d'energia: se l'elettrica costasse il doppio, rimarebbe un risparmio del 30...40%! Gas 100% fossile, elettrica 30...100% rinnovabile (secondo fornitore). Con contratti 3 kW, contrariamente a quanto si dice, si possono usare pure piani sprovvisti di autolimitazione.

        Commenta


        • #5
          Ciao

          La cella dimostrativa all'alcool etilico del sito postato da Spacefinder e' probabile che costi sui 200 Euro.

          Infatti su fuellcellstore c'e' un modello all'etanolo che viene 269$. Le sigle del prodotto sono differenti ma le foto sono quasi coincidenti.

          Guardate qua:
          http://www.platinosintetico.com/06.php?act...nch&branchId=19
          http://www.fuelcellstore.com/cgi-bin/fuelw...=96/product=596

          ....comunque mandare un mail a Technofil o dare una telefonata a Parabiago (MI) non costa molto.....
          Fare si puo'!... Volerlo dipende da te.

          Consultate e rispettate il REGOLAMENTO

          Rispetto il gas, un piano cottura a induzione consuma il 65...70% in meno d'energia: se l'elettrica costasse il doppio, rimarebbe un risparmio del 30...40%! Gas 100% fossile, elettrica 30...100% rinnovabile (secondo fornitore). Con contratti 3 kW, contrariamente a quanto si dice, si possono usare pure piani sprovvisti di autolimitazione.

          Commenta


          • #6
            Ciao ragazzi,
            io ho già mandato una mail chiedendo quotazioni e prezzi alla Technofil, ma un responder automatico mi dice che il servizio è momentaneamente sospeso (probilmente per chiusura ferie dell'azienda), oggi provo a chiamare e chiamerò anche l'azienda che rivende alcool etilico puro non denaturato 99,9% che ho trovato in località 'Fossano', chissà che ci sono anche se è 16 Agosto!!? ..mah

            Ciaoo

            Commenta


            • #7
              Ho chiamato oggi pomeriggio anche la ditta di Parabiago (technofil/Otto Srl) ma non rispondono, come immaginavo sono in ferie piene!!
              Beh, certo che il 16 di Agosto non è il periodo migliore per certe cose...sigh
              Però è il periodo in cui quasi tutti hanno una maggiore quantità di tempo (come me).
              Ci riproverò settimana prossima!

              Commenta


              • #8
                Ragazzi,
                ho simulato l'acquisto di alcune Celle a combustibile dal sito Fuelcellstore, ma devo dire che per noi che abitiamo in italia il prezzo della spedizione sembra proibitivo e vincolato a sole due opzioni di cui la migliore è: UPS Worldwide Expedited a $ 60.03
                Mi sembra estremamente caro!!
                Quindi stavo pensando di fare on'ordine direttamente all'azienda inglese Electro-Chem-Technic di Oxford via e-mail, anche perchè fanno una sorta di scontistica per ordini da 2pz in su di Mini Fuel-Cells (£20/cad), chiedendo disponibilità, modalità e prezzi delle spedizioni; penso che inoltre ordinerò anche un DC/DC converter a £ 19 (non ho voglia di costruirmelo ) e una bottiglia di NaBH4 per confrontare la sua resa rispetto all'etanolo. Le tasse aggiunte se non sbaglio per la zona euro sono il 17,5%.
                In seguito mi informerò anche per l'altra azienda italiana che produce quell'altro tipo di cella con la membrana polimerica come già vi avevo preannunciato, ma questa azienda inglese segnalata da Gattmes sembra in effetti avere dei prezzi molto avvicinabili soprattutto per chi vuole sperimentare ed imparare qualcosa di queste tecnologie.

                Non so dove abitate voi, io sono della provincia di Varese, se qualcuno di voi si vuole unire a me nell'ordine possiamo approfittare di questa occasione per risparmiare qualcosa e magari conoscerci di persona magari trovando un punto che non sia molto distante da nessuno, sempre che non sia sconveniente per voi.
                Fatemi sapere....eventualmente per i dettagli si può comunicare gli estremi in privato per evidenti motivi di privacy.

                Che ne pensate?

                Commenta


                • #9
                  ..eh eh eh ho fatto pure io la stessa cosa oggi...acquisto simulato <img src="> ..ma mi sembra che 60$ era il costo totale (cella + spedizione). Comunque sul sito inglese costa di meno (se vai qua http://www.ectechnic.co.uk/ORDERF2.HTML ..vedrai che te la cavi con circa 30 Lire (Sterline, ovviamente <_< ) che secondo http://www.eurocambi.com/ (bisogna scrivere 03 nella casella vicino la bandiera GB) ...viene sui 45 Euro ( sui 55 $ )

                  Io ero x ora interressato all'elettrodo traspirante, ma sto valutando di prendere anche una minifuelcell..

                  Il problema e' che dove sono, quindi tra trasposto o ritiro in zona...conviene far ordini separati (purtroppo non si hanno sconti ma la spesa di spedizione e' di sole 2 Lire).
                  A tal fine tempo fa ho chiesto ad un mio collega - inglese - se e' prudente il metodo di pagamento indicato nel sito (dati carta credito via fax)...mi ha suggerito se possiile un altro modo... tipo carta di credito prepagata. Esempio:
                  http://www.cartakalibra.it/ (Banca pop. Lodi -non serve il conto)
                  http://www.cartafacile.it/
                  ...ecc....ecc.

                  Edited by gattmes - 23/8/2007, 10:28
                  Fare si puo'!... Volerlo dipende da te.

                  Consultate e rispettate il REGOLAMENTO

                  Rispetto il gas, un piano cottura a induzione consuma il 65...70% in meno d'energia: se l'elettrica costasse il doppio, rimarebbe un risparmio del 30...40%! Gas 100% fossile, elettrica 30...100% rinnovabile (secondo fornitore). Con contratti 3 kW, contrariamente a quanto si dice, si possono usare pure piani sprovvisti di autolimitazione.

                  Commenta


                  • #10
                    Sei in xxxxxx...mmm <_< ....beh io vado ogni tanto in xxxx, al limite facio un giro al mare e ci vediamo xxxxxx che ne dici?
                    Nota moderazione: ho tolto i riferimenti "regionali"

                    Se poi ci fossero altri che magari si possono avvicinare sarebbe davvero bello non credi?? :woot:
                    Comunque si potrebbe anche fare i conti ipotizzando per esempio di ordinare un quantitativo in modo da accontentare le esigenze di tutti e risparmiare, il metodo di pagamento potrebbe essere anche il bonifico anticipato (si può chiedere via e-mail se è possibile e nella comunità europea ormai non costa molto), poi si rispedisce ai vari recapiti tramite posta prioritaria visto i pesi ridotti forse si riesce ugualmente a risparmiare... <_< ...devo fare i conti...peta...poi te lo dico...

                    Ciao <img src=">

                    P.S: Ho modificato il messaggio.....
                    Volevo chiederti Gatt se sai perchè la VAT non si paga in tutti i paesi UE, se ho capito bene, e quindi in quali si e quali no?
                    Poi ho pensato che si potrebbe usare la stesa form per l'ordine che hai segnalato (ce l'avevo sotto il naso :unsure: e non l'ho vista che figura :wacko: ) magari scrivendoci sopra la richiesta di un'altro metodo di pagamento e un'indirizzo e-mail/fax per le comunicazioni...che ne dici??

                    Edited by gattmes - 23/8/2007, 10:30

                    Commenta


                    • #11
                      Il discorso e' questo:
                      se tu acquisti dall'Italia in Gran Bretagna...o in Ungheria, Slovenia, ecc. (tanto per ricordare l'allargamento ) e' come se dalla Lombardia acquisti in Toscana (+-). Il negoziante toscano ti applichera l'aliquota IVA (o acronimo equivalente locale...) e il discorso finisce li: sei in un mercato interno...nazionale...
                      se invece acquisti dalla Svizzera o dagli USA (come molti fanno... vedi Ebay, ecc.), quando il materiale arriva in Italia/Unione Europea deve varcare la dogana che applichera' le opportune tasse (secondo materiale, noche' se nuovo, usato, ecc. )...sempre se importabile...in funzione dei documenti allegati o dichiarazione doganale (mi perdoni qlche finanziere in asc...ops.. lettura se non sono stato preciso...eventualmente sono graditissime/utilissime le sue correzioni/precisazioni ). Quindi chi vende generalmente vende "tax free" quando sa che va all'estero. Ora se prendi il form per l'estero (la cui definizione per la GB coincide con quella italiana..ergo l'Italia non e' estero ma nazionale comunitario...) hai un prezzo per la cella di 24 Lire
                      http://www.ectechnic.co.uk/ORDERF1.HTML
                      alle quali se aggiungi l'IVA, che in GB e' 17,5%, ottieni esattamente 28,2 dell'altro form
                      http://www.ectechnic.co.uk/ORDERF2.HTML

                      ...cio significa che se lo compri in USA (meglio prenderlo da "noi" che "all'estero" no?) probabilmente paghi anche piu' tasse (presumo 20%) se sdoganato in Italia...

                      NB questo discorso non e' sempre valido su tutto...verificare sempre la normativa al riguardo e le eventuali norme di transizione per alcuni stati membri.

                      Mi scuso con qualcuno se pensa che il discorso e' OT (e anche prolisso..), ma dato che si parla di..."dove comprarle" io non direi.
                      Ciao
                      Fare si puo'!... Volerlo dipende da te.

                      Consultate e rispettate il REGOLAMENTO

                      Rispetto il gas, un piano cottura a induzione consuma il 65...70% in meno d'energia: se l'elettrica costasse il doppio, rimarebbe un risparmio del 30...40%! Gas 100% fossile, elettrica 30...100% rinnovabile (secondo fornitore). Con contratti 3 kW, contrariamente a quanto si dice, si possono usare pure piani sprovvisti di autolimitazione.

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao a tutti!
                        Visto che siete in procinto di acquisti, se permettete vorrei darvi alcuni consigli per il pagamento estero, visto che acquisto molto spesso da questo mercato.
                        Via internet tramite carta di credito lo sconsiglio pienamente.
                        L' unica via abbastanza sicura è Pay Pal perchè dopo essersi iscritti e ovviamente anche rivelati i vari numeri della carta, si può acquistare da un fornitore che è a sua volta è iscritto a Pay Pal, tramite la sua email. Così non viaggiano numeri di carta, ma solamente password criptate, in qualsiasi caso comunque viene generato un documento vrtuale stampabile con tutti i parametri che attesta la transazione avvenuta.
                        Più semplicemente si può fare un transfer tramite banca costo sui 2,50 euro all' interno della comunità europea, fuori sui 20 o 30 euro dipende dalla banca. Può succedere che il venditore extraeuropeo esiga il pagamento delle sue spese bancarie in questo caso altri 20 o 30 euro.
                        Un sistema molto pratico e relativamente costoso, è tramite Western-Union Money Transfer, oramai in tutte le nostre città c'è sempre qualche agenzia, occhio non è una banca queste agenzie si trovano presso i negozi MAIL BOXES ETC. e simili.
                        Semplicemente si versa il dovuto più una percentuale variabile in funzione dell' importo e si dà l' indirizzo con il nome di chi andrà a ritirare l' importo.
                        Dopo pochi minuti la somma sarà disponibile in qualsiasi parte del mondo nella agenzia più vicina all' indirizzo dato. Molto pratico, e sopratutto veloce.
                        Per quanto riguarda la dogana fuori dall' ambito europeo è una percentuale fissa al valore dell' oggetto, se si usa corrieri tipo FEDERAL EXP e simili, si è sicuri quasi al 100% di pagarla, con altre vie tipo posta aerea e posta normale, molte spesso non si paga nulla.
                        Spero di esservi stato d' aiuto.

                        Salutoni
                        Furio57

                        Edited by Furio57 - 18/8/2004, 16:18
                        L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                        LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                        Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao Furio,
                          sono d'accordo con te che la carta di credito non è sempre il metodo più sicuro, anche se io l'ho usata diverse volte senza problemi, inoltre c'è da considerare che per legge in caso di eventuali frodi perpretate attraverso internet e cioè ove manchi la "firma sul documento di transazione" gli enti intermediari (VISA, MASTERCARD ECC) e/o le stesse banche sono tenuti a rifondere l'intera somma!
                          Poi c'è da considerare che anche se ci sono diversi metodi sicuramente più sicuri, bisogna che questi siano accettati e sopratutto "gestiti" a livello organizzativo/contabile dalle aziende fornitrici, da quì quindi le possibili difficoltà.
                          In quanto ai bonifici internazionali, recentemente da quanto ne so il sistema bancario europeo ha recepito le direttive europee "livellando i costi" per gli stessi così che non ci siano differenze tra nazionali e internazionali all'interno dell'area Euro; QUINDI NESSUNA BANCA DEVE PROVARE A SPILLARCI DEI SOLDI PERCHE' NON NE HA ALCUNA GIUSTIFICAZIONE!!
                          State attenti alle banche furbe ed opponetevi!
                          Per finire, per mia stessa esperienza, devo dire che hai ragione a dire che a volte le tasse non vengono pagate quando le spedizioni dall'estero usano vettori quali le poste o simili, diverso per i corrieri che hanno procedure di sdoganamento più rigide....di certo i finanzieri spesso non hanno molta voglia di sdoganare ogni pacchetto che gli passa per le mani, sapere quello che contiene, da dove viene, applicare l'aliquota...ehhhh...vanno a 'spot'.
                          Come quando passi la frontiera: "Qualcosa da dichiarare?"..Si un mitra e un missile aria/aria!!...A beh allora passi pure c'è proprio la un palazzo di venti piani da tirare giù!!...
                          E poi si meravigliano se ci sono gli attentati....mah

                          Ciaoo

                          Commenta


                          • #14
                            Ci sono novità dal produttore di Fuel-Cells Electro Chem Technic, hanno risposto alle mie mail e mi hanno confermato che è possibile ordinare loro prodotti e pagare con bonifico bancario inoltre offrono una tabella scontistica per ordini in quantità dopo una prima fornitura, mi sembrano abbastanza disponibili a raggiungere accordi!
                            Sarebbe davvero interessante se si riuscisse a fare un'ordine unico, anche se capisco le possibili difficoltà, anche perchè da quanto mi hanno detto per ordini superiori ai 20 pz credo che con qualche trattativa si possano ottenere interessanti riduzioni e passare da un prezzo di £24/pz a £17/pz!

                            Ciao

                            Commenta


                            • #15
                              Altra ditta fornitrice di kit dimostrativo di pila a combustibile alluminio-aria:
                              http://www.learningthings.us/acatalog/Alum...r_Cell_Kit.html


                              Edited by gattmes - 21/2/2008, 15:20
                              Fare si puo'!... Volerlo dipende da te.

                              Consultate e rispettate il REGOLAMENTO

                              Rispetto il gas, un piano cottura a induzione consuma il 65...70% in meno d'energia: se l'elettrica costasse il doppio, rimarebbe un risparmio del 30...40%! Gas 100% fossile, elettrica 30...100% rinnovabile (secondo fornitore). Con contratti 3 kW, contrariamente a quanto si dice, si possono usare pure piani sprovvisti di autolimitazione.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              TOP100-SOLAR