Considerazioni economiche sull'accumulo FOTOVOLTAICO -FER e altre, RIFERIMENTO COSTI-BENEFICI - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Considerazioni economiche sull'accumulo FOTOVOLTAICO -FER e altre, RIFERIMENTO COSTI-BENEFICI

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Considerazioni economiche sull'accumulo FOTOVOLTAICO -FER e altre, RIFERIMENTO COSTI-BENEFICI

    In questo thread vorremmo poter valutare solo l'aspetto economico di un accumulo per impianti fotovoltaici e più in generale per energie rinnovabili, al fine di poter spostare , con convenienza, l'autoconsumo nelle ore di non produzione.

    Pertanto vorremo riferirci ad accumulo per impianti fotovoltaici, eolici e più in generali da fonti rinnovabili e magari, per i soli casi di necessità, prelevando direttamente da rete e riutilizzando in secondo tempo, come baite di montagna o zone particolarmente malservite dove comunque ci sono esigenze di continuità nell'erogazione di energia elettrica non garantita dalla gestore di rete.

    Grazie della partecipazione e speriamo che ci sia un contributo senza animosità dove le idee dei favorevoli o contrari restino circoscritte alle argomentazioni senza considerazioni sui singoli utenti, di sicuro potremo trovare le migliori soluzioni e ricavarne suggerimenti o consigli per voglia intraprendere una simile installazione con riferimento specifico ai sui costi-benefici.
    Ultima modifica di dolam; 03-02-2016, 13:03.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  • #2
    ciao dolam, posto un link di un accumulo che sto seguendo da un po', mi ha incuriosito, solo che non saprei come configurarlo nella mia rete, mi spiego meglio, magari fornendo i miei dati di consumo, autoconsumo e immissione magari riesco ad avere consigli utili su come potrebbe essere configurato in modo idoneo per casa mia, tipo capacità tot delle batterie ed eventuali accessori....

    questo è il link: Inverter Advance 4000W/48V + regolatore 50A - Il Portale del Sole

    Commenta


    • #3
      Ciao Dolam,comincio subito con il mio contributo: Nessuna Polemica, Solo conti. Ovviamente con la vecchia tariffa.
      situazione attuale ( PV + SSP)

      Impianto fotovoltaico da 6 Kwh con produzione di 7546 Kwh
      autoconsumo 24,6% pari a 1856 Kwh
      immessi 5689 kwh
      consumi 6200 Kwh

      Calcolo "bolletta reale"
      bolletta 6200 X 0,34 €/kwh = 2108€ ( contatore da 10 Kwh D3)
      Rimborso per SSP 5689 Kwh X 0,21 €/kwh = 1194 €

      Bolletta reale 2108 - 1194 = 914 € ( + costi gse etc, tanto quelli rimangono)

      Situazione programmata (PV + SSP + Accumulo)

      impianto accumulo 14,4 Kwh DOD 80%, 11,5 Kwh ciclabili garanzia 10 anni, vita stimata 25 anni. (50?)
      Kwh ciclabili 3720 cosi divisi: 7Kwh giorno in 2 mesi invernali, 11 kwh giorno restanti mesi. Ipotesi pessimistica.

      Consumi: 6200 - 3720 = 2480 Kwh
      Immissioni 5689 - 3720 - 372 ( 10% perdite) = 1597

      Bolletta 2480 X 0,18 = 446 € ( contatore da 3 Kw D2)
      Rimborso per SSP 1597 X 0,12 = 191 €
      Bolletta reale 446 - 191 = 255 €

      Differenza con accumulo 914 - 255 = 659 €/ anno

      Costo impianto accumulo: 300€ X 14,4 = 4320 € + 800 € inverter + 900 € pratiche e installazione = 6020 €
      Detrazione 50% = 3010 €

      Payback 3010/659 = 4,56 anni
      Risparmio in 25 anni= (25 -4,56) X 659 -800 € ( 1 cambio inverter) = 12670 €
      Piu sistema Anti black out incluso.


      conviene?
      Ah, dimenticavo: se un Kwh medio con 6200 Kwh di consumo costa 0,34€ e un kwh medio con 2480 kwh di consumo costa 0,18€ con una differenza di 2108 - 446 = 1662 € in bolletta A FRONTE DI UNA RIDUZIONE DEI CONSUMI di 3720 Kwh sapete quanto fa al kwh?
      1662 diviso 3720 = 0,446 € per Kwh COSTO MARGINALE
      Qualcuno si ricorda del lazzi circa prezzi del genere: "Ti vengo a pedalare a casa , l'energia te la vendo io...etc."

      Commenta


      • #4
        Ciao nickely,

        premetto che non sono un esperto perciò mi scuso in anticipo delle possibili castronerie che andrò a chiederti, però l'argomento mi interessa e vorrei sapere:

        1 - la prima cosa che non capisco è perchè fare conteggi con tariffe vecchie, uno come me interessato lo mette adesso, non mi puoi fare i conti con prezzi che non posso più avere e visto che si sa che nei prossimi anni calerà ulteriormente con le nuove riforme, metti almeno i prezzi del momento (trovaofferte aeeg).

        2 - perchè nell'ipotesi solo fv senza batterie consideri un contratto da 10 kw e con batterie un D2 da 3 kw

        3 - consideri per il d2 un costo di 0,18 euro al kw medio che secondo me è molto basso, è una media che può fare uno che non ha ne fv ne batterie, perchè il suo consumo è distribuito equamente durante l'anno (no clima, non pdc, nessun elettrodomestico che mi faccia cambiare il consumo nei mesi)
        Con questi consumi invece (6200 li consumo alla fine) il grosso dei 2480 kw si fa quando le batterie ti possono dare poco (periodi invernali) e quando la richiesta di energia è anche superiore rispetto agli altri mesi (poco sole allora uso per esempio asciugatrice, pdc x riscaldare che penso consumi di più che a raffrescare ed è usata più spesso) quindi penso che magari dei 2480 kwh in un anno nei periodi estivi, ma diciamo penso da maggio a ottobre, ne prelevi gran pochi sfruttando fv + batterie e il costo di 0,18 per quei periodi ci sta anche (meno non penso tra fissi e tasse), ma d'inverno dove sarà il grosso del consumo non penso che la pagherai così poco visto (visto che hai considerato le vecchie tariffe con gli scaglioni, perchè con le nuove tariffe ho paura che non ci sarà storia) e 0,18 al kwh mi pare proprio improbabile

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
          Ciao nickely,

          premetto che non sono un esperto perciò mi scuso in anticipo delle possibili castronerie che andrò a chiederti, però l'argomento mi interessa e vorrei sapere:

          1 - la prima cosa che non capisco è perchè fare conteggi con tariffe vecchie, uno come me interessato lo mette adesso, non mi puoi fare i conti con prezzi che non posso più avere e visto che si sa che nei prossimi anni calerà ulteriormente con le nuove riforme, metti almeno i prezzi del momento (trovaofferte aeeg).

          2 - perchè nell'ipotesi solo fv senza batterie consideri un contratto da 10 kw e con batterie un D2 da 3 kw

          3 - consideri per il d2 un costo di 0,18 euro al kw medio che secondo me è molto basso, è una media che può fare uno che non ha ne fv ne batterie, perchè il suo consumo è distribuito equamente durante l'anno (no clima, non pdc, nessun elettrodomestico che mi faccia cambiare il consumo nei mesi)
          Con questi consumi invece (6200 li consumo alla fine) il grosso dei 2480 kw si fa quando le batterie ti possono dare poco (periodi invernali) e quando la richiesta di energia è anche superiore rispetto agli altri mesi (poco sole allora uso per esempio asciugatrice, pdc x riscaldare che penso consumi di più che a raffrescare ed è usata più spesso) quindi penso che magari dei 2480 kwh in un anno nei periodi estivi, ma diciamo penso da maggio a ottobre, ne prelevi gran pochi sfruttando fv + batterie e il costo di 0,18 per quei periodi ci sta anche (meno non penso tra fissi e tasse), ma d'inverno dove sarà il grosso del consumo non penso che la pagherai così poco visto (visto che hai considerato le vecchie tariffe con gli scaglioni, perchè con le nuove tariffe ho paura che non ci sarà storia) e 0,18 al kwh mi pare proprio improbabile
          1.Era per rispondere a calcoli errati che sono stati fatti per un paio di anni abbondanti su un vecchio post, con le tariffe attuali SSP VS Autoconsumo ci sono 5-6 centesimi di differenza, qualunque consumo ergo il rientro dovrebbe triplicarsi, accumulo Game over ma mi riservo di fare conti precisi anche per le tariffe 2018 a regime

          2. E' la mia condizione attuale, mentre con il sistema di accumulo posso scendere a un 3 kw. E' una questione tecnica che si puo spiegare non qui, qui si parla di money.

          3 trova offerte aeeg 0,18 non è neanche tra le prime prosizioni per 2480 kwh, prova. Per il resto come calcolare quanto si cicla con batterie ti rimando alla 3D "suggerimenti TECNICI per installazione accumulo Pv" nella sezione componentistica

          P.S.: il minimo si raggiunge a circa 1700/1800 kwh di consumo annuo con 0,16 €/kwh

          Commenta


          • #6

            PRELIEVI ENEL
            F1 F2 F3 TOT.P.MM
            1613 3378 3839 298
            1706 3534 3990 400
            1777 3662 4106 315
            1833 3772 4216 276
            1848 3832 4285 144
            1855 3860 4324 74
            1860 3885 4358 64
            1866 3910 4393 66
            1869 3935 4431 66
            1876 3963 4471 75
            1903 4008 4513 114
            1956 4095 4601 228
            2023 4190 4711 272
            2094 TOT.
            questi sono stati i miei consumi per tutto il 2015.


            IMMISSIONI ENEL
            F1 F2 F3 TOT.I.MESE
            9593 2003 2150 130
            9676 2013 2174 117
            9792 2020 2179 128
            9931 2052 2204 196
            10188 2084 2268 353
            10458 2151 2363 432
            10745 2208 2436 417
            11026 2254 2490 381
            11308 2298 2567 403
            11524 2343 2606 300
            11663 2387 2644 221
            11755 2402 2677 140
            11859 2411 2717 153
            3241
            queste sono state le mie immissioni per tutto il 2015.

            Data LETTURA GIORNI PRODUZIONE
            N°gg/mm kWh periodo PROD.MEDIA
            31/01/15 31 196 6,32
            28/02/15 28 211 7,54
            31/03/15 31 318 10,26
            30/04/15 30 459 15,30
            31/05/15 31 530 17,10
            30/06/15 30 511 17,03
            31/07/15 31 542 17,48
            31/08/15 31 503 16,23
            30/09/15 30 363 12,10
            31/10/15 31 284 9,16
            30/11/15 30 198 6,60
            31/12/15 31 227 7,32
            4342
            questa è stata la mia produzione per tutto il 2015.

            Bollette

            € 181,07
            € 108,00
            € 42,76
            € 25,93
            € 27,80
            € 66,70
            TOT. € 452,26
            queste le mie bollette per tutto l'anno.
            adesso bisogna analizzare l'eventuale risparmio/convenienza e potenze di un accumulo.

            Commenta


            • #7
              Nickely i tuoi conteggi sono totalmente errati, non consideri le tariffe reali, non consideri che in inverno non carichi nulla, non consideri che batterie all'80% di scarica significa deteriorarle molto presto,

              fai esempi strani 6 kwp con 10kw di contatore per alzare i costi fissi,

              scusa se te lo dico ma mi sembra quasi una scelta la difesa del l'accumulo non un effettiva esigenza, sarai mica un installatore di accumuli?

              Chi consuma 6200 kWh o ci si riscalda o usa elettricità per raffreddamento,
              nel primo caso con le batterie non fa nulla perché le userebbe in inverno quando non le carichi facilmente

              o ci si raffredda e allora è estate ed è molto probabile che usi molta energia della sua produzione.

              Fai un po' di conti con i miei consumi e le mie produzioni, un minimo di domotica elementare e elettricità quasi gratis, batterie zero necessità.
              https://www.energeticambiente.it/tecnica-componentistica-e-installazione/14749596-sistemi-di-accumulo-per-fv-255.html

              Post 5094 , 3Kw potenza impegnata, tariffa D2 ( 16,84c dal 1/1/2018 per tutti) e poi magari fai i conteggi per me e gli altri esempi postati prima e magari rifai i conti del tuo esempio con le tariffe giuste ed un impegno al contatore di massimo 4,5kw.

              Cerchiamo di non far spendere soldi a chi non serve l'accumulo, non aggraviamo bilanci di famiglie che magari pensano di risparmiare qualcosa e vanno a spendere il doppio, sei arrivato ad ipotizzare 25/50 anni di durata delle batterie ma veramente crediamo ancora alle favole? ipotizzi un accumulo domestico con le Primordial e chi le dovrebbe gestire, dove e con quali competenze? siamo un pò fuori rotta con i prezzi e con l'ipotesi di tecnologie campate in aria.
              Ultima modifica di dolam; 03-02-2016, 23:27.
              5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

              Commenta


              • #8
                ho pubblicato le mie informazioni, mi date una mano nella valutazione?? partiamo dal presupposto che non voglio acquistare a tutti i costi un sistema di accumulo, vorrei semplicemente ridurre drasticamente i consumi in bolletta e magari godermi un po' di più la mia corrente, anche in altre stagioni, magari implementando di più i consumi dei miei elettrodomestici, tipo pompe di calore utilizzate anche in estate e non solo in inverno etc etc....

                Commenta


                • #9
                  Ciao linuxmint,

                  Spero di aver sistemato correttamente i tuoi dati.

                  Diciamo che attualmente hai delle belle eccedenze estive che ti permetterebbero di utilizzare la pdc anche d'estate da aprile fino a settembre/ottobre e fino a 1147 kwh (senza superare gli immessi nel mese) e se fatti in autoconsumo potresti risparmiare ancora dei bei soldi.
                  Considera che spendi 452 euro - SSP (2094 kwh * 0,11 ) 230 euro - eccedenze (1147 * 0,05 = 57 euro - tasse 30% = 40) alla fine spendi 182 euro, se riesci a diminuire le eccedenze aumentando l'autoconsumo estivo (utlizzando PDC) potresti risparmiare scambiando in SSP tutte le eccedenze (1147 di eccedenze * 0,11 = 126 - 40 euro = 86) altri 86 euro e quindi la spesa scendere a circa 100 euro

                  Produzione Immesso Consumi Eccedenze
                  31/01/2015 196 117 400 -283
                  28/02/2015 211 128 315 -187
                  31/03/2015 318 196 276 -80
                  30/04/2015 459 353 144 209
                  31/05/2015 530 432 74 358
                  30/06/2015 511 417 64 353
                  31/07/2015 542 381 66 315
                  31/08/2015 503 403 66 337
                  30/09/2015 363 300 75 225
                  31/10/2015 284 221 114 107
                  30/11/2015 198 140 228 -88
                  31/12/2015 227 153 272 -119
                  4342 3241 2094 1147
                  Nel tuo caso penso proprio che le batterie ti farebbero risparmiare praticamente nulla, visto che le eccedenze estive con le batterie non le puoi traslare in inverno quando invece ti servirebbero

                  Commenta


                  • #10
                    linuxmint per valutare le tue esigenze in relazione ad un uso migliore dell'energia sarebbe utile conoscere il numero di persone che abitano la casa ed i loro orari, cioè se la vivono mattina e sera o l'una o l'altra dimensioni ed aspettative di utilizzo, oltre che conoscere, zona climatica, esposizione e produzione ( quest'ultima ce l'abbiamo) naturalmente la dimensione dell'impianto immagino sia un 3kwp diversamente dovresti dircelo, la cosa più importante è sapere le ore in cui la casa è vissuta.

                    Appena posti quanto richiesto proviamo a fare una proiezione sulla convenienza e l'utilità di una tua simile scelta e naturalmente cercheremo di fartene una previsione economica.

                    Sono cose semplici ma necessita conoscere la situazione per bene ( hai SSP e Incentivo?)
                    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao nickely,

                      Originariamente inviato da nickely Visualizza il messaggio
                      2. E' la mia condizione attuale, mentre con il sistema di accumulo posso scendere a un 3 kw. E' una questione tecnica che si puo spiegare non qui, qui si parla di money.

                      3 trova offerte aeeg 0,18 non è neanche tra le prime prosizioni per 2480 kwh, prova. Per il resto come calcolare quanto si cicla con batterie ti rimando alla 3D "suggerimenti TECNICI per installazione accumulo Pv" nella sezione componentistica

                      P.S.: il minimo si raggiunge a circa 1700/1800 kwh di consumo annuo con 0,16 €/kwh
                      2. Scusa perchè visto che hai già FV da 6 kw non puoi scendere a 4,5 kw (come detto da dolam o addirittura a 3 kw in prelievo se sei con enel distribuzione visto che con loro anche con un 3 kw puoi prelevare fino a 6 kw visto che sembra che il loro contatore non discrimina tra prelevato e immesso)

                      3. 0,18 consideravo la maggior tutela, comunque prendi per esempio i dati di linuxmint solo FV senza accumulo d'inverno paga circa 0,25 euro al kwh e d'estate non va sotto i 0,18.
                      Sicuramente mi leggero la discussione tecnica, ma tu metti che hai a disposizione 7 kwh al giorno d'inverno e 11 d'estate con batterie (totale 3720 kwh che si sommano all'autoconsumo diretto del solo FV), quindi con batterie gli 11 kwh + autoconsumo diretto che hai al giorno d'estate ti bastano e avanzano credo, quindi d'estate prelevi 0 (zero), d'inverno i 7 kwh al giorno non ti bastano, quindi i tuoi 2480 kwh sono consumi solo invernali e penso che minimo li paghi 0,25 euro al kwh.
                      Potresti poi postare produzione FV / consumi / prelevato per mese così vediamo il tuo caso pratico quanto con la produzione che fai d'inverno riesci a caricare effettivamente le batterie, a fare autoconsumo e prelevare da rete e quanto in estate eventualmente ne sprechi perchè senza SSP non riesci a traslarla fino in inverno quando ne avresti bisogno (bello l'effetto del conteggio del costo marginale al kwh, ma vorrei vedere se è proprio cosi anche in realtà e non solo in teoria).

                      Ps: il minimo sempre in maggior tutela si raggiunge a 1800 ed è 0,17 €/kwh abbondanti sempre però considerando un consumo lineare, più o meno uguale per tutti i mesi dell'anno, non sicuramente il tuo caso penso

                      Commenta


                      • #12
                        Adesso Dolam da te pretendo delle scuse, e vuoi sapere perchè?
                        I conti postati sono quellli di casa mia, con il mio impianto fotovoltaico, il mio autoconsumo, le mie bollette ( hera energia).
                        Vuoi che te le posti?
                        Ovviamente ho raffrescamento estivo, ovviamente ho riscaldamento invernale con PDC.
                        Tra le altre cose ho un contatore 15 Kw trifase, ma non mi sembrava corretto partire da quello visto che con delle modifiche che sto gia facendo l'avrei portato comuque a 10 kw.
                        Con l'accumulo L'AVREI portato a 3Kw. Ora, con le nuove tariffe, sto riconsiderando tutto ovviamente.
                        Per quanto riguarda le questioni tecniche, anche sulle capacità traslative, ti rimando al tuo 3D :https://www.energeticambiente.it/tec...#post119676095

                        Per inciso, qui mi sono tenuto basso con un accumulo da 14,4 Kwh nei conteggi.
                        Non sono un installatore ne di PV ne di accumuli, sono una persona che analizza i problemi in maniera serena e al massimo delle mie ( limitate ) capacità.
                        Come già accennai nel 3D "sistemi di accumulo per PV" il mio, 4,5 anni di rientro è il caso limite, per altri si potrebbe parlare di 5,5 o 7.
                        OVVIAMENTE PRENDENDO IN CONSIDERAZIONE LE VECCHIE TARIFFE PERCHE' CON LE NUOVE :
                        "
                        il rientro dovrebbe triplicarsi, accumulo Game over ma mi riservo di fare conti precisi anche per le tariffe 2018 a regime"
                        Dipende dai consumi e dalle produzioni.
                        Aspetto le tue scuse.

                        I miei conteggi sono SOTTOSTIMATI.
                        Ultima modifica di nickely; 04-02-2016, 15:18.

                        Commenta


                        • #13
                          "Non sono un installatore ne di PV ne di accumuli,"

                          nickely mi sembra ovvio che quella fosse una battuta, ho letto benissimo dai tuoi post che ti dichiari studente d'ingegneria.
                          ma se quelli postati sono i tuoi consumi e il tuo contatore, l'errore di fondo è proprio lì

                          Se tu finora hai usato energia per PDC, dovevi chiedere la D1, cambiare compagnia fornitrice e rivedere i tuoi contratti.

                          Di certo un thread non può basarsi sui conteggi di una persona altrimenti potrei dirti guardati i miei e vedrai che è inutile l'accumulo.

                          Qui si parla di generalità della condizione FV ovvero quella più diffusa : 3/6kwp , consumi attorno ai 4/5000 kw , SSP , contatore da 3Kw le situazioni personali si esaminano caso per caso, nel tuo
                          l'errore e nella spesa base : il tipo di contratto.

                          Appena avrò un po' di tempo per potermi sedere e concentrarmi sull'argomento, rifarò un quadro tipo il tuo, con le tariffe future e un nuovo conteggio, vedremo cosa ne verrà fuori.

                          Per ora diciamo che le tue sono considerazioni piuttosto avventate.
                          5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
                            linuxmint per valutare le tue esigenze in relazione ad un uso migliore dell'energia sarebbe utile conoscere il numero di persone che abitano la casa ed i loro orari, cioè se la vivono mattina e sera o l'una o l'altra dimensioni ed aspettative di utilizzo, oltre che conoscere, zona climatica, esposizione e produzione ( quest'ultima ce l'abbiamo) naturalmente la dimensione dell'impianto immagino sia un 3kwp diversamente dovresti dircelo, la cosa più importante è sapere le ore in cui la casa è vissuta.

                            Appena posti quanto richiesto proviamo a fare una proiezione sulla convenienza e l'utilità di una tua simile scelta e naturalmente cercheremo di fartene una previsione economica.

                            Sono cose semplici ma necessita conoscere la situazione per bene ( hai SSP e Incentivo?)
                            ciao dolam, ti rispondo per conto di linuxmint allora:
                            siamo in 2 a casa (io lavoro fuori casa rientro tutte le sere dopo le 17:00, mentre mia moglie lavora a casa);
                            il lavoro di mia moglie gli obbliga a dover tenere tutto il giorno sino alle 19:00 una PDC da 9000btu accesa tutto il giorno (sopra tutto da novembre a marzo), classe A+ inverter, quindi a regime ti parlo di 400-500w/h, in oltre usa elettrodomestici di piccola taglia (anche quelli in classe a) di vario genere, per tutto il giorno per un comsumo di 800-900w ma li usa a intermittenza, come potrebbe essere l'uso che si fa di un asciuga cappelli per una donna diciamo , non abbiamo scaldabagno ma bensi scaldino a gas quindi consumo energetico di circa 50-100w, la zona climatica è il nord sardegna, esposizione è nel mio gruppo firma, cosi come l'impianto. (per eventuali dubbi del perché ti rispondo io magari ci sentiamo in pvt)
                            Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
                              se riesci a diminuire le eccedenze aumentando l'autoconsumo estivo (utlizzando PDC) potresti risparmiare scambiando in SSP tutte le eccedenze
                              COndivido le tue conclusioni, che erano gia anticipate da Dolam..chi ha una pdc per uso invernale ed estivo, è il meno adatto a considerare un accumulo..perche in inverno immette zero e in estate autoconsuma molto (basta che insista a raffrescare in ore di pieno sole e poi cali uso serale).

                              Aggiungo solo, rispetto alla parte che ho quotato, che u accumulo non fa diminuire l'Ececdenza..perche tarsforma immesso in autocosnumo e quidi quello che non immetto poi, nemmeno prelevo..per cui Eccedenza resta quella
                              IN TEORIA..in pratica Eccedenza cala dei kwh che disperdo in CALORE..che nei sogni sarebbe 10%..in pratica sautoscarica pare sia da sola il 5%..per cui 20% parrebbe essere il minimo da considerare.
                              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
                                Ciao linuxmint,

                                Spero di aver sistemato correttamente i tuoi dati.

                                Diciamo che attualmente hai delle belle eccedenze estive che ti permetterebbero di utilizzare la pdc anche d'estate da aprile fino a settembre/ottobre e fino a 1147 kwh (senza superare gli immessi nel mese) e se fatti in autoconsumo potresti risparmiare ancora dei bei soldi.
                                Considera che spendi 452 euro - SSP (2094 kwh * 0,11 ) 230 euro - eccedenze (1147 * 0,05 = 57 euro - tasse 30% = 40) alla fine spendi 182 euro, se riesci a diminuire le eccedenze aumentando l'autoconsumo estivo (utlizzando PDC) potresti risparmiare scambiando in SSP tutte le eccedenze (1147 di eccedenze * 0,11 = 126 - 40 euro = 86) altri 86 euro e quindi la spesa scendere a circa 100 euro

                                Produzione Immesso Consumi Eccedenze
                                31/01/2015 196 117 400 -283
                                28/02/2015 211 128 315 -187
                                31/03/2015 318 196 276 -80
                                30/04/2015 459 353 144 209
                                31/05/2015 530 432 74 358
                                30/06/2015 511 417 64 353
                                31/07/2015 542 381 66 315
                                31/08/2015 503 403 66 337
                                30/09/2015 363 300 75 225
                                31/10/2015 284 221 114 107
                                30/11/2015 198 140 228 -88
                                31/12/2015 227 153 272 -119
                                4342 3241 2094 1147
                                Nel tuo caso penso proprio che le batterie ti farebbero risparmiare praticamente nulla, visto che le eccedenze estive con le batterie non le puoi traslare in inverno quando invece ti servirebbero
                                a me interesserebbe una soluzione che mi permetta, in inverno di utilizzare le pompe di calore almeno sino alle 21/22:00 e in estate magari tutta la notte, ho 4 pdc tutte in classe a+ difficilmente le accendo tutte insieme perché stanno in ambienti diversi, quella della cucina è comunicante con lo studio e viceversa, quindi o una o l'altra, quella del soggiorno è quasi sempre spenta, mentre quella di camera da letto si accende sola alle 22:00 si spegne alle 24:00 si riaccende il mattino alle 05:50 e s spegne alle 07:10, praticamenteil 70% delle mie bollette annue è dovuto da questo consumo....
                                Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

                                Commenta


                                • #17
                                  Ciao zizzone80,

                                  scusa ma se hai casa in classe A hai provato a far funzionare le 4 pdc in continuo di giorno anche più di una contemporaneamente (in estate non avresti grossi problemi penso visto la produzione), quando produce il fv e di notte vai per inerzia, non dovresti avere grossi problemi

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
                                    "Non sono un installatore ne di PV ne di accumuli,"
                                    nickely mi sembra ovvio che quella fosse una battuta, ho letto benissimo dai tuoi post che ti dichiari studente d'ingegneria.
                                    ma se quelli postati sono i tuoi consumi e il tuo contatore, l'errore di fondo è proprio lì.Se tu finora hai usato energia per PDC, dovevi chiedere la D1, cambiare compagnia fornitrice e rivedere i tuoi contratti.
                                    -Il contratto l'ho cambiato 2 anni fa, non è che ogni santo anno si sta li a guardare di cambiare eh...
                                    -Avevo considerato la D1, ma con il cambio tariffario in arrivo ho lasciato perdere causa costi che mi hanno chiesto i tecnici per la documentazione. comunque anche in D1 avrei avuto vantaggi con l'accumulo, non certo rientro in 4,5 ma 8 o 9. Dovrei rifare i conti.
                                    -Per inciso ho una laurea in Economia ( carta igenica ) e mi sono divertito a fare ingegneria a 33 anni suonati ( non cepu eh, in mezzo ai ragazzini a Bologna) per passione.
                                    Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
                                    Di certo un thread non può basarsi sui conteggi di una persona altrimenti potrei dirti guardati i miei e vedrai che è inutile l'accumulo
                                    Infatti di solito in un 3D si sente il contributo di tutti infatti, ti ricordo:
                                    "Ciao Dolam,comincio subito con il mio contributo: Nessuna Polemica, Solo conti. Ovviamente con la vecchia tariffa."
                                    Risposta: "Nickely i tuoi conteggi sono totalmente errati, non consideri le tariffe reali, non consideri che in inverno non carichi nulla, non consideri che batterie all'80% di scarica significa deteriorarle molto presto, fai esempi strani 6 kwp con 10kw di contatore per alzare i costi fissi, scusa se te lo dico ma mi sembra quasi una scelta la difesa del l'accumulo non un effettiva esigenza, sarai mica un installatore di accumuli?"

                                    Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
                                    Qui si parla di generalità della condizione FV ovvero quella più diffusa : 3/6kwp , consumi attorno ai 4/5000 kw , SSP , contatore da 3Kw le situazioni personali si esaminano caso per caso, nel tuo
                                    l'errore e nella spesa base : il tipo di contratto.
                                    Se non usi il giochino + Kw PV-> + Potenza disponibile in prelievo, secondo me fai fatica ad avere 5000Kwh di consumi con un 3 Kw, se vuoi ti faccio un conteggio, vecchia tariffa, con un 4,5 Kw e 5000 kwh di consumo. Oppure ascoltiamo te e Marco e sto zitto ok?

                                    Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
                                    Appena avrò un po' di tempo per potermi sedere e concentrarmi sull'argomento, rifarò un quadro tipo il tuo, con le tariffe future e un nuovo conteggio, vedremo cosa ne verrà fuori.
                                    Per ora diciamo che le tue sono considerazioni piuttosto avventate.
                                    Puoi risparmiarti la fatica perchè: ( e siamo 3 volte ripetuta la stessa cosa)
                                    "OVVIAMENTE PRENDENDO IN CONSIDERAZIONE LE VECCHIE TARIFFE PERCHE' CON LE NUOVE :
                                    "
                                    il rientro dovrebbe triplicarsi, accumulo Game over ma mi riservo di fare conti precisi anche per le tariffe 2018 a regime"
                                    Le considerazioni sono una cosa, i conti sono un'altra. Sai perchè mi è piacuto fare Ingegneria, oltre al fatto che sono sadomasochista?
                                    Perche con la matematica non si discute, si applica: I MIEI conti, con il MIO contratto, con i MIEI consumi, sono corretti.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Zizzone80 intanto "obbliga a dover tenere tutto il giorno sino alle 19:00 una PDC da 9000btu accesa tutto il giorno" non è per niente una scelta sbagliata , anzi è ottima perché si scalda senza inquinare e nella maggior
                                      parte dell'anno senza pagare nulla, quindi è molto positivo.

                                      Ora passiamo ad analizzare i tuoi consumi che quindi possono essere fatti in maggioranza durante le ore di produzione, stando tua moglie a casa può provvedere autonomamente ad accendere e spegnere i carichi "pesanti" quali lavatrici e lavastoviglie , usare ferro da stiro di giorno e quindi avere consumi molto bassi di sera, oltretutto la casa è in classe A e immagino abbia anche molti LED ad illuminarla , diciamo che per voi raggiungere il 60% di autonomia energetica e il 40% dell'autoconsumo non dovrebbe essere difficile.

                                      Detto ciò ti chiedo cosa vorresti farci con l'accumulo che a te servirebbe solo a coprire piccoli consumi serali e qualche rara giornata di maltempo? penso ti convenga alla grande acquistare un piccolo UPS da 2kva e tenerlo in garage caricandolo di tanto in tanto e in l'emergenza la TV e il riscaldamento li avresti sempre, anche per qualche ora, il cancello si aprirebbe egualmente.

                                      Ci sono UPS che possono essere dotati anche di batterie esterne , te ne basta un Kwh per stare tranquillo per una serata.

                                      Onestamente ritengo che lo SSP possa assolutamente garantirti la massima convenienza, a voi, nell'attuale condizione, l'accumulo sarebbe solo una spesa in più.
                                      5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
                                        Ciao nickely,
                                        2. Scusa perchè visto che hai già FV da 6 kw non puoi scendere a 4,5 kw (come detto da dolam o addirittura a 3 kw in prelievo se sei con enel distribuzione visto che con loro anche con un 3 kw puoi prelevare fino a 6 kw visto che sembra che il loro contatore non discrimina tra prelevato e immesso)

                                        3. 0,18 consideravo la maggior tutela, comunque prendi per esempio i dati di linuxmint solo FV senza accumulo d'inverno paga circa 0,25 euro al kwh e d'estate non va sotto i 0,18.
                                        Sicuramente mi leggero la discussione tecnica, ma tu metti che hai a disposizione 7 kwh al giorno d'inverno e 11 d'estate con batterie (totale 3720 kwh che si sommano all'autoconsumo diretto del solo FV), quindi con batterie gli 11 kwh + autoconsumo diretto che hai al giorno d'estate ti bastano e avanzano credo, quindi d'estate prelevi 0 (zero), d'inverno i 7 kwh al giorno non ti bastano, quindi i tuoi 2480 kwh sono consumi solo invernali e penso che minimo li paghi 0,25 euro al kwh.
                                        Potresti poi postare produzione FV / consumi / prelevato per mese così vediamo il tuo caso pratico quanto con la produzione che fai d'inverno riesci a caricare effettivamente le batterie, a fare autoconsumo e prelevare da rete e quanto in estate eventualmente ne sprechi perchè senza SSP non riesci a traslarla fino in inverno quando ne avresti bisogno (bello l'effetto del conteggio del costo marginale al kwh, ma vorrei vedere se è proprio cosi anche in realtà e non solo in teoria).

                                        Ps: il minimo sempre in maggior tutela si raggiunge a 1800 ed è 0,17 €/kwh abbondanti sempre però considerando un consumo lineare, più o meno uguale per tutti i mesi dell'anno, non sicuramente il tuo caso penso
                                        Sono Con hera energia, non credo che il giochino funzioni, più avanti d'estate, proverò.
                                        I date li ho presi dal trovaofferte e se fai una prova con 1700 KWh enel bioraraia siamo a 15,6 centesimi.
                                        Non ho capito perche spreco l'energia in estate, guarda che ERA mia intenzione fare accumulo + SSP, non solo accumulo, mica voglio andare ad isola.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da nickely Visualizza il messaggio
                                          Sono Con hera energia, non credo che il giochino funzioni, più avanti d'estate, proverò..
                                          Ma Hera è Venditore o Distributore?
                                          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                          Commenta


                                          • #22
                                            ho casa in classe "A" e ti giuro che se dipendesse da me l'avrei riscaldata con un solo accendino e rinfrescata con 2 minuti di porta frigo aperta, ma siccome la vive molto di più mia moglie di me, purtroppo devo ammettere che non ha una buona mentalità nel ottimizzare i consumi, rendendo tutto ciò che ho fatto quasi vano.... trovarsi le finestre aperte in estate non ha prezzo..... per non parlare d'inverno!!
                                            è normale far girare l'aria, ma quando?? la mattina certo ma non durante il giorno alle ore 14:00 di agosto....giusto per fare un esempio......
                                            Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
                                              Zizzone80 intanto "obbliga a dover tenere tutto il giorno sino alle 19:00 una PDC da 9000btu accesa tutto il giorno" non è per niente una scelta sbagliata , anzi è ottima perché si scalda senza inquinare e nella maggior
                                              parte dell'anno senza pagare nulla, quindi è molto positivo.

                                              Ora passiamo ad analizzare i tuoi consumi che quindi possono essere fatti in maggioranza durante le ore di produzione, stando tua moglie a casa può provvedere autonomamente ad accendere e spegnere i carichi "pesanti" quali lavatrici e lavastoviglie , usare ferro da stiro di giorno e quindi avere consumi molto bassi di sera, oltretutto la casa è in classe A e immagino abbia anche molti LED ad illuminarla , diciamo che per voi raggiungere il 60% di autonomia energetica e il 40% dell'autoconsumo non dovrebbe essere difficile.

                                              Detto ciò ti chiedo cosa vorresti farci con l'accumulo che a te servirebbe solo a coprire piccoli consumi serali e qualche rara giornata di maltempo? penso ti convenga alla grande acquistare un piccolo UPS da 2kva e tenerlo in garage caricandolo di tanto in tanto e in l'emergenza la TV e il riscaldamento li avresti sempre, anche per qualche ora, il cancello si aprirebbe egualmente.

                                              Ci sono UPS che possono essere dotati anche di batterie esterne , te ne basta un Kwh per stare tranquillo per una serata.

                                              Onestamente ritengo che lo SSP possa assolutamente garantirti la massima convenienza, a voi, nell'attuale condizione, l'accumulo sarebbe solo una spesa in più.
                                              ma l'ups non interviene solo quando manca la luce?? io vorrei qualcosa che mi dasse sostentamento dall'imbrunire a quando non vado a letto, tanto ho consumi irrisori, nella peggiore delle ipotesi consumo circa 10kw al giorno durante il periodo invernale, consumi fatti durante il giorno, ciò nonostante immetto ugualmente corrente non autoconsumata...... la notte diciamo dalle 18/19:00 sino alle 22:00 vorrei andare con quello che ho prodotto durante il giorno e non autoconumato....
                                              Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Ciao zizzone80

                                                Originariamente inviato da zizzone80 Visualizza il messaggio
                                                ho casa in classe "A" e ti giuro che se dipendesse da me l'avrei riscaldata con un solo accendino e rinfrescata con 2 minuti di porta frigo aperta, ma siccome la vive molto di più mia moglie di me, purtroppo devo ammettere che non ha una buona mentalità nel ottimizzare i consumi, rendendo tutto ciò che ho fatto quasi vano.... trovarsi le finestre aperte in estate non ha prezzo..... per non parlare d'inverno!!
                                                è normale far girare l'aria, ma quando?? la mattina certo ma non durante il giorno alle ore 14:00 di agosto....giusto per fare un esempio......
                                                se ti può consolare un pò, (e mi consolo un pò anch'io vedendo cosa hai scritto), ti posso dire che non succedesse solo a te, ma anche mia moglie è così.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Ciao nickely,

                                                  Originariamente inviato da nickely Visualizza il messaggio
                                                  Sono Con hera energia, non credo che il giochino funzioni, più avanti d'estate, proverò.
                                                  I date li ho presi dal trovaofferte e se fai una prova con 1700 KWh enel bioraraia siamo a 15,6 centesimi.
                                                  Non ho capito perche spreco l'energia in estate, guarda che ERA mia intenzione fare accumulo + SSP, non solo accumulo, mica voglio andare ad isola.
                                                  si hai ragione 15,6 centesimi, mi ostinavo a fare il conto con tariffa monoraria, però continua a sembrarmi basso 0,18 del tuo conteggio, come pure il SSP me lo ero perso per strada.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    zizzone80 ti dicevo dell'UPS solo per dirti che non ti conviene accumulare ma se proprio volevi un piccolo sistema anti blackout , al limite prendevi una cosa da 150 euro e l'integravi.
                                                    per la moglie tenta di coinvolgerla in un uso migliore altrimenti non hai speranza di migliorare l'autoconsumo.

                                                    Piccola nota : non riportare citazioni integrali dei post precedenti, sennò ti bannano di nuovo.
                                                    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Un sistema di accumulo di 2-3kw scusab nn potrebbero soddisfare le mie esigenze?

                                                      P.s. il mio Ban (ingiusto e infatti rimosso)era dovuto ad altri motivi, non voglio parlarne e preferisco che nn diventi una scusa per qualcuno per cercare il pelo nell'uovo su di me, chi deve sapere sa! Chi ha sbagliato pagherà.....prima o poi.
                                                      Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        X lore: Mi sembrava, Magari ero rinco io :-)
                                                        Cmq mediamente i miei consumi sono distribuiti cosi: 20 Kw circa da novembre ad aprile, 15 circa nei restanti mesi. NON ESISTE che in casa mia non vada la PDC o il climatizzatore.... Ragazzi ho trovato la soluzione: AUTOCONSUMIAMO LE MOGLI!.

                                                        Scherzi a parte... Sic... Quindi con l'accumulo settato in qul modo sarei pottuo rimanere sempre nel 1 scaglione 210 ( 4 Kwh/ giorno) giorni l'anno e a cavallo tra il 2 e il 3 in inverno 150 giorni ( 13 Kwh/ giorno). Diciamo un 20/21 Centesimi di media con accumulo, ok? Quindi 2480 X 0,21 = 520 € Pero poi devi considerare che mi aumenta anche SSP. Briciole, la differenza reale sarà 30/40 € anno.
                                                        La battaglia si giocava sul filo dei watt/h Mi hanno tolto pure il divertimento........

                                                        X marco: Hera venditore, manco sapevo che c'erano distributori diversi da Enel.
                                                        Ho una domanda per te: Prima secondo i miei calcoli, mettendo l'accumulo, potevo ridurre la mia bolletta effettiva da 900 e rotti a 200 e rotti ora con le nuove tariffe me l'hanno messa nel c... Perche se è vero che che la mia bolletta passa da circa 2000€ a 1400€ è anche vero, se non ho capito male, che il mio SSP cala anch'esso di 500/600 € giusto?

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          "se non ho capito male, che il mio SSP cala anch'esso di 500/600 € giusto?"
                                                          non solo il tuo cala ma è compensato da diminuzione acquisto energia , cala anche a chi non consuma molto ma a lui sale anche il costo dell'energia prelevata, quindi doppia fre…tura.
                                                          5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Originariamente inviato da nickely Visualizza il messaggio
                                                            X marco: Hera venditore, manco sapevo che c'erano distributori diversi da Enel.
                                                            Acea e veri comuni sono distributori...il trucchetto del contatore funziona con qualsiasi venditore
                                                            però:
                                                            non puoi considerare 10kwp con SSP e 3kwp di impegnativa con accumulo
                                                            non puoi considerare SOLO il costo delle batterie, inverter e montaggio...mobili, materiale elettrico, spazio occupato non li metti?
                                                            non puoi considerare il prezzo dell'accumulo già al 50% in partenza, ma devi detrarre il 5% ogni anno
                                                            che inverter metti per 800€? di certo non uno CEI 0-21, e perdi lo SSP...quindi:
                                                            d'estate BUTTI le eccedenze
                                                            d'inverno devi COMPRARE dalla rete
                                                            almeno il 30% della produzione se ne va a donne di facili consumi

                                                            costo accumulo, 300€/kwh...con che batterie? di certo non le Litio
                                                            e se metti le piombo non fai DOD 80% ma 50%
                                                            e di certo non hai una resa del 90% ma del 70-80% max

                                                            considera questo e vedi se rientri prima o dopo la sostituzione delle batterie!
                                                            FV1 6,11 kwP su tettoia in lamellare, 45°Sud-Est, 11° tilt;26 S-Energy PA8-235,SOLAREDGE SE-6000 21/04/11
                                                            FV2 2,94 kwP su tetto piano, 55° Sud-Ovest, 20° tilt, 12 CNPV 245P REC, P.one 3.0 OUTD-IT-TL 29/06/12
                                                            FV3 19,60 kwP su tetto piano, 50° Sud-Est, 12° tilt, 80 CNPV 245P REC, Delta Solivia 20.0TL 26/06/12

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X