annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Batterie a condensatori Kilowat Sirius 7,1kwh

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Le litio stanno soffrendo il freddo alla grande mentre quelle a super condensatori continuano allo stesso ritmo che avevano quest'estate.

    Sono ancora una volta prove empiriche però con risultati di notevole evidenza.
    Con la e-Up quest'estate percorrevo con una carica (pieno) circa 300km.
    Ora col freddo, circa 220, ciò depurando il calcolo dai consumi secondari tipo riscaldamento o climatizzazione.

    Ho notato che col freddo serve sempre grosso modo la stessa quantità di energia per caricare la batteria dell'auto, ma al momento di restituirla me ne rende quasi un terzo di meno.

    Come detto sono osservazioni empiriche, però le batterie a condensatori si stanno comportando esattamente come in estate.
    Ovviamente sono sopravvissuto con la sola energia autoprodotta, ma lo ammetto se avessi dovuto percorrere più di 150km alla settimana in questo mese di dicembre sarebbe stato un problema.
    Ci ha pensato il lookdown a fare quadrare i consumi.

    Commenta


    • #32
      Originariamente inviato da Sergio E Visualizza il messaggio
      Trovata la soluzione invernale per sfruttare meglio le poche ore di sole, e avere a disposizione 10 kW.
      Non avere più disinserzioni nei repentini passaggi da nuvoloso a pieno sole per eccessivi kWp installati.

      Era tutto talmente semplice.
      Avevo un secondo inverter di scorta, l'ho installato in alimentazione parallela delle batterie, lo alimento con una stringa da 3840 wp, l'altra stringa uguale continua ad alimentare il principale.

      Il secondo inverter sta spento e funziona solo da carica batterie se vi è irraggiamento.
      In caso di ricarica dell'auto a 15A, lo accendo e collego a quest'ultimo la spina.
      In questo modo ho ancora sull'altro inverter tutti i carichi di casa, senza limitazioni fino a 5.000 watt.

      Ma la cosa più importante è che posso sfruttare a fondo la capacità dei pannelli nelle poche ore di sole invernale, infatti, impostando 80A di carica su entrambi gli inverter in alcune ore di ottima illuminazione riesco a caricare anche con 140/150A, le batterie a condensatori accettano e se serve restituiscono senza fiatare mentre le litio in questo periodo sbuffano e tribolano.
      .

      Io in questo dicembre avaro di sole i 10 kWh giornalieri (impianto nuovo da 6kw) li ho superati solo due volte e spero proprio di averli tutti autoconsumati per cui l'accumulo non avrebbe senso. Da quanto capisco immagino che scaldi a legna ed hai consumi irrisori domestici. Produzione di questo mese di dicembre ad oggi 85 kWh c'è poco da girarci intorno se le usassi tutte per un EV (obbligandomi ad usarla solo quando fa buio) facciamo che me ne rimangano 70 kWh effettivi poco più di una ricarica completa di una Nissan Leaf 62kwh ovvero 400 km di autonomia.
      150 mq un solo piano anno 2006 no classe, tetto con 10 cm di PU ISOTEC. pareti con cappotto in intercapedine da 7 cm, finestre PVC con doppi vetri. Zona climatica E 2694 gg. Risc. termosifoni in acciaio, caldaia metano no condensa da 28 kw, stufa a pellet 11 kw, pdc Daikin FTXM25, Panasonic VZ9 Heatcharge. Proox: FV 6KW Peimar MC inverter Fronius, Boiler pdc Ariston Nuos 110 lt, Daikin Ururu Sarara 9000 btu.

      Commenta


      • #33
        In effetti bisogna potere e volere fare bastare l'energia, solo a queste condizioni la cosa diventa possibile.

        Io mi scaldo con riscaldamento a pavimento alimentato dal solare termico senza caldaie di nessun genere.
        Integro se necessario con la stufa a legna.

        Premesso che le batterie non sono economicamente convenienti se si pagano integralmente i costi, resta però quella dose di soddisfazione personale del prodursi in proprio l'energia che a me gratifica oltremisura.

        Tenuto quindi in conto ma messa da parte la non convenienza economica, le batterie servono tutto l'anno e ancora di più in inverno quando le maggiori rese si hanno in poche ore, vale a dire dalle 10 alle 15 circa, se noi in questo periodo abbiamo diciamo un circa 8 kWp di pannelli aumentiamo le possibilità di caricare a sufficienza le batterie magari anche solo sfruttando le poche finestre libere dalle nubi.
        Ovviamente, se in diciamo due ore di sole brillante non riusciamo ad usare o accumulare tutta l'energia che l'impianto può fornire, saranno perse delle opportunità.

        Quanto all'auto elettrica i consumi variano moltissimo da come la usiamo, nonché dal rendimento della stessa, ma qui si entra in un discorso ancora più spinoso.
        Ultima modifica di Sergio E; 27-12-2020, 18:08.

        Commenta

        Sto operando...
        X
        TOP100-SOLAR