annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

riscaldamento casale in campagna

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • riscaldamento casale in campagna

    Buongiorno a tutti,

    sono nuovo e premetto che di riscaldamento non ne capisco molto... ho una casa in campagna di 388 mq su due livelli (piano terra e primo piano) costruita su una falda acquifera e senza fondamenta...

    ...Il riscaldamento è gestito tramite una sorta di termostato situato nel corridoio del pian terreno... in quella zona la temperatura imposta viene raggiunta prima rispetto al piano superiore...

    ...pensavo di utilizzare i comandi termostatici ma non so se sia una buona idea... la mia perplessità è la seguente:

    se imposto il termostato che gestisce tutto l'impianto a 20° e le valvole termostatiche a 18° ho paura che il termostato centrale spenga l'impianto prima che nelle stanze periferiche vengano raggiunti i 18°

    se invece imposto il termostato ad una temperatura molto alta... tipo 28° ho paura che, una volta raggiunta la temperatura di 18° in tutte le stanze e una volta che le valvole termostatiche hanno fatto il loro dovere, il termostato non stacchi l'impianto continuando a dire alla caldaia di funzionare a tutto spiano...

    ...spero di non aver creato più confuzione che altro nella domanda... potete aiutarmi?

    Grazie mille

  • #2
    la regola semplice è mettere le termostatiche alla temperatura desiderata e il termostato a una T leggermente superiore, o nel locale più freddo (ma che si vuole riscaldare) alla T voluta.
    Le termostatiche può bastare metterle solo nelle camere più calde, se sai quali sono.
    Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
    I miei articoli qui:
    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

    Commenta

    Attendi un attimo...
    X
    TOP100-SOLAR