annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

scelta nuova caldaia immergas . Scelta KW e differenza nei consumi se sovradimensioanta

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • scelta nuova caldaia immergas . Scelta KW e differenza nei consumi se sovradimensioanta

    Salve a tutti, dovrei cambiare una caldaia collegata a un impianto solare termico per un appartamento di 130mq calpestabili in trentino. Casa poco isolata con serramenti vecchi, riscaldamento a termosifoni due bagni di cui uno solo con doccia e vasca ma che non andranno mai contemporaneamente.

    Volevo rimanere su immergas per comodit visto che tutte le altre caldaie le ho della stessa marca e mi trovo bene.
    Attualmente ce montata una emmeti nina .. 130 qualcosa, devo guardare dopo aggiorno il post.


    Adesso arriva il problema. Ho fatto un preventivo e mi hanno proposto :

    victrix superior 32 plus erp
    victrix 24kw tt plus

    io ero orientato alla superior per non vorrei che 32kw siano troppi. Ma se fossero troppi cosa inciderebbe sui consumi?


    Grazie

  • #2
    Vedendo i due modelli vuoi mantenere il bollitore.
    Se adesso vai benone con un modello da 24Kw significa che basta e avanza. Non credo si arrivi a 24Kw di termosifoni in 80mq.
    Se l'appartamento sempre abitato un conto.. metti sonda esterna e vai in climatica. In uso discontinuo (on-off) vanno sempre verso il massimo se tieni acceso poche ore.

    La 32 ti darebbe pi potenza sul sanitario ma alla fine se la serpentina del bollitore quella mica fa miracoli. E' limitata da quella e di solito sono da pochi Kw.. modulerebbe.. ma sicuro che la serpentina ACS del bollitore dissipa 4Kw ? La 24 almeno scende a 2,5.

    Se la 32 Kw la abbini ad un PIT allora un mostro.. te lo scalda a circa 18 litri/minuto.. mezz'ora e ti porta tutto un pit da 500 litri a 50 gradi. Ma non credo ti serva cos tanta acqua calda.

    Edit: tieni il bollitore perch c' il solare termico abbinato.. ok.
    La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

    Commenta


    • #3
      Si,l'ho immaginato.
      Se con la 24 non hai problemi di riscaldamento rimani su quella potenza.
      La caldaia attuale quanti anni ha ?
      La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

      Commenta


      • #4
        Scusa ma ogni casa f sempre dello stesso tipo di caldaia quella da 24 e quella superiore e infatti basta cercare e si trova questo https://www.immergas.com/imp/BC0GG/V...r-ErP-S186.pdf c' da 26 e 32 , la prima arriva a 3kw di minima la 32 a 4 , il problema che se hai un accumulo ACS e lo carichi in pratica sempre con la caldaia immagino visto che i giratubi fanno cos , sfrutti il solare poco di inverno e poco di estate , le caldaie andrebbero connesse in serie a valle dell'accumulo solare per sfruttre quel poco anche di inverno......
        AUTO BANNATO

        Commenta


        • #5
          Magari in estate abbassa il set della sanitaria sulla caldaia cos fa lavorare di pi il solare.

          Tu intenderesti prendere una caldaia con ACS istantanea e metterla in serie all'uscita del bollitore ? Bisogna vedere se possibile regolare bene i tempi di ritardo perch altrimenti si rischia di far accendere la caldaia per una fiammata ad ogni apertura di rubinetto.
          La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

          Commenta


          • #6
            Non lo dico io, lo dice chi ci capisce di caldaie e solare e non certo i giratubi https://www.caleffi.com/sites/defaul...01164_11it.pdf
            Nel forum se si cerca si gi discusso di quasi tutto da anni , per esempio :
            Valvole deviatrici termostatiche o motorizzate?
            Valvola termostatica
            fare come dici te sprechi gas anche di estate , nel collegamento in serie massimizzi apporto solare anche di inverno e caldaia interviene solamente per quello che manca all T impostata , altrimenti viaggia solo col solare
            AUTO BANNATO

            Commenta


            • #7
              Ok. C' il trucco.. non sempre in serie.
              Le valvole che hai linkato servono proprio a non far passare dalla caldaia l'acqua se non ce ne bisogno, cos si evita che dia una "fiammata" per niente. Se lo scrivevi prima era molto pi chiaro.
              La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

              Commenta


              • #8
                Riportavo che il collegamento che fanno spesso gli idraulici per togliersi ogni pensiero , quello di mandare caldaia alla serpentina del boiler , poi in pratica fino a 45 integri sempre con gas e sprechi buona parte dell'apporto solare e consumi anche quando non ne avresti bisogno
                Poi credo che oggi qualunque caldaia accetti in ingresso 60 sulla fredda acquedotto , e quindi spesso se ne potrebbe fare a meno del kit deviatrice , basta mettere un miscelatore di massima settato a 55 a uscita boiler e mandare a ingresso fredda , se anche dovesse dare un 'colpo' di gas sempre meno consumo che mandare diretta al boiler
                AUTO BANNATO

                Commenta


                • #9
                  Considerato che il miscelatore di massima in uscita deve esserci sempre, altrimenti in estate ti ustioni, se la caldaia permette di avere un set di tempo adeguato per l'accensione dell'acs non fa neanche l'accensione a vuoto.
                  La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

                  Commenta

                  Attendi un attimo...
                  X
                  TOP100-SOLAR