annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Vorrei Panasonic Aquarea J, mi vogliono montare Immergas Victrix Hybrid...... aiuto !!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Vorrei Panasonic Aquarea J, mi vogliono montare Immergas Victrix Hybrid...... aiuto !!

    Salve, sto iniziando il percorso del 110% e sono impantanato su come modificare l’impianto termico. Abitazione in zona climatica D, gg 1668, in classe F ( EPgl,nren 234,72 ): una casa su 3 livelli, ciascuno di circa 70 mq, termosifoni tubolari in acciaio e caldaia Fontecal Minitech anno 2006 che gestisce anche l’ACS, 3 persone raramente con sovrapposizione di orari doccia, consumi annui luce/5000Kwh e gas/1500 mc con riscaldamento a fasce orarie, raffrescamento con 6 split nelle stanze principali. Dopo gli interventi del 100%, il risultato stimato una classe C ( EPgl,nren 114,74 ): sar fatto cappotto di 12 cm Caparol Dalmatiner , coibentazione sottotetto con fiocco di cellulosa, nuovi infissi con vetri selettivi, impianto FV e batteria di accumulo. Il punto critico l’impianto di riscaldamento: al termotecnico avevo chiesto di prevedere una pdc elettrica ma nella sua relazione tecnica di fattibilit ha previsto una Immergas Victrix Hybrid ( pdc Audax DK4 + caldaia a condensazione Victrix Plus 24HY con bollitore di 160 litri ), credo che il suo dubbio riguardi il rischio discomfort dell’ ACS. Prima di riparlarne con lui vorrei da voi qualche valutazione su quali alternative potrei chiedergli: vorrei poter installare una Panasonic Aquarea serie J ma non ho competenze in materia per cui vorrei essere pronto a sue eventuali contro-risposte, e vorrei anche evitare di forzare sulla pdc elettrica nel caso avesse veramente ragione lui, a lavori eseguiti… Grazie!

  • #2
    Carlo, come gia' detto, io intanto cercherei di capire quale sia il dubbio del tuo termotecnico, perche' la questione acs mi pare un po' campata per aria. Dal risultato finale dei tuoi lavori, mi pare evidente si possa serenamente lasciare perdere una ibrida e andare tutto elettrico. Se proprio dovessi montare una ibrida, andrei su Daikin che su questi particolari prodotti qualche cosa ne sanno. Ma non la vedo necessaria, anche perche', visto che stai mettendo mano a tutto, ci vuole poco a coibentare con maggiori spessori nel caso si avessero dubbi. Mi pare piu' una presa di posizione molto cautelativa da parte del tuo termotecnico che probabilmente ha pochissima esperienza con le pdc.
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

    Commenta


    • #3
      proponi 2 pdc , una dedicata ad acs cos eviti di tenere il metano e il termotecnico contento
      Ultima modifica di simonez; 18-02-2021, 12:18.
      Dove l'ignoranza urla...l'intelligenza tace... una questione di stile...
      Fv 3,6kw - 14 pannelli benq + Inverter Abb 3.0 out.

      Commenta


      • #4
        Vorrei essere contento io, prima del TT... :-) a parte la battuta, dove vanno dislocati poi tutti i vari pezzi di questa soluzione doppia ? Le unit esterne sarebbero due ? Perch questo mi potrebbe creare qualche problema di spazio...

        Commenta


        • #5
          Cambia termotecnico! Concordo con fedonis se vuoi un'ibrida vai con daikin e coibenta di pi e termotecnico poca esperienza pdc.
          Io ho caldaia immergas a condensazione e fa il suo.
          A breve voglio sostituirla con pdc e non mi sogno di montare un'immergas.punterei su pana serie j daikin o Lg therma V
          Poi non capisco, hai scritto risultato stimato classe C. fai legge 10 cosi in base al materiale di isolamento e spessori vedi che classe raggiungi.
          Io con 8cm di fibra di legno tetto 12 o 14 non ricordo infissi 3 vetri zona Roma sono passato in classe C 68 kwh per 178mq dispersione pareti 4,54kw.
          dispersione Carico termico di Progetto (trasmissione + ventilazione + fattore di ripresa) 6,36kw

          Commenta


          • #6
            La classe C deriva dall'APE stimato post lavori, calcolato inserendo le modifiche che andremmo ad apportare sull'attuale classe F. Cambiare TT non facile, di questi tempi sono una specie in via di estinzione e hanno 10 volte il lavoro che potrebbero seguire.... Fra parentesi questo il secondo TT, il primo non rispondeva nemmeno al telefono...

            Commenta


            • #7
              Concordo con chi mi ha preceduto. Anche la certificazione con tutto quel cappotto mi sembra un po’ altina.
              PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0, Tilt 26, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

              Commenta


              • #8
                l'esterna Audax DK4 comunque di produzione daikin
                detto questo il solito pacchetto pompa di calore per finta e ti scaldi a caldaia avendo appunto la pompa di calore 4 kw nominali
                purtroppo sta fissa per i sistemi ibridi e la legge che li vuole factory made sta facendo vendere a immergas baxi e simili pi pompe di calore di panasonic......io avrei il terrore a mettermi in casa uno di questi sistemi ibridi..gi l'assistenza manco sa far andare le caldaie figuriamoci le pompe di calore..

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Carlowatt Visualizza il messaggio
                  Salve, sto iniziando il percorso del 110% e sono impantanato su come modificare l’impianto termico. Abitazione in zona climatica D, gg 1668, in classe F ( EPgl,nren 234,72 ): una casa su 3 livelli, ciascuno di circa 70 mq, termosifoni tubolari in acciaio e caldaia Fontecal Minitech anno 2006 che gestisce anche l’ACS, 3 persone raramente con sovrapposizione di orari doccia, consumi annui luce/5000Kwh e gas/1500 mc con riscaldamento a fasce orarie, raffrescamento con 6 split nelle stanze principali. Dopo gli interventi del 100%, il risultato stimato una classe C ( EPgl,nren 114,74 )
                  Una ibrida non ha proprio alcun senso in generale, a meno di avere frequenti ed ingenti richieste di ACS nel corso della giornata IMHO.
                  Con i tuoi dati ne ha ancor meno, io sono in situazione analoga climaticamente parlando (pi fresco da me) e anche la classe dell'edificio similare (classe D da quanto ho visto nel giorno peggiore quest'anno). Non ho mai sfiorato nemmeno i 6kW di potenza (termica).
                  Se il timore proprio l'ACS metti la ferrari dei PIT (il daikin da quanto dicono) e buonanotte.

                  Monti prenestini (RM) - 1885gg
                  LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                  Fotovoltaico 4.76 kWp

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio
                    ..... Anche la certificazione con tutto quel cappotto mi sembra un po’ altina.
                    Scusa Sergio mi potresti chiarire cosa intendi per certificazione altina ? Vuoi dire che con i lavori in programma dovrebbe uscire un APE migliore di C oppure peggiore ? Grazie

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da triuso Visualizza il messaggio
                      ......io avrei il terrore a mettermi in casa uno di questi sistemi ibridi....
                      E lo dici a me...sto lottando con le unghie e con i denti per farmi installare una pdc pura, ma non sono un TT e non posso controbattere alla pari su quello che lui mi dice, non ho le competenze per farlo... e poi pensa se a lavori fatti il comfort fosse peggiore di quello che ho adesso con la caldaia a metano, in casa mi farebbero bigio :-)

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da raffaelem Visualizza il messaggio
                        Una ibrida non ha proprio alcun senso in generale, a meno di avere frequenti ed ingenti richieste di ACS nel corso della giornata IMHO....Se il timore proprio l'ACS metti la ferrari dei PIT (il daikin da quanto dicono) e buonanotte.
                        Grazie Raffaele, quindi quale Daikin e quale PIT intendi ? Ti riferisci alla bi-bloc R32 o ad altro modello ?

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Carlowatt Visualizza il messaggio

                          Scusa Sergio mi potresti chiarire cosa intendi per certificazione altina ? Vuoi dire che con i lavori in programma dovrebbe uscire un APE migliore di C oppure peggiore ?
                          Si esatto, mi sembra un po’ alto il valore
                          risultante di kWh/mq anno, per carit la mia una stima occhiometrica e lui invece avr fatto tutti i conti, per con tutto quell’isolamento.... solo classe C.... anche alta per di pi....
                          PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0, Tilt 26, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                          Commenta


                          • #14
                            il metodo pi efficace per fare acs con lo scambiatore a piastre altro che pit..per si accumula acs in un serbatoio senza serpentini

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Carlowatt Visualizza il messaggio
                              Grazie Raffaele, quindi quale Daikin e quale PIT intendi ?
                              non un modello di PDC, mi riferisco al famoso sanicube della daikin/rotex che puoi associare a quel che ti pare

                              ma vedi pure quanto dice triuso, gli accumuli con gli scambiatori a piastre

                              Monti prenestini (RM) - 1885gg
                              LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                              Fotovoltaico 4.76 kWp

                              Commenta


                              • #16
                                raffaelem @triuso<. Roba tipo il modulo PRS della Cordivari ? Se questo, va collegato sempre a un vaso di espansione, giusto ? Scusate ma per le mie competenze ora si entra nel difficilissimo...

                                Commenta


                                • #17
                                  raffaelem - volevo usare il tuo tool per il dimensionamento della pdc ma il link non mi funziona pi. Sono io o successo qualcosa ? Se ti mando un mp con i dati me la potresti calcolare te ? Sfacciato eh....

                                  Fra gli utilizzatori di Panasonic Aquarea J c' qualcuno zona Prato-Firenze ? Vorrei sapere come si trovano con il CAT. Su Prato mi sa che non c' proprio nessuno e questo mi preoccupa un p...

                                  Commenta


                                  • #18
                                    no non sei tu tranq, devono darmi le credenziali sul nuovo server (c' stato un cambio di server oltre che di veste e versione software) e lo rimetto on line
                                    se mandi i dati ti do i risultati, non c' problema figurati
                                    Monti prenestini (RM) - 1885gg
                                    LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                                    Fotovoltaico 4.76 kWp

                                    Commenta

                                    Sto operando...
                                    X
                                    TOP100-SOLAR