Intercooler su canna fumaria caldaia a condensazione - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Intercooler su canna fumaria caldaia a condensazione

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Intercooler su canna fumaria caldaia a condensazione

    Ciao a tutti, questo è il mio primo messaggio. Ho cercato applicazioni simili a quella che sto per descrivere ma non ho trovato informazioni utili.
    Ho costruito la mia serra di legno e policarbonato alveolare da 10mm di spessore a ridosso della parete del locale caldaia, quindi ora mi trovo la canna fumaria della caldaia a condensazione dentro la serra. Pensavo, prima di deviare lo scarico sul tetto e mettere una piccola cappa, di interporre un intercooler (io ho quello della smart fortwo con la relativa ventola) per "fregare" un po' di calore dal gas di scarico e mantenere una temperatura di sicurezza "antigelo" all'interno della serra.
    Con un termometro a infrarossi ho misurato la temperatura del gas di scarico che rimane tra 60 e 80/85 gradi, che a mio giudizio è più che sufficiente per far funzionare l'intercooler.
    Osservando un po' il gas che esce dalla canna fumaria ho notato che c'è un bel po' di vapore, e immagino che raffreddando ulteriormente il gas aumenti in maniera considerevole la condensa. Pensavo di praticare un forellino sulla parte bassa dell'intercooler (uno o due millimetri di diametro) per scaricare la condensa con un tubicino fuori dalla serra, in un pozzetto o in contenitore che vuoterò periodicamente.
    La caldaia funziona a metano (gas pulito) e il tubo di scarico mi sembra abbastanza pulito, quindi per ora non ci sono depositi carboniosi che possano incrostare o intasare i passaggi dell'intercooler.
    Con un PIC18, una sonda NTC e qualche transistor di potenza ho fatto un circuitino che sente quando si scalda il il gas che esce dal tubo e fa partire la ventola davanti all'intercooler. Non l'ho ancora montato perchè prima vorrei essere sicuro che la caldaia non impazzisca e si blocchi a causa della contropressione dell'intercooler.
    Ho fatto delle prove con uno straccio cercando di strozzare un po' la canna fumaria della caldaia, che ora è lunga circa 80cm, e sembra che continui a funzionare. Quando tutto sarà montato la lunghezza del tragitto dei fumi sarà circa 110-120 cm.
    Ho cercato informazioni dappertutto ma non ho trovato niente che mi possa indicare che il mio progetto non possa funzionare o possa essere pericoloso. Prego chiunque abbia delle osservazioni di indicarmele, in modo da evitare qualche disastro.
    Grazie.

  • #2
    non ho capito bene lo 'schema' della tua idea... riesci a fare un disegnino? L'intercooler auto lavora ad alte temperature, non credo possa cavarne fuori granchè, forse ottieni lo stesso risultato allungando semplicemente la canna fumaria nel tratto che corre in serra...

    In generale credo di poter dire che tutte le caldaie moderne hanno un controllo sul tiraggio e si spengono, quindi il tuò sistema non deve ridurlo troppo.
    Poi altro dubbio: il vapore in uscita da una condensazione dovrebbe essere veramente poco, forse non è settata bene e non sta condensando granchè
    I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

    Commenta


    • #3
      Dici che la temperatura fumi rimane tra 60 e 85 gradi,ma il punto di rugiada bruciando metano è 56 gradi,quindi la temperatura dovrebbe essere tra 40 e 55,direi che la caldaia non condensa.
      L'effetto serra poi crea un riscaldamento naturale e l'alveolare disperde meno dei teloni,hai piante molto delicate con il freddo?.
      Ultima modifica di trigen; 15-09-2013, 09:04.

      Commenta


      • #4
        Ciao trigen, sei l'unico che ha avuto il coraggio di rispondermi e ti ringrazio infinitamente.
        Probabilmente hai ragione, la caldaia non condensa perchè l'impianto di riscaldamento è quello classico con i termosifoni in acciaio. La casa è vecchia, come l'impianto, e alla ristrutturazione è stata sostiuita solo caldaia ma non i radiatori.
        Hai ragione anche per quanto riguarda l'effetto serra, ma io vivo in Belgio e ti garantisco che qui l'inverno è molto rigido, molto più che da noi in Italia, e senza riscaldamento le mie piante mediterranee (limoni e altre piante che da noi vivono all'aperto anche durante l'inverno) qui non hanno possibilità di sopravvivere.
        Vedi controindicazioni nel mio progetto? Grazie per un tuo qualunque riscontro.
        Ciao.

        Commenta


        • #5
          Ciao,ha risposto anche Riccardo che sicuramente ne sa più di me,io onestamente non monterei nulla sul tubo caldaia e cercherei altre soluzioni per i limoni che in effetti patiranno parecchio in Belgio,(mi ricordo che parlando con dei muratori avevano una cassa edile che li copriva per buona parte dell'Inverno in quanto il freddo era veramente troppo per lavorare).Intanto potresti pensare a dei termoventil per far condensare la caldaia,risparmiando qualche soldino di riscaldamento,poi andrei a vedere come sono fatte le serre dalle tue parti,magari potresti raddoppiare il policarbonato diminuendo le dispersioni.

          Commenta


          • #6
            Il policarbonato costa un sacco di soldi. La mia serra è 3metri X 3metri, ci sono circa 60 metri quadri di policarbonato. Io ho preso il 10mm e ho speso circa 700€!! Il 16mm costa il doppio! Ne fanno anche da 36mm.
            Qui quasi tutte le coltivazioni sono in serra, e ci sono serre bellissime, gigantesche, con struttura in metallo e copertura in vetro termico, molte doppio strato. Il riscaldamento di quasi tutte le serre da produzione è a gasolio, che qui pagano fino a 0.70 al litro, ma io non credo di poter fare un impianto così a casa mia, qui sono in affitto.
            Avevo pensato di installare un webasto, uno di quei riscaldatori da camper a gasolio, sono fatti a posta per il riscaldamento di piccoli ambienti, ma se potessi fregare un po' di calore che altrimenti andrebbe in atmosfera senza essere usato sarebbe una bella cosa.

            Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
            ****
            Che intendi per "alta temperatura"?
            Non ho fatto calcoli, ma a occhio dici che l'intercooler tirerebbe fuori quasi lo stesso calore di un tubo dritto lungo anche 3 metri senza nessuna ventola?


            Note di Moderazione:



            Il semplice schema dell'impianto che vorrei installare

            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Drawing1.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 75.1 KB 
ID: 1938523
            Ultima modifica di nll; 17-09-2013, 18:42. Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

            Commenta


            • #7
              Io lascerei perdere, su una caldaia a condensazione le T° dei fumi sono basse, il recupero sarebbe veramente minimo e potresti avere problemi nel tiraggio.

              Saluti
              Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da renatomeloni Visualizza il messaggio
                ****
                Io lascerei perdere è la cosa peggiore che puoi dire a chiunque abbia un minimo di voglia di fare.
                Le T° dei fumi sono basse per riscaldare il tuo salotto, ma come ho spiegato vivo in Belgio e qui è molto freddo. Lo scopo della mia installazione è di mantenere una temperatura sufficiente a non far gelare le piante, cioè 9° o 10°. Tra il gas di scarico e l'ambiente c'è un salto termico di almeno 50° o 60°. Qualcosa deve per forza venir fuori, e inoltre il costo di tutto questo accrocco si aggira sui 50€ in tutto. Anche se non funziona ho comunque fatto esperienza, e questa è la cosa più importante. L'altra cosa a cui tengo è condividere questa esperienza con gli altri. Se dovesse funzionare condividerò tutto il progetto, compreso schema elettrico, calcoli, firmware e link dove poter acquistare il materiale che ho usato. Lasciar perdere non è mai una buona soluzione, per questo sono dovuto emigrare.



                Note di Moderazione:

                Ultima modifica di gymania; 17-09-2013, 10:59.

                Commenta


                • #9
                  Ciao.
                  Questo è un Forum, ognuno esprime la sua opinione in base alle proprie conoscienze/esperienze, capisco che la mia risposta è stata schietta e diretta e potrebbe influenzare la tua voglia di fare, ma io ho detto solo la mia opinione, che rimane sempre scettica.
                  Comunque nessuno ti vieta di realizzarlo ugualmente e magari poi, se vorrai, riporta qui gli esiti del tuo esperimento per le conclusioni.

                  Saluti
                  Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

                  Commenta


                  • #10
                    Anche io ho espresso la mia opinione sul tuo commento

                    Commenta


                    • #11
                      Se proprio vuoi recuperare , metti uno scambiatore aria fumi al tubo come si metteva una volta alle stufe , questo TUBO STUFA DIFFUSORE SCAMBIATORE 8 CANNE MARRONE CM 10 | eBay , comunque il tubo delle condensazione non e' di plastica ?! quanto calore hai da scambiare (come dice roberto) ?
                      AUTO BANNATO

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
                        ****
                        Ciao, grazie per il tuo consiglio.
                        ma due considerazioni:
                        1)lo scambiatore costa più dell'intercooler che ho trovato su ebay a 29€ con ventola.
                        2)io credo che un radiatore d'alluminio con la sua ventola e il suo convogliatore estragga più calore (sia più efficiente) del tuo scambiatore.

                        L'intercooler per motori è in effetti uno scambiatore aria-aria e a spanne è costruito con un po' più di criterio e meticolosità di progettazione rispetto ai tubi da stufa.

                        Anche se il calore da recuperare è poco perchè la caldaia è a condensazione, credo che sia sufficiente a tenere ad almeno 8/10° la serra. Se avessi dovuto scaldare l'ambiente della serra a 20° allora sarei d'accordo con voi che il calore del gas di scarico non sarebbe stato sufficiente, ma in quel caso, come ho scritto prima avrei messo un webasto o addirittura avrei deviato un po' d'acqua del riscaldamento e avrei messo il radiatore della smart, non l'intercooler.
                        Grazie comunque per le tue osservazioni.



                        Note di Moderazione:

                        Ultima modifica di gymania; 17-09-2013, 11:00.

                        Commenta


                        • #13
                          Newton, sembri avere le idee chiare non ti resta che provare...

                          I miei dubbi erano e sono altri: tu hai una caldaia che non condensa bene, e ti preoccupi di estrarre una piccola parte del calore nei fumi invece che pensare se e come farla lavorare meglio!
                          La caldaia a condensazione ha già al suo interno scambiatori che dovrebbero fare in maniera efficiente quello che vuoi fare tu...

                          comunque gli esperimenti sono sempre interessanti, semplicemente fossi in te oltre a recuperare qualche euro l'anno vedrei anche di consumarne qualche decina in meno a monte...
                          I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                          https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                          Commenta


                          • #14
                            Concordo con Riccardo,come avevo scritto,anch'io prima vorrei che condensasse la caldaia.Comunque anche i miei dubbi sono altri,intanto la caldaia dove aspira?Poi c'è una lunghezza da rispettare per lo scarico fumi,in base alla quale si installa o meno un diaframma.
                            p.s. il poli all'obi è a 39 10mm 2m per 1m,era a 19,90 fino a 1 mese fa,lo so perchè voglio provare a fare una serra bioclimatica sul balcone e forare il poli per immettervi anche l'aria di un pannello aria calda.
                            L'idea dell'intercooler è buona,ma devi guardare per bene che la caldaia non ne soffra,forse potresti riuscire a far condensare la caldaia.

                            Commenta

                            Attendi un attimo...
                            X