Timer caldaia o cambio parametri? - impianto con caldaia, solare e accumulo - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Timer caldaia o cambio parametri? - impianto con caldaia, solare e accumulo

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Timer caldaia o cambio parametri? - impianto con caldaia, solare e accumulo

    Quest'anno sono decisa a voler risparmiare qualcosa nella bolletta del gas, non è possibile che consumi così tanto nonostante da aprile a settembre la mia caldaia sia spenta!
    Vi spiego brevemente...
    ho un impianto solare 3 pannelli Baxi con accumulo Cordivari tank in tank da 600 lt + caldaia Baxi Duo Tech
    riscaldamento a pavimento circa 150 mq, 3 termoarredi nei bagni.
    Partendo dal presupposto che idraulico e progettista di questo impianto sono "andati a farsi benedire", ho studiato l'impianto nella sua totalità e ho capito che:
    in estate, quando spengo la caldaia, i pannelli scaldano la parte bassa del bollitore e (per le alte temperature che raggiungono) per irradiazione scalda la parte superiore e ho ACS in abbondanza.
    In inverno, accendendo la caldaia, questa ha la sua entrata nella parte superiore del bollitore, mi produce ACS sui 50° circa; la caldaia però durante l'arco delle 24h è in continuo accendi/spegni (perché mantiene sempre in temperatura i 200 o 600 lt del bollitore a 50°) arrivando a consumare quindi 9/10 mc di gas giornalmente.

    Sto facendo alcune ipotesi e vorrei il vostro aiuto per capire se possono essere valide, o se avete altre soluzioni o se mi devo rassegnare:
    - mettere un timer alla caldaia, che si accenda solo tot ore al giorno, per tot tempo, magari la notte spenta e che si accenda attorno alle 5 per portare l'acqua in temperatura per la giornata, e riaccendersi qualche ora durante il giorno... però... poi il riscaldamento riuscirà a tenere la casa calda?
    - cambiare le impostazioni della caldaia (sul manuale però non c'è nessun paragrafo che ne parla) per far partire la fiamma solo quando vi è una differenza di temperatura di 5-6-7-8°, in modo da non farla partire continuamente ad ogni calo di temperatura.

    Come posso muovermi?
    Ringrazio fin d'ora tutti per l'aiuto!!

  • #2
    Originariamente inviato da Marzi22 Visualizza il messaggio
    per irradiazione scalda la parte superiore!
    per convezione, ma è un dettaglio..

    intanto sarebbe utile capire , con schema o foto, a che altezza hanno collegato gli ingressi e uscite caldaia e gli ingressi e uscite verso il radiante (miscelato).

    da come lo descrivi capisco che accumulo è in parallelo all'impianto...nel senso che poi da accumulo parte mandata all'impianto (miscelato)

    perché mantiene sempre in temperatura i 200 o 600 lt del bollitore a 50°
    ma la caldaia puo lavorare su due zone separate dell'accumulo? si si, avra anche 2 sonde e 2 set diversi di T..no?

    Con 3 pannelli non è che c'era tutto sto interesse ad integrare il riscaldamento ..specie se pannelli sono magari poco inclinati e non a Sud pieno...meglio era metterne 2, risparmiare soldi, mettere caldaia diretta sul radiante, falrla lavorare in climatica a BT e condensando e non in alta T e fissa su un accumulo e fare acs solare che in uscita andava alla caldaia (istantanea)

    O in alternativa si mette accumulo in serie sul ritorno del riscaldamento (parte bassa per raccogliere eventuale apporto solare invernale) e poi si scalda la parte alta a 50 gradi con una deviatrice solo in certi orari, e se sole non lo ha gia fatto prima gratis.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

    Commenta


    • #3
      Marcober concordo : questo e' il classcoi impianto fatto coi piedi... per la parte ACS il boiler viene sempre e comunque scaldato dalla caldaia , poi un po' il solare scalda ma quasi niente visto che il boiler e' sempre caldo .....
      resta da capire invece il pavimento chi lo scalda : direttamente la caldaia , o attraverso i 600lt del boiler che in ogni caso e' ad alta temperatura ?!

      E il classico impianto fatto da idraulici o progettisti che non si volgiono rompere le scatole , vendono il non plus ultra a prezzi stratosferici , facendo credere risparmi impossibili , visto il modo in cui e' mandata la regolazione , poi loro non hanno problemi , il cliente ha sempre acqua calda e ce ne sono pochi che poi si rendono conto che invece di risparmiare spendono di piu'.... mi sembra il gemello (sempre brutto) di questo : https://www.energeticambiente.it/tec...help-me-2.html

      Marzi22 quello che dici potrebbe essere interessante , ma come fai poi a gestire il riscaldamento o comunque non hai scritto come funziona esattamente il riscaldamento , mi accodo ammarcober per chiedere: prende dal boiler a 50° con qualche miscelatrice vanificando la condensazione o la caldaia scalda a bassaT la parte pavimento.... pero' a questo punto a cosa servono i 600lt ?!

      Per la parte ACS si dovrebbe sempre mettere in serie all'ingresso della caldaia cio' che e' scaldato col sole , che sia 1° o 60° piu' della potabile in ingresso, cosi' la caldaia deve solo a scaldare il deltaT per portare a quello che serve.....
      AUTO BANNATO

      Commenta


      • #4
        per Visualizza il profilo: marcober - EnergeticAmbiente.it
        Allora..lo schema..fatto da me, lo posto stasera appena ho tempo!
        La caldaia non lavora su due zone, ha l'ingresso della mandata solo nella parte alta, quindi nel TANK nel bollitore..
        Per il numero di pannelli, e la loro inclinazione...lasciamo perdere...ho gia dato tutta la mia incazzatura!!!

        per ciò che dice Visualizza il profilo: spider61 - EnergeticAmbiente.it...
        concordo che sia un impianto fatto con i piedi...non da un idraulico ma da un macellaio! ma ormai ce l'ho...e vorrei sistemare quel che posso...purtroppo quando me lo consigliarono e quando lo feci montare...ero alle prime armi...e io e mio marito ci fidammo ciecamente! Oggi, col senno di poi...ne farei di cambiamenti!!!!

        C'è una miscelatrice...stasera provo a mandarvi la foto per capire a cosa serve perchè io non ci salto fuori!
        i 600 litri ( per quanto ho capito) sono 200 e rotti di ACS e 400 per il solare e il riscaldamento a pavimento...

        "Per la parte ACS si dovrebbe sempre mettere in serie all'ingresso della caldaia cio' che e' scaldato col sole , che sia 1° o 60° piu' della potabile in ingresso, cosi' la caldaia deve solo a scaldare il deltaT per portare a quello che serve....." SE RIUSCISSI A FARE QUESTA MODIFICA SAREI A CAVALLO!!

        Ho anche contattato un 2° e 3° idraulico...ma o per non voglia o per boh... non ci hanno capito molto dell'impianto e dicono che "non si può fare nulla"

        Commenta


        • #5
          Questi sono gli attacchi della caldaia, quelli con la X sono attacchi vuoti...e già qui non capisco perché hanno collegato ACS e non RiscaldamentoClicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   ATTACCHI CALDAIA.png 
Visite: 1 
Dimensione: 19.6 KB 
ID: 1952941
          Questa è la miscelatrice a 3 vie montata, se voi capite da/dove viene...Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20151020_162637-1.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 1.40 MB 
ID: 1952942Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20151020_162654-1.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 388.9 KB 
ID: 1952943
          questo è lo schema dell'impianto...fatto da me e un amico... i collegamenti evidenziati in rosa sono quelli che lui mi ha consigliato di fare per risparmiare qualche mc di gas... Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMPIANTO ATTUALE.jpeg 
Visite: 1 
Dimensione: 1.18 MB 
ID: 1952944

          confido in voi...

          Commenta


          • #6
            abbi pazienza ma schema e foto sono "pietosi"...come vedi nel tuo schema non c'è disegnata la termostatica e nemmeno quello che da "mezza) foto sembra un gruppo rilancio pure lui miscelato.
            Se non sei capace tu con impianto davanti a fare uno schema chiaro di quel che vedi (basta seguire i tubi)..io non ci posso certo riuscire.

            Non si capisce se esiste un circuito a parte per termoarredi o no...dove è piazzato il gruppo rilancio

            se la tua caldaia puo fare (come pare) acs in istantanea..io avrei impostato il tutto i maniera radicalmente diversa..la caldaia la mandavo con la sua climatica nel radiante e i termoarredi li alimentavo alla stessa T..il ritorno entrava in basso nell'accumulo e usciva poco sopra, per prelevare eventuale apporto solare per riscaldamento...e l'acqua sanitaria del TIT la mandavo alla caldaia che integrava quel che mancava in istantanea.

            vantaggi:
            - caldaia lavorava in climatica condensando al massimo (oggi no)
            - caldaia partiva solo se necessario (oggi no)
            - eliminavi una pompa di rilancio che costa e consuma

            probabilmente se caldaia ha climatica e fa acs istantanea, puoi farlo
            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

            Commenta


            • #7
              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMPIANTO .png 
Visite: 1 
Dimensione: 50.5 KB 
ID: 1952945

              SPERO SI CAPISCA MEGLIO... DI Più NON SO FARE!
              1. per i termoarredi non c'è circuito a parte...vanno a bassa temperatura con il riscaldamento (di questo sono certa)
              2. per la caldaia mi ha spiegato il tecnico che mi ha fatto il collaudo che è una caldaia che "funziona solo con l'accumulo" .. testuali parole... non so se centri con il fatto che non possa fare ACS in istantanea.

              Commenta


              • #8
                Ma quanti mcubi di metano usi ala fine....se la spesa non è eccessiva, lascia tutto come sta. 9-10 mcubi al giorno vuol dire tutto e nulla....dipende dalla t esterna , da quanti siete in casa.
                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                Commenta


                • #9
                  I termoarredi vanno a bassaT perche' l'acqua a 50° viene poi abbassata e regolata dal miscelatore giallo immagino ?!
                  E poi il pavimento viene regolato in base alla esterna o va' a punto fisso sempre : cioe' a mezza stagione avete caldo in abbondanza ?!
                  Ma quanta ACS usate normalmente ? se poca potresti intanto abbassare a 45° la mandata , hai sempre 200lt a quella T piu' gli altri 400,
                  Per la caldaia, fai una foto o dal libretto o qualcosa e guarda esattamente il modello , molti costruttori (o forse tutti) fanno la stessa caldaia con ACS istantanea o senza ..... il problema tuo si puo' risolvere se fai ACS istantanea con poca spesa di materiale , ma bisogna sempre intervenire nelle tubazioni e se non lo fa' un idraulico.....
                  AUTO BANNATO

                  Commenta


                  • #10
                    re

                    In casa siamo in 2 e mezzo...Ma anche quando eravamo in due era uguale.I 10 mc li consumo sia ora che fuori abbiamo 12 ', sia a gennaio con -2'! In casa ho i termostati fissi impostati a 20' e a alcuni giorni di fortissimo freddo devo alzarli un po perche c'è freddo in casa.

                    Commenta


                    • #11
                      I termo arredi sono stati alimentati dalle stesse tubazioni che passano sotto al pavimento, ho visto mentre li posavano e ho notato che hanno solo tirato un tubo in piu.ACS penso meno di 200 LITRI...3 docce cosa saranno?la caldaia nel libretto ha "apparecchio solo riscaldamento"

                      Commenta


                      • #12
                        si ma in metri cubi fra ottobre e aprile..quanto consumi?
                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                        Commenta


                        • #13
                          1300 mc piu o meno... contando che ad esempio ora non ho ancora acceso a pieno regime.. e spesso ad aprile nelle giornate di sole spengo la caldaia. Cerco di accendere il riscaldamento il piu tardi possibile

                          Commenta


                          • #14
                            Se sei coibentata, un pó altino,si....se la caldaia può andare in diretta e con una deviatrice fare acs su un accumulo, io rifarei tutti i collegamenti di sana pianta
                            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                            Commenta


                            • #15
                              Se i consumi a riscaldamento spento fossero alti anche loro, vuol dire anche che c'è una marea di dispersione dall'accumulo, magari per circolazione naturale nei tubi che escono dal tank.

                              Riesci a mettere una foto dell'accumulo?
                              PDC Ibrida Daikin HPU 8/35 kW . FV: 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°. Solare Termico 9.6 mq Tilt 54°. Auto Volvo XC40 T5 Recharge Plug-In Hybrid

                              Commenta


                              • #16
                                ECCO LE FOTO DEL BOLLITORE
                                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Copia di BOLLITORE 1 2.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 445.9 KB 
ID: 1952953Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Copia di BOLLITORE 2.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 286.0 KB 
ID: 1952954
                                I consumi, col riscaldamento spento sono comunque alti, perché la caldaia mantiene caldo tutto questo popò di bollitore costantemente

                                Commenta


                                • #17
                                  ditemi se ho capito male ma sembra che tenga caldo l'accumulo con l'ACS, sbaglio?
                                  Marzi, riesci a trovare il modello della caldaia (il codice) ? e fare una foto anche degli attacchi della caldaia?

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Dalle foto non si capisce bene , dovresti farcene un'altra che prenda tutto il boiler e una di insieme che prenda un po' tutto ; ma da quello che si capisce e' il classico schema in cui il solare e' collegato alla serpentina in basso , la caldaia integra sempre dalla serpentina superiore , come da schema 3 a pag.12 della bibbia del solare http://www.caleffi.com/sites/default...lica_29_it.pdf , naturalmente questa configurazione e' quella che fa' scaldare meta' del boiler saempre dalla caldaia , la quale parte aanche se sto' integrando dal solare..... nella configurazione di Marzi la cosa si complica di piu' perche' (se non abbiamo capito male) dai 400lt di accumulo (la parte acqua di processo) si spilla verso il pavimento attraverso un miscelatore , cioe' hanno seguito lo schema di pag.14 sempre del quaderno caleffi , pero' anche questo e' uno schema che non viene piu' seguito , meglio mandare la caldaia diretta al pavimento come da schemi a pagina 15.

                                    Poi raccordi scoperti , giunzioni tra zincato e ottone/rame , alcuni tubi scoperti ;
                                    come dice S&T controllci la centralina solare stasera a buio, che T segna la sonda pannello e vediamo se c'e' anche circolazione parassita , che cosi' si scopre che tutta la integrazione invernale e' minore del metano consumato per reintegrare il calore perso dal boiler.....
                                    Ultima modifica di spider61; 21-10-2015, 16:00.
                                    AUTO BANNATO

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Spider se non ho capito male non ha una serpentina superiore ma la caldaia scalda acqua tecnica...sbaglio?
                                      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Mi sembrerebbe strano che un boiler TinT da 600lt non abbia 2 serpentine e la caldaia scaldi tutti i 600lt.... altra eresia.... immagino che l'acqua tecnica vada solo verso il pavimento......
                                        AUTO BANNATO

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Da come disegna lui il,ritorno in caldaia...mi viene da pensare così...magari sbaglio
                                          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Oltre all'eventuale circolazione naturale verso i pannelli va verificata anche l'eventuale circolazione parassita nei tubi acs: a me quei tubi che escono verso l'alto e non si vede se tornano verso il basso danno da pensare. Bisogna provare a sentire se sono caldi anche quando i rubinetti sono chiusi.
                                            PDC Ibrida Daikin HPU 8/35 kW . FV: 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°. Solare Termico 9.6 mq Tilt 54°. Auto Volvo XC40 T5 Recharge Plug-In Hybrid

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                              mi viene da pensare così...
                                              Bisogna che ci faccia foto piu' di insieme , ma da quella che ha postato si vedono due vasi di espansione 'piccoli' e si intrevede uno piu' grosso rosso dietro il boiler in alto a sx e uno bianco che sembra piu' un serbatoio ?! , quindi sembrerebbero 3 circuiti separati , quello grosso sui 400lt....... gli altri uno sul circuito solare e uno su ACS, mentre la serpentina caldaia non dovrebbe averne bisogno.... ma si va' sempre di supposizioni
                                              AUTO BANNATO

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio

                                                Poi raccordi scoperti , giunzioni tra zincato e ottone/rame , alcuni tubi scoperti ;
                                                come dice S&T controllci la centralina solare stasera a buio, che T segna la sonda pannello e vediamo se c'e' anche circolazione parassita , che cosi' si scopre che tutta la integrazione invernale e' minore del metano consumato per reintegrare il calore perso dal boiler.....
                                                Di notte la centralina del solare segna dai 12° ai 9° in queste sere...
                                                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20151026_154654.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 1.36 MB 
ID: 1953008 ecco la foto per intero del bollitore.

                                                Per quanto riguarda la caldaia è unA BAXI LUNA DUO TECH 1.24 CA e questi sono gli attacchi Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20151026_154750.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 332.3 KB 
ID: 1953009

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio
                                                  Oltre all'eventuale circolazione naturale verso i pannelli va verificata anche l'eventuale circolazione parassita nei tubi acs: a me quei tubi che escono verso l'alto e non si vede se tornano verso il basso danno da pensare. Bisogna provare a sentire se sono caldi anche quando i rubinetti sono chiusi.
                                                  i tubi che escono/entrano dall'alto sono sempre caldi...anche a rubinetti chiusi!

                                                  i vasi d'espansione sono 3:
                                                  1 per il solare
                                                  1 per il riscaldamento
                                                  e 1 (penso) per ACS il più grande

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                                    Spider se non ho capito male non ha una serpentina superiore ma la caldaia scalda acqua tecnica...sbaglio?
                                                    il bollitore è questo allegato (è l'unico foglio che mi hanno lasciato gli installatori) Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20151026_160608.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 456.7 KB 
ID: 1953010

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da Marzi22 Visualizza il messaggio
                                                      i tubi che escono/entrano dall'alto sono sempre caldi...anche a rubinetti chiusi!
                                                      Voila, il problema è servito.... dispersione dai tubi acs (invece quelli del solare sembrano a posto).

                                                      Fai piegare verso il basso i tubi prima di farli risalire di nuovo, così blocchi la circolazione parassita.
                                                      PDC Ibrida Daikin HPU 8/35 kW . FV: 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°. Solare Termico 9.6 mq Tilt 54°. Auto Volvo XC40 T5 Recharge Plug-In Hybrid

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio
                                                        Voila, il problema è servito.... dispersione dai tubi acs (invece quelli del solare sembrano a posto).

                                                        Fai piegare verso il basso i tubi prima di farli risalire di nuovo, così blocchi la circolazione parassita.
                                                        Ciao scusami ma cosa intendi per far piegare i tubi? e poi quali? solo quelli che escono dalla parte superiore del boiler?

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Piccola integrazione per i consumi:
                                                          in 24 ore esatte di accensione caldaia + riscaldamento (termostati a 20° + T.A. sempre acceso) - consumato 8 mc - giornata tipo autunnale
                                                          in 24 ore esatte - accensione caldaia per 10 ore (dalle 17.00 alle 10.00 del giorno seguente) + riscaldamento (termostati a 20° + T.A. sempre acceso) - consumato 4 mc - giornata tipo autunnale
                                                          in entrambe le giornate sono stata in casa tutto il giorno, utilizzato ACS per doccia e uso quotidiano per lavare mani.

                                                          non so se possa essere d'aiuto...

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            penso che S&T intenda che avendo i tubi ACS che vanno in alto, praticamente è come se l'accumulo finisse a quell'altezza (ovvero si scaldano) e disperdono un sacco. se i tubi in uscita scendessero prima di salire per fare i loro giri il fenomeno dovrebbe essere risolto.

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X