Consiglio...Perdita di temperatura in poche ore. - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consiglio...Perdita di temperatura in poche ore.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consiglio...Perdita di temperatura in poche ore.

    Ciao a tutti,abitiamo in una villetta singola degli anni 80 su tre piani nell'appennino forlivese. Per il riscaldamento abbiamo messo una termocucina che mi riscalda due piani, laciando perdere il piano più in alto perchè non ci abitiamo e sicuramente la potenza della stufa non basterebbe per tutti i termosifoni.

    Il nostro problema è che anche se arriviamo ad una temperatura nelle stanze di 18/18,5°, come lasciamo spegnere la stufa nel giro di qualche ora le stanze, soprattutto quelle con il muro a nord, la temperatura si abbassa notevolmente...anche di 3°.

    Non sappiamo spiegarci il perchè: saremo intenzionati a cambiare gli infissi, sono finestre di legno con doppi vetri degli anni 80, oppure a fare un cappotto termico...La casa ha un intercapedine, ma credo che nel suo interno non vi sia nessun materiale isolante. Leggevo anche che qualcuno inietta del materiale isolante tra i due muri dell'intercapedine...Tra l'altro noi abbiamo anche il problema della condensa e la muffa su alcuni muri, tant'è vero che quando fuori la temperatura scende intorno allo O° sul pavimento di parquet si possono notare delle goccioline d'acqua...

    Pensate che debba rivolgermi ad un tecnico per capire cosa sia meglio fare?

    Grazie
    Elisa

  • #2
    manco dici quanto è grande e quanta legna bruci al giorno..ma è evidente che se hai gocce di condensa in casa..scaldi poco (e male) ..e la casa disperde molto.

    Insufflare isolante nella intercapedine non risolve i ponti termici (solai, colonne, aperture).
    Ideale è fare cappotto esterno..e di solito in quel frangente conviene cambiare anche infissi..la spesa è notevole, ma poi per tutta la vita la scaldi con nulla..di certo con metà della legna che usi ora terresti 20 gradi costanti su 3 piani..senza cambiare nulla negli impinati.
    La spesa è detraibili 65% in 10 anni..per cui una buona parte rientra..ovvio, se scaldi a legna, il risaprmio in euro sarà basso...però vivi bene, elimini muffa, fai molto meno il fuochista (e magari lo spaccalegna)

    In alternativa..se la legna la fai tu e di fatto è gratis...scalda di più...invece di una termocucina ( o in abbinamento ad essa) metti una caldaia a fiamma rovescia + adeguato puffer..e scalda H24 la casa..spendi molto meno del cappotto..detrai comunque 65%..se la legna è gratis alla fine il costo di gestione resta uguale (zero)

    Cambiare solo infissi risolve poco poco..quasi nulla...
    Ultima modifica di marcober; 26-02-2016, 10:25.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
      Cambiare solo infissi risolve poco poco..quais nulla...
      Concordo in tutto tranne in questa frase: infatti cambiare gli infissi e basta non solo aiuta poco, ma amplifica i problemi di muffa.
      Spingi sull'isolamento, Mango, è davvero la prima cosa da fare.

      Commenta


      • #4
        Scusate, è vero non vi ho neanche detto i metri della casa...è circa 330 mq divisa su tre piani, per la legna che brucio al giorno non so...la stufa la faccio andare dalla mattina fino a notte...rimane spenta per le 6/7 ore notturne, e la mattina la temperatura è calata notevolmente! Se poi capita che per una mezza giornata sono fuori e non accendo torno a casa e ci sono i pinguini!!!!
        Quando ho comprato la casa l'idraulico che mi seguiva mi ha fatto cambiare i termosifoni, fidandomi dei suoi calcoli, abbiamo messo quelli alti 180cm e ora mi viene il dubbio che siano troppo grandi per le stanze perchè ci vuole un sacco di tempo a scaldarli e non sono mai così bollenti!
        Anche noi avevamo pensato al cappotto esterno, ma poi parli con qualcuno che ti dice che in casa si crea più muffa...voi mi dite invece che cambiando gli infissi amplifico il problema muffa...
        Quanto deve essere lo spessore minimo del cappotto per avere un risultato efficace? Mi date un'idea del costo a metro quadro.

        Grazie
        Elisa

        Commenta


        • #5
          Daje con sti idraulici che fanno calcoli
          Scherzi a parte, il fatto di cambiare le finestre esistenti con altre più performanti e che escludono la possibilità di spifferi implica il fatto che gli abitanti della casa debbano essere molto attenti ai ricambi "manuali" d'aria dell'abitazione. Altrimenti l'umidità rimane "inscatolata" in casa e crea muffa nei punti più freddi delle strutture.
          Con un cappotto la situazione cambia radicalmente: non si determina affatto più muffa in casa, anzi: fa in modo che le strutture siano più calde e quindi l'umidità condensa più difficilmente.
          Costo indicativo di un cappotto in EPS da 10-12 cm: circa 50-55 euro /metro quadro. Chi fa meno fa il lavoro fatto male, generalmente. L'intervento è detraibile, come ha ben detto Marcober prima di me.

          L'alternativa è trovare un TECNICO che valuti il fabbisogno di potenza della tua casa e veda se non ci sia eventualmente qualcosa di sottodimensionato (la termocucina? i termosifoni? entrambi?)....

          Commenta


          • #6
            Se i termi non sono mai bollenti è chiaro che loro non sono sottodimensonati..ma lo è il generatore.
            Si dici quanti elementi hai e di che tipo...si potrebbe calcolare la loro potenza a 70 gradi di mandata ..e poi la confronti con la potenza (all'acqua..e REALE) della termocucina...ma il risultato è davanti al naso.. la termocucina non riesci in 16 ore a scaldare nemmeno a 70 gradi i termi..ergo è fiacca.

            Un altra riprova la puoi avere se conti i kg di legna che usi..un giorno levati lo sfizio e pesala..
            Ma se la cas anon è coibentata..metti 150 kwh al m2..330 metri..in zona collinare fredda..in una giornata a 0 °C potrebbe chiedere tranquillamente 380 kwh termici..120 kg di legna...8 kg/ora..SFIDO che tu carichi 8 kg di legna ogni ora nella tua termocucina..dovrebbe poter bruciare 35 kw ...e non ci credo che riesci a farglielo fare..si sarebbe fusa sul pavimento.
            Per cui di fatto..ha un "motore" piccolo..su un TIR...normale che ti pianti appena levi il gas e che sali a 2 all'ora..


            Quindi..o metti una caldaia potente e butti su legna...o fai il cappotto.
            Se legna è gratis..la prima...se legna la compri e ti pesa muoverne 120 kg al giorno (!!) la seconda (in tal caso poi la termocucina basta e avanza con la legna di oggi e i termi di oggi)

            Peccato aver speso soldi nei termi...è stato come cambiare le gomme alla macchina pensando che andasse piu forte... un bel furfante l'idraulico!!


            Che il cappotto ESTERNO porti muffa..NUNZEPOSENTI'!!!! Chi è l'ASINO che lo ha detto? sempre "lui"?
            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

            Commenta


            • #7
              Grazie per le informazioni, a questo punto penso che la cosa migliore sia fare vedere la casa a un tecnico.

              Ciao
              Elisa

              Commenta


              • #8
                Salve a tutti, finalmente abbiamo deciso di fare il cappotto termico alla nostra casa. Abbiamo pensato ad uno spessore di 12 cm. Il problema è: come facciamo con le finestre? Qualcuno mi dice che si può fare l'isolamento lasciando stare le spalline delle finestre e porte, ma così sarà sempre un lavoro a metà. Non eravamo intenzionati a cambiare tutti gli infissi, anche perchè viene una cifra! Pensavamo solo alle persiane, quelle che abbiamo non converrebbe adattarle, ma il problema rimane... se fai anche un minimo cappotto sulle spalline delle finestre ci va a finire sopra. Non volevo dover chiamare un muratore e fare un lavoro drastico. Cosa mi consigliate? Fare il cappotto senza risvolto delle spalline non è un lavoro fatto bene...non ci sono alternative? Se il risvolto lo faccio di 1 cm solo è come non farlo?
                grazie

                Elisa

                Commenta


                • #9
                  Aerolgel è un matewrialew che in 1 cm fa 3 cm di eps...è caro..ma se sono solo spalline..e riesci a fare 2 cm..risolvi
                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                  Commenta


                  • #10
                    Grazie Marcober, mi dici Aerolgel, ho dato un'occhiata e veramente fanno dei spessori bassissimi che farebbero al caso mio. Ho guardato quello Spaceloft che sembra il migliore in assoluto e lo fanno anche da 50 mm, ma quanto costa?
                    Invece per il resto del cappotto cosa mi consigli? Il mio tecnico mi dice polistirolo espanso con la graffite in mezzo da 12...cosa ne pensi?
                    Un'altra cosa: ma il cappotto che farò deve essere traspirante per non aver problemi all'interno? Mi sembra che con 12 cm di polistirolo non debba più respirare il muro...
                    Mi è venuto anche da farmi una domanda: io ho il problema della muffa in casa, e anche se tengo un sacco le finestre aperte non riesco ad eliminarla...noi abbiamo verniciato la casa esternamente diversi anni fa con una pittura tipo ''elastogum'' non so se si chiama così...me la consigliarono perchè le pareti avevano tutte cavillature, così copriva, ma ora dove si sfoglia viene via intera...non è che con questa roba non ho fatto più respirare le pareti e così fanno la muffa all'interno? Ed ora che faccio il cappotto cosa devo fare, lo appiccico lì sopra o la devo far raschiare?
                    grazie mille

                    Elisa
                    Ultima modifica di Mango; 25-03-2016, 21:31.

                    Commenta


                    • #11
                      Eps ottimo.
                      All'esterno , piu respira meglio è..eps non è poi cosi impermeabile al vapore..e comuqnue le fughe non sono atenuta.
                      Qualsiais cosa non consolidta sotto..meglio levarla.
                      Con cappotto risolvi ogni problema di muffa di ogni zona che sia cappottata..restano magari zone difficili da cappottare..che vanno "risolte" con cappottin specifici (vedi Aerogel) o interventi diversi (cambioinfissi) o dall'interno...
                      Ultima modifica di marcober; 26-03-2016, 07:16.
                      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                      Commenta


                      • #12
                        Ma l' Eps che mi dici tu...non è la stessa cosa che dice il mio tecnico cioè polistirolo espanso con la graffite?
                        Per la vecchia tinteggiatura, si sfoglia solo in pochi punti in basso, la devo far togliere anche dov'è buona?...sono parecchi metri e mi viene a costare!
                        E' solo un problema che non è solido il sotto o anche il fatto che sta roba essendo così gommosa non fa traspirare?
                        Grazie

                        Elisa

                        Commenta


                        • #13
                          esatto...ma anche senza grafite.

                          Se non fa traspirare, non puo comunque essere causa della muffa interna...per essere causa dovrebbe essere impregnato tutto il muro...

                          Il cappotto starebbe comunque su coi tasselli..ma io leverei comuqnue sta robaccia dal muro..col tempo magari sfarina, gonfia, viene attaccato da batteri...
                          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                          Commenta


                          • #14
                            Ok Capito! Grazie mille

                            Elisa

                            Commenta

                            Attendi un attimo...
                            X