Muffa e VMC, aiuto per progettazione - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Muffa e VMC, aiuto per progettazione

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Muffa e VMC, aiuto per progettazione

    Ciao a tutti, vivo con moglie e figlio in un appartamento di 130mq al piano terra di una casa bifamiliare.
    Il mio problema è che tutti gli inverni mi arriva la tanto "amata" muffa in cucina, bagno adiacente, camera/e da letto.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   casa.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 298.1 KB 
ID: 1984297


    Come da immagine avevo pensato di installare 5 VMC: in salotto, nelle due camere esterne (in quella centrale, per ora, non ho muffa ma è poco "vissuta"), nella cucina e nel bagno adiacente.
    Poi, girovagando in rete e anche nel forum, leggo che forse non è indispensabile installare VMC singole a recupero di calore e/o con sensore igrometrico ma meglio installare degli estrattori in cucina e bagno e VMC in camere e salotto.
    Insomma, mi servirebbe un consiglio da parte di qualche esperto, un consiglio disinteressato da marchi in vendita su cosa e come rendere più salubre l'ambiente di casa, sopratutto perchè ci vive h24 un bimbo di 2 anni!!!
    Ho a priori scartato la possibilità di un sistema centralizzato perchè costa, perchè la casa è abitata, perchè dovrei fare tutto da me e non sono uno del settore e sopratutto lavoro solo io in famiglia...gli euro non mi escono dalle orecchie!!! Mentre con applicazioni singole potrei provvedere nell'arco di un annetto o poco più...
    Ah, dimenticavo, a completamento della descrizione della casa...tutte le finestre sono in PVC finstral a doppio vetro con camera da 2cm (o 1,5 non ricordo) ed ho appena iniziato la controsoffittatura in cartongesso con isolante in lana di vetro sp.7cm. Soffitti in origine da 3,20mt ma li sto portando pian piano a 2,80. In sala e salotto riscaldamento con ventilconvettori mentre il resto della casa con termosifoni in ghisa.
    Nelle 3 camere da letto ed in salotto sono installati condizionatori con pdc daikin, utilizzati sopratutto in estate per rinfrescare e in autunno per "spezzare" il freddo/umidità.
    Per ora lavoro ultimato in ingresso e relativo corridoio e sala da pranzo. Proprio perchè devo ultimare i lavori vorrei capire prima dove e come agire con le VMC, così da fare il lavoro man mano che procedo con la controsoffittatura.
    Mi scuso per essermi dilungato ma credo che avere tutto descritto possa aiutare ad aiutarmi (perdonatemi il gioco di parole).

    Grazie !!!

  • #2
    Aggiungo alcuni dettagli di cui mi sono dimenticato:
    - in cucina la muffa NERA parte dal basso verso l'alto (fino a 2mt circa) nell'angolo vicino alla finestra espandendosi anche sulle piastrelle del rivestimento poste nella parete a EST, in più ho macchioline che incorniciano la finestra e muffa nera intorno alla porta che da sul cortile (lì però so già che la colpa è dovuta al fatto che la porta è blindata è il telaio è in metallo con conseguente sbalzo termico in inverno e addirittura acqua che cola lungo il telaio)
    - nella camera da letto adiacente al bagno ho invece una colorazione scura (sembra verde) che mi fa da cornice nell'angolo tra la parete ed il soffitto della parete a NORD e NORD-OVEST. Inoltre ho sicuramente umidità di risalita a destra della finestra (si è sfogliato l'intonaco)
    - nel bagno adiacente alla cucina vedo le singole spore in alto nell'angolo opposto a quello confinante la cucina (guardando frontalmente la finestra la muffa nera è a sinistra) e anche lungo tutta la cornice della finestra (su ambedue i lati)
    nella camera da letto di destra, invece, la muffa nera è in basso lungo tutta la parete a destra della finestra
    - nella sala da pranzo e nel salotto ho delle strane macchioline sia in basso che a mezza altezza

    Insomma, sono abbastanza messo male !!!

    Commenta


    • #3
      per casa stendi i panni bagnati in casa,hai un problema di umidità relativa alta,hai già provato
      con i deumidificatori,le vmc costano e anche se estrai l'aria da qualche parte deve rientrare,io
      ho fatto il contrario al piano notte ho soppalcato il corridoio e con un aspiratore aspiro l'aria
      esterna e la distribuisco nelle camere e bagno,giusto per non dover tutti i giorni fare il ricambio
      d'aria mattutino aprendo le finestre,che comunque quando posso faccio,abbattere l'umidità costa
      in termini energetici,o usando deumidificatori o facendo entrare aria fredda e di conseguenza riscaldarla
      dopo,l'ideale è abbinare i 2 sistemi,quello migliore resta sempre la vmc con recupero di calore,ma la spesa
      non la recuperi mai

      Commenta


      • #4
        ciao gigio,
        visto che controsoffitti tutto l'appartamento, sei sicuro di non voler prevedere VMC centralizzata?
        le decentralizzate costano, in media, 1000 euro l'una... x 5 fa 5000 euro... sono abbastanza convinto che con una centralizzata (magari recuperatore da mettere in lavanderia e distribuzione a controsoffito, appunto) spenderesti davvero poco in più.. azzardo un 5500 euro.

        Commenta


        • #5
          Pox il paradosso è che dove stendo i panni, cioè in lavanderia, non ho nemmeno il pensiero della presenza della muffa. Questo perché c'è sempre l'anta a ribalta della finestra sempre aperta. 1000€ cad? Ma io online ne ho trovate a 300-350€ con recupero di calore e sensore igrometro. Non sto a scrivere marche o modelli ma era per questo che i ero orientato a questa soluzione. Permane comunque il mio cruccio...devo installare solo VMC o in certi punti bastano anche degli estrattori? O installando solo vmc taglio la testa al toro e non ho pensieri alcuni?
          In più, Aurelio, fare come dici tu vorrebbe dire smantellare 20mq di controsoffittatura appena finita e imbiancata. Anche per questo devo optate per soluzioni decentralizzate.
          Ultima modifica di gigio1974; 16-03-2016, 14:06.

          Commenta


          • #6
            E comunque non potrei spendere né 5000 né 5500 euro...

            Commenta


            • #7
              solo con gli estrattori butti via metri cubi di aria calda, è un salasso energetico..

              Commenta


              • #8
                Per cui mi conviene installare tutte vmc ... ma se installo vmc verso l'esterno e estrattori verso l'interno potrei risparmiare qualche 100 euro...del tipo...estraggo dalla cucina verso il bagno o metto estrattori solo nei bagni...etc...o meglio di no?

                Commenta


                • #9
                  no, a meno che tu non voglia puzza di pollo al forno in bagno
                  di solito si estrae da cucina/bagni/lavanderia e si immette in soggiorno/camere...

                  Commenta


                  • #10
                    estrarre e immettere aria non è un salasso energetico,l'unico salasso è spendere 5000 € che non si
                    recuperano mai per il recupero del calore,se il problema è l'umidità non serve spendere molti soldi
                    se uno vuole la qualità dell'aria esterna è un'altra cosa,se poi c'è qualità

                    Commenta


                    • #11
                      beh, è un dato di fatto che l'aria interna è quasi sempre peggiore di quella esterna in termini di qualità...
                      è verissimo, la muffa si risolve anche in altri modi, con un deumidificatore ad esempio, che però consuma molto di più dei ventilatori della vmc.
                      se estrarre e immettere aria non è un salasso energetico significa che sto facendo solo girare quella interna... ma quello per la muffa non serve

                      Commenta


                      • #12
                        per l'umidità in qualche maniera devi consumare energia,anche se tieni le finestre socchiuse per
                        avere un ricircolo d'aria,l'aria fredda contiene meno acqua di quella interna scaldata,su questo
                        principio anche se fuori c'è la nebbia,l'aria entrando si riscalda e si abbatte l'umidità relativa
                        io adotto il sistema misto immissione aria e deumidificatore,perchè facendo entrare solo aria fredda
                        sicuramente consumo di più in termini energetici
                        per la muffa poi serve usare prodotti specifici,non utilizzare pitture che sono cibo per muffe come la
                        economica tempera altrimenti alla prima occasione la muffa ricompare

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao, io da qualche tempo mi sono trasferito in una casa che ha più di 100anni. è composta da 4 stanze tutte a volta a stella. Durante la ristrutturazione abbiamo installato gli igloo sotto i pavimenti,ma appena installato gli infissi a taglio termico ha iniziato a proliferare la muffa sui muro perimetrali. Ho appena provveduto a rifare l'intonaco esterno cosi da aumentare la traspirazione dei muri e adesso vorrei, se fosse possibile, un sistema di vmc che mi permetta il recuperare del calore e che funga anche da deumificatore. Potete aiutarmi? Ps. Il sistema di vmc, me lo sono immaginato, con 4 unità, installate in ogni stanza.

                          Commenta

                          Attendi un attimo...
                          X