Caldaia a condensazione (regolazione su mandata o ritorno?) - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Caldaia a condensazione (regolazione su mandata o ritorno?)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Caldaia a condensazione (regolazione su mandata o ritorno?)

    Buongiorno a tutti,
    ho un'impianto con caldaia a condensazione e riscaldamento a pavimento. Premetto che mi hanno appena installato la caldaia e avviato l'impianto.
    Siccome sono curioso ed impiccione mi sono letto tutto il manuale della caldaia e mi ha incuriosito un parametro (impostabile) che dice: Regolazione temperatura acqua tramite mandata o ritorno.
    Di default la caldaia (come dice il manuale) è impostata su mandata. E' corretto ?
    Grazie

  • #2
    si, per evitare che al pavimento arrivino T troppo alte.
    Alcune caldaia possono controllare ENTRAMBI..in mood che limiti la T massima e regoli la potenza in base ad un delta fra mandata e ritorno impostabile..

    penso che anche la tua poi alla fine farebbe questo..ma un controllo sulla solo mandata è piu che suffficente ad una corretta gestione
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

    Commenta


    • #3
      Ok grazie, posso chiedere a che scopo viene utilizzata la regolazione tramite ritorno?

      Questo potrebbe essere il parametro che mi determina la temperatura max. alla mandata eventualmente?

      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20161003_125439.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 171.5 KB 
ID: 1957829

      Commenta


      • #4
        A tirare fuori il massimo dalla condensazione (più il ritorno è basso e meglio è)
        PDC Ibrida Daikin HPU 8/35 kW . FV: 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°. Solare Termico 9.6 mq Tilt 54°. Auto Volvo XC40 T5 Recharge Plug-In Hybrid

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da MarcelloF Visualizza il messaggio
          Ok grazie, posso chiedere a che scopo viene utilizzata la regolazione tramite ritorno?

          Questo potrebbe essere il parametro che mi determina la temperatura max. alla mandata eventualmente?

          [ATTACH=CONFIG]56403[/ATTACH]
          Vaillant....
          Li è la temp. Nominale in mandata...ma poi dopo la.caldaia dovresti avere una valvola termostatica per la.vera temp in ingresso nell'impianto di riscaldamento.
          Io la.temp sulla caldaia l'ho impostata a 45 gradi ma poi con la termostatica la riduco attorno ai 20.
          Fa conto che in mandata ho 22-23 gradi e un ritorno 18-20.

          - AZ by Samsung GALAXY NOTE4 -

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da AlessioVr46 Visualizza il messaggio
            Vaillant....Li è la temp. Nominale in mandata...ma poi dopo la.caldaia dovresti avere una valvola termostatica per la.vera temp in ingresso nell'impianto di riscaldamento.Io la.temp sulla caldaia l'ho impostata a 45 gradi ma poi con la termostatica la riduco attorno ai 20.Fa conto che in mandata ho 22-23 gradi e un ritorno 18-20.- AZ by Samsung GALAXY NOTE4 -
            No non mi pare di avere nessuna valvola termostatica, ho un'impostazione di temperatura di mandata (impostata ora a 37 gradi) e una di max temperatura di mandata (impostata ora a 42 gradi. La produzione di acqua per il riscaldamemto avviene a 37 gradi e non viene miscelata. Anche gli scaldasalviette nei bagni vanno a 37 gradi.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da MarcelloF Visualizza il messaggio
              No non mi pare di avere nessuna valvola termostatica, ho un'impostazione di temperatura di mandata (impostata ora a 37 gradi) e una di max temperatura di mandata (impostata ora a 42 gradi. La produzione di acqua per il riscaldamemto avviene a 37 gradi e non viene miscelata. Anche gli scaldasalviette nei bagni vanno a 37 gradi.
              Scusa...non ho chiaro. Hai impianto radiante o con caloriferi?
              Con 37 gradi gli scalda salviette sono si è no tiepidi credo e anche l'ACS mi sembra tiepidina a 37 gradi....invece per il riscaldamento 37 gradi in mandata (se hai radiante) mi sembra alta...

              - AZ by Samsung GALAXY NOTE4 -

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da AlessioVr46 Visualizza il messaggio

                Vaillant....
                Li è la temp. Nominale in mandata...ma poi dopo la.caldaia dovresti avere una valvola termostatica per la.vera temp in ingresso nell'impianto di riscaldamento.
                Scusa.. ma stai descrivendo un impianto s****to.. nel senso fatto male.

                L'impianto fatto bene non ha nessuna termostatica dopo la caldaia, ma la T è prodotta dalla caldaia direttamente alla temperatura richiesta dalla curva climatica... ed è questo il sistema piu' efficiente .

                Gli impianti che richiedevano una termostatica in mandata erano quelli che connessi a vecchi generatori non a condensazione, che per caratteristiche tecniche non potevano produrre acqua a bassa temperatura.
                Purtroppo molti idraulici montano ancora gli impianti in quel modo nonostante le caldaie a condensazione non lo richiedano.

                F.
                Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da fcattaneo Visualizza il messaggio
                  Scusa.. ma stai descrivendo un impianto s****to.. nel senso fatto male.

                  L'impianto fatto bene non ha nessuna termostatica dopo la caldaia, ma la T è prodotta dalla caldaia direttamente alla temperatura richiesta dalla curva climatica... ed è questo il sistema piu' efficiente .

                  Gli impianti che richiedevano una termostatica in mandata erano quelli che connessi a vecchi generatori non a condensazione, che per caratteristiche tecniche non potevano produrre acqua a bassa temperatura.
                  Purtroppo molti idraulici montano ancora gli impianti in quel modo nonostante le caldaie a condensazione non lo richiedano.

                  F.
                  Mah....io se imposto sulla caldaia una temperatura sotto i 35 gradi si spegne il riscaldamento...
                  Mentre con la termostatica posso abbassare a 25 la t in mandata al riscaldamento. E se, al ritorno, l'acqua è ancora a una temperatura alta c'è l'apposito bypass per tornare al riscaldamento senza essere scaldata nuovamente dalla caldaia.

                  - AZ by Samsung GALAXY NOTE4 -

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da AlessioVr46 Visualizza il messaggio
                    Mah....io se imposto sulla caldaia una temperatura sotto i 35 gradi si spegne il riscaldamento...
                    Mentre con la termostatica posso abbassare a 25 la t in mandata al riscaldamento. E se, al ritorno, l'acqua è ancora a una temperatura alta c'è l'apposito bypass per tornare al riscaldamento senza essere scaldata nuovamente dalla caldaia.
                    -
                    E si..proprio "vecchia scuola"...doppio circolatore e caldaia non adatta alle basse t di u radiante moderno..magari quando verra da sostituire, pensa ad una modifica impinatistica..dala caldaia puo uscire acqua gia a 25 gradi...magari poi quando sarà ora. valuta una pdc , vosto che hai il radiante...anche quelle partono da 25 gradi di mandata.
                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                      E si..proprio "vecchia scuola"...doppio circolatore e caldaia non adatta alle basse t di u radiante moderno..magari quando verra da sostituire, pensa ad una modifica impinatistica..dala caldaia puo uscire acqua gia a 25 gradi...magari poi quando sarà ora. valuta una pdc , vosto che hai il radiante...anche quelle partono da 25 gradi di mandata.
                      Ma la caldaia ha un anno...è una Vaillant a condensazione nuova
                      E poi....una domanda. Se mandassi fuori acqua a 30 gradi dalla caldaia...gli scalda salviette in bagno come farebbero ad andare?
                      Io per scelta non ho messo i termo arredi elettrici a bagno d'olio quindi la mandata ad "alta" T° mi serve...
                      Che poi la mando a 45° per quelli.
                      E quindi la termostatica serve proprio per intervenire sulla mandata del radiante.

                      - AZ by Samsung GALAXY NOTE4 -
                      Ultima modifica di AlessioVr46; 01-11-2016, 17:10.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da AlessioVr46 Visualizza il messaggio
                        E poi....una domanda. Se mandassi fuori acqua a 30 gradi dalla caldaia...gli scalda salviette in bagno come farebbero ad andare?
                        Io per scelta non ho messo i termo arredi elettrici a bagno d'olio quindi la mandata ad "alta" T° mi serve...
                        Che poi la mando a 45° per quelli.
                        E quindi la termostatica serve proprio per intervenire sulla mandata del radiante.
                        Si..diciamo che è un errore di progetto abbastanza comune.
                        se fai i conti di scaldarti 4 accappatoio anche 365 gg con EE, vedrai che spendi meno con energia elettrica che non con una pompa circolazione, impinato idornico, scaldasalviette e consumo di gas.
                        Se levi questa necessità. il bagno lo scaldi con radiante a passo stretto e stessa mandata del resto casa.
                        Ovviamnete pure io sono un "fortunato" posessore di circuito separato alta T...figlio del progetto del 2000 della mis ristrutturazione...ma che poi non ho piu usato da quando ho iniziato acapire come andava gestisto un impinato a condensazione, prima..e una pdc, dopo
                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                          Si..diciamo che è un errore di progetto abbastanza comune.
                          se fai i conti di scaldarti 4 accappatoio anche 365 gg con EE, vedrai che spendi meno con energia elettrica che non con una pompa circolazione, impinato idornico, scaldasalviette e consumo di gas.
                          Se levi questa necessità. il bagno lo scaldi con radiante a passo stretto e stessa mandata del resto casa.
                          Ovviamnete pure io sono un "fortunato" posessore di circuito separato alta T...figlio del progetto del 2000 della mis ristrutturazione...ma che poi non ho piu usato da quando ho iniziato acapire come andava gestisto un impinato a condensazione, prima..e una pdc, dopo
                          Si può essere giusto quello che dici.
                          Io per ora ho fatto solo un inverno. La casa è nuova. Ed è il mio primo impianto radiante.
                          Al.momento vedo che mi pesa quasi più la bolletta di EE ....l'anno scorso l'inverno mi è costato sui 600 euro.
                          Magari vedrò come te che mi convengono gli scalda salviette elettrici col tempo....scrivo e leggo questo forum proprio perché mi piace smanettare sulle cose ....mi faccio le mie tabelle e vedo cosa cambia con una cosa rispetto un altra. ....[emoji23]

                          - AZ by Samsung GALAXY NOTE4 -

                          Commenta


                          • #14
                            Esagerando..uno scaldasalviete da 1000 W ci mette 15 minuti ad arroventarti un accappatoi..metti che ne scaldi 4 al giorno (!) sono 365 kwh anno..con tariffa 2016 sono 60 euro anno.
                            Di gas sarebbero 30euro quindi il delta sarebbero 30 euro.
                            fare impinato e mettere terminali ti sara costato almeno 2000 euro..in 70 anni andresti a pari..PECCATO che poi avendoli:
                            1) dovrai sempre usare 2 pompe invece di una..con energia elettrica butata (e infatti ti lamenti della bolletta..guarda caso)..metti che spendi 30 euro per circolazione doppia
                            2) la mandata alta della caldaia inficia la T del ritorno e la condensazione..per tutta la stagione invernale..metti che sia solo 4% dei consumi..se bolletta gas vale 100 euro sono latri 40 euro
                            morale..non conviene mai fare in quel modo..ma se un idraulico lo ha fatto per 20 anni..non cambiera MAI idea..andra ai corsi solo perche si mangia gratis e cerchera di convincere l'Ing di turno che sbaglia lui!
                            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                              Esagerando..uno scaldasalviete da 1000 W ci mette 15 minuti ad arroventarti un accappatoi..metti che ne scaldi 4 al giorno (!) sono 365 kwh anno..con tariffa 2016 sono 60 euro anno.
                              Di gas sarebbero 30euro quindi il delta sarebbero 30 euro.
                              fare impinato e mettere terminali ti sara costato almeno 2000 euro..in 70 anni andresti a pari..PECCATO che poi avendoli:
                              1) dovrai sempre usare 2 pompe invece di una..con energia elettrica butata (e infatti ti lamenti della bolletta..guarda caso)..metti che spendi 30 euro per circolazione doppia
                              2) la mandata alta della caldaia inficia la T del ritorno e la condensazione..per tutta la stagione invernale..metti che sia solo 4% dei consumi..se bolletta gas vale 100 euro sono latri 40 euro
                              morale..non conviene mai fare in quel modo..ma se un idraulico lo ha fatto per 20 anni..non cambiera MAI idea..andra ai corsi solo perche si mangia gratis e cerchera di convincere l'Ing di turno che sbaglia lui!
                              Beh...di pompa ho solo quella del radiante.
                              Per gli scalda salviette va diretta dalla caldaia.
                              Altra cosa che forse ho sbagliato e che quindi mi ha "obbligato" a questo tipo di impianto è il garage a uso "taverna" dove ho messo (predisposto) un fancoli. ..

                              - AZ by Samsung GALAXY NOTE4 -

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da AlessioVr46 Visualizza il messaggio
                                Beh...di pompa ho solo quella del radiante.-
                                a quella mi riferisco..per tutto anno devi far girare quella pompa in piu..senza termi la pompa caldaia alimentava tutto il radinate.

                                Per taverna..io anche ho 5 fancoil..e siccome non ho un radnate moderno (parliamo del 2002), devo usare mandate fra 29 e 25 gradi..T del tutto compatibili col fatto che in 2 ore porto 120 mq di taverna da 16 a 20 gradi (ventola al massimo) e poi li mantengo con ventola al minimo.

                                In caso di mandate veramente basse, si risolveva con una deviatrice..cioè quando volevi scaldare , il termostato taverna attivava la devistrice che mandava flusso prima al fancoil della taverna e poi al radinate, in serie. Magari come flusso (litri ora) non era ottimizzato, ma per qualche ora non era un problema. In tal caso bastava poi settare per quel pomeriggio la caldaia con una mandata 5 gradi piu calda per scaldare velocemente la taverna e avere T di mandata al pavimento comunque adatta (un grosso fancoil leva facilmente un paio di kw di energia..dando un ritorno verso radnate magari 5 gradi sotto la mandata..diciamo che dopo un paio di volte sapevi esattamente come setare la mandata per avere il ritorno che stavi facendo con la climatica..)
                                ovvio..i lavori bisognerebbe semrpe farli 2 volte..
                                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                  a quella mi riferisco..per tutto anno devi far girare quella pompa in piu..senza termi la pompa caldaia alimentava tutto il radinate.

                                  Per taverna..io anche ho 5 fancoil..e siccome non ho un radnate moderno (parliamo del 2002), devo usare mandate fra 29 e 25 gradi..T del tutto compatibili col fatto che in 2 ore porto 120 mq di taverna da 16 a 20 gradi (ventola al massimo) e poi li mantengo con ventola al minimo.

                                  In caso di mandate veramente basse, si risolveva con una deviatrice..cioè quando volevi scaldare , il termostato taverna attivava la devistrice che mandava flusso prima al fancoil della taverna e poi al radinate, in serie. Magari come flusso (litri ora) non era ottimizzato, ma per qualche ora non era un problema. In tal caso bastava poi settare per quel pomeriggio la caldaia con una mandata 5 gradi piu calda per scaldare velocemente la taverna e avere T di mandata al pavimento comunque adatta (un grosso fancoil leva facilmente un paio di kw di energia..dando un ritorno verso radnate magari 5 gradi sotto la mandata..diciamo che dopo un paio di volte sapevi esattamente come setare la mandata per avere il ritorno che stavi facendo con la climatica..)
                                  ovvio..i lavori bisognerebbe semrpe farli 2 volte..
                                  Abeh certo...almeno due volte....e che sono fortunato ad avermi fatto una casa buona ...di questi tempi bisogna "baciarsi manina".....[emoji23]

                                  - AZ by Samsung GALAXY NOTE4 -

                                  Commenta


                                  • #18
                                    infatti..essendo tu molto ben isolato..gli "errori" dell'idraulic non ti pesano molto..poi ora che metti le pdc, vedrai che il prosismo anno sarai tentato di usarle sino a natale..e da marzo in poi..e con le tariffe elettriche 2018, sarà uno spasso.
                                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                      infatti..essendo tu molto ben isolato..gli "errori" dell'idraulic non ti pesano molto..poi ora che metti le pdc, vedrai che il prosismo anno sarai tentato di usarle sino a natale..e da marzo in poi..e con le tariffe elettriche 2018, sarà uno spasso.
                                      Cambiano le tariffe elettriche? Aumentano? Non ci credo che calino....

                                      - AZ by Samsung GALAXY NOTE4 -

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Per chi consuma tanto, calano..per chi consumava poco, crescono
                                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                          Per chi consuma tanto, calano..per chi consumava poco, crescono
                                          Allora per me cresce....parlavo che consumo tanto....ma sono nell'ordine di 70-80 euro a bimestre

                                          - AZ by Samsung GALAXY NOTE4 -

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da AlessioVr46 Visualizza il messaggio
                                            Scusa...non ho chiaro. Hai impianto radiante o con caloriferi?Con 37 gradi gli scalda salviette sono si è no tiepidi credo e anche l'ACS mi sembra tiepidina a 37 gradi....invece per il riscaldamento 37 gradi in mandata (se hai radiante) mi sembra alta...- AZ by Samsung GALAXY NOTE4 -
                                            Scuasate se sono sparito ma non ho ricevuto gli avvisi delle risposte al 3d.
                                            Dunque ricapitolando io ho recentente acquistato casa, anche se la casa era gia stata costruita due anni prima, e il mio impainto è costituito da una caldaia a condensazione a basamento Vailant con tre pompe distinte una per ogni piano e tre termostati e riscaldamemto a pavimento senza nessuna valvola miscelatrice, per cui caldaia>gruppi distributori (o come si chiamano) e pavimento. Gli scaldasalviette vanno direttamente alla temperatura di mandata caldaia che io imposto dal pannello comamdi della caldaia. E mi va benissimo cosi sarebbe assurdo scaldare acqua a 50 gradi per poi miscerarla! Non ho messun problema ad asiugare le salviette sinceramente.
                                            L' ACS è impostata a 45 gradi.
                                            Tornando al problema principale da caldaia io imposto che tipo di regolazione fare, su mandata o su ritorno e la temperatura . Attualmente la caldaia è impostata su mandata e a 35 gradi e direi che il riscaldamento va benissimo. Siccome sto facendo delle prove per vedere dove posso consumare meno metano, invece che utilizzare i cronotermostati con le fasce orarie, mi sono detto : abbasso la temperatura di mandata ulteriormente e faccio lavorare il riscaldamento tutto il giorno senza fascie orarie. Sono andato nel locale caldaia ed ho impostato la T. di mandata a 30 gradi, ma guardando poi le reali temperature vedo che ho in mandata 35 gradi e 31 in ritorno, come se fosse il valore minimo che la caldaia riesca a fare ?Possibile??


                                            Pardon ho controllato ora, che **********, l'acqua deve avere il tempo di calare da quando abbasso!!! Ora e in mandata a 32 e in ritorno a 27.
                                            Ultima modifica di MarcelloF; 21-11-2016, 19:44.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Ok abbassata la temperatura a 30 gradi in mandata, vediamo come va la giornata.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                La sonda esterna ce l'hai? Altrimenti passi tutto l'inverno a spostare la mandata a seconda se fuori fa più caldo o più freddo.
                                                PDC Ibrida Daikin HPU 8/35 kW . FV: 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°. Solare Termico 9.6 mq Tilt 54°. Auto Volvo XC40 T5 Recharge Plug-In Hybrid

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio
                                                  La sonda esterna ce l'hai? Altrimenti passi tutto l'inverno a spostare la mandata a seconda se fuori fa più caldo o più freddo.
                                                  Non era prevista da capitolato.Sicuramente con la sonda avrei il massimo confort ma io punto al massimo risparmio..

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    penso che con 70-100 euro la metti...prova qualche mese e poi vedi se ti serve.
                                                    Io ti posso dire che , avendo un radinate e una casa molto massicci e poco isolati, vado di fatto "in manuale" e muovo la T di andata forse 3 volte in aumento in inverno e poi 3 volte in diminuzione verso la primavera..non è che mi stresso...però ogni casa è un caso..per cui in alcuni casi la mandaat va davvero regolata "durante la giornata"..da capire pian piano..ma costo è relativo (se caldaia gia predisposta e hai una canalina libera nele vicinanze che ti porta all'esterno...)
                                                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Ma per il momento vedo come va questo periodo poi magari valuto l'acquisto della sonda esterna.Oggi rientro a casa e ho valutato il consumo di quest'oggi di metano con temperatura di mandata di 30 gradi (26 in ritorno): 3 mcubi. Diciamo che questa temperatura di mandata è il minimo sindacale per avere 20 gradi in casa con questa temperatura esterna (brianza).

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Mi sfugge il motivo per cui contrapponi comfort a risparmio.... comunque se va bene a te buona camicia a tutti. Da parte mia a te e a chiunque legga questa discussione dico che la sonda permette massimo comfort E massimo risparmio.... poi naturalmente tu sei libero di crederci o no....
                                                        PDC Ibrida Daikin HPU 8/35 kW . FV: 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°. Solare Termico 9.6 mq Tilt 54°. Auto Volvo XC40 T5 Recharge Plug-In Hybrid

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Chiamo l'assistenza se posso montare con la mia caldaia la sonda esterna.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            basta leggere il manuale
                                                            AUTO BANNATO

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X