Riscaldamento a pavimento + fotovoltaico + condizionatore - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Riscaldamento a pavimento + fotovoltaico + condizionatore

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Riscaldamento a pavimento + fotovoltaico + condizionatore

    Ciao a tutti,
    abito a Verona, ho un riscaldamento a pavimento alimentato da caldaia a pellet+ puffer che fa sia riscaldamento a pavimento che acs... poi sono stato obbligato perchè nuova costruzione ad installare il fotovoltaico 3.12 kWp... ora per sfruttarlo bene ho installato anche il condizionatore, anche per affrontare meglio l'estate... secondo voi, quando mi conviene spegnere il riscaldamento a pavimento e riscaldare l'ambiente con il condizionatore in pompa di calore?
    ciao e grazie

  • #2
    Curiosità quali sono le dimensioni a riscaldare?Uno o due piani? in che zona italiana si colloca l'immobile? Costi e ricavi ?

    Inviato dal mio Redmi Note 3 utilizzando Tapatalk

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da melo87 Visualizza il messaggio
      Curiosità quali sono le dimensioni a riscaldare?Uno o due piani? in che zona italiana si colloca l'immobile? Costi e ricavi ?

      Inviato dal mio Redmi Note 3 utilizzando Tapatalk
      sonocirca 450 mc,zona climatica E...costi e ricavi?

      Commenta


      • #4
        Spesa realizzazione dell'impianto e quanto risparmi

        Inviato dal mio Redmi Note 3 utilizzando Tapatalk

        Commenta


        • #5
          di quale impianto parli?

          Commenta


          • #6
            Ciao DUDA84,

            il problema è che se fermi il radiante per usare split, poi quando riparte il radiante deve di nuovo andare in temperatura e ho paura che ti perdi il vantaggio di avere fatto girare lo split.
            Dovresti usare gli split nelle mezze stagioni quando oramai sai che non userai più il radiante, ma riesci a scaldarti solo con split (ma il confort non è lo stesso)

            Commenta


            • #7
              Con un fv da 3kwp segui il consiglio di lore
              Scalda nelle mezze stagioni e rinfresca in estate con split fino a eguagliare la produzione di fv

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da DUDA84 Visualizza il messaggio
                Ciao a tutti,
                abito a Verona, ho un riscaldamento a pavimento alimentato da caldaia a pellet+ puffer che fa sia riscaldamento a pavimento che acs... secondo voi, quando mi conviene spegnere il riscaldamento a pavimento e riscaldare l'ambiente con il condizionatore in pompa di calore?
                ciao e grazie
                A parte la sfera di cristallo che non ha nessuno, (tranne te che conduci casa), posso ipotizzare la fine di marzo. Io ho tutti e due i sistemi. Il radiante asservito a pdc. La sostanza non cambia. Spegni a fine marzo e affidati ad espansione diretta. Ma acs come la fai?
                [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                  A parte la sfera di cristallo che non ha nessuno, (tranne te che conduci casa), posso ipotizzare la fine di marzo. Io ho tutti e due i sistemi. Il radiante asservito a pdc. La sostanza non cambia. Spegni a fine marzo e affidati ad espansione diretta. Ma acs come la fai?
                  grazie a tutti!
                  pensavo di provare a iniziare con la fine di febbraio... poi vedo come me la cavo con le dispersioni...
                  per quanto riguarda l'acs, continuerei per un pò con il puffer della caldaia a pellet, ma spostando le sonde avrei a disposizione un sacco di acqua calda, e accensioni ogni 3-4 giorni (già provato l'anno scorso)...
                  poi più avanti ho un comunissimo boiler elettrico... si lo so non è efficiente, ma per ora i boiler in pompa di calore non mi soddisfano ne di rendimenti, ma sopratutto di prezzo.

                  Commenta


                  • #10
                    prova a fare un conto economico
                    metti che pellet renda 80% di 5 kw al kg
                    se paghi 1 sacco 3,5 euro..sarebebro 6 cts al kwh termico
                    Se kwh elettrico (solo variabile) va a costare 16 cts..con cop 2,7 meglio lo split...in pratica SEMPRE meglio slit anche a gennaio!

                    per cui prima passi e piu risparmi..ma prima viene confort!

                    Quando caldaia si rompe..compra pdc aria acqua.
                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                      prova a fare un conto economico
                      metti che pellet renda 80% di 5 kw al kg
                      se paghi 1 sacco 3,5 euro..sarebebro 6 cts al kwh termico
                      Se kwh elettrico (solo variabile) va a costare 16 cts..con cop 2,7 meglio lo split...in pratica SEMPRE meglio slit anche a gennaio!

                      per cui prima passi e piu risparmi..ma prima viene confort!

                      Quando caldaia si rompe..compra pdc aria acqua.
                      Beh... un cop di 2.7 magari avercelo sempre.. fino a che t sia ha un cop così?

                      Commenta


                      • #12
                        penso di non essere mai sceso a quel valore neppure a gennaio

                        Commenta


                        • #13
                          Appunto pensi... come fai a dirlo? Io credo che se la temperatura non è sopra i 5° difficilmente hai cop così alti...

                          Commenta


                          • #14
                            2.7 con split ad aria? Forse -15 ma leggi scheda tecnica e lo sai
                            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                            Commenta


                            • #15
                              Sinceramente non è così chiara. Io ho un mitsubishi sf35... sai dormi come leggerlo?

                              Commenta


                              • #16
                                .... io ho vita piu' facile!!! Termosifoni e cronotermostato di zona e split :

                                1- programmo il crono dello split per tenere la t voluta nelle ore centrali della giornata quando c'è il sole, abbasso di un grado nel resto della giornata o piu' nelle ore notturne
                                2- abbasso la T nelle stesse ore sul cronotermostato di zona dei termosifoni, mentre metto la T voluta nelle altre ore....
                                3- se ho l' occasione spengo gli split nelle giornate di nuvolo/pioggia, comunque senza preoccuparmi piu' di tanto !

                                In pratica vado di autoconsumi, mantenendo il confort voluto, a gennaio febbraio per 4-5 ore al gg, poi salgo con le ore di funzionamento dello split guardando i vari grafici del logger del fotovoltaico/consumi per centrare al meglio il tutto.

                                Sono 2 anni che ho autoconsumi del 50%, e sono riuscito anche a centrare lo scambio sul posto, 9000 prelevati su 10000 immessi.......
                                Ultima modifica di scresan; 08-02-2017, 23:52.

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                  prova a fare un conto economico
                                  metti che pellet renda 80% di 5 kw al kg
                                  se paghi 1 sacco 3,5 euro..sarebebro 6 cts al kwh termico
                                  Se kwh elettrico (solo variabile) va a costare 16 cts..con cop 2,7 meglio lo split...in pratica SEMPRE meglio slit anche a gennaio!

                                  per cui prima passi e piu risparmi..ma prima viene confort!

                                  Quando caldaia si rompe..compra pdc aria acqua.
                                  facendo il conto della serva con il pellet:
                                  3.80 (€/sacco) / (15 (kg/sacco)*5.5 (kwh/kg)*0.85 (rendimento) = 0.0542 €/kwh

                                  facendolo con l'EE:
                                  0.21 (€/kwh)/ 2.7 (cop) = 0.078 €/kwh

                                  e nel conto della serva, il pellet costa di più, e ho messo un rendimento 0.85 che è basso rispetto ai 0.9 dichiarati per la mia caldaia, ma ammettiamo 5% di perdita per le caratteristiche dell'accumulo.... e poi non è corretto pensare al solo variabile della corrente, perchè poi la bolletta la devo pagare tutta...

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Ciao DUDA84,

                                    si calcola solo il costo variabile perchè il resto che consumi o no energia elettrica lo devi pagare lo stesso, quindi perchè conteggiarlo tanto lo paghi anche se vai solo a pellet

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da DUDA84 Visualizza il messaggio

                                      e nel conto della serva, il pellet costa di più, e ho messo un rendimento 0.85 che è basso rispetto ai 0.9 dichiarati per la mia caldaia, ma ammettiamo 5% di perdita per le caratteristiche dell'accumulo.... e poi non è corretto pensare al solo variabile della corrente, perchè poi la bolletta la devo pagare tutta...
                                      davvero pensi che la caldaia pellet , sporca..a carico parziale...renda davvero 85%?
                                      hai mai notato che le pdc montano ormai tutte dei misuratori di energia erogata..e le caldaia a biomassa che costano uguale non la montano MAI? come mai secondo te?

                                      Poi..se USI o NON USI lo split..ENEL TI SCONTA DEI FISSI dalla bolletta?
                                      No? Peccato..
                                      Ma alora significa che se consumo 100 kwh IN PIU in un mese la bolletta aumenta di 100* COSTO MARGINALE del kwh..che da gennaio 2018 è circa 16 cts.
                                      DIVERSO sarebbe se tu..per usare split ..devi AUMENTARE CONTRATTO POTENZA..ma lo devi fare? no..ergo...

                                      Sul COP a -7 non ti so aiutare...spererei che quando si compra una macchian del genere ci sia un Manuale che dichiari tale valore..oppure vedi se lo trovi su Internet..ma non posso immaginare che facciano meno di 2,7 con fuori -7..per il semplice motivo che le Split rednono molto piu delel aria-acqua e una aria acqua fa 4.2 a 7 e 2,9 a -7...dunque uno split fa certo piu di 2,9 a -7..penso attorno a 3,5
                                      Ultima modifica di marcober; 09-02-2017, 11:14.
                                      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
                                        Ciao DUDA84,

                                        si calcola solo il costo variabile perchè il resto che consumi o no energia elettrica lo devi pagare lo stesso, quindi perchè conteggiarlo tanto lo paghi anche se vai solo a pellet
                                        ok,allorac:

                                        0.16/2.7 = 0.0593

                                        comunque svantaggioso...

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da DUDA84 Visualizza il messaggio
                                          Appunto pensi... come fai a dirlo? Io credo che se la temperatura non è sopra i 5° difficilmente hai cop così alti...
                                          ho fatto la prova 2 giorni praticamente identici di inizio gennaio (stesse ore di funzionamento, stessa temperatura interna e condizioni esterne molto simili)

                                          con GAS e caldaia a condensazione ho consumato 14mc (rilevato da contatore)
                                          con energia elettrica 38KWh (misurati con SDM230)

                                          con i conti della serva

                                          140KWh termici (14*10)

                                          140/38=3,68

                                          quindi COP 3,68

                                          mettiamo di correggere a 3,5 con minore potere calorifico del gas e qualche variabilità di parametri ma cacchio 2,7 sono ancora lontani....

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da alexsky Visualizza il messaggio
                                            ho fatto la prova 2 giorni praticamente identici di inizio gennaio (stesse ore di funzionamento, stessa temperatura interna e condizioni esterne molto simili)

                                            con GAS e caldaia a condensazione ho consumato 14mc (rilevato da contatore)
                                            con energia elettrica 38KWh (misurati con SDM230)

                                            con i conti della serva

                                            140KWh termici (14*10)

                                            140/38=3,68

                                            quindi COP 3,68

                                            mettiamo di correggere a 3,5 con minore potere calorifico del gas e qualche variabilità di parametri ma cacchio 2,7 sono ancora lontani....

                                            porta pazienza, ma dovrebbe essere una rilevazione su larga scala... per conto che 2 giorni siano "praticamente identici" ci sono talmente tanti fattori che influenzano, che bisogna prenderlo con le pinza...

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da DUDA84 Visualizza il messaggio
                                              5.5 (kwh/kg)..
                                              sicuro sicuro?
                                              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da DUDA84 Visualizza il messaggio
                                                ok,allorac:

                                                0.16/2.7 = 0.0593

                                                comunque svantaggioso...
                                                guarda che stai capendo pochino ino ino...sai?

                                                2,7 NOn è il cop che farai ..è il cop SOTTO il quale diventa SVANTAGGIOSO usare lo split

                                                Assumendo che hai pellet da 5,5 kw 8(cosa c'è dentro ,olio esausto?) e che la caldaia renda davvero all'acqua 85% (mi scappa da ridere)..dovresti fare almeno cop 2,95.
                                                Che è un cop che qualsiasi aria acqua fa a -7...per cui gli split stanno decisamente sopra..Alex ti dice 3,65..è certo un numero che si avvicina...
                                                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                                  sicuro sicuro?
                                                  L'unica cosa della quale sono sicuro sicuro è che un giorno dovrò morire... a parte gli scherzi è certificato per quella resa... lo pago 3.8 sporca poco e mi trovo bene. Però non metto in dubbio che potrebbe essere minore.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    prendiamolo per buono..ma buon come la scheda dela mia pdc aria acqua che dice cop 3,46 a 2 gradi e 3,06 a -7

                                                    Ora..una split aruia ria di solito sta fra 0,5 e 1 punto di COP sopra...a -7 potrebbe essere 3,5

                                                    Ora o tu abiti al olo Nord..ioppure 2,7 o 2,9 ad uno split NON riesci a faglielo fare..oppure deve esseer un cinese fgrauso che non sbrina mai.
                                                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da DUDA84 Visualizza il messaggio
                                                      porta pazienza, ma dovrebbe essere una rilevazione su larga scala... per conto che 2 giorni siano "praticamente identici" ci sono talmente tanti fattori che influenzano, che bisogna prenderlo con le pinza...
                                                      quali sarebbero gli altri grandi fattori che influenzano ?
                                                      non ho mica i geiser sotto casa

                                                      quando si mettono i numeri non vanno bene quando non si mettono perchè non si verificano

                                                      vai sul sito del produttore e guardati i dati....quelli magari sono manipolati stile VW

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Duda..capisco che "suona strano" che con EE pur senza FV si spende MENO del pelelt...sino a dic 2016 non era cosi..ora è parzialmente cosi..da gennaio 2018 sara al 100% cosi.
                                                        In mezzo c'è una riforma epocale delle tariffe elettriche..fatta proprio perche, quando chi come te fa questi calcoli, decida di spegnere fiamme e fiammiferi e passare a pdc...che ha un impatto di CO2 e PM molto piu basso e gestibile si ogni altra soluzione.
                                                        Ci vorrà qualche anno prima che la gente smetta di dire.." si pero il COP..si pero col freddo ...si però.."..poi un giorno vedi la bolleta elettrica del vicino e la tua del gas ..pensi ai kg di pellet che muovi e alla polvere che magia tua moglie (che lo pulisce) e al fumo che respira tua figlia che comunque vive sotto quel camino...e magari cambi idea.
                                                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Ciao Duda84,

                                                          già l'anno scorso avevi consumato circa 2700 kg di pellet con la tua Nordica HP22 per scaldare 135 mq (mi pare) di radiante e casa in classe B, e ti avevano detto che se era veritiera la classe era già un 20% di troppo (vuoi la caldaia non completamente automatica che può avere buoni rendimenti quando è nuova, ma poi calano, magari non hai una gestione climatica del radiante, ma vai a punto fisso, pellet magari non di eccelsa qualità) tra l'altro hai anche FV (non grandissimo per la verità), ma ti conviene veramente quando devi cambiare la caldaia a pellet passare a PDC che spendi sicuramente meno

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
                                                            Ciao Duda84,

                                                            già l'anno scorso avevi consumato circa 2700 kg di pellet con la tua Nordica HP22 per scaldare 135 mq (mi pare) di radiante e casa in classe B, e ti avevano detto che se era veritiera la classe era già un 20% di troppo (vuoi la caldaia non completamente automatica che può avere buoni rendimenti quando è nuova, ma poi calano, magari non hai una gestione climatica del radiante, ma vai a punto fisso, pellet magari non di eccelsa qualità) tra l'altro hai anche FV (non grandissimo per la verità), ma ti conviene veramente quando devi cambiare la caldaia a pellet passare a PDC che spendi sicuramente meno
                                                            assolutamente
                                                            certo che quando si romperà la caldaia a pellet passerò a pdc! non ho dubbi... qualcuno di voi che ce l'ha sa dirmi più o meno dei prezzi di acquisto?

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X