Consumi elettrici - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consumi elettrici

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consumi elettrici

    Buongiorno a tutti, sono nuova di questo forum e sono approdata per una questione che mi rode da diverso tempo, ovvero i misteriosi e alti consumi elettrici rendicontati nelle bollette dell'enel.

    Siamo in due persone in un appartamento di circa 90 mq e non siamo a casa per la maggior parte del tempo.

    Abbiamo uno scaldabagno a gas da 80 lt che funziona con il timer per 5.5 ore al giorno circa, un frigo-freezer combinato, un my sky sempre in stand bye, ed un computer acceso circa 4 ore al giorno nei feriali e nei festivi.

    la piastra per capelli è usata 4 volte la settimana per meno di 5 minuti e il phon è usato invece ogni giorno per circa 15 minuti al giorno.

    per 2 ore la settimana viene usato il ferro per stirare e per 4 ore la settimana l'aspirapolvere. la tv resta accesa in media 2 ore al giorno.

    la lavatrice viene mandata ad acqua fredda e cicli rapidi per 4 volte la settimana e la lavastoviglie una volta al giorno con ciclo rapido e a bassa temperatura.

    la bolletta bimestrale è di circa 220/240 euro

    aggiungo che le lampadine durano circa 1 anno, e sono quelle a basso consumo energetico... e non fanno nemmeno tanta luce!

    abbiamo la tariffa bioraria, e per cercare di risparmiare mandiamo sempre lavatrice e lavastoviglie dopo le 20 e pure lo scaldabagno, sulle 5,5 ore di funzionamento fa la metà del tempo in tariffa serale/notturna


    grazie in anticipo a chi saprà darmi suggerimenti

    ogni volta che arriva la bolletta svengo

  • #2
    Ma sei ancora in maggior tutela o sei passata al mercato libero?
    Lo vedi dall'intestazione delle bollette.
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

    Commenta


    • #3
      Siamo stati per tantissimo tempo con enel energia, poi da un anno e poco più siamo con enel

      Commenta


      • #4
        Enel Energia è del mercato libero e dopo un anno di solito non è più conveniente.
        Ora sei tornata in maggior tutela (Enel Servizio Elettrico ora Servizio Elettrico Nazionale)?
        Dovresti indicare il consumo annuo di kWh e usare il Trovaofferte dell'Autorità per capire se ti stanno "fregando".

        Se hai problemi posta il consumo e la potenza contrattuale (di solito 3 kW).
        Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
        attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

        Commenta


        • #5
          devi monitorare i consumi con un misuratore di consumi.
          Quanti kwh consumi al mese/anno ?

          Se i tuoi consumi sono ok, o il contatore è starato, o qualcuno si è collegato abusivamente al tuo.
          ABITAZIONE : consegnata nel 67, classe G circa 300 kWh/m^2 anno . RISCALDAMENTO : caldaia condensazione a gas metano su impianto a tubi a vista in rame con radiatori in ghisa classici. No raffrescamento. No VMC. No FV.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da egimark Visualizza il messaggio
            Enel Energia è del mercato libero e dopo un anno di solito non è più conveniente.
            Ora sei tornata in maggior tutela (Enel Servizio Elettrico ora Servizio Elettrico Nazionale)?
            Dovresti indicare il consumo annuo di kWh e usare il Trovaofferte dell'Autorità per capire se ti stanno "fregando".

            Se hai problemi posta il consumo e la potenza contrattuale (di solito 3 kW).
            Non è un problema contrattuale. Con quelle cifre dovrebbe consumare circa 20 kWh al giorno . Capite che c'è un problema.
            ABITAZIONE : consegnata nel 67, classe G circa 300 kWh/m^2 anno . RISCALDAMENTO : caldaia condensazione a gas metano su impianto a tubi a vista in rame con radiatori in ghisa classici. No raffrescamento. No VMC. No FV.

            Commenta


            • #7
              Tu hai capito se lo scaldabagno è elettrico o a gas?
              Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
              attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da egimark Visualizza il messaggio
                Tu hai capito se lo scaldabagno è elettrico o a gas?

                scaldabagno elettrico.

                Abbandonato Enel energia, siamo tornati ad Enel da oltre un anno, che ora è diventato Servizio elettrico nazionale.


                aggiungo che il nostro contatore ha una potenza maggiore della media, mi pare che sia 4,5 perché abbiamo un impianto di split inverter per l'estate che altrimenti farebbe saltare tutto. Poi in verità non lo usiamo mai perché la casa è fresca, e lo accendiamo si e no 3 giorni l'anno ma solamente ad agosto..

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da linda81 Visualizza il messaggio
                  .............Abbiamo uno scaldabagno a gas da 80 lt.......
                  Permetti che il mio dubbio era lecito.
                  In altra discussione un utente consumava 9 kWh al giorno solo di boiler.
                  Guarda la targhetta della potenza sul boiler e moltiplicala per le ore di funzionamento (non credo siano 5,5 perchè una volta in temperatura si spegne).
                  Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                  attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                  Commenta


                  • #10
                    A casa verifico i dati,
                    l'impianto è stato fatto nuovo 10 anni fa e pure certificato...

                    come facciamo a capire se è starato o se qualcuno di collega abusivamente?

                    esistono tecnici che seguano protocolli di verifica dell'impianto?
                    io non ne posso più di queste bollette..

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da egimark Visualizza il messaggio
                      Permetti che il mio dubbio era lecito.
                      In altra discussione un utente consumava 9 kWh al giorno solo di boiler.
                      Guarda la targhetta della potenza sul boiler e moltiplicala per le ore di funzionamento (non credo siano 5,5 perchè una volta in temperatura si spegne).
                      Grazie EGIMARK
                      Scusa la domanda scema,come faccio a sapere quante sono le ore di funzionamento, se una volta a temperatura si spegne?
                      la potenza è 1200

                      Commenta


                      • #12
                        Di solito c'è una lampadina che si accende quando è in funzione. Considera che se va un'ora sono 1,2 kWh.
                        La famiglia media consuma intorno ai 2700 kWh all'anno, cioè circa 7 kWh al giorno.
                        Se lo scaldagagno assorbe per 5 ore hai già quasi raddoppiato il consumo.
                        Buona cosa sarebbe anche tenerlo a temperatura più bassa possibile (riduci le dispersioni) ma sufficiente per l'utilizzo (50-60 gradi).
                        Questa è la discussione cui facevo riferimento.
                        Come scaldare l'acqua senza gas e senza boiler elettrico
                        Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                        attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                        Commenta


                        • #13
                          linda..prendi le bolette e ricotruisci i consumi mensili del 2016..la prima cosa è avere consapevolezza dei propri consumi in kwh...
                          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                          Commenta


                          • #14
                            [QUOTE=egimark;119749326]Di solito c'è una lampadina che si accende quando è in funzione. Considera che se va un'ora sono 1,2 kWh.
                            La famiglia media consuma intorno ai 2700 kWh all'anno, cioè circa 7 kWh al giorno.
                            Se lo scaldagagno assorbe per 5 ore hai già quasi raddoppiato il consumo.
                            Buona cosa sarebbe anche tenerlo a temperatura più bassa possibile (riduci le dispersioni) ma sufficiente per l'utilizzo (50-60 gradi).
                            Questa è la discussione cui facevo riferimento.
                            Come scaldare l'acqua senza gas e senza boiler elettrico[/QUOTE

                            ma se riducessi la durata per quanto resterebbe calda?

                            Commenta


                            • #15
                              Se riduci la durata dell'accensione c'è il rischio che l'acqua non si scaldi a sufficienza.

                              Lascia da parte lo scaldabagno per ora, cerca di capire quanto è il tuo consumo effettivo annuo guardando le bollette.
                              Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                              attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                              Commenta


                              • #16
                                Beh già c'è un colpevole parziale, ed è il boiler elettrico.

                                Poi ci sarà ancora qualcosa. Ma ci devi dire con precisione il tuo consumo annuo e mensile.
                                Comincia col comprare un misuratore di elettricità e collegalo per 1 o 2 giorni ad ogni utilizzatore della tua casa.
                                Un mucchio di gente ha consumi nascosti che non sa di avere da forno, frigo inefficiente, stand by inefficienti, oppure da consumi che tende a sottovalutare ma che sommati danno un grande consumo, compresi gli stand by.
                                Io l'ho detto mille volte, sono passato da 6-7 al giorno che con un bell'audit energetico ho ridotto a 3 scarsi al giorno, più che dimezzando la bolletta nel giro di pochi mesi, passando da 600 € all'anno a 300 € scarsi all'anno, probabilmente anche 250.
                                cosa ho fatto ?
                                1) cambiato fornitore, tornando al servizio tutela
                                2) cambiato freezer/frigo inefficiente e vecchio
                                3) cambiato pc + monitor
                                4) cambiato tv cucina
                                5) messo molte lampadine a basso consumo
                                6) messo ciabatta su Tv inutilizzato del soggiorno e decoder.

                                Tutte spese che si sono ripagate in 3-4 anni totali.
                                Potrei limare ancora ma non so se ne valga la pena per 20 euro all'anno.
                                ABITAZIONE : consegnata nel 67, classe G circa 300 kWh/m^2 anno . RISCALDAMENTO : caldaia condensazione a gas metano su impianto a tubi a vista in rame con radiatori in ghisa classici. No raffrescamento. No VMC. No FV.

                                Commenta


                                • #17
                                  bene, vedo che si comincia a ragionare perchè ipotizzare contatore starato o gente che si succhia kWh è poco realistico

                                  Linda questa sarebbe stata la discussione giusta, magari dovresti leggertela
                                  Segnalazioni anomalie su consumi (assorbimenti) elettrici casalinghi: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI

                                  poi unisco le due, ma in quella sezione c'è anche un 3d sui contakWh da presa, che potrai usare per capire quale elettrodomestico (o quali) ti fa impennare i consumi.

                                  Comunque non si deve parlare di euro, altrimenti si aggiunge la variabile del costo (quindi dell'operatore scelto), la prima cosa che puoi fare è leggere il contatore alla stessa ora per qualche giorno di seguito
                                  I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                  https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
                                    .... la prima cosa che puoi fare è leggere il contatore alla stessa ora per qualche giorno di seguito
                                    Ma non è più semplice guardare le bollette?
                                    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                                    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                                    Commenta


                                    • #19
                                      lucas come fai ha consumare cosi poco ?
                                      io di inverno 300 euri li spendo in un mese

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Nulla di che, ho una vita poco dispendiosa oltre che essere convinto della decrescita sostenibile. Ritengo più importanti spazi vitali ed il vettore tempo, che non beni e servizi o consumi in più per migliorare la vita.
                                        Detto questo, devo specificare che in inverno il consumo giornaliero è 5 kWh ( ma siamo solo due adulti) dovuto per circa 1.5 al funzionamento del riscaldamento con i due circolatori accesi molte ore al giorno + la caldaia. D'estate a risc. spento siamo sui 3. Alcuni giorni 2.5, alcuni 3.5 ma la media è quella.
                                        Nello specifico ?
                                        - no condizionatore
                                        - no cineserie in stand by
                                        - no decoder tv etc
                                        - utilizzo lavatrice piuttosto basso
                                        - no lavastoviglie ( ma questo dovrebbe essere un male)
                                        - ferro da stiro poco
                                        - phon pochissimo

                                        I miei consumi extra sono principalmente il router sempre acceso, sui 0.25-0.3 kWh/gg ed il pc circa 4 ore/gg per un totale di 0.4-0.5 kWh/gg più il trasformatore delle casse sempre acceso, circa 0.25 kWh/gg.
                                        Poi ci sono consumi incomprimibili come le luci, lavatrice, televisore (vabbeh), frigorifero, ferro da stiro. Ripeto, potrei limare ma adesso non ho voglia, ho altri problemi e cose a cui pensare che non 0.5 kWh /gg da limare su consumi che a larga scala vengono già definiti da tutti da "genovese".
                                        ABITAZIONE : consegnata nel 67, classe G circa 300 kWh/m^2 anno . RISCALDAMENTO : caldaia condensazione a gas metano su impianto a tubi a vista in rame con radiatori in ghisa classici. No raffrescamento. No VMC. No FV.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          rispondo a egimark...

                                          Certo, ma Linda mi sembra un po' "a digiuno", e poi l'imputato principale è il boiler quindi il consumo giornaliero può dare un'idea.

                                          Comunque...consumo in kWh giornaliero, ma anche mensile e annuale da bollette. Poi con quello giornaliero si può, per esempio, provare a non usare il boiler per 24h e vedere quanto cambia.

                                          Meglio ancora un contakWh da presa...

                                          PS: non andate OT, queso 3d è sulla situazione di Linda...
                                          I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                          https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                          Commenta

                                          Attendi un attimo...
                                          X