Migliori lampadine per sostituire quelle ad incandescenza - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Migliori lampadine per sostituire quelle ad incandescenza

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Migliori lampadine per sostituire quelle ad incandescenza

    buongiorno a tutti,
    ho deciso di montare le lampadine a risparmio energetico in casa.
    tutto bene tranne che in un lampadario a volte vedo dei flash (le lampadine si accendono per una frazione di secondo) e mantengo una minima fluorescenza al buio.
    il lampadario è di quelli deviati, ovvero posso accendere le lampadine da tre interruttori.
    dove è il problema e come posso risolverlo?

    grazie

  • #2
    Ho lo stesso identico problema, ho 4 gruppi di lampade da cartongesso, e solo uno lo fa, sto ancora cercando di capire su quale interruttore è stata sbagliata l'interruzione della fase (credo sia questo il problema) al posto di aver interrotto la fase è stato interrotto il neutro.
    Hai provato a fare qualche combinazione con gli interruttori?
    Io se spengo e riaccendo le lampade dagli interruttori a volte trovo una combinazione che non le fa lampeggiare
    Pannelli 56 tubi U-pipe Apertura 8,84 m2 Orient./Inclin.:SUD-SUD/EST /60°
    Caldaia Condensazione 24 kW Termostufa Legna: 13,8 kW (3 kW ambiente 10,8 kW Acqua)
    Puffer 750 L 3 serpentine
    Riscaldamento: pannelli radianti 130 m2 + Scalda-salviette
    Località: Cannobio - Prov. VB - Gradi Giorno 2.583 - Zona Climatica E

    Commenta


    • #3
      grazie fringui,
      qualcuno può confermarmi che il problema è realmente quello della fase e del neutro.

      mi date un link dello schema degli impianti deviati.

      grazie

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da book Visualizza il messaggio
        grazie fringui,
        mi date un link dello schema degli impianti deviati.

        grazie
        Questo è a 2 deviatori
        -Aggiustatutto.it-schema doppia accensione deviata

        Qui altri esempi
        L'impianto elettrico nell'appartamento
        Pannelli 56 tubi U-pipe Apertura 8,84 m2 Orient./Inclin.:SUD-SUD/EST /60°
        Caldaia Condensazione 24 kW Termostufa Legna: 13,8 kW (3 kW ambiente 10,8 kW Acqua)
        Puffer 750 L 3 serpentine
        Riscaldamento: pannelli radianti 130 m2 + Scalda-salviette
        Località: Cannobio - Prov. VB - Gradi Giorno 2.583 - Zona Climatica E

        Commenta


        • #5
          Sfarfallamenti e luminiscenza al buio possono dipendere anche da un accoppiamento capacitivo o induttivo, anche se fase e neutro sono corretti. La soluzione è di solito quella di sostituire i deviatori con degli invertitori, usando il quarto contatto presente per smorzare l'effetto, collegandolo al neutro.
          Lampada Deviata Che Lampeggia - PLC Forum -> Forums automazione

          Commenta


          • #6
            grazie per le risposte, (se non si era capito non sono un elettricista) ho aperto le cassette, mi ritrovo con un inverter e due deviatori, l'inverter è tra i 2 deviatori...sembrerebbe come da manuale per avere in totale 3 interruttori di accensione/spegnimento.
            Mi suggerisci di sostituire anche i due deviatori con invertitori?

            Commenta


            • #7
              Controlla prima che fase e neutro siano a posto... cioè che gli interruttori/deviatori/invertitori interrompano la fase, poi se hai delle lucine di segnalazione negli interruttori le elimini, e soltanto dopo puoi montare gli invertitori al posto dei deviatori rimasti.
              Segui le indicazioni che ci sono nella discussione linkata.

              Commenta


              • #8
                non ho le lucine, l'impianto deviato è in regola secondo gli schemi dei link di fringui.
                ma all'ingresso del lampadario ed "a lampade spente" il cercafase si accende (in maniera molto debole) sia sulla fase che sul neutro..
                ho sostituito le lampadine e sono in fase di test.

                Commenta


                • #9
                  Migliori lampadine per sostituire quelle ad incandescenza

                  [moderazione tecnica (gattmes): segnalo che è in stesura questo manualino ( < cliccare sopra per il collegamento/link diretto).. grazie anche al contributo "animatissimo" di TUTTI in questa stessa discussione (e in particolar modo di texla che, aprendo la discussione, ha sollevato/evidenziato varie problematiche.. e non dimenticando temerlano (e tutti gli altri) che in quest'altra discussione ha sollevato altri importanti problemi di sicurezza [verrà in seguito integrata e linkata nel manualino]).

                  Seguite quindi il manualino nella sua evoluzione, tornando a visitarlo per gli aggiornamenti che sicuramente non mancheranno]


                  Salve a tutti amici,
                  tra qualche tempo non circoleranno più le lampadine ad incandescenza...ora ho letto qualcosa sulle lampadinea basso consumo ma francamente mi sanno di soluzione imposta dall'alto dove gli unici che ne traranno beneficio sono le aziende produttrici (che le producono a due soldi in Cina e le rivendono a prezzo mooolto maggiore in Europa).

                  Purtroppo i miei occhi sono sensibili alla luce....stanze poco illuminate mi deteriorano col tempo il visus oculare, per questo anni fa le ho alzate tutte..ora ho una lampadina da 100 watt nelle stanze più piccole e una a 150 watt in quelle più grandi (ovviamaente ad incandescenza).

                  Ho provato qualcuna a basso consumo da 150 watt ma la luce che fanno è nettamente più bassa e più giallognola e mi sono trovato male.

                  In sostanza sapendo che ho queste esigenze di luminosità, secondo voi su che tipo di illuminazione dovrei puntare una volta che quelle ad incandescenza saranno fuori commercio?
                  Ultima modifica di gattmes; 12-03-2010, 13:46.

                  Commenta


                  • #10
                    le lampade a incandescenza spariranno gradualmente ma verranno sostituite da altre meno energivore tipo alogene più resa luminosa a parità di consumo senza andare sulle basso consumo dove risparmi 80%,io invece preferisco la luce delle basso consumo mi affatica meno la vista,poi ce ne sono anche di potenti ma sono più lunghe delle lampadine

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao Pox,
                      scusami ma non ho ben capito....anzi diciamo che di lampadine me ne intendo poco.

                      Puoi farmi la lista delle soluzioni possibili alternative alle lampadine attuali, ma che facciano molta luce?

                      Hai parlato di lampadine alogene, poi ci sono altre soluzioni?

                      Eventualmente quale tipo di lampadine a basso consumo si avvicinerebbero di più alle mie esigenze?

                      Ringrazio chiunque vorrà rispondermi.

                      Ciao.

                      Commenta


                      • #12
                        Il rendimento delle alogene è di poco superiori alle vecchie ad incandescenza, le definiscono a risprmio ma è una bugia bella e buona...
                        Se hai veramente problemi fai scorta di quelle a incandescenza...

                        Invece, se il problema è che vuoi una luce forte, io ho fatto così: dove avevo lampadari ad incandescenza, o peggio alogene, ho modificato il portalampade per montarne 2 o 3 a risparmio, ognuna da 23W o giù di li: ti assicuro che una lampadina da 23W non equivale a una a incandescenza da 100W, ma 2 o 3 lampadine a risparmio da 23 W consumano meno e fanno molta più luce di 100-150W (che siano a incandescenza o alogene cambia poco)
                        I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                        Commenta


                        • #13
                          Ops devo aver preso la macchina del tempo.... è quasi 20 anni che ho bandito le lampade ad incandescenza...

                          Vedo che c'è chi inizia a parlare di fluorescenti compatte.. solo perchè anche la Legge, ora, inizia a bandire le energhivore...

                          ..mentre le fluorescenti in realtà iniziano.. un declino!
                          Stanno per sfondare i LED... non parlo di quelle lampade multiled (20-30..).. o con pochi LED di potenza arrangianti in angolazioni diverse...
                          ma di lampade ad unico LED con liquido raffreddante e "spalmante" omidirezionalmente la luce emessa..

                          Originariamente inviato da riccardo urciuoli
                          ho modificato il portalampade per montarne 2 o 3 a risparmio, ognuna da 23W
                          aggiungo comunque che di fluorescenti ne esistono da 25.. da 30.. da 35.. da 84W, ecc.
                          Fare si può! Volerlo dipende da te.

                          Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                          Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                          Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                          Commenta


                          • #14
                            Scusami gattmes, potresti darmi qualche informazione in più sulle lampade a led di cui parli ? oppure qualche link di approfondimento ?
                            grazie

                            Commenta


                            • #15
                              Mi associo alla richiesta! E poi vorrei anche sapere di che lampade parli quando citi le florescenti da 30 e fino ad 84 Watt. Intendi i tubi dritti (quelli volgarmente detti al neon) o parli di lampade ad attaco Edison? Perchè di queste ultime nei negozi normali non ho mai visto nulla di superiore ai 25 Watt! Se sai dove le vendono, dillo!
                              Grazie.

                              Franz

                              Energia Nucleare ???
                              No, Grappa !!!
                              Ultima modifica di nll; 06-03-2010, 22:46. Motivo: Eliminata citazione di un intero messaggio

                              Commenta


                              • #16
                                Grazie a tutti per l'attenzione...però voi parlate da esperti e io mi perdo nei termini che usate.

                                C'è qualche volontario che mi riassume i tipi di lampadine in circolazione oltre a quelle ad incandescenza, con due parole di descrizione su ogniuna?

                                Poi vado a fare ricerche on line su ogniuna e mi faccio un'idea più precisa.

                                Grazie mille.

                                Commenta


                                • #17
                                  le classiche lampade a incandescenza spariranno per scarsa efficenza non che le alogene siano molto meglio,però l'efficenza è il doppio circa, ci sono anche lampade alogene che fanno la stessa luce con non ricordo bene 20-30% di potenza in meno,però rappresentano una soluzione per chi non gradisce la luce fluorescente,lampade a basso consumo fluorescenti attacco edison fino a 30 w,ci sono anche lampade a ioduri metallici belle e costose
                                  hanno il difetto che se manca un attimo la luce si devono raffreddare prima di riaccendersi.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Gattmes, non vale, tu sei troppo avanti!

                                    Io le fluorescenti così potenti non le ho mai viste... Comunque avevo un lampadario che lavorava con alogena per riflessione verso una specie di parabola rovesciata sul soffitto, ho messo tre a risparmio per non lavorare più a riflessione e per avere maggio uniformità di luce (oltre che perchè oltre i 23 W non le ho mai trovate)

                                    Anche io vorrei saperne di più dei LED di cui parli, anche se per ora preferisco giocare con LED da 1W ancora nel classico package plastico con lente incorporata, sono più facili da gestire a livello hobbistico...

                                    Per Texla i principali tipi facilmente reperibili sono a incandescenza (moriture), alogene (forse renderanno il doppio, ma il doppio del 5-10% di efficienza sempre schifo fa...) e poi le varie fluorescenti più o meno compatte, che per ora sono le più competitive come rapporto qualità/prezzo.
                                    I LED sono ancora 'acerbi', vendono lampade spot per decine di euro che fanno una luce ancora non molto competitiva, perchè debole e/o un po' troppo focalizzata, più dei normali faretti. Ma non voglio contraddire Gattmes, sicuramente tra qualche anno andranno per la maggiore se non salta fuori una rivoluzione!
                                    I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Sulle lampade in generale bisognerebbe approfondire il discorso per quel che riguarda il colore
                                      ......Ho provato qualcuna a basso consumo da 150 watt ma la luce che fanno è nettamente più bassa e più giallognola.....
                                      Le fluorescenti le trovi fondamentalmente di tre colori che vanno dal bianco, giallo "chiaro" e giallo "scuro" quest'ultime simili come colore a quelle ad incandescenza.
                                      Penso anche io che l'equivalenza del flusso luminoso tra incandescenza e compatte non sia molto veritiero sotto l'aspetto percezione.
                                      Se il giallognolo non lo trovi adatto per te prova quelle molto bianche.
                                      Per intenderci le lampade che si trovano da ikea sono del secondo tipo.
                                      Appena ho tempo posto come distinguere sulla confezione il tipo di colore di qualche marca che conosco.
                                      Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
                                      Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K
                                      Twingo Electric Zen dal 2021 Tesla MY dal 2024

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ho acquistato una serie di faretti a led da 2W (led multipli) e li ho montati sulle lampade da scrivania dei figli. La luce è maggiormente concentrata, ma i figli sono ugualmente soddisfatti. Prima c'era una lampada a risparmio energetico da 7W che hanno sovente rotto, perché sporgeva dal riflettore della lampada. e prima ancora c'era una a incandescenza da 25W. La luminosità delle tre soluzioni adottate nel tempo è più o meno la stesa, ma è evidente che il consumo non è lo stesso.

                                        Le lampade a Led sono ancora molto care, ma i prezzi stanno rapidamente scendendo, c'è speranza che raggiungano i livelli che solo quelle a incandescenza hanno oggi.


                                        Dai banchi dei cinesi al mercato ho visto anch'io le lampade a risparmio energetico di grande potenza, anche oltre i 100W, ma con attacco più grande dell'E27.

                                        ••••••••••••

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Le lampade oltre che dal consumo sono caratterizzate dai lumen (lm) e dal colore, gradi Kelvin (K°).
                                          Generalmente i valori tra parentesi sono scritti sulla confezione.
                                          I lumen descrivono il flusso luminoso quindi la "quantità" di luce, p.e. una lampada ad incandescenza da 40 W di consumo ha un flusso luminoso di 400 lm, come una lampada "compatta" (fluorescente a basso consumo) da 6W.
                                          La temperatura colore invece la puoi determinare dai gradi K° se questo valore è intorno ai 2700 K° è simile al colore di una lampada ad incandescenza, questo valore più è alto, p.e. 7000 e più la luce è bianca.
                                          Alcune marche tipo osram o GE descrivono il colore con una loro sigla che nel caso di colore simile a quelle ad incandescenza è 827, p.e 6W/827.
                                          Ho avuto una esperienza fortemente negativa con una lampada a led a 220V (attacco E27) che si è spenta dopo solo una settimana d'uso, se è vero che i led durano praticamente per sempre, l'elettronica di controllo a bordo (e quindi soggetta alle alte temperature che genera il led) non garantisce affatto queste durate.
                                          Viceversa ho una lampada a led acquistata da ikea che ha l'elettronica nell'alimentatore/spina che sembra svolgere egregiamente il suo lavoro, ormai da più di un anno.
                                          Comunque anche io penso che i led siano il futuro, neanche tanto lontano, dell'illuminazione non solo per i bassi consumi, ma anche per la resa colori, per non dire dell'accensione a piena potenza immediata.
                                          A proposito della resa colore ho visto un portacenere di vetro blu alla luce solare, alla lampada ad incandescenza ed ai led, lo stesso portacenere illuminato da luce fluorescente diventava rosa.
                                          Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
                                          Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K
                                          Twingo Electric Zen dal 2021 Tesla MY dal 2024

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Scusa gigisolar, non sono d'accordo... il LED in quanto tale, a parità di luce emessa, scalda meno di altre soluzioni; inoltre non ha bisogno di alte tensioni come le lampade a fluorescenza!

                                            Penso che molte rotture siano dovute alle tante realtà 'industriali' di basso livello che ci si buttano, valeva anche per le fluorescenti qualche anno fa (e vale ancora, a volte...)
                                            I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                            https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                            Commenta


                                            • #23
                                              riccardo, scaldare meno non significa che non scaldano, la questione è che quel poco calore è concentrato in un piccolo spazio, la lampada led che non si accende più aveva vicino l'attacco E27 un dissipatore inoltre non ho mai scritto che necessitano di alta tensione.
                                              Ho anche qualche faretto a led a 12V DC/AC (3x1W e 3x2W) che montano dissipatori con tanto di pasta termo conduttiva.
                                              Per il resto sono d'accordo che le lampade a led sono le più risparmiose in assoluto e che "le realtà 'industriali' di basso livello" in questo settore ancora giovane stanno facendo i loro danni.
                                              Comunque ripeto, il futuro neanche tanto lontano è dei LED anche per altri motivi, ma andiamo OT.
                                              Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
                                              Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K
                                              Twingo Electric Zen dal 2021 Tesla MY dal 2024

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Giusto, intendevo dire che spesso nelle lampade fluorescenti si rompe la circuiteria che alza la tensione, che nei LED non ci sarà...

                                                Per tornare a Texla è strano, si lamenta della luce giallognola mentre a mio avviso il problema delle fluorescenti, di solito, è una luce troppo fredda!

                                                Magari basta cambiare marca o appunto scegliere quelle 'fredde' se gli piacciono di più!
                                                I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                                https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Ciao a tutti,
                                                  oggi ho i minuti contati...
                                                  Riccardo probabilmente è come dici tu, cioè forse mi sono fermato al priomo modello..purtroppo però una lampadina che faccia luce per 150 watt come quelle che uso in studio costano molto e provarne diverse marche inizia ad essere un costo..perciò sto chiedendo info a voi così quantomeno faccio una selezione preventiva...

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Se riesci fai come me, raddoppia o triplica il portalampada...

                                                    Magari nel tuo caso il costo non è prioritario, e neanche l'impatto energetico, ma io invece sono arrivato alla conclusione che qualsiasi lampadina, anche quelle delle marche migliori, dura circa 1,5-2 anni massimo, e quindi non deve costare una fortuna...
                                                    I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                                    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Ragazzi/e avete tutti ragione: serve un po' più di info (intanto ne sono già state date alcune importanti.. vedi quelle sui lumen e "temperatura colore" di gigisolar, ecc. [mi scuso con chi non ho citato])
                                                      Serve fare uno o più 3D sulla falsariga di "...bugie & verità"..

                                                      Per le 84W dico/anticipo (=350W incandescenza) che sono spesso presenti nelle varie fiere dell'elettronica.. vado a scovare due dati/modelli e li metto qua (poi facciamo qualcosina di fatto bene, però)...

                                                      ----------
                                                      intanto "cuccatevi" il catalogo della Megaman.. troverete le cose più strane (e care), le lampade da 30W (da pag.27 catalogo / 27 "pdf".. in basso ... in avanti).. e quelle mega per applicazioni industriali (da pag 57 cat. / 59 "pdf") 52W.. 72W, ecc... e se proprio è ancora buio .. andate a dar un occhio a pag. 65 cat / 67 pdf!
                                                      qua: http://www.imperialampade.it/public/cataloghi/Megaman200875dpi.pdf
                                                      (dal sito http://www.megaman.it/)

                                                      ..un consiglio alla veloce che mi sento di dare subito a texla: quando passi da incandescenza a CFL (le fluorescenti compatte) non "ti fidare" dell'equivalenza riportata (inoltre sarebbe meglio vedere i "lumen"), ma aumenta il tiro.. così se ti danno una 20-23W in sostituzione di un 80-100.. tu "di" che ti serve per sostituire una 150 (e quindi almeno 25W CFL).
                                                      Tieni presente che appena accese rendono da 80 a 90% dei lumen a regime (e il regime si raggiunge tanto più lentamente tanto + fa freddo.. e se troppo freddo non lo si raggiunge affatto): se ti serve luce subito .. (e/o al freddo) ESAGERA.. tanto anche quando consumi 30 o 35W e sempre bolletticamente molto meno di 100W!!!!

                                                      Ho provato qualcuna a basso consumo da 150 watt ma la luce che fanno è nettamente più bassa e più giallognola e mi sono trovato male.
                                                      Il pregio di queste lampade è di avere luce a volontà .. senza preoccupazioni di costi, di calore.. di principi d'incendio/fusioni nei portalampada ecc. ecc.
                                                      Ri-sottolineo ESAGERA con i Watt equivalenti (e con i Watt veri) (ps vedi a titolo d'esempio il "globo" da 50W a pag.74 del catalogo / 76 del pdf:
                                                      2700 lumen! Se lo metti in cucina ci puoi eseguire anche interventi chirurgici! Specialmente se prendi quello a luce bianca [day] piuttosto che quello a luce calda [Warm]. Con quella lampadina rischi di dover usare sempre gli occhiali in casa.. si ma "da sole" )

                                                      (cont..)
                                                      Ultima modifica di gattmes; 08-03-2010, 15:34.
                                                      Fare si può! Volerlo dipende da te.

                                                      Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                                                      Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                                                      Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Grazie a tutti per i suggerimenti che mi saranno davvero utili.

                                                        Vediamo di riassumere...premesso che andrei a sotiuire lampadine da 150 w o 100 w ad incandescenza e che quindi mi serve molta luce, le possibilità sono:

                                                        1) lampadine alogene più resa luminosa a parità di consumo
                                                        2) 2 o 3 lampadine a risparmio da 23 W consumano meno e fanno molta più luce di 100-150W (studiandomi bene il wattaggio da compre e il colore della luce)
                                                        3) LED ma sono ancora 'acerbi'.

                                                        Quindi se non ho dimenticato nulla, e mettendo da parete i led, di fatto ho una sola alternativa alle lampadine a basso cosumo..giusto?

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          sì, oggi le lampade a risparmio energetico, le classiche compatte sono una valida soluzione se non sono poste in punti dove si fanno accensioni frequenti, altrimenti ci vuole altro!

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            x texla:
                                                            No.. pensavo di essere stato chiaro e sufficientemente prolisso (non lo ho fatto per.. perdere tempo!).
                                                            Probabilmente non sei andato a vedere il "pdf" che ho postato o.. non hai letto bene /interpretato male.. quello che ho scritto io:

                                                            la 2) la cambierei da:
                                                            2) 2 o 3 lampadine a risparmio da 23 W consumano meno e fanno molta più luce di 100-150W (studiandomi bene il wattaggio da compre e il colore della luce)
                                                            a:
                                                            2) Una lampadina a risparmio (fluorescente compatta CFL) da 25W o oltre (30, 52, 72, 84... fino a oltre 100W.. di consumo reale.. per l'equivalente "in luce" con i modelli incandescenza moltiplicare empiricamente per 4, ovvero 100W CFL = c.a 400W incandescenza) oppure (di ripiego) più lampadine CFL di potenza inferiore (es. 23 W) ; in ogni caso si consuma molto meno e si può fare molta più luce di 100-150W .....
                                                            Io lascerei perdere le alogene: la "1" cancellala - > nel cestino: tanto fumo e niente arrosto-- fai un buco nell'acqua.. ci vogliono anni per recuperare tempo perso e denaro.. e fanno sempre molto caldo.. specialmente in estate (no "luce fredda").
                                                            Un conto è "sbattersi" per togliere 80% di calore/energia sprecata (spendendo tempo e denaro).. un altro è farlo per un 15-20% (spendendo lo stesso tempo.. e poco meno denaro)
                                                            La tua frase "mi sanno di soluzione imposta dall'alto dove gli unici che ne traranno beneficio sono le aziende produttrici" la vedrei molto bene invece proprio per queste lampade (alogene)! Per non citare le incandescenti "ancora" in commercio.
                                                            È proprio per fare un favore alle aziende produttrici che ancora oggi si possono acquistare assurdamente le incandescenti.. e in minor misura (cercando di esser buono.. e considerando/valutando quindi alcune applicazioni particolari/peculiari) le alogene!

                                                            Ok?
                                                            (spero che questa volta tu legga quanto sopra.. e senza "salti"!)

                                                            -------------------------------
                                                            x omaccio / tutti
                                                            le lampade a risparmio energetico, le classiche compatte sono una valida soluzione se non sono poste in punti dove si fanno accensioni frequenti, altrimenti ci vuole altro!
                                                            Questa non è una informazione esatta.
                                                            • Se si parla dal lato economico (durata.. o risparmio ottenibile) è già stato abbondantemente "sfatato" sul forum questo fatto:
                                                              convengono SEMPRE
                                                            • se si parla dal lato disponibilità luce di regime, allora dobbiamo distinguere tra marche e modelli (quelle più veloci hanno durate leggermente più brevi) e sopratutto potenze (solo su quelle "piccole" [vedi candela../ <9W] si fatica a trovare marche/modelli con sufficienti requisiti) .. anche di questo ne abbiamo più volte discusso sul forum
                                                            Ultima modifica di gattmes; 09-03-2010, 09:38.
                                                            Fare si può! Volerlo dipende da te.

                                                            Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                                                            Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                                                            Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X