annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Investire.. Si ma dove?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Investire.. Si ma dove?

    Salve,
    dopo 10 giorni d'attesa, finalmente mi è arrivata l'email per confermare l'account..!
    Ciò che vorrei chiedere, prima di addentrarmi in un'altra categorie, è dove secondo voi è più consigliabile investire per guadagnare con la produzione di energia pulita..

  • #2
    Come dice il Crozza... Amico caro, amico caaro già avevo previsto tutto, fatti li .azzi tua, mettili sotto il materasso quei soldi li, altrimenti guadagni di qua te li cuccano di là, te lo dico da amiico.
    Per fortuna non ho di questi problemi, indi me ne potevo anche stare zitto, ho voluto solo dire come la penso riguardo gli investimenti.
    Quando ho installato il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, ho dovuto risolvere problemi che prima non avevo.:cry:
    Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
    Caldaia a basamento Immergas NCX 25 Sirio Vip 1990 - rendimento 94,4%.:shocked:
    Meglio un amico sbronzo che un parente §tronzo.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da vince1948 Visualizza il messaggio
      Come dice il Crozza... Amico caro, amico caaro già avevo previsto tutto, fatti li .azzi tua, mettili sotto il materasso quei soldi li, altrimenti guadagni di qua te li cuccano di là, te lo dico da amiico.<br>
      Per fortuna non ho di questi problemi, indi me ne potevo anche stare zitto, ho voluto solo dire come la penso riguardo gli investimenti. <img src="http://www.energeticambiente.it/images/smilies/smile.png" border="0" alt="" title="Smile" smilieid="1" class="inlineimg">
      <br>Non ho capito bene.. Intendi dire che non conviene investire in questi settori..?

      Commenta


      • #4
        Ma che intendi per investire? Fare un piccolo efficientamento domestico che si ripaga, con incentivi e detrazioni, in 6-8 anni e poi ti dà un piccolo risparmio....oppure fare in modo professionale la produzione di fer? La "terza via" cioè investire soldi per crearsi una rendita essenzialmente finanziaria , con rischio molto basso e rendita elevata , mediante incentivi...è un treno che è passato anni fa...e passa 1 volta, se passa.
        Ultima modifica di marcober; 13-06-2016, 09:01.
        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

        Commenta


        • #5
          Se non mi sono spiegato, Marco è stato più esplicito.
          Quando ho installato il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, ho dovuto risolvere problemi che prima non avevo.:cry:
          Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
          Caldaia a basamento Immergas NCX 25 Sirio Vip 1990 - rendimento 94,4%.:shocked:
          Meglio un amico sbronzo che un parente §tronzo.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
            Ma che intendi per investire? Fare un piccolo efficientamento domestico che si ripaga, con incentivi e detrazioni, in 6-8 anni e poi ti dà un piccolo risparmio....oppure fare in modo professionale la produzione di fer? La "terza via" cioè investire soldi per crearsi una rendita essenzialmente finanziaria , con rischio molto basso e rendita elevata , mediante incentivi...è un treno che è passato anni fa...e passa 1 volta, se passa.
            Investire in modo semi-professionale o quantomeno iniziare, entrare in questo campo.. Ho 150.000€ fermi in un conto deposito e mi rode vedere che fruttano l'1,60% netto all'anno..
            Posso farci qualcosa? Sono pochi?

            Commenta


            • #7
              1,6 % è ottimo.Lasciali lontano da questo settore.Per fare biomassa è poco...per fare eolico è quasi abbastanza , ma devi indebitarti per almeno 50 mila e poi il rischio è alto....per fare fv è tardi. La resa massima si ha facendo interventi in casa....pensa a quelli.
              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

              Commenta


              • #8
                Investi in qualcos'altro, mattone per esempio, ma energetico ormai ci fai poco!

                Commenta


                • #9
                  1,60? Posso chiedere in quale banca?GrazieFox
                  16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

                  alla tv -calcio +rally

                  http://www.evalbum.com/2123

                  Commenta


                  • #10
                    Ah ecco ok....mi sembrava proprio quella.....
                    16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

                    alla tv -calcio +rally

                    http://www.evalbum.com/2123

                    Commenta


                    • #11
                      Posso saperlo anch'io tramite MP?.
                      Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                      attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                      Commenta


                      • #12
                        Azz siete tutti pieni di grana, son contento per voi.
                        Io quei pochi risparmi, ma pochi che ho, li ho sotto il materasso, si fa per dire che non sono in banca, e neppure in casa ovviamente, indi non sono interessato a che banca sia la tua, non ce li metterei mai, ma per curiosità...
                        Quel 1,60 sono lordi o netti?
                        Rammento che c'è di mezzo l'imposta sui redditi da capitale, sugli interessi insomma 26%.
                        Ultima modifica di vince1948; 16-06-2016, 14:48. Motivo: errore digitalizzazione da 23% a 26%
                        Quando ho installato il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, ho dovuto risolvere problemi che prima non avevo.:cry:
                        Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
                        Caldaia a basamento Immergas NCX 25 Sirio Vip 1990 - rendimento 94,4%.:shocked:
                        Meglio un amico sbronzo che un parente §tronzo.

                        Commenta


                        • #13
                          Su interessi e capital gain tassazione al 26% (se non titoli di stato e assimilati per i quali è 12,5%).
                          Inoltre c'è lo 0,2% all'anno sul capitale che alcuni conti deposito si accollano.
                          Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                          attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                            1,6 % è ottimo.Lasciali lontano da questo settore.Per fare biomassa è poco...per fare eolico è quasi abbastanza , ma devi indebitarti per almeno 50 mila e poi il rischio è alto....per fare fv è tardi. La resa massima si ha facendo interventi in casa....pensa a quelli.
                            L'eolico quanto frutta? Perchè a me proprio quello mi stimolava, sapendo anche che c'è un tizio che conosco in zona che, a quanto so, guadagna solo con quello..

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da tonini_mingoni Visualizza il messaggio
                              1,60? Posso chiedere in quale banca?GrazieFox
                              RendiMax, lavora solo tramite internet

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da vince1948 Visualizza il messaggio
                                Azz siete tutti pieni di grana, son contento per voi.
                                Io quei pochi risparmi, ma pochi che ho, li ho sotto il materasso, si fa per dire che non sono in banca, e neppure in casa ovviamente, indi non sono interessato a che banca sia la tua, non ce li metterei mai, ma per curiosità...
                                Quel 1,60 sono lordi o netti?
                                Rammento che c'è di mezzo l'imposta sui redditi da capitale, sugli interessi insomma 23%.
                                L'ho già scritto sopra...
                                Devi togliere soltanto i 32€ all'anno delle tasse di 8€ trimestrali imposte dallo stato..

                                Commenta


                                • #17
                                  1,6% netto vuol dire 2,15% lordo, quindi hai un vincolo di 3 anni. Sono in scadenza?
                                  I 32 € sono l'imposta di bollo sul CC per giacenza media superiore a 5'000 €. Se hai solo il conto deposito non li paghi.

                                  Il tuo amico guadagna con l'eolico? Hai dei dati "oggettivi" o lo dice solo lui? Guarda che chi fa delle scelte, difficilmente ammetterà di aver sbagliato ma cercherà sempre di renderle migliori di come sono realmente.
                                  Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                                  attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Mio fratello ha circa 70 mila euro fermi in banca.
                                    Gli ho consigliato di comprare un bilocale che abbia riscaldamento autonomo, palazzo con tetto ed ascensore recenti, facciata decente e spese contenute.
                                    Poi affittandolo a uno o due studenti forse gli renderebbe 350 euro al mese con cedolare secca....tolte tasse, balzelli etc... 200 puliti gli resterebbero (forse).

                                    Mal che vada il capitale gli resterebbe. Il problema è trovare immobili con caratteristiche "perfette" a prezzi d'affare.

                                    Ora come ora se io avessi soldi da buttare..... comprerei casa a Milano o Roma. Assolutamente non in altre città.

                                    Investire soldi solo buoni fruttiferi postali garantiti dal Tesoro. Pochi interessi.... ma garanzia di non perdere il capitale perchè l'italia è il terzo Paese al mondo per quantità di oro posseduta (ma custodita a Fort Knox in Texas perchè abbiamo perso la Seconda Guerra Mondiale).

                                    Il default...non accadrà mai perchè gli Stati Uniti essendo la superpotenza atomica numero 1 ...... non può ontologicamente andare a gambe all'aria. Qualche loro società si.... ma una società anche se multimiliardaria... non rappresenta uno Stato.
                                    Appartamentino: 70 mq in stabile anni '40, mattoni pieni, Zona clim. E. Esposizione Nord-Sud. Riscaldamento: Caldaia a cond. Ferroli BlueHelix Tech 25C con radiatori in ghisa, alluminio e termoarredi. Serramenti: Nord: Internorm KF310 Vetro triplo 48mm. Sud : legno taglio freddo vetri 4-9-4 Low E. PDC: Panasonic Pe9rke A+/A, De25tke A+/A+. Pavimento freddo, tappeti (polvere ed acari) ovunque.


                                    Commenta


                                    • #19
                                      Non sempre la cedolare secca è conveniente, ovviamente non lo posso spiegare con dati coerenti perché sono troppe le casistiche da tenere conto.
                                      Quando ho installato il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, ho dovuto risolvere problemi che prima non avevo.:cry:
                                      Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
                                      Caldaia a basamento Immergas NCX 25 Sirio Vip 1990 - rendimento 94,4%.:shocked:
                                      Meglio un amico sbronzo che un parente §tronzo.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da Anonimo88 Visualizza il messaggio
                                        L'eolico quanto frutta? Perchè a me proprio quello mi stimolava, sapendo anche che c'è un tizio che conosco in zona che, a quanto so, guadagna solo con quello..
                                        Su eolico sono poco informato..e quel che so lo leggo su questo forum.

                                        Ci sono diverse discussioni nela sezione eolico..di gente contenta ..e di latri che maledicono il giorno che l'hanno fatto...foto di pale perfette..e di pale a terra dopo tempesta.
                                        Insomma..se il FV ha comuqnue dei rischi (oggi abbastanza limitati) di metere un tipo di pannello che dopo 3-4 anni si rileva essere ciofeca (tale rischio era elevato quando c'erano tanti incentivi e pochi pannelli e la gente metteva qualsiais cosa somigliasse ad un pannello)...MA il rischio che il dato IRRAGGIAMNETE sia errato è pari a zero (oggi sai ESATTAMENTE quanta energia produrrai dal tuo impinato come dmedi dei successivi 5 anni, in QUALSIAIS punto tu decida di metetrlo)..con Eolico ho impressione che il dato PRODUZIONE atesa sia molto ambiguo.

                                        Le turbine piccole non sempre sono certificate...molte sono turbine grandi usate e depotenziate..ma soprattutto non si possiede il dato reale del vento..esistono atlanti , am sono STIME ..e varaino molto in base all'altezza della presunta pala...e se anche fai 1 campagna di misura, poi vale per quell'anno..la media vera potrebe essere anche 30% sopra (ma anche sotto).
                                        Aldila che non so nemmeno che tipo di sicurezza esista oggi nel poter accedere agli incentivi..con un decreto che deve uscire ma che se esce comuqnue cessa effetti a dicembre
                                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Secondo voi quanto costerebbe ristrutturare questo bilocale al pianterreno di un palazzo anni '40 in mattone pieno.
                                          E' combinato proprio male. Disabitato da 20 anni. Il pavimento della cucina è scoppiato e quello delle altre stanze ha 70 anni. Gli impianti elettrici e idrico sono quelli del 1950. Ha una termostufa a gas del 1980.....e uno scaldabagno preistorico.

                                          hostare immagini
                                          Appartamentino: 70 mq in stabile anni '40, mattoni pieni, Zona clim. E. Esposizione Nord-Sud. Riscaldamento: Caldaia a cond. Ferroli BlueHelix Tech 25C con radiatori in ghisa, alluminio e termoarredi. Serramenti: Nord: Internorm KF310 Vetro triplo 48mm. Sud : legno taglio freddo vetri 4-9-4 Low E. PDC: Panasonic Pe9rke A+/A, De25tke A+/A+. Pavimento freddo, tappeti (polvere ed acari) ovunque.


                                          Commenta


                                          • #22
                                            Anonimo88

                                            Se non hai necessità di rientro a breve e puoi aspettare qualche anno per i risultati, dai un occhio a questa opzione : non è energia alternativa ma si tratta pur sempre di green economy e sopratutto ha un potenziale di ritorno decisamente interessante. guadagnare con il bambù: investire in bambuseti OnlyMoso®
                                            Viva la tecnologia che semplifica la vita.
                                            Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Io darei il 3 % annuo a chi mi presta dei soldi per fare una impresa o in società sempre darei un guadagno garantito del 3% , chi fosse interessato può contattarmi .

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da VecchioGhisa Visualizza il messaggio
                                                Secondo voi quanto costerebbe ristrutturare questo bilocale i
                                                dipende da cosa devi fare..se lo vuoi mettere a norma e affittare, anche poco..oggi le imprese sono ferme e anche con poco le fai lavorare...metti 300 euro al metro compreso sanitari+ infissi esterni e interni+pdc con 2 split per riscaldare/raffrescare (e boiler elettrico per acs)
                                                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da simonveris Visualizza il messaggio
                                                  garantito .
                                                  Cioè mi rilasci fidejussione primaria banca a prima richiesta?
                                                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    No mi dai 100 mila euro subito ed io ti do 3 mila euro anno per dieci anni , dopo se vuoi ti ridò i 100 mila, oppure sempre 3 % anno di interessi sul prestito .

                                                    Chiaramente il vincolo dei 10 anni per consentirmi di pagare i macchinari , perché prima non potrei .

                                                    Ciao.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Non hai capito la domanda?

                                                      La rifaccio.


                                                      Siccome tu dici che mi GARANTISCI il 3%..significa che se io ti do 100 mila euro..tu mi devi GARANTIRE che mi ridai 130.000 in 10 anni.

                                                      Io non voglio nemmeno sapere come li investi...ma se GARANTISCI (lo hai scrittu tu), io voglio sapere che TIPO di garanzia dai.
                                                      Se la tua garanzia consiste nel dire "dammi 100 mila e io ti rido 30 mila in 10 anni ..e poi ne riparliamo"..capisci che mi stai perculand...il che non è carino.

                                                      Se invece sei un tipo serio come credo...devi solo dirmi quale Istituto di Credito Italiano , di prima fascia, userai per darmi la garanzia del mio capitale +30%.

                                                      Aspetto con fiducia.
                                                      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Il 3% con garanzia sulla parola è un tasso ottimo per chi riceve il prestito,invece è un rischio poco renumerato
                                                        per il creditore,io ho un mutuo variabile puro con un tasso più basso,ma ho dato in garanzia una casa che vale più
                                                        del doppio del prestito,io ho rifiutato un prestito a un paio di amici,anche perchè erano per motivi futili,perchè mi
                                                        piace dormire tranquillo,i prestiti li lascio a chi lo fa per mestiere che sa meglio valutare ricavi e rischi,poi è vero che le
                                                        banche prestano solo a chi ha garanzie,ma le sofferenze che hanno in pancia derivano da un eccesso di fiducia

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                                          dipende da cosa devi fare..se lo vuoi mettere a norma e affittare, anche poco..oggi le imprese sono ferme e anche con poco le fai lavorare...metti 300 euro al metro compreso sanitari+ infissi esterni e interni+pdc con 2 split per riscaldare/raffrescare (e boiler elettrico per acs)
                                                          Casa di un mio amico in cui abitano in 2 : villetta indipendente su due piani, esposta sui 4 lati. Contatore Enel con contratto biorario da 4,5kw. Gli è arrivata la bolletta 140 euro... di cui solo 40 per la materia. Trasporto, distribuzione, rete, iva..... 100 euro.

                                                          Se si mettono 2 PDC, piastra a induzione per cucinare e boiler elettrico ACS.... Forse non bastano 6kw ? Diventa obbligatorio installare un 3kw di fotovoltaico (6kw son 24 pannelli.... occuperebbero una porzione di tetto troppo grande).
                                                          Appartamentino: 70 mq in stabile anni '40, mattoni pieni, Zona clim. E. Esposizione Nord-Sud. Riscaldamento: Caldaia a cond. Ferroli BlueHelix Tech 25C con radiatori in ghisa, alluminio e termoarredi. Serramenti: Nord: Internorm KF310 Vetro triplo 48mm. Sud : legno taglio freddo vetri 4-9-4 Low E. PDC: Panasonic Pe9rke A+/A, De25tke A+/A+. Pavimento freddo, tappeti (polvere ed acari) ovunque.


                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Per chi si fida di me io darei il 4 per cento sulla somma prestata sulla parola .
                                                            Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR