annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Un futuro senza luce

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Un futuro senza luce

    Ciao a tutti.
    Vi segnalo "Un futuro senza luce" - Come evitare i black out senza costruire nuove centrali - Editori Riuniti.
    L'introduzione è di Beppe Grillo.

    Interessante!

  • #2
    L'ho letto. Un libro molto bello che ha attirato la mia attenzione su molti argomenti soprattutto le case passive.
    Puoi trovare notizie sull'autore a questo sito: http://www.paea.it/impiantistica.htm

    <img src=">

    Commenta


    • #3
      Grazie!

      Commenta


      • #4
        Insieme a qualche idea intelligente (appunto la casa passiva o anche semplicemente una casa ottimamente isolata) quel libro contiene una serie di ricette tese a dimostrare che è possibile tornare a vivere come nel 1900 pretendendo di non rinunciare ai servizi offerti dalla società moderna. A me sembrano idiozie (il massimo è definire l'idrogeno una bufala), comunque sono prontissimo a cambiare idea e a convertirmi nel momento in cui queste "idee" vengano messe in atto da altri e si dimostri che funzionino.

        In fondo una comunità tipo Amish è anche pittoresca e utile, specie se si accontenta che io gli paghi l'IRAP in balle di paglia e invece di portare il figlio in ospedale lo affida a una molto meno costosa (per i contribuenti) terapia a base di erbette. Da parte mia mi costruisco la casa a risparmio energetico, non mi curo minimamente delle mode che vorrebbero costringermi a cambiare oggetti ancora perfettamente funzionanti, non uso acqua minerale ma di rubinetto purificata, evito per quanto possibile gli sprechi.
        Ma contemporaneamente cerco di fare il possibile per creare una società in cui l'energia sia ragionevolmente abbondante (pur ottimizzando tutto ciò che si può), prodotta in modo diffuso, pulito, rinnovabile, immagazzinata e trasmessa tramite idrogeno.

        Alla fine sono diverse visioni del mondo. Con molta presunzione la mia mi pare meno scema, con buona pace di Grillo
        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
        O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

        Commenta


        • #5
          Sono d'accordo sul fatto che l'autore sia un po' fondamentalista. Tuttavia il metodo che propugna mi sembra valido: prima di fare cose complicate, pensiamo a quelle semplici, come coibentare bene casa nostra, altrimenti facciamo come uno che deve portare dell'acqua con un secchio bucato, e invece che ripararlo continua a riempirlo con altra acqua.
          Naturalmente l'analogia non può essere spinta fino alle estreme conseguenze, tuttavia secondo me è verissimo che prima di pensare a tecnologie complicate, ed a loro volta energivore come la produzione di idrogeno, bisogna adottare su larga scala metodologie semplici ed efficienti atte a ridurre la stessa necessità di energia.
          Visto il periodo pasquale, mi rifarei alla morale evangelica per cui solo al servo che è stato fedele nel poco, si deve dare autorità sul molto.

          Con l'occasione, buona Pasqua a tutti.

          Commenta

          Attendi un attimo...
          X
          TOP100-SOLAR