caldaie a pellet ed a biomassa.. pro e contro - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

caldaie a pellet ed a biomassa.. pro e contro

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • caldaie a pellet ed a biomassa.. pro e contro

    Vorrei lanciare una discussione su quali sono i pro ed i contro, secondo voi e di chi li usa da tempo, dell'uso delle caldaie pellet/biomassa contro l'uso delle normali caldaie a gas/metano sia da un punto di vista economico che da un punto di vista pratico ...

    Oggi parlando di biomassa e pellet a mio suocero siamo quasi arivati alle mani (metaforicamente) perchè io sostenevo questa tecnologia contro il comdo metano/gpl ..

  • #2
    Non so se questa discussione è nuova, hai provato a cercare?
    Se abiti in montagna con il gas non ti riscaldi.
    Con il pelet o materiale trasprtabile da coclea la caldaia non richiede interventi per almeno un giorno.
    Con la legna o materiale da caricare ci vogliono almeno due interventi al giorno
    In montagna con la biomassa risparmi e hai calore continuo.

    Commenta


    • #3
      sul forum ci sono diverse discussioni che ne parlano me ma nessuna in modo completo e specifico.

      Io però non parlo della convenienza di chi ha una azienda agricola.. ma della convenienza che un comune cittadino, che abita in pianura, potrebbe o non potrebbe evere per sostituire il suo modo di riscaldamento a gas con una a biomassa .. ma soprattutto i pro ed i contro..

      Commenta


      • #4
        Ciao romero, parla a tuo suocero della mia esperienza (ancora incompleta)... io abito in una casa isolata, il primo anno mi sono riscaldato a gasolio e avevo speso circa 2.000 euro per scaldarmi (da 19 a 20 gradi in casa di media)... l'anno scorso ho provato a GPL e ho speso in soli 2 mesi (con 18 gradi di massima) 1.800 euro di GPL.

        Da quello che ho sentito/capito, per il prossimo inverno, con la caldaia a biomassa, dovrei attestarmi intorno a 25 quintali di pellets e 20 di legna... facendo 2 conti siamo a circa 700 euro.

        Il lato negativo è la maggiore manutenzione (pulizia) delle caldaie a biomassa... che per un cittadino potrebbe essere un problema che si aggiunge a quelli quotidiani di un cittadino che ha sempre meno tempo libero....

        Quel poco tempo libero che ha non vuole passarlo a caricare di pellets la tramoggia o ad accatastare la legna... come ex-cittadino a me non dispiace affatto, ma sono cose molto personali.
        Prendete il posto dove siete nati, metteteci la centrale a gas a ciclo combinato più grande d'italia, la seconda discarica di rifiuti del Piemonte, una nuova centrale ad olio di palma, la rete di teleriscaldamento mai terminata e la vostra salute messa a rischio... Poi provate a pensate al vostro futuro...

        Commenta


        • #5
          bhè piu o meno è quello che gli ho detto io... ma lui sostiene che le maggori manutenzioni ma soprattutto che non è convinto che sia cosi ! eppoi il costo dell'impianto che si aggira a circa 7000 euro .. la sua risposta è stata .. "sai quanto ti scaldi con 7000 euro !!, eppoi tra poco passano il metano e vedrai che dimezzi i costi (noi ora andiamo a gpl ) " e non crede negli incentivi... inoltre secondo lui tutta questa manutenzione .. inso non si fida della cosa ! ...

          Commenta


          • #6
            romero67 una domanda: chi lo paga il conto del riscaldamento?
            se lo paga tuo suocero non andare alle mani ( metaforicamente) è lui che và al portafoglio...... se lo paghi tu digli che fai da solo, fatti un'impianto e con quello che risparmi ci vai 15 giorni al mare con la moglie... poi se hai pazienza quando i mostri sacri del forum leggono il tuo post vedrai come si scatenano...... a me ci son voluti quasi 20 anni per convincere suocera e compagnia bella che con quello che spendono in olio combustibile adesso gpl prima con la legna li faccio non solo scaldare ma si abbronzano pure........ ciao Stefano
            L'esperienza?..... la maniera più facile che ha scelto l'uomo per dare un nome ai propri errori

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da romero67 Visualizza il messaggio
              ..... inso non si fida della cosa ! ...
              Ma nella tua zona non avete conoscenti che usano caldaie a biomassa?
              Comunque se non abiti in montagna e la tua casa è coibentata bene, con il gas ti riscaldi pure.
              Esperienza diretta. Mio fratello ha comperato un'appartamento che sarà sui 850 mt slm. l'ha comperato con l'interno da rifinire, il lavoro l'abbiamo fatto noi due abbiamo usato sui muri perimetrali e sul tetto cartongesso con dietro polipan da 2 cm, sul pavimento massetto alleggerito con politerm impastato col cemento, sono più di 120 mq ed è riscaldato con il gas e spende poco, l'isolamento termico fa una gran differenza.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da romero67 Visualizza il messaggio
                . "sai quanto ti scaldi con 7000 euro !!, eppoi tra poco passano il metano e vedrai che dimezzi i costi (noi ora andiamo a gpl ) " :
                Guarda che il metano costa pparecchio pure lui, da noi (in provincia di Como) era conveniente appena raggiunti dalla rete, poi pian piano.. siama a cifre considerevoli.

                Comunque per quanto riguarda la biomassa vs metano, da un punto di vista esclusivamente del conbfort nulla batte il metano, ma i costi...

                Comunque dipenda enche dal tipo di casa e di impiant di riscaldamento.

                Saluti

                Commenta


                • #9
                  ...... a dire il vero, io penso che quando si usa biomassa, si scalda molto di +
                  (usando gas, metano o gasolio, visto il costo.... si tende a stare "leggeri"....)
                  romero67, prova a farti un piccolo conticino qui:
                  riscaldamento a biomassa e PDC
                  Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                  Commenta


                  • #10
                    ultra stra esagerus quoto DR nord est....non ce' paragone...
                    Piccola considerazione...per il petrolio e il gas prezzo sempre in crescita....

                    ciao
                    Ciao
                    __________________________________________________ ___________________________________________
                    Stirling

                    Commenta


                    • #11
                      bhè -- ovviamente il conto lo pago io .. ed ovviamente farò come mi pare ! ..

                      la casa è gia costruita(mediamente coibentata con infissi in legno doppi vetri, muri perimetrali di 30 cm((mi pare .. )e tetto con una lastra di sughero da 10 cm .. riscaldamento però fatto con monotubo di rame e elementi in alluminio) ....

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da romero67 Visualizza il messaggio
                        eppoi il costo dell'impianto che si aggira a circa 7000 euro .. la sua risposta è stata .. "sai quanto ti scaldi con 7000 euro !!
                        Mi fai venire i brividi... proprio quello che mi disse il mio muratore due anni fa quando ho ristrutturato la casa... "sai con 700 euro ti compri una bella caldaia a GPL e con i 5.000 sai quanto ti scaldi?" Si ora lo so quanto mi scaldo... 2 stagioni. e sarà sempre peggio...
                        Prendete il posto dove siete nati, metteteci la centrale a gas a ciclo combinato più grande d'italia, la seconda discarica di rifiuti del Piemonte, una nuova centrale ad olio di palma, la rete di teleriscaldamento mai terminata e la vostra salute messa a rischio... Poi provate a pensate al vostro futuro...

                        Commenta


                        • #13
                          mamma mia che stangata Il GPL

                          Commenta


                          • #14
                            Con una caldaia a condensazione a 8mila giri carpiati di fumo e predisposizione per la kriptonite avrei anche risparmiato lo scorso inverno... ma qui entra in gioco un discorso di "quanto mi costa una caldaia a gas cosi?"... a parte la battuta non mi sono neanche interessato a tutto quello che va a GPL... perchè anche se ha una resa del 150% non mi farà mai risparmiare quanto una biomassa (anche se il tempo libero che guadagni con una caldaia a Gas non è da sottovalutare)...

                            ps: il Metano non l'ho neanche considerato perché non c'è dove abito...
                            Prendete il posto dove siete nati, metteteci la centrale a gas a ciclo combinato più grande d'italia, la seconda discarica di rifiuti del Piemonte, una nuova centrale ad olio di palma, la rete di teleriscaldamento mai terminata e la vostra salute messa a rischio... Poi provate a pensate al vostro futuro...

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da romero67 Visualizza il messaggio
                              bhè -- ovviamente il conto lo pago io .. ed ovviamente farò come mi pare ! ..

                              la casa è gia costruita(mediamente coibentata con infissi in legno doppi vetri, muri perimetrali di 30 cm((mi pare .. )e tetto con una lastra di sughero da 10 cm .. riscaldamento però fatto con monotubo di rame e elementi in alluminio) ....
                              bene romero67 allora ci siam capiti..... poi mi raccomando non dimenticare di invitare tuo suocero magari dai una festa per natale in pantaloni corti così lo vede lui poi chi è che si scalda cerca una buona caldaia e buoni consigli anche qui sul forum ci sono ottimi consiglieri.... fidati.... ciao Stefano
                              L'esperienza?..... la maniera più facile che ha scelto l'uomo per dare un nome ai propri errori

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da alexraffa Visualizza il messaggio
                                .........
                                Comunque per quanto riguarda la biomassa vs metano, da un punto di vista esclusivamente del conbfort nulla batte il metano, ma i costi...

                                Comunque dipenda enche dal tipo di casa e di impiant di riscaldamento.

                                Saluti
                                Esatto! Se ad una buona coibentazione si aggiunge un riscaldamento a pavimento, anche con il gas i consumi si dovrebbero ridurre ancora.
                                Non so di quanto, ma il riscaldamento a pavimento vuole meno energia, credo che nella mezza stagione potrebbe funzionare anche con un paio di pannelli solari termici .

                                Commenta


                                • #17
                                  si vero.. ma se lui ha casa gia fatta dimmi te cosa puo fare in alternativa ad una stufa o ad una caldaia ?? mica si puo mettere a sbuzzare casa per mettere il riscaldamento a pavimento !! ..

                                  una domanda .. ma avendo un camino preesistente.. quanto costa metterci un inserto stufa a pellet ??

                                  Commenta


                                  • #18
                                    e bè allacciarlo all'impianto
                                    rivestirlo.....

                                    Commenta


                                    • #19
                                      .. bhè detto cosi mi sembra MOLTO costoso ... cmq io non intendevo un termocamino.. ma solo un stufacamino a pellet senza idro ..

                                      Commenta


                                      • #20
                                        a quindi mettere solo l'inserto ad aria?


                                        e vabè conti solo la spesa di inserimento

                                        anche se comunque credo sia meglio camino idro almeno quel costo iniziale di inserimento lo recupoera risparmiando sull'impianto poichè le produce ACS e riscaldamento.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da alberto67 Visualizza il messaggio
                                          si vero.. ma se lui ha casa gia fatta dimmi te cosa puo fare in alternativa ad una stufa o ad una caldaia ?? mica si puo mettere a sbuzzare casa per mettere il riscaldamento a pavimento !! ..
                                          Ovviamente è un discorso che deve valutare chi sta costruendo o ristrutturando
                                          una domanda .. ma avendo un camino preesistente.. quanto costa metterci un inserto stufa a pellet ??
                                          Forse ti riferisci al tubo dei fumi? vuoi introdurlo nel camino? Dovresti consultare un muratore, c'è da vedere com'è fatto il camino, ma non ci dovrebbero essere problemi specialmente se il camino ha una valvola o una porta per impedire un ritorno di fumo.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            una bella termostufa e consumi poco poco

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Bella ed interessante discussione questa. Vorrei innanzi tutto portare un conforto a romero, la reazione di tuo suocero non mi meraviglia vista la sua “ignoranza in materia” peggio è capitato a chi a dovuto ascoltare persone che pur essendo nel settore ne hanno sparate di enormi esempio: un idraulico installatore asseriva tra amici che lui sarebbe ritornato al gasolio per risparmiare ed un termo-tecnico, ingegnere per giunta, che ha enunciato che con il pellet non si sarebbe potuto riscaldare un condominio! Quale scegliete per la migliore della settimana? Tornando a quanto ci preme, visto che si disquisiva sul pro e contro delle caldaie a biomassa, intendendo per questo sia il fattore economico che quello pratico. Per il fattore economico penso che non valga la pena di perdere fiato: pellet e biomasse in genere vincono alla grande, a parte il parere di qualche idraulico. Parlando di semplici stufe e non caldaie il risparmio tra metano e pellet è almeno del 35%. Non faccio raffronti con il GPL e Gasolio perché non voglio essere impietoso! Se poi si parla di caldaie il discorso si fa più articolato in quanto bisogna tener conto di molti fattori quali tipo di caldaia (quelle a condensazione con il riscaldamento a pannelli sono le più economiche di consumi) e poi il tipo di pellet che si usa; certo anche questo che non viene mai considerato perché qui da noi ha una ancora divulgazione monotipo, ed ha inoltre la sua pesante importanza anche il sistema di rifornimento. Vediamo il pellet: i paragoni di costo non devono essere fatti con il tipo da stufe in sacchetti da 15 ma almeno in big-bags da una tonnellata o meglio quello rifornito da autobotti e poi non il tipo da 6 mm ma quello da 8 o 10 (che costano meno) senza parlare poi dei tipi industriali che nelle onnivore vanno a meraviglia.
                                              Per l’argomento comodità, e così mettiamo anche il cuore in pace del suocero di romero, è basilare sapere che una caldaia va abbinata ad un serbatoio di adeguate dimensioni (possono essere anche del tipo interrato) alimentate con le coclee, fatto che è già stato esposto. E qui tiro in ballo alexaffa: non è assolutamente vero che il metano dia più confort, il pellet ha le medesime caratteristiche basta attrezzarsi, la pulizia non deve essere quotidiana e l’alimentazione può essere fatta ogni stagione. E poi se si fa un impianto nuovo con il pellet non si ha bisogno di valvole, raccordi di sicurezza impianti di bloccaggio erogazione etc. etc. , il pellet non esplode, non avvelena, non inquina e non sporca in caso di travasi, se questo solo vi sembra poco.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                donquixote, da quotare. Mi trovi perfettamente d'accordo.
                                                riscaldamento a biomassa e PDC
                                                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  pro e contro generatori di calore a gas o combustibili solidi

                                                  Originariamente inviato da romero67 Visualizza il messaggio
                                                  uso delle caldaie pellet/biomassa contro l'uso delle normali caldaie a gas/metano sia da un punto di vista economico che da un punto di vista pratico ...
                                                  Pro caldaia a gas-metano
                                                  1. basso costo d'acquisto iniziale, caldaie già complete solo da tassellare al muro, allacciare 6 tubi flessibili + una canna fumaria e spingere il tasto ON. Manutenzione ordinaria nulla
                                                  2. il metano arriva senza necessità di movimentazione merce: apri il rubinetto arriva il gas, chiudi il rubinetto smette di arrivare il gas. Nessuna fatica.
                                                  3. servizio di vendita+installazione+assistenza presente ovunque e con prezzi livellati, tipici di un mercato maturo


                                                  Contro caldaia a gas-metano
                                                  1. rischi per la salute e scoppi causa infiammabilità del gas in caso di perdite (es: sisma)
                                                  2. prezzo ed approvvigionamento/disponibilità del gas incerti
                                                  3. a parità di calorie rese, costo di esercizio superiore di 4 volte nel rapporto biomassa-gpl


                                                  Pro caldaia a biomassa
                                                  1. basso costo combustibili, in alcuni casi (es: legna o agricoltura) autonomia energetica
                                                  2. impatto ambientale nullo
                                                  3. nessun rischio derivante da malfunzionamenti (se la caldaia non è regolata bene mal che vada si spegne)

                                                  Contro caldaia a biomassa
                                                  1. alto costo d'acquisto iniziale causa assemblaggio & acquisto componenti, necessità di locale CT. Manutenzioni ordinarie presenti
                                                  2. fatica fisica richiesta nelle fasi di caricamento, talvolta giornalmente e più volte (es: caldaie a legna con puffer piccolo od addirittura senza)
                                                  3. servizio vendita+installazione+manutenzione praticamente inesistente, un mercato immaturo infestato da venditori di depliant mordi & fuggi


                                                  ciao Romero!

                                                  massimo
                                                  se vuoi vivere e star bene, prendi la vita come viene

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da donquixote Visualizza il messaggio
                                                    Bella ed interessante discussione questa...
                                                    i miei complimenti per il post davvero!
                                                    Ultima modifica di CaloRE; 30-06-2008, 07:42. Motivo: non si cita un intero post

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Essi .. anche io credo che in giro ci sia molta disinformazione sul settore biomassa/pellet mancano troppe cose :

                                                      -tecnici adeguati che conoscano i problemi collegati alle biomasse e quindi capaci di dare risposte adeguate (molti sono cosi legati all'esperienza gpl/mteano che a volte considerano nell'impianto oggetti inutili.. o superflui e magari non consigliano altir .. tipo i puffer/boiler)

                                                      -venditori di stufe/caldaie senza scupoli o capaci ma in un mercato dove i prezzi vanno dalle stelle alle stalle senza apparenti motivi... qui la livellazione dei prezzi ancora non è avvenuta ! e questo disorienta fortemente il neofita anche perchè l'invetimento di una caldaia a gpl/metano è modesto (7/800 euor) mentre una a biomassa/pellet è enorme se confrontato ..e questo disorienta !

                                                      -disinformazione e facilometria per le detrazioni.. tant'è che alcuni si fanno entusiasmare da questo 55% e acquistano oggetti che poi si rivelano non detraibili ... mentre altri, sospettosi, visoti l costo e non fidandosi del 55% evitano a priori !

                                                      Tutto cio crea disorientamento nel maerca.. e si quantfica in una sola parola : Mancanza di professionalità generalizzata !!

                                                      in effetti, se si escludono le splendite persone di questo forum, le caldaie che spesso sono vendute da persone approssiamtive in fiere paesane non fanno bene al settore !

                                                      almeno questa è la mia esperienza ...

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        badboy25, finalmente si dicono le cose come stanno.
                                                        Quasi tutte le "idee" si basano sul "sentito dire...."
                                                        Regola numero 1: appena e se può, il cliente, deve "toccare con mano" e assicurarsi di persona delle cose che vengono raccontate da molti "maghi merlino".
                                                        Su una cosa ti blocco: non sempre una buona caldaia a biomassa costa una fortuna, anzi.... basta saper scegliere bene.
                                                        (il problema stà nel saperlo fare.......... lo sò!)
                                                        riscaldamento a biomassa e PDC
                                                        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          essi ! .. io sono l'ultimo che puo parlare perchè non me ne intendo.. però informandomi e grazie a voi amici del foro ho capito tante cose .. e mi sono reso conto della mancanza o della difficoltà di professionalità che girano intorno a queste cose .. non per cattiveria o necessariamente per lucro .. ma spesso per semplice incompetenza ! provate ad andare da un idraulico che ha installato caldaie a gas per 20 anni a parlare di biomasse ! e sentite cosa vi dice .. questo è un peccato .. perchè questa "vecchia" tecnologia oggi, rivistata potrebbe veramente essere un'alternativa valida ed importante .... ma sono in pochi a capirlo

                                                          .. fine OT ! ...

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            sai cosa ti dice quell'idraulico?
                                                            Prima di tutto dentro di se pensa che non ci guadagna nulla (non prende la bustarella), e questo lo irrita parecchio. E poi, perchè fare tanta fatica a installare una caldaiona a biomassa, quando con 4 viti e due chiavi installa una bella caldaietta murale a gas?
                                                            Poi, la scarsa conoscenza della materia, beh, lasciamola perdere..........
                                                            riscaldamento a biomassa e PDC
                                                            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X