Adattamento termosifoni ex caldaia a termostufa - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Adattamento termosifoni ex caldaia a termostufa

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Adattamento termosifoni ex caldaia a termostufa

    Mi ritrovo a riutilizzare un impianto di termosifoni progettato per una caldaia a gas e non usato da anni collegandolo ad una termostufa a legna.
    Vorrei evitare problemi pertanto mi rivolgo a voi. Siate clementi col mio primo post nel forum
    Casa a 3 piani di circa 45 mq ciascuno, la stufa andrà al piano terra.
    L'impianto sebbene fosse stato fatto negli anni 60/70 sembra sia stato "moderno" per l'epoca. Ogni piano ha un tubo di andata e ritorno per conto suo e i termosifoni sono collegati in parallelo con valvole termostatiche e non semplici rubinetti.
    Ogni linea ha una pompa di circolazione (che sono scollegate dalla corrente quindi immagino andranno collegate in qualche modo).
    A muro mi ritrovo i due tubi di andata e ritorno e immagino questi andranno collegati alla termostufa.
    La mia domanda è: serve qualche altro componente che mi sfugge? Vedo qualche schema con una "vasca di espansione" che immagino sia per la pressione dell'acqua se diventa eccessiva ma sembra che l'impianto pre-esistente abbia gia una valvola di sfogo, è sufficiente?
    Fatemi sapere se avete bisogno di qualche schema/foto e grazie per il vostro tempo

  • #2
    Con una stufa "a legna" ti serve anche un puffer (bidone pieno d' acqua tecnica) con una capienza proporzionale alla potenza all' acqua della stufa.

    I "tubi a muro" immagino siano dei collettori da cui si diramano i circuiti della varie zone/piani della casa e relativi circolatori. Per controllare i circolatori ti serviranno dei cronotermostati di zona.

    Aggiungici

    1- vasi di espansione
    2- valvola anticondensa fra stufa e puffer
    3- miscelatrice a 3 vie fra puffer e termosifoni (limita la T di lavoro dei termosifoni)
    4- canna fumaria ben fatta e verifica del "tiraggio"
    6- fori aerazione locale dov'è installata la stufa


    e da quanto leggo ti consiglio un bravo idraulico, che già di suo conosce quanto ti ho scritto sopra.

    Comunque benvenuto nel Forum!!!

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da exico91 Visualizza il messaggio
      La mia domanda è: serve qualche altro componente che mi sfugge?
      premesso che l'impianto di distribuzione (termosifoni) per caldaia a gas funziona benissimo con qualsiasi altro tipo di combustibile, per una termostufa a legna serve:

      - Puffer dimensionato
      - Installazione corretta (anticondensa, sicurezze, espansioni, ecc ecc)
      - Canna fumaria coibentata
      - Mix lato riscaldamento (riscaldamento che può essere gestito in on/off punto fisso o in climatica)
      - Sitema per produrre acs

      Il tutto deve essere installato da personale qualificato e certificato (non certo da te come privato)

      Commenta


      • #4
        Premetto che al momento è gia installata una stufa a legna, vorrei sostituirla con una a legna che scaldi anche l'acqua per i termi, non sanitaria. Quindi il locale è gia sforacchiato e arieggiato. Il camino non è coibentato, non è stato toccato da quando è stata ristrutturata la casa negli anni 60/70. Il tiraggio è ottimo ed è anche stato verificato da un tecnico. Quindi penso di essere a posto per questa parte. Ovviamente la nuova stufa sarà dimensionata conseguentemente al camino, grandezza locali e fori aria gia presenti.
        Penso di aver capito lo "schema" dell'impianto di cui metto uno schizzo in allegato (abbiate pazienza, paint non è il miglior strumento per queste cose )
        Vorrei fare per quanto possibile in fai da te, purtroppo mancano le liquidità. Se proprio è necessario un tecnico almeno vorrei predisporre il tutto e far controllare alla fine.
        Il puffer è necessario? Non mi interessa avere acqua calda istantanea anche perché andrebbe nei termosifoni che già di loro sono dei "mini-puffer". Purtroppo come sopra non ho i liquidi ne tantomento lo spazio per un serbatoio da 600 litri.

        Il mio obiettivo è spendere il meno possibile per poter passare l'inverno al caldo in tutta la casa e non solo al piano terra dove è presente la stufa attuale.

        Grazie
        File allegati

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da exico91 Visualizza il messaggio
          Il camino non è coibentato, non è stato toccato da quando è stata ristrutturata la casa negli anni 60/70. Il tiraggio è ottimo ed è anche stato verificato da un tecnico.
          con generatori a legna (e non solo) la canna fumaria coibentata (o monoparete se in cavedio) è d'obbligo
          se un "tecnico" ha verificato, io mi fare la domanda: ma "tecnico in cosa" ???


          Vorrei fare per quanto possibile in fai da te
          e supera i 5 kW sei obbligato a montarla a norma e certificata (da installatore appunto certificato)


          Se proprio è necessario un tecnico almeno vorrei predisporre il tutto e far controllare alla fine.
          già questo è meglio....
          ma assicurati che non sia il "tecnico" che prima ha verificato la canna fumaria e ha detto ok in monoparete.....

          Il puffer è necessario?
          con la legna si

          Purtroppo come sopra non ho i liquidi ne tantomento lo spazio per un serbatoio da 600 litri.
          basta sapere che senza avrai problemi di sporco, consumi elevati, minor gestione, ecc ecc

          Il mio obiettivo è spendere il meno possibile per poter passare l'inverno al caldo in tutta la casa e non solo al piano terra dove è presente la stufa attuale.
          scherzando, spendi 50 euro e prendi due coperte sulle spalle....
          così facendo spendi il meno possibile

          P.S.: lo schema è completamente sbagliato

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da exico91 Visualizza il messaggio
            ....
            Penso di aver capito lo "schema" dell'impianto di cui metto uno schizzo in allegato (abbiate pazienza, paint non è il miglior strumento per queste cose )
            Vorrei fare per quanto possibile in fai da te, purtroppo mancano le liquidità. Se proprio è necessario un tecnico almeno vorrei predisporre il tutto e far controllare alla fine.
            ....

            Il mio obiettivo è spendere il meno possibile per poter passare l'inverno al caldo in tutta la casa e non solo al piano terra dove è presente la stufa attuale.

            Grazie
            Condivido la conclusione, meglio una stufa faidate che una a gpl catalitica accesa dentro casa.

            Ma la sicurezza delle persone, dei cari è molto importante e non va mai e poi mai trascurata.

            Mi consola il fatto che comunque chiamerai un tecnico a dare un' occhiata al tutto, mi raccomando.

            Se non installi il puffer al suo posto ti serve un compensatore:

            SEPARATORE IDRAULICO 1" COMPLETO DI ISOLAMENTO | eBay

            L' anticondensa puoi installarla anche come da tuo schema, se per esempio ne hai già una con bulbo tarato ad alta T (78-80 gradi) altrimenti conviene comprarne una per T di 60° installarla in basso, fra puffer e stufa sul tuo schema, con il circolatore della stufa fra questa e l' anticondensa.

            Il resto dell' impianto da quanto leggo è già in essere, basta regolare i crono e se possibile le mix sulle tre zone al bisogno (bassa T al piano terra dove hai la stufa, piu' alta sugli altri due piani).

            Unica attenzione: quando la termostufa è accesa (acqua calda) almeno uno dei piani deve avere i termosifoni attivi .... altrimenti rischi pericolose ebollizioni.

            Altro .. verifica se la termostufa che andrai a comprare è a vaso aperto o chiuso. La prima piu' sicura, ma al posto dell' anticondensa e del compensatore, andrà installato uno scambiatore a piastre, con relativo termostato per la gestione anticondensa ed altri particolari ( da idraulico).
            La seconda come detto sopra, ma vanno aggiunte le varie sicurezze (valvola di scarico termico ed altro..)

            Prova a leggerti queste dispense:





            Questa immagine da un' idea del tutto (a te non servono tutti i componenti, in quanto sotto i 35 kw non è centrale termica)

            Centrale termica a norma

            Conoscere aiuta a decidere!

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X