Mi Piace! Mi Piace!:  3
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 22 su 22

Discussione: Tunnel Circolare a Repulsione Magnetica

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Tunnel Circolare a Repulsione Magnetica



    Buongiorno

    ho provato il tunnel magnetico rettilineo a repulsione così composto :
    .a) 2 file parallele di magneti permanenti opposti frontalmente con Nord-Sud
    ogni fila comprende 20 magnetini classici tipo antifurto per finestre
    ogni fila fissata stabilmente ad una superficie in legno.
    la distanza da ogni magnete è di circa 1/1,5 cm

    .b) 1 magnetino permanente tipo antifurto per finestre posizionato su
    rotaia (o cuscinetti), fissata parallelamente in mezzo alle 2 file

    .c) il magnetino permanente del punto .b) deve scorrere liberamente sulla
    rotaia (o cuscinetti), ma non ruotare.....

    .d) dare leggera spinta al magnetino permanente del punto .b)
    e viaggerà come un proiettile... occhio alle mani e alla fine del tunnel...

    e) allegato Jpeg Magnet Linear


    Qualcuno ha provato a costruire Realmente
    un tunnel magnetico circolare a repulsione" simile a quello da me sopra
    descritto ma, appunto, circolare ??? allegato Jpeg Magnet Circle

    *** Non si possono pubblicare indirizzi email, non e' detto che sia della persona che pubblica il post ***

    @yahoo.it
    Anteprime Allegati Anteprime Allegati Tunnel Circolare a Repulsione Magnetica-magnet-linear-001.jpg   Tunnel Circolare a Repulsione Magnetica-magnet-circle-001.jpg  
    Ultima modifica di mariomaggi; 02-05-2009 a 17:56
    Gianni MDE

  2. #2
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ho fatto qualcosa di simile ma rettilineo lo trovi tra i miei video col nome di smot, per far muovere il magnete bisogna allargare le guide, ma nel il sistema da te descritto per quale motivo il magnete centrale dovrebbe cambiare posizione?
    ciao alessio
    Qualche video dei miei esperimenti li trovate su:
    http://it.youtube.com/user/alessiof76

  3. #3
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Gianni,
    posso consigliare una rinfrescata ai principi base del magnetismo, per esempio qui: Energia del campo magnetico - ElectroYou

    Ci provano in molti, e non funziona mai, ci sara' qualche motivo, no?
    Ciao
    Mario
    Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
    -------------------------------------------------------------------
    Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
    -------------------------------------------------------------------
    L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
    Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
    ------------------------------------------------

  4. #4
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da giannimde Visualizza il messaggio
    Buongiorno
    ho provato il tunnel magnetico rettilineo a repulsione così composto :
    e come è andata a finire la provaaa ?
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Anche se non prova che funzioni come sistema di propulsione "autoctono", trovo più efficace il sistema di "deviazione del flusso magnetico in modo meccanico", cioè con l'ausilio di lamierini metallici paralleli e più magneti della stessa potenza, creare dei cambi ( o anche loop ) diversi nei campi magnetici in gioco utilizzando meno forza per deviare il flusso di quanta ne sviluppi il magnete stesso verso il lamierino.. Forse è meglio guardare l'esempio nel video, non sono un granchè a spiegare le cose ( lasciate stare le parole over unity e magnet motor.. troppo ottimistiche per ora ):

    YouTube - Successful high torque overunity principle test, LaFonte Group Magnet Motor

    questo spiega meglio:

    YouTube - Work Free Magnetic Switching Motor Project Video

    sarebbe una specie di parallel path meccanico, o flux switching se volete essere precisi... Chissà che non trovi una futura applicazione.


    A proposito di parallel path... e se si usasse una solenoide per muovere il deviatore di flusso che viene proposto nel video invece di sprecare tanta energia con le bobine deviatrici??
    potrebbe essere ancora più vantaggioso.. mumble

  6. #6
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Schermo magnetico

    Ho pensato a questo,magari è una cavolata ,però che ne dite?
    Uno schermo magnetico (di materiale che blocca il flusso magnetico come quelli usati negli altoparlanti dei TV per non macchiare lo schermo) che interrompe alternativamente il flusso magnetico concatenato di un grosso magnete con un avvolgimento.
    Essendo amagnetico lo schermo non dovrebbe subire uno sforzo elettrodinamico (quindi funzionerebbe come deviatore di flusso),non richiederebbe lavoro per ruotare,a parte gli attriti, e nell'avvolgimento si avrebbe una fem che potrebbe alimentare qualcosa.....

  7. #7
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si chiama FluxGate se è la sezione

    Oppure se è come un motore deve avere una relazione tra i campi ...

    che sono simmetrici nel disegno, dunque niente forza motrice

    Osservate questo: Quasi ottimizzato non accelerato.mov - YouTube

    Ed è dubbio che ruota in perpetuo...
    dato che se noti BENE non c'è INERZIA nel concentrare magnetismo permanente in sezioni circolari

    Mentre in lineare - davvero - dentro il campo abbiamo dinamica di effetto del runner (parte mobile)

    Avviene per inerzia che la calamita si sposta nel verso del suo moto costante o accelerato.

    Accelera se le masse delle calamite stanno più cariche da una parte e meno dall'altra
    per cui i campi di interazione decrescono oppure crescono gradualmente

    Se fosse poi campo continuo tipo CUNEO il moto sarebbe molto veloce e molto con forza motrice

    Il Problema che non capite è poi che per girare non si può usare subito la circonferenza!
    se non si è completata una ricerca profonda dove io sto tentando in privato... ma non riesco ancora ad avere l'effetto per proseguire... così facendo sono diventato sicuro di un 3 fasi per tutti gli effetti notevoli, anche questo se si modella il disequilibrio... va bene... cioè s noti che le calamite in interazione sfuggono da tutti i lati ed angoli se si vincola l'interazione e con questo si dimostra che non è elettrotecnica affatto.

    Si deve usare un disequilibrio armonico, oppure niente "liberazione dell'inerzia"
    L'inerzia limitata, fa fermare l'effetto, dapprima lo rallenta ad ogni giro o lancio.

    Spirale a rientro, oppure in viceversa, oppure salire piano ma superare sopra...
    o scendere per poi salire... il problema del disequilibrio rotante è il rientro ciclico.

    Occorre rientrare molto vicino al campo che si distende sulla parte statore.

    Si deve provare... e poi usare intelligenza estrema: il massimo dell'efficacia insieme alla semplicità

    La soluzione sta anche sotto gli occhi di chi osserva la composizione lineare... ma applicata la sistema rotante da realizzare...

    Auguri...


    N.B. questo è l'anno dove io proverò a dimostrare, oppure confutare, la realtà del presupporre l'esistenza del motore primo a calamite. Ed anche del negarlo... si, perché non è affatto elettromagnetismo la interazioni a magneti permanenti.

    ciao

  8. #8
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Hai costruito un bel cuscinetto magnetico, comunque sono in commercio da tanto tempo....

    Leo48
    -Ogni problema ha sempre almeno due soluzioni basta trovarle
    -La forza dei forti è saper traversar le traversìe con occhio sereno

  9. #9
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non penso che sei capace di costruire un cuscinetto magnetico per un un albero motore.

    E queste "cose" che SI SPOSTANO DA SOLE non sono in commercio.

    Purtroppo non sempre ci sono molte soluzioni e la forza dei forti è la caparbietà, lottare, mai retrocedere: MAI

    E' come sbattere la testa contro un muro sino a che ad esempio si cambia completamente il punto di vista

    E il muro diventa un appoggio per come giocare su una rampa di skateboard

    Buon anno di ricerche signori e cercate di diventare GRANDI
    cioè superarmi con le idee come si supera questo schema di default
    che è troppo semplice, troppo equilibrato, troppo basilare...

    Se si ingrandisce l'immagine dello schema rotante si capisce meglio.

    si vuole fare girare solo la calamita in mezzo a due statori.
    Il problema è che trova le trappole (campo di stallo, che rientra oppure esce, convesso o concavo per l'interazione) di campi non in relazione, messi a geometria euclidea. Non va bene nemmeno come cuscinetto!

    Probabilmente si trattava di una idea che l'utente ha voluto comunicare ma è rimasta senza effetto reale sul quale avere poi lo studio personale (visto che mai e poi mai da nessuna parte si discute di tecnica) e dunque questo è come tanti schemi che da molti anni stanno qui e che nessuno di questi è stato realizzato, filmato per comunicarlo come vuole ogni momento storico dove si procede per anche 40 anni senza capire una mazza anche se c'è qualcuno che comunica, filma e poi tenta sempre di andare oltre.

    Per analizzare questo effetto io ho studiato tutte le problematiche inerenti alle interazioni di questo tipo.

    1. è inutile serrare il runner entro due fiancate così con questo effetto che non è quello di Stuart Harris

    2. qualora si pone lo schema circolare in modo che tutto sia relazionato cioè tutti i campi magnetici permanenti sono come a replicare una forgiatura continua, mentre nello schema lineare o curvato ma non chiuso la dinamica avviene perché il rotore si sposta cercando la stasi e non trovandola subito si sposta per il segmento lineare o curvo a piacere o a geometria come 3/4 di circonferenza o più...

    Ebbene, nel chiudere questa composizione il sistema si priva dell'inerzia e il runner non riesce a girare in ciclo, il sistema è poi senza alcuna forza motrice, non ha alcuna possibilità di lavoro!

    3. per superare questo problema occorre seguire la mia ricerca che è l'unico modo per questa interazione, la quale è molto utile, talmente utile che può diventare un motore primo vero.

    Per capire questi problemi occorre la costruzione che segue quanto io ho pubblicato, evitando le geometrie perché io sono stato ANNI a studiare l'interazione (tipo 5 statori e 3 sorgenti a rotore) e non se ne viene fuori dai problemi che anche AUMENTANO a volere insistere... perché è come per il matematico che vuole chiudere la retta reale con le frazioni !

    La forza dei forti è anche lo ZEN, cioè il pensiero che poi lavora sui problemi per risolverli anche dopo anni ma non troppo tempo... io ho risolto ORA, adesso ho tutto per costruire un tentativo notevole

    E che cosa poi è il Notevole ? E' proprio seguire questo schema di questo utente per capire cosa poi è la dinamica, capirla a prove sino a soluzioni.

    Allora cerchiamo di CONOSCERE di più: a che punto avete voi le ricerche ?
    Ultima modifica di mostromagnetico; 04-01-2014 a 11:56

  10. #10
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    08 02 2018
    "Treviso, ecco il treno sospeso che viaggia senza elettricitàLa nuova tecnologia a levitazione magnetica, frutto della mente del trevigiano Adriano Girotto, applicata al trasporto su rotaie: così nasce il "treno sospeso" capace di viaggiare senza l'apporto dell'elettricità. Come? Sfruttando le capacità magnetiche del ferro per dar vita ad una "sospensione naturale" in grado di sopportare oltre 5 tonnellate.L'articolo"

    Solo qualche riflessione,
    in questa applicazione, a mio avviso ancora non hanno valutato un fattore di fondo molto importante..

    Corrente parassita - Wikipedia

    Le correnti parassite o correnti di Foucault ocorrenti di eddy (dall'inglese eddy: vortice) sono dellecorrenti indotte in masse metalliche conduttrici che si trovano immerse in un campo magnetico variabile o che, muovendosi, attraversano un campo magnetico costante o variabile.
    Un conto è far "galleggiare" un oggetto, altro conto è farlo muovere di moto relativo ad altro che sta fermo. Nell'articolo si vede chiaramente ( ma è il punto di forza che ne fa innovazione ) che il carrello è posto su due binari tradizionali quindi, secondo a quanto ne so io, se il tutto si muove su questi binari, gli stessi fungono come un elemento del famoso "pendolo di Foucault ", a basse velocità l'effetto è quasi inesistente, ma si manifesta potentemente se uno dei due elementi si muove con un certa velocità rispetto all'altro che è fermo.
    Se il galleggiamento è stato ottenuto, a mio avviso, con il susseguirsi dei vagoni "galleggianti", si arriverebbe a far fondere i binari, tanto potenti sono queste correnti parassite, tanto potenti che il principio viene utilizzato per frenare proprio i comuni treni. Comunque, aspettiamo sviluppi...

    10 02 2018

    f.sco

  11. #11
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma quando deve frenare come fa ?
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  12. #12
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    ecco, in quel caso sorge il problema ma risolvibilissimo, si "trasforma" il sistema come fosse un motore/generatore a corrente continua lineare a magneti permanenti e si spilla una "montagna" di energia da inviare ad un sistema di accumulo, oppure, una sorta di quasi corto circuito e il treno... deve rallentare e poi fermarsi... ma le soluzioni al problema si trovano agevolmente...

    f.sco

  13. #13
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma per quale motivo un team di ingegneri progettisti, con la relativa università che gli sta dietro (visto che si tratta di uno spinoff), che progettano motori lineari per trazione ferroviaria legati al sistema Hyperloop dovrebbe "dimenticarsi" delle correnti parassite?
    Hai delle evidenze che non sono risultate dai calcoli, dall’analisi matematica, dall’analisi a elementi finiti e dal test in scala 1:1?
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)
    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)
    Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione (attr. Edmund Burke)

  14. #14
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno a tutti,
    una domanda a proposito del articolo postato da optmum. Considerando che la levitazione è attiva anche a velocità 0 e che non viene utilizzata elettricità esterna immagino che il setup del carrello (riferito alla rotaia) sia il seguente...

    Tunnel Circolare a Repulsione Magnetica-levi.jpg
    In tal caso però, quali potrebbero essere i sistemi attivi in grado di regolare l'interazione fra peso del carrello (ovviamente, parlando di un possibile treno, varierà ad ogni fermata) e la forza di attrazione dei magneti?
    A me è venuta in mente la possibilità di avere dei serbatoi d'acqua da svuotare/riempire in modo tale da pareggiare sempre su detto rapporto ... alla stregua di un sottomarino insomma

  15. #15
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Repulsione, non attrazione: in questo modo un aumento di massa del mezzo tende ad avvicinare i magneti, ma dato che così facendo la forza di repulsione aumenta, il tutto resta in equilibrio con variazioni millimetriche di distanza.

  16. #16
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Non credo si parli di repulsione. Il link in questione, ma anche altri sul medesimo argomento che ho visionato, parlano di utilizzare i normali binari senza modifiche qundi senza la presenza in situ di magneti.
    L'alternativa sarebbe avere un campo magnetico generato dal movimento stesso del carrello (sospensione elettrodinamica) ma anche qui non ve ne è traccia vista la bassa velocità del carrello... per cui immagino che l'unica alternativa sia contrapporre alla forza di attrazione magneti/metallo quella di gravità (peso)... come da disegno
    P.S.
    Se guardi qui è spiegato molto bene

  17. #17
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi sembra troppo semplice, o semplicistico. In altri siti ci sono cenni a fenomeni di interazione fra campi magnetici e allo sfruttamento di questi fenomeni ed alla permeabilità magnetica delle leghe di ferro. Dubito che si tratti del solito binario magnetico eternamente proposto su questo forum... che poi non funziona mai, a differenza del prototipo testato.

    Comunque, dalla foto qui sotto si vede bene che è una repulsione:
    Tunnel Circolare a Repulsione Magnetica-ironlev-presentazioneprototipo-treviso-2018-02-07-cama6381.jpg
    Ultima modifica di livingreen; 14-02-2018 a 17:33
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)
    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)
    Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione (attr. Edmund Burke)

  18. #18
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Eh sì, quella foto mi era proprio sfuggita

  19. #19
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Però si nota anche che il centraggio è dato da rulli laterali, a differenza del prototipo "sospeso"...
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)
    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)
    Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione (attr. Edmund Burke)

  20. #20
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, quelli li avevo notati, credo siano il corrispettivo del binario inferiore nel sistema a sospensione

  21. #21
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Livingreen, succede come per tutte le innovazioni davvero innovazioni ( o presunte tali ), il discorso è che hanno presentato il carrello a sospensione magnetica, e questo è il primo risultato... ti sembra cosa da poco?... Altro discorso invece è far interagire dinamicamente il tutto, dicevo nel mio scritto, io la "cosa" la vedo come un motore/generatore lineare dove i magneti forniscono il flusso e le rotaie l'armatura...quindi, considerato che il tutto si muove di moto relativo tra i due "attori", io ne deduco che al momento siano proprio le correnti parassite ad imporre il loro "veto". Il sistema ( a mio avviso ), sfrutta l'applicazione dei magneti permanenti in "configurazione" ortogonale tra loro e sfalsati oltre che di gradi, anche di posizione lineare, si da determinare una sorta di magnetizzazione del binario senza che essa influisca nel senso verticale, due magneti contrapposti in senso orizzontale e poi, il magnete posto in alto che interferisce con il flusso dei due orizzontali, il tutto è possibile perché il flusso orizzontale devia nel corpo del binario e si oppone al flusso del magnete o viceversa... ma io le correnti parassite... "le vedo" e pure di grossissima intensità... magari oggi butto giù uno schizzo esemplificativo per rendere chiaro anche a voi ciò che io "vedo" su quello che ho scritto sopra...

    f.sco

  22. #22
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Tunnel Circolare a Repulsione Magnetica-levitazione-magneti-permanenti.jpg
    questo è in parte ciò che volevo dire. In mezzo abbiamo il binario, ai due lati due magneti permanenti con il polo omologo uno contro l'altro, in alto, abbiamo altro magnete permanente, pure questo, con il polo omologo agli altri due ma posizionato ortogonalmente e perpendicolarmente al binario. Il binario assume la stessa polarità dei magneti che lo investono col loro flusso "costringendolo" ad assumere la loro stessa polarità, ne consegue che il magnete verticale ( libero di muoversi ) si allontana da esso. I tre magneti fanno parte di un solo sistema solidale quindi, i due magneti laterali non influenzano meccanicamente il sistema... mentre invece, il magnete posto in alto viene respinto ( dovrebbe essere respinto ) da qui la levitazione. Poi occorrono altre strategie per far si che i due sistemi ( binario e magneti ) rimangano nella configurazione imposta... vedi i rulli laterali della foto che mostrano il leggero contatto con il binario. Ora, alla luce di questo mio ragionamento ( che ho visualizzato ), "vedo" che le correnti parassite non si generano affatto... e ciò, a motivo dei tre flussi magnetici che sono omopolari quindi, nessuna alternanza di polarità.... ora a voi la parola.

    f.sco

Discussioni simili

  1. Circolare N.46/e
    Da YARI nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 02-07-2008, 08:19
  2. Circolare AdE 19/07/07
    Da Terminus2 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 24-10-2007, 23:24
  3. SMOT circolare 360°
    Da nel forum Apparati MECCANICI
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 13-03-2007, 02:00
  4. formule calcolo attrazione/repulsione
    Da nel forum FREE ENERGY (Z.P.E.)
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 28-01-2005, 23:57

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •