templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  8
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  9
Pagina 3 di 11 primaprima 1234567891011 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 207

Discussione: PDC aria-aria per riscaldamento/raffrescamento

  1. #41

    Predefinito



    Quando ho acquistato casa avevo messo 2 scalda-acqua a gas della Rinnai con cui mi trovo benissimo : imposti la temperatura sui display ed eroga l'acqua (senza sbalzi) alla temperatura impostata.
    Il piano cottura lo ho ad induzione. Pur usando acqua calda x lavatrice, lavastoviglie e 4 persone spendo circa 20€ al mese di gas e avendo pochi mq di tetto a disposizione li ho usati per installare il FV.

    Ho riscaldamento condominiale centralizzato con contabilizzatori di calore e il motivo principale per cui ho preso questo penta è per raffrescare casa che in estate si trasforma in sauna.
    Ho sostituito i 4 monosplit on-off che consumavano una fortuna ed erano rumorosi: la notte non li sopportavamo neanche con la ventola al minimo per non parlare dei 4 motori sul terrazzino...

    Complice la detrazione del 65% è l'idea di mettere il FV abbiamo installato.
    Credevo sarebbero stati solo un "aiutino" ai termosifoni, ma visto il comfort e che mi costa meno del riscaldamento condominiale ho chiuso le teste termostatiche in quelle 5 stanze lasciando i termosifoni attivi nei bagni, corridoi, ingresso e sala da pranzo.
    Ho abbattuto di quasi il 75% la quota consumo del riscaldamento e consumato solo 1.526kWh (circa 275€) per scaldarmi ma ho pagato 700€ in meno sul riscaldamento condominiale.
    Quest'anno con il FV e lo SSP riscaldarmi con le PDC mi costerà alla peggio circa 100€ perchè il kWh scambiato mi costerà 6 o 7 cent invece di 18 cent.
    FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

  2. #42
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da luckysquid Visualizza il messaggio
    @max.c non ci stiamo proprio capendo, vorresti per caso dire che una pdc per acs consuma meno di un solare termico + bombola gpl ad integrazione? ripeto io pago 18euro bombola da 15kg
    fosse come dici tu il solare termico non avrebbe senso di esistere
    Infatti il solare termico non lo fa praticamente più nessuno, ovviamente parlo di persone che si spostano sull'elettrico.
    Oggi con 15mq di tetto fai 3 kw di fotovoltaico che nella tua zona producono 4500kwh
    Sai quanto ti rimborsano con 4500kwh ogni anno?
    540 €
    Ipotizzando che tu faccia anche un po' di autoconsumo parliamo di oltre 600 € all'anno
    Ovviamente li devi consumare questi 4500kwh ma tra raffrescamento e riscaldamento + acs e magari piano a induzione non credo tu abbia problemi. Così lasci perdere il GPL e la bombola che diciamo oggi come oggi se si può evitare è meglio.
    Il solare termico ti rimborsa questi soldi?
    Vedi tu se ti conviene oppure no
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  3. #43
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Vi ringrazio entrambi, @max.c ora sei stato più chiaro, ma io l' ho già detto non è certo che possa fare il FV. Per questo che parlo di solare termico + gpl che sarebbe meglio di niente. e per niente si intende il classico scaldino a resistenza che ciuccia come un dannato. Se scrivi "Io scrivo per gli altri che leggono dovessero mai pensare che si fa così un impianto come si deve" la gente crede che conviene pagare energia elettrica rispetto a riscaldare l' acqua con il sole.

    Altro dubbio => Nel caso il FV fosse possibile mettendo tutto elettrico pdc+pdc acs+induzione ci starei dentro con 4.5kw? perchè chiedere 6kw solo per l' induzione mi sembra una cazzata. a quel punto andrei di gpl solo per i fornelli. (con 2 bombole quindi 30kg cioè 36 euro) cucinerei sicuramente per 1 anno ed eviterei le spese fisse che si pagano in più da 4,5kw a 6.0kw e il consumo in essere di corrente elettrica la sera.

  4. #44
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    @jo green => come mai il prodotto te lo pagano solo 6/7 centesimi?. Mettiamo il caso come al mio che magari riuscirei ad utilizzare solo il 30% del prodotto causa orari di lavoro ecc. Converrebbe ugualmente il FV? considerano quello che mi pagano il 70% prodotto con quello che invece mi costa quel 70% consumato nelle ore "buie".

    Posso chiederti quando hai speso per il penta split stilish? e quanto di installazione?

  5. #45
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da luckysquid Visualizza il messaggio
    Se scrivi "Io scrivo per gli altri che leggono dovessero mai pensare che si fa così un impianto come si deve" la gente crede che conviene pagare energia elettrica rispetto a riscaldare l' acqua con il sole.
    Ma potresti mettere un lydos hybrid da 100L che in 2 va alla grande.... e risparmi sicuro

    Quote Originariamente inviata da luckysquid Visualizza il messaggio
    Altro dubbio => Nel caso il FV fosse possibile mettendo tutto elettrico pdc+pdc acs+induzione ci starei dentro con 4.5kw? perchè chiedere 6kw solo per l' induzione mi sembra una cazzata. a quel punto andrei di gpl solo per i fornelli. (con 2 bombole quindi 30kg cioè 36 euro) cucinerei sicuramente per 1 anno ed eviterei le spese fisse che si pagano in più da 4,5kw a 6.0kw e il consumo in essere di corrente elettrica la sera.
    L'induzione si può limitare e credimi il mio piano che teoricamente è 7,2kw non l'ho mai visto oltre i 2,5/3kw e si tratta di pochi minuti
    per questo ti dicevo che da te 5kw potrebbero essere l'ideale.

    Poi ovviamente non capisco come tu stia a guardare i 30 euro all'anno di differenza tra 4,5 e 6kw e poi ignori 500/600€ all'anno di rimborso.....

    Quote Originariamente inviata da luckysquid Visualizza il messaggio
    @jo green => come mai il prodotto te lo pagano solo 6/7 centesimi?. Mettiamo il caso come al mio che magari riuscirei ad utilizzare solo il 30% del prodotto causa orari di lavoro ecc. Converrebbe ugualmente il FV? considerano quello che mi pagano il 70% prodotto con quello che invece mi costa quel 70% consumato nelle ore "buie".
    Attento i 6centesimi sono validi solo per le eccedenze
    Se tu produci energia di giorno e la consumi la sera/notte te la pagano 12 centesimi, i famosi 500/600€ all'anno...
    Ho la vaga impressione che tu non conosca esattamente come funziona una "casa elettrica"

    Se vuoi approfondisci, ma ti devi togliere dalla testa i preconcetti da dopoguerra.... l'energia elettrica oggi è la MIGLIOR fonte di energia a basso costo che ci possa essere... non a caso si parla di casa elettrica o casa no gas

    Pensa.... metti i Midea R32 che sono ottimi (io ho un 9000 R32 da mio suocero e va alla grande)
    Metti un lydos hybrid...
    e con quello che avanza fai 3kw magari mettendoci i soldi del solare termico.
    Se non spendi UGUALE a quello che vuoi fare tu poco ci manca
    Ma ti PAGANO 500/600€all'anno.... non so se sia la stessa cosa di quello che volevi fare tu....
    Questo è quello che chiamo un impianto... e una casa elettrica
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  6. #46

    Predefinito

    No ti rimborsano (a spanne) circa il 70% quindi se li usassi solo di notte la quota che rimane a mio carico è circa 6 cent. Quelli che autoconsumi li hai completamente gratis.
    Ho pagato poco meno di 8.000€ Incluse macchine e montaggio ma hanno dovuto togliere i vecchi clima e smaltirli, rimuovere le vecchie tubazioni e mettere tanti metri di tubi nuovi (da dove è il motore all’ultimo split ci sono 20 metri di distanza).
    Dimenticavo: 2 anni di manutenzione inclusa (pulizia filtri e scambiatore) e pratiche per la detrazione del 65%.
    FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

  7. #47
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ti ringrazio per la risposta, effettivamente non so come funziona bene sul fatto bollette/risparmio/accrediti il FV. Per quello che dici alla fine, hai centrato quello che vorrei fare è mettere i midea penta split e risparimiare per installare il fotovoltaico. Ma solo e soltanto se questi midea mi assicurano un caldo pari o simile ai daikin. (Dell' eventuale consumo leggermente più elevato me ne fotto, visto che devo ragionare pensando di avere un impianto FV). Per l' ACS è vero che siamo in 2 ma non so per quanto onestamente non vorrei investire soldi per un qualcosa da 100litri ma almeno 250/300 in modo da stare apposto anche in futuro non troppo remoto. Per il discorso KW se ho ben capito puoi anche aumentare a scatti da 0.5 a questo punto. Considerano che siamo in 2 potrei anche provare a partire da 4.5kw e mano mano salire se necessario. Tutti questi ragionamenti sono reali solo ovviamente se mi installano un FV ai prezzi "di facciata" che offre Enel X. Ovviamente se spendo un pò di più rispetto al budget che avevo previsto e riesco ad avere un FV sono felice 10 volte di più. il midea di tuo suocero funziona bene sia in riscaldamento che in raffrescamento? lo ha percaso connesso wifi con l' apposita chiavetta?

  8. #48
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie ancora ad entrambi, quindi mi sembra di capire che anche se usi solo il 30% dell' autoprodotto convenga sempre e comunque. Quindi non devo stare a guardare il 30/40 euro in più dei 6KW. Non mi resta che attendere che mi finiscano il progetto e poi far fare un sopralluogo ad enel X. Cmq ho fatto una prova ora a casa. Fuori ci sono 20gradi, ho accesso i 3split in modalità raffreddamento impostandoli a 16gradi. tenendo conto che in casa ci sono accese 2 luci a led + frigo + pc + televisione + gli split. Leggevo da consumo istantaneo poco meno di 0,9KW. Mica male!

  9. #49
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Dato che stai guardando Enel X ti consiglio di guardare anche Ikea / Wolmann

    Il Midea che ha mio suocero è l'entry level e non il mission pro ed è comunque di una silenziosità estrema.
    Poi se sia uguale ai Daikin di cui parli non posso garantire ma comunque sono macchine che tutti considerano molto buone.
    Su acs ci sono mille soluzioni devi solo scegliere.
    Spenderai qualcosa in più di impianto ma poi ti tornano tutti in tasca.
    Ultima cosa visto che parli di enelx e minor spesa possibile iniziale perchè non valuti i loro multi split?
    E ancora una cosa perchè vuoi mettere una penta? Si lo so che è un motore unico.... ma anche in caso di guasto è un motore unico......

    Quote Originariamente inviata da luckysquid Visualizza il messaggio
    Leggevo da consumo istantaneo poco meno di 0,9KW. Mica male!
    Attento che a 20° è un discorso a 35° un altro
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  10. #50
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Parto dalla fine => motore unico perchè deve stare sulla facciata e perchè così è l' unica fonte di rumore. Fra l' altro odio il ronzio del motore (nella casa attuale c' è lo di fianco ad altezza uomo nel balconcino). Da qui l' esigenza anche del daikin perchè ho visto fra le varie schede che ha i "DB" più bassi rispetto ad esempio samsung ecc. Però vorrei anche capire quanto ne valga la pena guardare i DB che in ogni caso non sono pochi, ho visto il midea sia come pressione che come potenza sonora ha 10DB in più del daikin. Però il motore starebbe sulla facciata che ha il muro spesso 50CM, poi avrei circa 5 metri in lunghezza prima di arrivare al muro con la porta d' ingresso di casa. Penso sia impossibile da sentire vero? Per quanto riguarda ACS dovrei trovare appunto una soluzione con almeno 250/300 litri per dormire tranquillo. Parlando di impianti l' Enel mi sembrava desse sicurezza solo dal "nome" non sono sceso nei dettagli, magari lo farò in un successivo momento

  11. #51

    Predefinito

    Per il wi-fi non mi preoccuperei troppo: prima di cambiarli avevo domotizzato anche i miei clima targati Cartagine con 20€ l’uno.
    Esistono aggeggini che si connettono al tuo modem/router e mandano tramite infrarossi i comandi a qualsiasi dispositivo: con i broadlink puoi creare timer, scenari con l’app IFTTT o semplicemente accenderli o spengerli in remoto.

    Per i consumi guarda la bolletta x regolarti che l’assorbimento varia in base alla differenza tra temperatura impostata e temperatura esterna.

    Se la differenza è 4 gradi (da 20 a 16) assorbi poco ma se la differenza è 15 gradi assorbi molto di più...

    Ti aggiungo una grafico dei miei consumi per la PDC da cui si vede anche a colpo d’occhio 205FB0AE-3E8D-46FA-9F94-D31C30E118FF.jpeg
    Ultima modifica di JO GREEN; 02-11-2019 a 22:47 Motivo: Aggiunta foto
    FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

  12. #52
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Chiarissimi,beh comunque vengono gli appositi moduli usb per connetterli. Nel 2019 mi sembra il minimo alla fine. Sarebbe bello trovare qualche utente del forum con multisplit midea e wifi

  13. #53
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Nell' attesa del progetto e dando per scontato la possibilità di installare FV, stavo un pò guardando le PDC per ACS. Che ne pensate della clivet acqua swan 300? dalla scheda tecnica vedo che ha COP più alti della daikin ech2o sempre da 300Litri. Inoltre il prezzo è più vantaggioso. Qualcuno di voi le usa? mi consigliate altre macchine? magari con un rapporto qualità prezzo migliore?

    @JO GREEN
    il penta split di daikin quando lo mandi "a palla" lo senti molto? (unità esterna). Quanto sono lunghe complessivamente le tubature dei tuoi split?

    Nel frattempo credo di aver trovato qualche dato tecnico del motore penta split midea r32.
    hxxps://www.midea.es/wp-content/uploads/2018/05/19FPMF_ESFREN_ODU-MULTI-R32.pdf
    hxxps://termoidraulicagostini.info/media/wp-content/uploads/2019/06/catalogo-midea-residenziale.pdf

    basta cercare nel PDF "42HFN8" che ne pensate?

  14. #54

    Predefinito

    Molto meno rumoroso dei vecchi. Quando metti la modalità raffrescamento in modalità notturna anche il motore esterno abbassa la rumorosità di 3 dB e di notte non lo sentiamo.
    D’inverno il problema rumorosità è meno sentito: le finestre sono chiuse e i riscaldamenti mentre dormiamo sono spenti.

    Di metri di tubo ne ho parecchi: spannometricamente 100 metri di rame (considera che ogni split ha 2 tubi).
    FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

  15. #55
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma il motore è "appeso" su un muro diciamo "confinante" con la casa? Perchè io in ogni caso ce lo avrei bello lontano, e se davvero arrivo a sentirlo non immagino osare i vicini allora. Lo senti solo nella stanza più vicina al motore?
    Per la tubazioni, strano, leggevo che quel daikin penta non poteva superare i 75mt e invece il midea r32 gli 80. In ogni caso io non supererei i 60/65 metri considerano tutti gli split

  16. #56
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da luckysquid Visualizza il messaggio
    Ma il motore è "appeso" su un muro diciamo "confinante" con la casa? Perchè io in ogni caso ce lo avrei bello lontano, e se davvero arrivo a sentirlo non immagino osare i vicini allora. Lo senti solo nella stanza più vicina al motore?
    Per la tubazioni, strano, leggevo che quel daikin penta non poteva superare i 75mt e invece il midea r32 gli 80. In ogni caso io non supererei i 60/65 metri considerano tutti gli split
    Jo , da quello che ho capito, ha indicato la lunghezza totale dei tubi installati, comprensiava di alta e bassa pressione(tubo sottile e grosso) per tutte le unita' in esercizio. Non ha detto che le unita sono a 100 metri dalla motocondensante.

  17. #57
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ora mi è più chiaro, credevo che lo split avesse solo 1 tubo di ingresso (rame con gas) e 1 tubo di uscita per la condensa. Quindi riformulando la domanda, complessivamente quanto sono lunghe le tratte dei tubi di refrigerazione?

  18. #58
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma scusa, te lo ha detto.. Un centinaio di metri in totale per tutte le unità.

  19. #59
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Forse ancora non ci stiamo capendo, se veramente è arrivato a 100 metri è andato ben oltre la metratura massima.

    Lunghezza tubazioni Max. est. - int. m 25
    Additional refrigerant charge kg/m 0,02 (per lunghezza delle tubazioni superiore ai 30m)
    Dislivello int. - est. Max. m 15
    int. - int. Max. m 7.5
    Isolamento termico Sulla linea del liquido e su quella del gas
    Lunghezza totale delle tubazioni Sistema Reale m 75

    la PDC è preparicata per soli 30metri

  20. #60
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ritengo che tu non abbia chiaro il concetto. Ti spiego. Un conto e' la distanza massima alla quale puoi arrivare. Ovvero, hai lo split in cucina e la macchina, (abiti in condominio ad esempio) a 40 metri da te. Se la macchina e' precaricata per tubazioni fino a 30 metri, in quel caso dovrai aggiungere refrigerante per ogni metro in piu che hai installato. In questo caso, stiamo parlando di un pentasplit se non erro. La macchina e' precaricata per ogni linea in quella maniera. Non so se sono stato chiaro adesso. E' come se tu avessi cinque unita esterne in una sola.

  21. RAD
Pagina 3 di 11 primaprima 1234567891011 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Impianto di riscaldamento villino Andria: PDC Aria-Aria General-Fujitsu
    Da Reitereis nel forum Pompe di Calore e Condizionatori
    Risposte: 79
    Ultimo messaggio: 24-04-2019, 18:01
  2. Spostare il riscaldamento da metano a aria/aria: vale la pena?
    Da litodanie nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 30-03-2019, 09:45
  3. Quale contratto elettricità per riscaldamento PDC aria-aria ?
    Da VecchioGhisa nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-09-2018, 08:40
  4. preventivi e dubbi pdc aria/aria per integrazione riscaldamento
    Da filippocam nel forum Pompe di Calore AEROTERMICHE
    Risposte: 68
    Ultimo messaggio: 22-02-2017, 12:13
  5. PDC aria-aria per riscaldamento/raffrescamento di più unità abitative
    Da frank10 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 25
    Ultimo messaggio: 02-05-2013, 21:17

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •