templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  8
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  9
Pagina 5 di 11 primaprima 1234567891011 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 81 a 100 su 207

Discussione: PDC aria-aria per riscaldamento/raffrescamento

  1. #81
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Si, esatto, aria fredda fuori. Ma si che è attivo. Francy. 1095. Chiedi a lui. La Co osce bene

  2. #82
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    io vado a gas
    ti stai confondendo con qualcun altro.

  3. #83
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da francy.1095 Visualizza il messaggio
    io vado a gas
    ti stai confondendo con qualcun altro.
    O cavoletto, ero convinto tu avessi il DHW per acs, scusami. Allora c'e' un altro che lo ha. Usa Aquarea per pavimento e DHW per acs. Adesso non mi viene in mente.

  4. #84
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Lucky...chiedevi pareri sui clima Midea....io ho fatto montare un penta IDEMA con gas r32, 9000+9000+7000+9000+12000, il motore esterno è il 5MI -125 R32, totale circa 180 mt di tubazioni, si è scelta la soluzione penta split in quanto ci autorizzavano una sola macchina esterna, tre giornate di lavoro in due persone per il montaggio, aggiunta di gas, collegamenti elettrici, tutti i cavi elettrici li ho forniti e fatti passare io, come anche il magnetotermico, ho speso 5700 € + iva al 10% quindi in totale 6200, Wi-Fi compreso, li ho utilizzati pochissimo, per ora posso dire che vanno molto bene, l’impianto è surdimenzionato quindi porta l’ambiente a temperatura in poco tempo....io sono convinto che potevo anche risparmiare qualcosa, ma oramai ero in mano al mio idraulico e non potevo cercarne un’altro...comunque per quanto ne so Clivet e IDEMA sono marchi acquisiti dal colosso cinese Midea che produce anche per tanti altri, credo che gli ariston siano sempre di Midea, comunque con Panasonic penso sia tra i migliori, me lo aveva proposto ma avrei speso 2000 € in più, in considerazione che è un sottotetto perdipiù di una seconda casa non ho voluto investirci troppo...leggevo all’inizio delle varie altezze delle tue stanze...addirittura 2,40....dalle mie parti i locali ad uso abitazione devono essere alti min. 2,70, solamente la parte sottostante un eventuale soppalco può essere 2,40, ma se una camera ha soffitto a 3 metri e lo vuoi abbassare puoi farlo 2,70 non 2,40 per esempio....poi paese che vai...

  5. #85
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi correggo lucky, e' fabry7501 che ha il DHW. Chiedi a lui.

  6. #86
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    @cenlui, grazie per il feedback, sicuramente farei anche un preventivo anche per i MIDEA, ma se riesco a splittare andrei meglio con panasonic. Soprattuto perchè recupero il 50%, quindi alla fine dovrebbe venirmi meno dei 6k spesi da te. Tu non scaricavi? Come trovi la domotica WIFI? avevo letto pareri contrastanti
    Per le altezze, solo una stanza è 2.40 (sul progetto sgabuzzino, quindi OK). Tutte le altre 2.40 sono bagni (quindi OK). è presente solo il alcuni punti della casa un altezza di 2.40 (dove viene la il corridoio per il soppalco), ma si è ampiamente sopra i 2.70 di media stanza per l' abitabilità (altezza media ponderale)

  7. #87
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    in effetti anche io avevo visto che andando a suddividere l’impianto si veniva a spendere meno, come anche prendendo le stesse macchine marchiate Ariston venivo a spendere 2600-2700 iva compresa, l’idraulico mi ha detto “si ma dopo quelle te le monti tu e l’assistenza te la fai tu, io non ne voglio sapere nulla” visto che non pagavo io ho detto: ok prendiamo il pacchetto completo e tu paga (suocero)...mio figlio per settare tutto ci è stato dietro un’ora buona...ma ora il Wi-Fi funziona bene, questa estate quando decideva di andare a dormire li trovava sempre l’ambiente alla giusta temperatura...ha fatto una prova...tutti e 5 gli split a palla ed il contatore da 3 kw ha retto...non capisco perchè ma i Midea equivalenti venivano alcune centinaia di € più degli Ariston..

  8. #88
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ottimo, sicuramente farò più preventivi, se si tratta di investire 1000/1500 euro in più preferisco i Panasonic essendo poi prima casa e potendo scaricare. Attualmente ho molti più dubbi per l' ACS e FV. Magari attendo @fabry7501

  9. #89
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Per la prima casa anche io andrei di Panasonic...non perchè gli altri non vanno...mia sorella ha due split di marca sconosciuta e sono tre anni che lavorano tutti i giorni da mattina a sera...mai un problema...

  10. #90
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, anche perchè ovviamente niente è eterno e se si devono rompere si rompono anche i panasonic/daikin ecc.
    @fedonis => ho visto che quasi tutte queste PDC vere e proprie quindi non questa "hybrid" andrebbero canalizzate con ingresso aria calda da locale vicino "caldo" e uscita aria fredda fuori. Mi sembra diventi un pò complesso anche come costi di installazione. Se poi andiamo sulle splittate il costo aumenta ancora. Andrebbero fatti bene i conti, perchè spendere tutti questi soldi per la sola ACS significa rientrare nelle spese in molti anni. Sarò anche un po antico ma mettendo 1000E sul piatto puoi comprare con meno di 200 uno scaldino GPL e con 800 E dalle mie parti compro quasi 700KG di GPL (18E a bombola). Credo che produrrei ACS istantanea per 10 anni :P.
    Ovvio che inquini, e devi andare a riempire le bombole, ma non devi sbatterti a canalizzare, impostare temperature,stare con l' ansia contando i litri delle doccie e se la caldaia si rompe, l' investimento è così basso che non ti pesa sostituirla. Il vantaggio del Ariston Hybrid è che alla fine detratto ti viene a costare quasi come un semplice scaldino GPL (sperano che duri 10anni)

  11. #91
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Certo che tutto si può rompere. Ma c'è ro a che si rompè molto meno di altra. Altrimenti tánto vale andare al massimo risparmio e via. Il fatto è che non tutte le macchine sono uguali. E le differenze di prezzo non sono solo per la marca. Poi ovviamente ognuno deve farsi i propri conti.

  12. #92
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Una domanda forse banale => con 100litri riesci a fare con calma 2 doccie? e poi magari dopo 3-4 ore una ulteriore? Alla peggio queste PDC utilizzando la modalità BOOST riescono a produrre acqua calda "quasi" istantanea?

  13. #93
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da luckysquid Visualizza il messaggio
    ...Alla peggio queste PDC utilizzando la modalità BOOST riescono a produrre acqua calda "quasi" istantanea?
    quasi istantanea solo nei film fantasy...

    nella realta qualche ora...

  14. #94
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    beh si ovviamente quel "quasi" era intenso in questo senso... se carica 2 doccie in 2 ore in modalità boost è un buon risultato. Rimango comunque dell' idea che difficilmente la spesa vale l' impresa. Anche con un FV la vedo dura ammortizzare quei costi. Se ci spostiamo su un 200/250 ancora peggio. Tipo solo daikin ech2o arrivi a 2500, vero che poi detrai, ma con tutti quei soldi chissà quanta acqua calda produci con metano/gpl

  15. #95
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Riavvolgo un pò il nastro:
    Per ora siamo solo 2, quindi mi sembra veramente eccessivo prendere una macchina superiore a 100lt sia per una questione di costi della macchina, sia per il costo di "esercizio", consumerei corrente per tenere calda acqua che non uso e mi sembra uno spreco aldilà del FV installato o no.
    Una soluzione potrebbe essere aggiungere in un secondo momento magari fra 5/10 anni quando effettivamente c' è n' è l' esigenza un ulteriore macchina da 100lt, immagino in parallelo, in modo da "svuotarle" e "riscaldarle" contemporaneamente entrambe. Che ne pensate?

  16. #96
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    lucky io ho fatto la stessa cosa, cioè...ho una casa dove si andava solamente per qualche cena e passare qualche pomeriggio con gli amici sul prato, quindi ho montato un classico boiler da 60 oppure 80 lt non ricordo...poi dopo che ho sistemato le camere la utilizziamo anche per dormirci, a volte anche sei otto persone, capita veramente di rado...ho aggiunto un boiler da 120 trovato in discarica (ma sembra nuovo) e lo accendo solamente quando so che qualcuno dovrà farsi la doccia, certo per un utilizzo continuativo assolutamente no, ma per 5-10 gg all'anno...

  17. #97
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Sembra la soluzione migliore, anche perchè quello che risparmio lo investirei in FV, non posso già da ora dimensionare un qualcosa su un ipotetico nucleo familiare che magari si compone fra svariati anni. Curisità : gli scaldini li hai messi in parallelo? tieni quindi chiusa la "valvola" dello scaldino che tieni spento? la apri solo all' occorrenza?
    Io in ogni caso anche sul secondo scaldino andrei i ibrido/PDC, chissà cosa verrà fuori fra tot anni.

  18. #98
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    si, lo apro all'occorrenza, normalmente viene bypassato, ho messo anche un rubinetto per svuotarlo nei lunghi periodi di inutilizzo...anche se hanno detto che non serviva ma oramai lo avevo fatto..

  19. #99
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    come dicevo sopra questa estate ho moltato il penta split IDEMA, questo marchio lo trattano solamente gli installatori, forse qualche negozio dell'alta lombardia...li ho utilizzati pochissimo, non sono ancora in grado di dare un giudizio definitivo.....Lucky tu ti stai interessando e facendo comparazioni da un pò di tempo tra i marchi economici quale pensi sia migliore?

  20. #100
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Se dovessi andare di economico sicuramente prenderei Midea + moduli wifi (non sto valutando altro, perchè alla fine sono loro rimarchiati).
    L' idea definitiva però è:

    Riscaldamento/raffredamento => dual + dual + mono Panasonic serie z 2019
    ACS => Ariston Hybrid 100LT da integrare in futuro se necessario
    Cucina induzione
    FV => Ho contattato Enel X, vediamo quando si fanno sentire e quanto sono veritieri quei prezzi, vi faccio sapere

    Ovviamente se il FV non fosse possibile farlo, valuterei qualcosa di diverso eventualmente solo per ACS/Cucina

  21. RAD
Pagina 5 di 11 primaprima 1234567891011 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Impianto di riscaldamento villino Andria: PDC Aria-Aria General-Fujitsu
    Da Reitereis nel forum Pompe di Calore e Condizionatori
    Risposte: 79
    Ultimo messaggio: 24-04-2019, 18:01
  2. Spostare il riscaldamento da metano a aria/aria: vale la pena?
    Da litodanie nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 30-03-2019, 09:45
  3. Quale contratto elettricità per riscaldamento PDC aria-aria ?
    Da VecchioGhisa nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-09-2018, 08:40
  4. preventivi e dubbi pdc aria/aria per integrazione riscaldamento
    Da filippocam nel forum Pompe di Calore AEROTERMICHE
    Risposte: 68
    Ultimo messaggio: 22-02-2017, 12:13
  5. PDC aria-aria per riscaldamento/raffrescamento di più unità abitative
    Da frank10 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 25
    Ultimo messaggio: 02-05-2013, 21:17

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •