Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  2
Pagina 2 di 16 primaprima 12345678910111213141516 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 302

Discussione: Riscaldamento IR - esperienze reali di utilizzo

  1. #21

    User Info Menu

    Predefinito



    <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Spacefinder @ 3/2/2006, 22:56)</div><div id='QUOTE' align='left'>Salve ragazzi,<br>da un pò di tempo non inserisco post in questo forum, ma cerco di tenermi informato, volevo sottoporvi questo sistema di riscaldamento a prima vista interessante sia dal punto di vista tecnico che come potenziale utilizzo per il risparmio nelle abitazioni e non solo...<br>Si tratta di un pannello riscaldatore che emette raggi infrarossi nella banda C (tra i 5 ed i 10 micrometri di lunghezza d'onda)<br>questa è la banda più bassa della radiazione infrarossa e quanto pare la maggiore interessata nel fenomeno che permette al sole di riscaldare l'intero pianeta. La banda C riesce a trasferire nella parte superficiale del corpo oltre l'80 % dell'energia radiante ed inoltre rispetto alle altre radiazioni che compongono la luce non visibile non è dannosa, ma anzi sembra che collabori a diversi processi benefici per gli organismi viventi.<br>Questo particolare pannello usa un particolare materiale composto da materiali rari mescolati in maniera da emettere, attraversati dall'energia elettrica questi raggi in maniera molto efficente (prossima al 100%) con un consumo che non supera<br>i 400W di picco. Ogni pannello è dichiarato capace di mantenere la temperatura ambiente tra i 18 e 20 °C in una stanza di 15 mq alta 2,5 mt con un buon isolamento termico.<br>L'azienda produttrice e concessionaria di questo brevetto in Italia si chiama DOBRO PROM e si può trovare all'indirizzo:<br>www.dobroprom.it io conosco il distributore nella mia zona, ma immagino che chiamando l'azienda si possa avere altre informazioni anche nel resto dell'Italia.<br>La cosa mi è parsa interessante, almeno nella teoria, ma aspetto le vostre opinioni in merito ed eventuali commenti da chi forse gi&agrave; conosce questo sistema.<br>Certo che sulla carta promette risparmi anche del 70%&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>Ciao<br><br><b r>Space</div></div><br>Space,<br>Hai una fotografia od un link per andare a vedere questo misterioso pannello (per me), sembra interessante ma nella descrizione ricorda qualcosa che ho visto recentemente in Giappone.<br>Grazie<br>MetS

  2. #22
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 8/2/2006, 13:16)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Hai una fotografia od un link per andare a vedere questo misterioso pannello (per me), sembra interessante ma nella descrizione ricorda qualcosa che ho visto recentemente in Giappone.<br>Grazie<br>MetS</div></div><br>il link l'ha gi&agrave; indicato spacefinder: www.dobroprom.it<br>Ne ho trovato anche altri (www.redwell.it), costano decisamente meno ma il consumo mi pare anche maggiore. Difficile però fare paragoni almeno per me.<br><br><span class="edit">Edited by BrightingEyes - 8/2/2006, 14:04</span>

  3. #23
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 8/2/2006, 13:16)</div><div id='QUOTE' align='left'>Space,<br>Hai una fotografia od un link per andare a vedere questo misterioso pannello (per me), sembra interessante ma nella descrizione ricorda qualcosa che ho visto recentemente in Giappone.<br>Grazie<br>MetS</div></div><br>Ciao,<br>ringrazio BrightingEyes per avermi preceduto nel confermarti i link.<br>Per quanto rigurda il fatto che tu possa averli visti in Giappone può essere vero visto che loro hanno gi&agrave; sviluppato materiali che emettono con alti rendimenti raggi infrarossi, ma su questo l'esperto quì mi sembra proprio Mariomaggi.<br>Comunque alla base di questi sistemi non stanno sempre le stesse tecnologie, anche se vengono proposti come facenti lo stesso lavoro questi pannelli possono essere significativamente differenti.<br><br>Se hai notizie o news tienici aggiornati. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br><br><br>Grazie <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> <br><br><br><br>Space.

  4. #24
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti,<br>come promesso vi avrei ragguardato su quello che di più chiaro avrei saputo sul pannello a FIR e così faccio.<br>Dopo la visita nell'azienda distributrice e numerose domande sono in grado di darvi le seguenti news:<br><br>-Il pannello in questione è formato da un wafer di elementi nobili (oro, argento..ecc)<br>-Il wafer si comporta elettricamente come una resistenza e nello stesso tempo dalla superficie emette infrarossi lunghi<br>-Il pannello è protetto da un cristallo in vetro sottile polarizzato e lavorato in piano per evitare fenomeni ottici negativi<br>-Il pannello è alimentato in continua e termostatato da una centralina<br>-Il pannello è certificato pe essere conforme alle normative CE, sulla sicurezza, emissione elettrosmog, iso9001 e varie altre<br> (vedi sito)<br><br>La tecnologia ad infrarossi sembra molto interessante, spero che aprendo questa discussione io abbia fatto un buon servizio<br>nel promuovere sistemi "concreti" per iniziare gi&agrave; da ora a ridurre e ottimizzare il consumo energetico&#33;<br><br><br>Space<br><br><span class="edit">Edited by Spacefinder - 11/2/2006, 16:19</span>

  5. #25

    User Info Menu

    Predefinito

    <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Spacefinder @ 11/2/2006, 16:17)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti,<br>come promesso vi avrei ragguardato su quello che di più chiaro avrei saputo sul pannello a FIR e così faccio.<br>Dopo la visita nell'azienda distributrice e numerose domande sono in grado di darvi le seguenti news:<br><br>-Il pannello in questione è formato da un wafer di elementi nobili (oro, argento..ecc)<br>-Il wafer si comporta elettricamente come una resistenza e nello stesso tempo dalla superficie emette infrarossi lunghi<br>-Il pannello è protetto da un cristallo in vetro sottile polarizzato e lavorato in piano per evitare fenomeni ottici negativi<br>-Il pannello è alimentato in continua e termostatato da una centralina<br>-Il pannello è certificato pe essere conforme alle normative CE, sulla sicurezza, emissione elettrosmog, iso9001 e varie altre<br> (vedi sito)<br><br>La tecnologia ad infrarossi sembra molto interessante, spero che aprendo questa discussione io abbia fatto un buon servizio<br>nel promuovere sistemi "concreti" per iniziare gi&agrave; da ora a ridurre e ottimizzare il consumo energetico&#33;<br><br><br>Space</div></div><br>Grazie Space,<br>Sono andato a vedermi il sito, molto interessante ma, come tutto cio' che e' italiano, difetta dell'informazione piu' importante, quanto costa? <br>Un valore importante sarebbe stato al mq, ma evidentemente il gioco degli sconti e quindi dei prezzi fittizzi non permette di mostrare a tutti quanto costa veramente dotarsi di un valido prodotto.<br>Ho inviato loro un'email chiedendo varie informazioni ed i prezzi.<br>L'email mi risulta l'abbiano letta, ho le ricevuta di lettura, ma di risposta nemmeno l'ombra e qui mi viene il sostetto che dietro i trionfalismi informativi la sostanza ancora non c'e'...<br>Dimmi tu, hai potuto soppesare con mano o siamo ancora al virtuale?<br><br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

  6. #26
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 11/2/2006, 17:23)</div><div id='QUOTE' align='left'>Dimmi tu, hai potuto soppesare con mano o siamo ancora al virtuale?<br><br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br>Ciao,<br>certo ho visto e toccato con mano, anche se non ho ancora fatto una prova a lungo termine di questo pannello.<br>Per i costi, un pannello 60x60 con supporti e regolatore elettronico termostatato costerebbe a listino 1.200,00 Euro + iva.<br>In realt&agrave; però questo è un prezzo di listino, quindi so per certo che ci sono tutta una serie di tabelle sconti le quali possono abbattere il costo anche del 50%.<br>Inoltre trattasi di prezzi per una vendita DIRETTA AL PRIVATO che quindi sono aggravati dalle provvigioni della rete vendita.<br>Diverso è il caso di fornitura ad imprese edili o simili per nuovi impianti, o se un giorno il prodotto fosse venduto nella grande distribuzione ed in quantit&agrave;.<br><br>Comunque se sei davvero interessato dimmelo che ti metto in contatto direttamente con i vertici dell'azienda.<br><br>P.S: NON LAVORO ANCORA PER LORO TRANQUILLI NON STO' FACENDO COMMERCIO SUL FORUM&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br><br><br>Space

  7. #27

    User Info Menu

    Predefinito

    <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Spacefinder @ 11/2/2006, 17:34)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (MetS-Energie @ 11/2/2006, 17:23)</div><div id='QUOTE' align='left'>Dimmi tu, hai potuto soppesare con mano o siamo ancora al virtuale?<br><br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br>Ciao,<br>certo ho visto e toccato con mano, anche se non ho ancora fatto una prova a lungo termine di questo pannello.<br>Per i costi, un pannello 60x60 con supporti e regolatore elettronico termostatato costerebbe a listino 1.200,00 Euro + iva.<br>In realt&agrave; però questo è un prezzo di listino, quindi so per certo che ci sono tutta una serie di tabelle sconti le quali possono abbattere il costo anche del 50%.<br>Inoltre trattasi di prezzi per una vendita DIRETTA AL PRIVATO che quindi sono aggravati dalle provvigioni della rete vendita.<br>Diverso è il caso di fornitura ad imprese edili o simili per nuovi impianti, o se un giorno il prodotto fosse venduto nella grande distribuzione ed in quantit&agrave;.<br><br>Comunque se sei davvero interessato dimmelo che ti metto in contatto direttamente con i vertici dell'azienda.<br><br>P.S: NON LAVORO ANCORA PER LORO TRANQUILLI NON STO' FACENDO COMMERCIO SUL FORUM&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br><br><br>Space</div></div><br>Ok, mandami una mail a info@mets-energie.com<br>Questa volta mettici anche il tuo nome<br>Ciao<br>MetS

  8. #28
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti,<br>continuo questa discussione con un link:<br><br><a href="http://www.lavorincasa.it/helpcasa/viewtopic.php?t=4858&amp;sid=d69ab9ff032ba79ec6fca bd82723e6d0" target="_blank">http://www.lavorincasa.it/helpcasa/viewtop...6fcabd82723e6d0</a><br><br>Suggeritomi da un'altro nostro compagno di forum il link sopracitato rimanda ad un forum che parla dello stesso argomento, in particolare leggendo i post della discussione l'utente "moltenaus" dice di aver acquistato un pannello di cui non cita la marca, ma leggendo dalle caratteristiche che descrive si tratta proprio al 99% dello stesso di cui parlo io. Potete quindi farvi un'idea del prodotto anche dalle sue considerazioni e dalle obbiezioni buone o cattive che siano.<br><br>Ciao<br><br><br>Space <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/40b84bd8e511f478d280aa25dd73fa61.gif" alt="happy.gif">

  9. #29
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Caro spacefinder,<br>se vuoi la mia impressione, le parole di moltenaus sono belle e perfette come quelle di un depliant. Penso che sia un diretto interessato.<br><br>Chiarisco un po' a tutti alcune caratteristiche di questi pannelli:<br>- scaldano per irraggiamento, il calore esce istantaneamente alla velocita' della luce.<br>- se i raggi infrarossi (IR) incontrano un corpo freddo, l'emissione di raggi IR e' massima ed il consumo elettrico e' massimo. Se incontrano un corpo caldo (che a sua volta emette infrarossi) il consumo diminuisce un po'.<br>- la bonta' di un pannello da appendere al muro la si vede dalla differenza di emissivita' fra la parte anteriore e quella posteriore. Un ottimo pannello scalda pochissimo il muro e cede il massimo dell'energia vesro l'ambiente da scaldare.<br>Il materiale tecnico piu' emissivo di IR in assoluto e' l'alluminio ceramizzato nero, brutto esteticamente ma molto efficace. Poi ci si puo' accontentare di pannelli bianchi o colorati, ma il rendimento e' certamente inferiore (e' una legge fisica, non una trovata pubblicitaria).<br>- i pannelli buoni trasmettono poco calore per conduzione verso il muro.<br>- i pannelli ben studiati limitano le correnti d'aria calda ascensionali che tendono a raffreddarli, portando il calore in alto dove non serve.<br>- se non ne sono dotati, i pannelli resistivi possono essere completati con un varialuce per ridurre il consumo quando non serve la piena potenza.<br><br>Ciao<br>Mario

  10. #30

    User Info Menu

    Predefinito

    stavo dando uno sguardo al pannello,quello da 300 Watt. Mi sembra un po' poco,300 Watt per un ambiente da 55 metri cubi.Specie se all'esterno delle finestre la temperatura si aggira sui 2, 3 gradi.Un pannellino quadrato da 65cm. irradia di sicuro,ma anche le finestre irradiano verso l'esterno,e per di piu' son situate in alto,e quindi dissipano piu' aria calda.A casa mia, ad esempio, la cucina la scaldo a climatizzatore,ma questo ha un energia pari a circa 3600 Watt ,non certo 300 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1db089b048d03cf162c2be0d90a8d4d0.gif" alt="sick.gif">

  11. #31
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Caro OVI,<br>c'e' una differenza sostanziale tra il riscaldamento classico e quello a IR.<br>Il riscaldamento a IR non scalda la stanza, scalda le superfici raggiunte dai raggi. Queste a loro volta irradieranno un po' e contribuiranno a equilibrare la sensazione di calore.<br>L'aria - molto trasparente agli infrarossi - viene scaldata pochissimo in quanto non oppone resistenza agli IR. Respiri aria piu' fredda, piu' sana, ma ti scaldi veramente in quanto il tuo corpo oppone resistenza al passaggio degli IR, e quindi l'energia viene scaricata su di te.<br><br>Nota che nel climatizzatore una parte di energia va in resistenza aerodinamica, una parte in attrito viscoso, una parte in attrito meccanico e quindi calore che pero' si trasmette per la strada piu' vicina (conduzione verso il muro), un parte va in energia acustica, e una parte in calore che scalda l'aria e che va verso l'alto. Il climatizzatore scotta? No, allora emette pochissimi IR che sarebbero utili immediatamente.<br><br>Ciao<br>Mario

  12. #32
    Ospite

    Predefinito

    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">OggettoVolanteIdentificato<br>Eh,si.R ivestire le pareti sarebbe ottimale.Ricordo sempre una sala sotterranea che avevo,di 28 metri quadrati,rivestita nel soffitto e nelle 4 pareti con polistirolo da 5cm. Ci facevo registrazioni audio. Era sufficiente accendere una stufa elettrica per 5 minuti esatti ogni ora per stare bene.E' incredibile il potere dei pannelli di polistirolo.Isolano e grazie al colore bianco riflettono il calore di continuo.Da poco ho smantellato le pannellature di polistirolo,lasciando le mura grigio-cemento.C'è da morire assiderati,la stufa non riesce piu' a scaldare l'ambiente,neppure lasciandola accesa per ore.A volte mi viene voglia di rivestire la mia camera da letto con pannelli di legno o similari,per sentire benessere e ridurre i consumi energetici;mi auguro che in futuro si riesca a produrre intonaci a base di materiali plastici o legno-fibrosi,in luogo della calce-cemento o gesso,ma vedo che ,oltre all'uscita dei pannelli radianti di cui parlavate ,si sta riuscendo a risolvere le difficolt&agrave; tecnologiche nell'edilizia dei materiali.</div></div><br>Esistono in commercio degli intonaci termici, alcuni costituiti da intonaco e polistirolo altri con altri materiali piu' traspiranti, io ti consiglierei quest'ultimi visto che come tu hai suggerito il polistirolo ha un ottimo potere isolante ma ha anche il difetto di non lasciare traspirare, ti consiglierei quindi il sughero sicuramente piu' costoso ma possiede l'indubbio vantaggio della traspirazione oltre che della massa che permette di restituire parte del calore ricevuto.<br>sarei molto interessato ai progetti di mariomaggi in merito ad eventuali pannelli radianti che utilizzino dei fluidi, ho letto da qualche parte che nella metropolitana di parigi avrebbero utilizzato dei TOTEM funzionanti per mezzo dell'irradiazione in quanto la massa d'aria da riscaldare sarebbe stata troppo onerosa&#33;

  13. #33
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b>(n@th@n never @ 16/3/2006, 17:36)</div><div id="quote" align="left">sarei molto interessato ai progetti di mariomaggi in merito ad eventuali pannelli radianti che utilizzino dei fluidi, ho letto da qualche parte che nella metropolitana di parigi avrebbero utilizzato dei TOTEM funzionanti per mezzo dell'irradiazione in quanto la massa d'aria da riscaldare sarebbe stata troppo onerosa&#33;</div></div><br>Chiedi e ti sara' dato.<br>Poiche' si tratta di progetti commerciali non mi sembra sensato sbandierarli sul forum.<br>Contattami e dimmi chi sei, i miei indirizzi sono pubblici e mi trovi facilissimamente<br><br>Ciao<br>Mario

  14. #34
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Se posso fare un commento, la potenza necessaria per riscaldare un ambiente dipende dal grado di isolamento delle pareti, non dal tipo di riscaldamento. Quindi non ha senso dire che con 400 W si riscalda un ambiente di una certa cubatura (mentre ha molto senso dire che si sta realizzando un riscaldamento elettrico, che è il più costoso).<br><br>Si può risparmiare qualcosa se si sfrutta l'effetto di riscaldamento diretto degli infrarossi emessi da qualunque corpo caldo (che sia un caminetto, un masso riscaldato, un termosifone), perchè permette di tenere più bassa la temperatura dell'aria ambiente e quindi le perdite di calore dalle pareti. Ma bisogna stare nelle vicinanze della sorgente di infrarossi, cioè del corpo caldo (così come si sta vicino al caminetto acceso o al termosifone).<br>Un riscaldamento a pannelli radianti che occupino tutte le pareti sarebbe l'ideale perchè permetterebbe di muoversi nell'ambiente e perchè non avrebbe bisogno di alte temperature (e quindi si sposerebbe bene con un sistema di pannelli solari o comunque con un riscaldamento ad acqua calda, molto più economico di un riscaldamento elettrico).<br>E' giusto anche ricordare che i pannelli devono essere isolati dietro, verso le pareti, e irradiare verso l'ambiente. Anzi, come dicevo una volta, se fossero staccati dalla parete di qualche cm. si aumenterebbe l'isolamento termico.<br>Insomma il sistema migliore sarebbero dei radiatori piatti alimentati ad acqua calda a bassa temperatura (vista la grande superficie irradiante), staccati dalle pareti e isolati da queste con un isolamento o semplicemente con dei fogli d'alluminio. Dico giusto ?

  15. #35
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Caro Archangel,<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">il sistema migliore sarebbero dei radiatori piatti alimentati ad acqua calda a bassa temperatura (vista la grande superficie irradiante), staccati dalle pareti e isolati da queste con un isolamento o semplicemente con dei fogli d'alluminio. Dico giusto ?</div></div><br>Si, puntualizzando, l'alluminio grezzo ha una scarsa emissivita' di infrarossi. Devi curare che la parte rivolta verso l'ambiente abbia una superficie ad alta emissivita' di infrarossi.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Se posso fare un commento, la potenza necessaria per riscaldare un ambiente dipende dal grado di isolamento delle pareti, non dal tipo di riscaldamento. Quindi non ha senso dire che con 400 W si riscalda un ambiente di una certa cubatura (mentre ha molto senso dire che si sta realizzando un riscaldamento elettrico, che è il più costoso).</div></div><br>Qui ci sarebbe da fare una considerazione. Vuoi veramente scaldare tutto l'ambiente (mobili, pareti, ecc.) o basta che le persone presenti percepiscano una sensazione di benessere? Forse e' tutta qui la chiave di lettura. Con 400 W non scaldi le pareti, ma puoi dare una sensazione di benessere sufficiente, almeno in alcuni locali.<br><br>Ciao<br>Mario<br><br><br><br><br>

  16. #36
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Archangel @ 20/3/2006, 09:15)</div><div id="quote" align="left">Insomma il sistema migliore sarebbero dei radiatori piatti alimentati ad acqua calda a bassa temperatura (vista la grande superficie irradiante), staccati dalle pareti e isolati da queste con un isolamento o semplicemente con dei fogli d'alluminio. Dico giusto ?</div></div><br>Dici sbagliato&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/afd352f898612c8bfde5e11d02008fd8.gif" alt="tongue.gif"><br>A parte gli scherzi....è risaputo che ogni ambiente è diverso dall'altro e che non si può standardizzare una soluzione che valga per tutti, ma questo non è una novit&agrave;. Esistono infatti procedure, queste invece standard, e leggi che mettono i paletti su come realizzare i nuovi edifici in base proprio a queste regole che sono norme UNI (vedi legge 10/91 e suoi aggiornamenti).<br>Da quello che sto imparando interessandomi a questo che per me è senza dubbio un settore 'nuovo' in cui non ho onestamente esperienza, stò arrivando a capire che inanzitutto attraverso calcoli ben precisi si può arrivare a determinare il fabbisogno energetico e la relativa dispersione di un qualsiasi locale e che di conseguenza poi si può valutare le forme di apporto energetico alla struttura più opportune con le attuali tecnologie.<br>Che il sistema a riscaldamento ad idrocarburi con mezzo acqua o aria si più economico ed efficente direi che non corrisponde a verit&agrave; e questo per motivi fisici , parlo dei rendimenti, ed economici se si considera i prezzi attuali delle fonti energetiche tradizionalmente utilizzate.<br>Facendo due conti il KW elettrico spesso costa meno del KW termico&#33;<br><br>La chiave di volta o una di esse per rendere un sistema elettrico un sostituto economico st&agrave; nel suo rendimento e nella capacit&agrave; di focalizzare l'energia irradiata e nel secondo aspetto i pannelli ad infrarossi dovrebbero avere qualche carta da giocare.<br><br><br>Space <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5bcd65a6cb6a6192567df6b7d8e7ae51.gif" alt="happy.gif">

  17. #37
    Ospite

    Predefinito

    E' da 2 giorni che ci hanno installato in ufficio questi pannelli ad infrarossi ma, sinceramente, stiamo riscontrando degli effetti che ci pongono dei dubbi circa i loro benefici. Siamo in 4 impiegate e 3 si lamentanto di mal di testa e pesantezza agli occhi, 2 di secchezza della pelle e degli occhi. Insomma abbiamo l'impressione che questo sistema tolga l'ossigeno nelle stanze. Abbiamo provato a regolarli più bassi ma essendo gi&agrave; al minimo...<br><br>

  18. #38
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (CIUZ75 @ 28/3/2006, 09:38)</div><div id="quote" align="left">E' da 2 giorni che ci hanno installato in ufficio questi pannelli ad infrarossi ma, sinceramente, stiamo riscontrando degli effetti che ci pongono dei dubbi circa i loro benefici. Siamo in 4 impiegate e 3 si lamentanto di mal di testa e pesantezza agli occhi, 2 di secchezza della pelle e degli occhi. Insomma abbiamo l'impressione che questo sistema tolga l'ossigeno nelle stanze. Abbiamo provato a regolarli più bassi ma essendo gi&agrave; al minimo...</div></div><br>Se ti è possibile dammi informazioni supplementari sulla tua specifica situazione ed in particolare sarebbe importante sapere:<br>--dimensione dell'ambiente (metratura calpestabile e cubatura)<br>--marca, tipo, numero e potenza dei pannelli installati (questo per sapere la tecnologia che usano e la banda emissiva)<br>--posizione di installazione (a parete o a soffitto)<br>--zona in cui lavori (per risalire all'umidit&agrave; relativa media)<br><br>Ad una prima considerazione posso supporre che il numero di pannelli che hanno messo è eccessivo per l'ambiente e che manchi umidit&agrave; relativa all'interno di esso. I pannelli IR infatti asciugano molto l'ambiente ma se questo è gi&agrave; molto asciutto normalmente questo problema si può verificare.<br><br>Comunque se sei ingrado di darmi le informazioni che ti ho chiesto forse sono in grado di capire meglio quale potrebbe essere il problema&#33;<br><br><br>Ciao<br><br><br>Space <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/45a646db9555df9217ef7bc5f6048600.gif" alt="happy.gif"><br><br>

  19. #39
    Ospite

    Predefinito

    Preferirei non indicare la marca dei pannelli. Ad ogni modo: lavoriamo in 4 ufficio disposti uno dopo l'altro di circa 12-16 mq ciascuno per 2.70 metri di altezza; tali uffici sono collegati tra loro tramite un corridoio e le porte sono tutte aperte. Abbiamo installato 3 pannelli delle dimensioni di 42x42 cm da 110/550V 74V/230V (questo l'ho copiato dalla targhetta, essendo ignorante in materia potrei anche aver scritto una cavolata). Lavoro in una ditta in provincia di Verona che lavora il marmo (ambiente polveroso) e situata circa 10 km dal lago di Garda. Abbiamo messo i pannelli a terra appoggiati alla parete.

  20. #40
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (CIUZ75 @ 28/3/2006, 10:54)</div><div id="quote" align="left">Preferirei non indicare la marca dei pannelli. Ad ogni modo: lavoriamo in 4 ufficio disposti uno dopo l'altro di circa 12-16 mq ciascuno per 2.70 metri di altezza; tali uffici sono collegati tra loro tramite un corridoio e le porte sono tutte aperte. Abbiamo installato 3 pannelli delle dimensioni di 42x42 cm da 110/550V 74V/230V (questo l'ho copiato dalla targhetta, essendo ignorante in materia potrei anche aver scritto una cavolata). Lavoro in una ditta in provincia di Verona che lavora il marmo (ambiente polveroso) e situata circa 10 km dal lago di Garda. Abbiamo messo i pannelli a terra appoggiati alla parete.</div></div><br>Ciao,<br>senti purtroppo senza la marca ed il modello non riesco a risalire alle caratteristiche tecniche e quindi riesco ad aiutarti poco.<br>Ti faccio alcune domande:<br>-Come mai 4 uffici e 3 pannelli?<br>-Sapresti almeno dirmi se c'è scritto un valore numerico con un 'W' dopo, per esempio 400W?<br>-Questi apparecchi si attaccano direttamente alla corrente o è stato fatto un'impianto?<br>-esiste una scatola tipo un'alimentatore a cui sono collegati?<br><br>Mi spiace, ma ho bisogno di più informazioni, comunque anche se la tua zona in teoria ha un'umidit&agrave; relatia medio/alta credo che inanzitutto dovresti provare a misurare l'umidit&agrave; presente in questi uffici. Potresti utilizzare uno di quei termometri che hanno anche l'igrometro, ormai si trovano ovunque anche al supermercato, oppure fartelo prestare da un'amico/a.<br><br>Più informazioni mi dai meglio è, anche quelle che ti sembrano inutili&#33;<br><br>Fammi sapere&#33;<br><br><br>Space <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5f91f5707c8951bd4fd411730ea0be8e.gif" alt="wink.gif"><br><br><span class="edit">Edited by Spacefinder - 28/3/2006, 14:17</span>

  21. RAD
Pagina 2 di 16 primaprima 12345678910111213141516 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Studiamo insieme un generatore di particelle reali.
    Da uforobot nel forum FREE ENERGY (Z.P.E.)
    Risposte: 34
    Ultimo messaggio: 28-08-2010, 07:17
  2. Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 15-12-2008, 00:56
  3. Riscaldamento a pavimento, temperatura di .....non utilizzo
    Da gianbie nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 13-12-2008, 21:31
  4. Produzioni reali a confronto
    Da sar nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 25-11-2008, 16:38

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •